20°

Parma

Ascom e Confesercenti di nuovo alla carica: "Siamo contro i blocchi del traffico"

Ascom e Confesercenti di nuovo alla carica: "Siamo contro i blocchi del traffico"
Ricevi gratis le news
39

Comunicato stampa Ascom/Confesercenti

SIAMO CONTRO I BLOCCHI DEL TRAFFICO  Perché è dimostrato che non servono per limitare in modo sensibile i livelli di inquinamento: "una giornata di blocco del traffico è una misura inefficace e incide soltanto sull'1,5% del Pm10 giornaliero", lo dichiara* Enzo Lucchini, Presidente Arpa Lombardia. La scelta di ampliare ulteriormente le limitazioni di accesso al centro storico non fermerà  l'inquinamento autostradale né quello del traffico cittadino complessivo, ma contribuirà ulteriormente in modo determinante a danneggiare gli operatori che hanno la "sfortuna" di lavorare in centro storico favorendo, al contrario, outlet e centri commerciali.

 
La scelta dell'Amministrazione comunale di Parma di inasprire ulteriormente le già pesanti misure di limitazione al traffico non porterà alcun reale beneficio. Tra i provvedimenti attuati, particolarmente penalizzanti saranno le limitazioni alla circolazione estese, nelle giornate del giovedì anche ai veicoli euro 3 ed euro 4 che, a nostro avviso, così come più volte ribadito all’Amministrazione comunale, non solo non potranno risolvere il problema dell’abbattimento del Pm 10 all’interno della città, ma sposteranno soltanto, incrementandolo, il flusso veicolare sull’anello dei viali di circonvallazione.
Analoga contrarietà esprimiamo nei confronti della scelta di estendere, nelle domeniche stabilite a livello regionale, la limitazione al traffico ai veicoli euro 3 ed euro 4 senza prevedere un contestuale aumento del servizio autobus e la possibilità di accesso diretto ai parcheggi di servizio al centro con abbattimento dei relativi costi. Anche l’estensione del blocco ad ulteriori domeniche ci vede contrari, come ad esempio, quella prevista per il 13 gennaio, seconda domenica di saldi, ce porterà solamente un indiscutibile vantaggio per i centri commerciali e gli Outlet favoriti dalla posizione e da ampi e gratuiti parcheggi.
Riteniamo che ciò di cui ha veramente bisogno la città non siano provvedimenti fine a se stessi che, se da un lato costituiscono un danno certo per il comparto commerciale, dall'altro non producono alcun beneficio reale alla soluzione dell'inquinamento, quanto piuttosto una strategia a lungo termine e di più ampia prospettiva in grado di rispondere alle diverse necessità e che preveda ad esempio:
. La creazione di nuovi parcheggi
. L’abbassamento dei prezzi dei parcheggi
. L'incremento dei servizi di trasporto pubblico a prezzi convenzionati
. L’incentivazione di auto elettriche, gpl e metano
. Ammodernamento degli impianti di riscaldamento in edifici pubblici e privati
 
Riteniamo infine che il sondaggio in corso “Tanto per l’aria che tira” non sia lo strumento corretto
per comprendere la volontà cittadina per quanto riguarda metodo e contenuti adottati poiché di fatto impedisce a coloro che si trovano in disaccordo, di esprimere la propria contrarietà alle misure adottate dal Comune.
 
*Corriere della Sera On line del 4 ottobre 2011

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • claudio

    11 Novembre @ 19.50

    Certo, Maurizio: io ho riflettuto a lungo e ho capito lucidamente che occorre chiudere definitivamente (e non un giorno alla settimana) il traffico automobilistico in centro città. Come pure occorre limitare al minimo i riscaldamenti (impedendo, con severe sanzioni, gli sprechi irriguardosi e IDIOTI di quei negozi che tengono spalancate le porte e fanno andare il riscaldamento). Misure drastiche per la salute pubblica, che deve essere considerata PRIORITARIA e, in quanto tale, va anteposta ad ogni altra egoistica e MIOPE considerazione commerciale. Forse un giorno ci arriveremo anche noi, a Parma, se non sarà troppo tardi. SVEGLIATEVI.

    Rispondi

  • Maurizio

    11 Novembre @ 17.51

    Purtroppo, l'aria di Parma si fa un baffo e della Bibbia e dei divieti per il centro storico. Sono vent'anni che si fanno misure restrittive per il centro, alcune azzeccate, altre meno, ma quella zuccona dell'aria di Parma si ostina a non migliorare, anzi peggiora. Magari qualche riflessione bisognerà farla, o no?

    Rispondi

  • claudio

    11 Novembre @ 16.14

    @ Maurizio: Sig. Maurizio, non prendo lezioni da Lei. L'Antico Testamento era solo un esempio estremo. In quanto agli atteggiamenti, ora lamentosi e supplichevoli ora arroganti, dei commercianti...quelli sono attualissimi! Lei dice che ci si "accanisce" contro il centro storico???? Migliorare la qualità dell'aria significa "accanirsi"???? Tutto da ridere.

    Rispondi

  • Viz

    11 Novembre @ 14.56

    A quando una class-action per lesione della libertà personale ?

    Rispondi

  • Maurizio

    11 Novembre @ 13.42

    Signor Claudio, per carità lasci stare l'antico testamento. Li c'erano anche l'occhio per occhio dente per dente, le stragi degli infedeli, la lapidazione delle adultere e altre cosette simili, che al giorno d'oggi giudichiamo, giustamente, disumane. Qui si sta semplicemente discutendo sull'utilita e l'efficacia del provvedimento. Utilità: che senso ha continuare ad accanirsi sul centro storico, quando e' evidente che l'inquinamento da traffico si produce altrove e non nel centro storico? Efficacia: nessuna, visto che in centro storico circola al massimo un dieci per cento dei veicoli. Anche se li bloccassimo tutti, rimarrebbe pur sempre circolante il 90% . A che cosa può dunque servire una misura simile, se non a far vedere che qualcosa si fa, senza affrontare i veri problemi? Che sono la mancanza di una moderna rete di trasporto pubblico e di una programmazione urbanistica realmente rispettosa dell'ambiente.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

E' iniziato il Grande Fratello Vip. Benedetta Mazza: "Cerco l'amore" Video

TELEVISIONE

E' iniziato il Grande Fratello Vip. Benedetta Mazza: "Cerco l'amore" Video

Ricordando... un'estate in piscina: foto da Campora

PGN

Ricordando... un'estate in piscina: foto da Campora

Dogman di Matteo Garrone è il candidato italiano agli Oscar

Cinema

Dogman di Matteo Garrone è il candidato italiano agli Oscar

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Smartphone: da nemici ad alleati in classe

HI-TECH

Smartphone in classe: nemici o alleati?

di Riccardo Anselmi

Lealtrenotizie

Massaggi

FIAMME GIALLE

Prostituzione: sequestrati 22 centri massaggi cinesi, 34 denunciati

Identificate 25 ragazze cinesi. Il denaro era spedito in Cina via money transfer

1commento

PARMA

Sparano "per gioco" a un distributore e una finestra: denunciati tre giovani Foto

La pistola era ad aria compressa. La finestra è stata danneggiata. Sono intervenuti i carabinieri

CALCIO GIOVANILE

«Mio figlio col braccio rotto, ma nessuno ferma l'azione»

FONTANELLATO

Un cane in cerca del suo padrone vagava in A1: salvato dalla Polstrada

Il proprietario, un autotrasportatore di Alessandria, non si era accorto che il cane lo aveva seguito

VIABILITA'

Incidente in viale Milazzo, due auto coinvolte. Auto sbanda, code in Autocisa

CARABINIERI

Operazione antidroga: arrestato tunisino sfuggito all'arresto in giugno

Il 30enne, residente a Parma, è stato fermato al porto di Genova, al suo rientro dalla Tunisia

VIABILITA'

Via Europa, il cantiere provoca il caos

1commento

Via Emilia Ovest

Il ladro scappa. Ma lascia i documenti

Archeologia

Torna alla luce l'antica Tannetum

MEDESANO

Ladri all'asilo: rubano e danneggiano e poi si fanno la pizza

2commenti

FIDENZA

Fallimento Di Vittorio, Gli alloggi verso la vendita a una nuova coop

NUOVO PADIGLIONE

Barilla, il futuro è green

San Polo D'Enza

Perde un panetto di hashish e il telefono con i numeri dei clienti: 20enne nei guai

PRIMO PIANO

I negozi e la domenica: "Aperti, sono comodi", "no, meglio stare in famiglia" Videoinchiesta

Viaggio tra commesse, clienti, negozianti: ecco cosa pensano della proposta del ministro Di Maio di chiudere gli esercizi la domenica

Gazzareporter

Parma di sera vista da Giulia, 14enne appassionata di fotografia

INCIDENTE

Paura a Soragna per un bimbo in bicicletta urtato da un'auto

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le offese a Giulia e l'odiatore che è in noi

di Anna Maria Ferrari

2commenti

L'ESPERTO

Terreni comunali: quando è possibile l'usucapione

di Arturo Dalla Tana*

ITALIA/MONDO

MOTORI

Il Motor Show diventa Festival e trasloca da Bologna a Modena

MONTE SERRA

Incendio nel Pisano: 700 sfollati, in azione i Canadair. "Scenario apocalittico" Foto

SPORT

CALCIO

Doping: Giuseppe Rossi a processo, chiesto un anno di stop

CICLISMO

Il Giro d'Italia 2019 partirà da Bologna. Crono-prologo sul monte di San Luca

SOCIETA'

curiosità

Parma-Brescia, una volta scesi dal treno... il confronto tra le stazioni Foto

1commento

INIZIATIVA

Selfie in montagna e maltempo: Gazzareporter, ecco le foto premiate

MOTORI

ANTEPRIMA

Finalmente e-Tron: l'elettrico secondo Audi Fotogallery

RESTYLING

Mazda CX-3 dà ancora fiducia al diesel