13°

23°

Parma

Aeroporto - Pd: "Le prospettive ci sono, il comune trovi nuovi soci privati"

Ricevi gratis le news
1

La classe dirigente che attualmente governa Parma – se non è afflitta da gravi carenze progettuali – dimostri di saper cercare nuovi soggetti privati interessati all’aeroporto. Le prospettive a lungo termine, infatti, sono sicuramente buone, anche se spostate avanti per gli effetti della crisi, e l’idea che la struttura sia inutile e priva di prospettive nasce da quell’approccio provinciale e dilettantesco che ha purtroppo caratterizzato le gestioni pre-Sebastiani. Può essere così sintetizzato il punto di vista di Giuseppe Iotti - referente del dipartimento Economia, Green economy, Attività produttive e commerciali del PD provinciale – sul futuro dell’aeroporto di Parma.
“Il processo di privatizzazione della gestione dell'Aeroporto di Parma, intervenuto da tempo a Parma per scelta consapevole degli enti pubblici coinvolti – spiega Iotti – è stata anzitutto una scelta politica e culturale che è e deve essere tuttora condivisa, anche come parte di una politica generale di riduzione dell'abnorme peso del settore pubblico nel nostro Paese, retaggio di tempi superati che sperabilmente non torneranno”.
Su questo scenario si è innestata però una crisi durissima, che “sta trovando una soluzione e in diverse aree del mondo” dove “anche il trasporto aereo e quello delle relative infrastrutture è in grande sviluppo”. La situazione in Europa e in particolare in Italia è invece purtroppo ancora cattiva e vi sono previsioni di sblocco non prima di un anno, ma le ragionevoli prospettive a lungo termine sono sicuramente buone. “Nel complesso le previsioni di traffico a suo tempo fatte da professionisti competenti e che dimostravano la sostenibilità della gestione aeroportuale di Parma – commenta Iotti - restano valide, sia pure slittate in avanti nel tempo di un quinquennio. Le possibili mete nazionali ed internazionali da Parma ci sono ancora tutte, basti pensare a Parigi, Bruxelles e Bucarest”.
“L'attenta gestione di SOGEAP dalla stagione del presidente Sebastiani in poi ha creato le condizioni per cui il "tunnel" di questo quinquennio può essere superato – spiega Iotti – Non è condivisibile pertanto l'idea che la struttura sarebbe intrinsecamente inutile e le sue prospettive economiche irreversibili rispetto alla situazione di perdita strutturale di oggi e del passato. Queste considerazioni nascono da un approccio provinciale e dilettantesco purtroppo diffuso nella società parmense, approccio di cui la situazione di SOGEAP pre-Sebastiani è stato del resto un frutto diretto. Basti pensare ai debiti fuori bilancio a suo tempo creati da qualcuno degli amministratori del passato (che del resto appartenevano in parte allo stesso entourage che abbiamo visto all'opera in SPIP ecc.)”.
“Gli enti pubblici, per vincoli di bilancio e legislativi – secondo Iotti – non potranno fare molto. Ciò non  toglie che vada però sottolineata una questione di fondo, come prospettiva di uscita dalla crisi. Diamo per assodato che il socio privato di maggioranza attuale, Meinl, non abbia alcuna intenzione di destinare a SOGEAP nuove risorse. Questo è comprensibile per la ragione che Meinl ha fatto il suo investimento nel momento peggiore possibile, cioè poco prima della crisi drammatica del trasporto aereo del 2008/2009. Per di più ha attraversato una grave crisi interna con l'arresto di suoi esponenti ai massimi vertici. Ciò non significa però che d'ora in poi la gestione dell'Aeroporto di Parma non debba interessare più a nessun soggetto privato. Se poi la classe dirigente di Parma non avesse interesse o capacità di cercare e trovare sul mercato altri soggetti (capacità che invece si ebbe con la gestione Sebastiani) da indicare nuovi soggetti privati che subentrino a Meinl, aloora vorrebbe dire che ci troveremmo di fronte ad una grave carenza progettuale”.
“Questo è lo sforzo – conclude Iotti – che si auspica per potere mantenere una struttura che a Parma resta molto importante, si badi, non solo per mandare qualche turista nelle Isole (che comunque non è un male), o qualche ragazzino a Londra, ma per sostenere l'indispensabile internazionalizzazione della città, e non ultimo, per non intaccare quella che è anche una fonte di lavoro diretta e indiretta per decine di persone e di famiglie”. 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • oberto

    11 Novembre @ 10.05

    chiudiamolo ! se non va avanti da solo significa che non serve, se servisse avrebbe utenti a sufficienza per sopravvivere.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Bruce Springsteen, oggi il Boss compie 69 anni

compleanno

Bruce Springsteen, oggi il Boss compie 69 anni

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

fashion week

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

TELEVISIONE

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

Notiziepiùlette

Giulia: «Volate oltre l'odio»
Ghiretti insultata sul web

Giulia: «Volate oltre l'odio»

Ultime notizie

Le cime tempestose di Kate Bush

IL DISCO

Le cime tempestose di Kate Bush

di Michele Ceparano

Lealtrenotizie

Ponte sul Taro, arrivano i droni

Lavori

Ponte sul Taro, arrivano i droni

PRIMO PIANO

I negozi e la domenica: "Aperti, sono comodi", "no, meglio stare in famiglia" Videoinchiesta

Viaggio tra commesse, clienti, negozianti: ecco cosa pensano della proposta del ministro Di Maio di chiudere gli esercizi la domenica

Varano Melegari

Mirko Reggiani, morire a 42 anni

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

4commenti

Via Mantova

Dopo l'incidente, i residenti insorgono: «Qui tutti corrono troppo»

lesignano

Incidente sulla pista da motocross: è gravissimo

VIA TOSCANA

Il rumore dei treni? Fuori legge notte e giorno

CALCIO

Gervinho non ricorda Tino?

LUTTO

Addio alla prof Bacchi, una vita per la scuola

Mariano

«Via Parasacchi, pericolo erbacce»

COLORNO

Tortél Dóls, il sindaco contrattacca la Confraternita.

incidente

Auto finisce nel canale: un ferito grave a Polesine

incidente

Schianto a Vicopò: viabilità nel caos, si attivano i residenti (che protestano)

1commento

anteprima

Una domenica di incidenti sulle strade (e non) del Parmense

Triathlon

Stratosferico Zanardi: record mondiale arrivando quinto (battendo 3mila normodotati)

evento

70 anni di Uisp: lo sport "esplode" in Cittadella Le foto

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il dovere di restituire. La lezione di Dallara

di Michele Brambilla

LA PEPPA

La ricetta - Mini budini salati

ITALIA/MONDO

terrore a chieti

Violenta rapina in villa: tagliato il lobo dell’orecchio alla donna, «Peggio di Arancia Meccanica»

Reggio

Si schianta il deltaplano. Due feriti. Donna ricoverata al Maggiore

SPORT

Pallavolo

Battuta l’Olanda 3-1. La Polonia è l'ultima qualificata della Final-Six

5a giornata

Ancora Ronaldo: Juve a punteggio pieno. Roma ko, Milan pari. E quel Parma lì... Risultati, classifica

SOCIETA'

GAZZAREPORTER

Pratospilla, un altro porcino gigante

TENDENZE

Nuovi alimenti: presto i primi prodotti sul mercato. Ma non vedremo i grilli nel piatto

MOTORI

SERIE SPECIALE

La Mini Countryman imbocca... Baker Street

RESTYLING

Jeep: è l'ora del nuovo Cherokee. La vera novità? Costa meno