20°

Parma

Vigili in agitazione: la risposta del sindaco

Ricevi gratis le news
5

COMUNICATO STAMPA - UFFICIO STAMPA COMUNE DI PARMA

Vigili in agitazione? Risponde il sindaco.

Vigili in agitazione? Il sindaco, Federico Pizzarotti, precisa alcuni aspetti legati alla vicenda. “In primo luogo – sottolinea – va detto che stipendi e indennità contrattuali (reperibilità, indennità di turno e festive) sono mantenute così come sono ora, non subiranno, quindi, nessuna variazione.

Diverso il discorso per i compensi legati ad indennità aggiuntive che trovano copertura tramite risorse integrative disponibili in base al bilancio che viene, in questo modo, intaccato direttamente a seguito della loro erogazione. In un momento particolarmente difficile in cui i cittadini fanno sacrifici, mi pare che questo punto vada rivalutato nell’ottica secondo cui l’Amministrazione dovrebbe per prima dare il buon esempio.

Resta inteso che il nostro lavoro tenderà a limitare le spese, proprio come si fa in famiglia nei momenti di difficoltà. Nel frattempo invito tutte le parti interessate ad un confronto responsabile: il nostro ed il loro lavoro è qualcosa di più, è una missione, è un gesto di responsabilità quotidiana che trascende una mera considerazione economica.

Le dinamiche legate al personale del Comune, che conta circa 1.400 dipendenti, sono allo studio dell’Amministrazione. Credo nel rapporto diretto con il personale stesso, per questo è stato fissato un incontro a rotazione durante tutta la giornata di venerdì prossimo al cinema Astra in cui vedrò tutti i dipendenti dell’Ente. Un’occasione utile per spiegare la situazione attuale del Comune con particolare riferimento al progetto di revisione della macrostruttura e della contestuale revisione delle posizioni di responsabilità – dirigenti e posizioni organizzative. Un modo, questo, per comunicare direttamente con i dipendenti e raccogliere le loro impressioni attraverso un momento di approfondimento e confronto, anche alla luce dei limiti imposti al bilancio dal rispetto dei parametri del patto di stabilità”.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Segreteria territoriale SULPM

    11 Novembre @ 14.58

    Questa segreteria prendendo atto delle precisazioni del Sig. Sindaco, ritiene di dover esprimere, a sua volta, alcune puntualizzazioni. In primo luogo, la decisione dell’Amministrazione di non riconoscere i compensi legati ad indennità aggiuntive non nasce da un confronto, ma da una decisione unilaterale drastica e non discussa. Infatti, queste indennità aggiuntive previste sotto forma di progetto nascono dal contratto decentrato firmato dalla delegazione trattante di parte pubblica e dalle RSU ed hanno validità fino a Dicembre 2012. Ci scusi Sig. Sindaco, ma se Lei affittasse un appartamento di sua proprietà con regolare contratto sarebbe contento se l’inquilino, 6 mesi prima della scadenza smettesse di pagarle l’affitto o adirebbe per vie legali? In secondo luogo, i lavoratori della Polizia Municipale, come tutti gli altri lavoratori pubblici e privati, hanno diritto di avere garantito quanto previsto da contratto soprattutto se già lavorato. Qui giova precisare che, le indennità in parola, riguardano l’indennizzo del servizio notturno e la flessibilità ad esso ricondotta; tale progetto nasce da una esplicita richiesta dell’Ente (il Comune) di istituire il quarto turno (notturno), turno non previsto ex legge per i lavoratori della Polizia Municipale; quindi, considerando il maggior carico di lavoro e l’indubbio disagio di tale servizio, come il maggiore numero di festivi che ogni singolo operatore si trova a dovere lavorare, il minor numero di Agenti impegnati nei servizi ordinari come conseguenza dello stesso, in sede di delegazione trattante, si giungeva ad un accordo che prevedesse un riconoscimento. Inoltre, lo stipendio degli operatori della Polizia Municipale di Parma è il più basso dell’Emilia Romagna ed uno dei più bassi d’Italia. Senza i due progetti diventeremmo la Polizia Municipale ad aver il poco invidiabile record dello stipendio più basso d’Italia e gli unici nel Bel Paese a non avere nessuna indennità prevista da contratto decentrato!. Lei sig. Sindaco parla di confronto responsabile, ma per poter essere responsabile ci deve essere l’apertura al confronto, mai mancata ci sentiamo di dire da parte di questa segreteria. Se Lei Sig. Sindaco, direttamente o attraverso l’Assessore alla Sicurezza, avesse ritenuto opportuno incontrare, oltre a tutto il personale dei vari settori del Comune, anche il personale della Polizia Municipale invece di snobbarlo forse, adesso, saremmo convinti della sua volontà di avere un rapporto diretto con i dipendenti. Se ci fosse stato il confronto, Vi avremmo spiegato che, per puro senso di responsabilità in una situazione generalizzata di grande crisi, ritenevamo opportuno non procedere con la richiesta del riconoscimento di ulteriori indennità che recenti sentenze definitive hanno previsto come dovute alla Polizia Municipale per la peculiarità e la tipologia del lavoro. Se ci fosse stato il confronto, Vi avremmo spiegato che un progetto, per essere tale, deve essere incentivato; in caso contrario, risulta uno straordinario programmato che è vietato dalle norme. Inoltre Sig. Sindaco ricordandoLe che chi tra di noi svolge il servizio con impegno, dedizione e professionalità da tanti anni soggetti allo smog, alle intemperie e al pericolo lo ha fatto, lo fa e lo farà non per il denaro ma perché crede nell’importanza di quello che fa, senza bisogno che qualcuno che si è sempre definito non tecnico, quindi con scarse conoscenze della materia, gli faccia la morale e Vi avremmo spiegato, ancora, che nonostante le retribuzioni accessorie legate al servizio notturno non vengano corrisposte già da mesi, i lavoratori della Polizia Municipale, con grande senso di responsabilità e del dovere, hanno garantito tale servizio, ritenuto indubbiamente utile per la cittadinanza, proprio perché i lavoratori della Polizia Municipale si sentono parte di questa grande famiglia che senza dubbio affronta un periodo difficile ma facendo presente, altresì, che i contratti vanno comunque onorati e ove ciò risultasse impossibile o di difficile adempienza la soluzione va ricercata di concerto con i fruitori del servizio. E in ultimo le dure frasi contro le sigle sindacali che un Suo Assessore riporta in un documento ufficiale protocollato, da noi regolarmente acquisito, per il solo fatto di avergli rappresentato in pieno spirito di collaborazione la necessità di mantenere una piena autonomia dell’organo di controllo dagli organi di indirizzo politico le sembrano un confronto responsabile? Tenendo presente che questa segreteria, ha sempre cercato di collaborare anche in tempi non sospetti, con l’amministrazione comunale per cercare di giungere a delle soluzioni condivise, non remunerare quanto già lavorato, creando difficoltà economiche ai dipendenti, che oltretutto sono anche cittadini di Parma, le sembra proficuo per uno spirito di collaborazione? In ultimo, il movimento a cui lei appartiene, critica aspramente, le politiche di austerità adottate dal Governo Monti, politiche prive di equità, ma allo stesso tempo a parere di questa segreteria si fa interprete delle stesse facendole proprie, adottando provvedimenti atti a ridurre la spesa partendo dalle fasce più deboli, lasciando fuori la cosiddetta spesa improduttiva ( privilegi e poteri forti). La Segreteria Territoriale D.i.c.c.a.p. S.U.L.P.M. Parma

    Rispondi

  • pasquale linati

    11 Novembre @ 14.29

    Non capisco una cosa. Ci si lamenta delle troppe multe per i divieti di soste quando giriamo in città a fare i fatti nostri, ci si lamenta per le multe che si ricevono per andare in centro a fare spesa e a andare in pizzeria per le foto sui viali per l'entrata vietata, per l'autovelox e vi è anche chi invece vuole contravvenzionare tutto ma proprio tutto. Il mondo è bello perchè è vario. Poi vi è chi decide di mandare tutti i dipendenti a casa perchè c'è l'informatica. Avete visto la Provincia quanti esuberi per l'unione con Piacenza? Meditate prima di scrivere

    Rispondi

  • Pierluigi

    11 Novembre @ 14.27

    Sig. Sindaco, va bene tutto ma non tocchiamo la sicurezza!!!!!!!!!!!! abito in centro e quando la notte vedo le pattuglie della municipale sono più tranquillo mi auguro che le pattuglie notturne aumentino non che diminuiscano. Non se leggerà o per LEI leggeranno quello che scrivo, le dico solo che lo scorso gennaio alle ore 03,00 ero coinvolto in un incidente e con una temperatura di meno 10 con un'intensa nevicata, è arrivata una pattuglia dei vigili urbani e con massima professionalità sono intervenuti riportando calma e tranquillità, grazie vigili di Parma tanti cittadini sono con voi.

    Rispondi

  • asisisi

    10 Novembre @ 22.46

    FUORI DAGLI UFFICI ci sono troppi vigili in ufficio FUORIIIIIIIII. e poi bisogna sanzionare TUTTO quello che si vede TUTTOOOOO. con questo sistema oltre a portare nelle casse del comune i soldi che mancano, la gente andrebbe a lavorare per guadagnare i soldi per pagare le multe. ALTRO che scrivere i commenti sulla gazza e vai. A SI SI SI........ evviva i vigili

    Rispondi

  • guido

    10 Novembre @ 21.37

    1400 dipendenti ovviamente li paghiamo con le nostre tasse,a che serve tanta gente in un epoca totalmente digitalizzata e computerizzata?bastano meno della metà,altro che risparmio che ci sarebbe per le casse del Comuni e un bel risparmio per noi cittadini.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Ricordando... un'estate in piscina: foto da Campora

PGN

Ricordando... un'estate in piscina: foto da Campora

E' iniziato il Grande Fratello Vip. Benedetta Mazza: "Cerco l'amore" Video

TELEVISIONE

E' iniziato il Grande Fratello Vip. Benedetta Mazza: "Cerco l'amore" Video

Selfie in montagna e maltempo d'agosto: Gazzareporter, ecco le foto premiate

INIZIATIVA

Selfie in montagna e maltempo: Gazzareporter, ecco le foto premiate

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Smartphone: da nemici ad alleati in classe

HI-TECH

Smartphone in classe: nemici o alleati?

di Riccardo Anselmi

Lealtrenotizie

Massaggi

FIAMME GIALLE

Prostituzione: sequestrati 22 centri massaggi cinesi, 34 denunciati

Identificate 25 ragazze cinesi. Il denaro era spedito in Cina via money transfer

1commento

CALCIO GIOVANILE

«Mio figlio col braccio rotto, ma nessuno ferma l'azione»

VIABILITA'

Incidente in viale Milazzo, due auto coinvolte. Auto sbanda, code in Autocisa

CARABINIERI

Operazione antidroga: arrestato tunisino sfuggito all'arresto in giugno

Il 30enne, residente a Parma, è stato fermato al porto di Genova, al suo rientro dalla Tunisia

VIABILITA'

Via Europa, il cantiere provoca il caos

1commento

Via Emilia Ovest

Il ladro scappa. Ma lascia i documenti

Archeologia

Torna alla luce l'antica Tannetum

MEDESANO

Ladri all'asilo: rubano e danneggiano e poi si fanno la pizza

1commento

FIDENZA

Fallimento Di Vittorio, Gli alloggi verso la vendita a una nuova coop

NUOVO PADIGLIONE

Barilla, il futuro è green

San Polo D'Enza

Perde un panetto di hashish e il telefono con i numeri dei clienti: 20enne nei guai

PRIMO PIANO

I negozi e la domenica: "Aperti, sono comodi", "no, meglio stare in famiglia" Videoinchiesta

Viaggio tra commesse, clienti, negozianti: ecco cosa pensano della proposta del ministro Di Maio di chiudere gli esercizi la domenica

INCIDENTE

Paura a Soragna per un bimbo in bicicletta urtato da un'auto

incidente

Schianto contro un'auto a Collecchio: grave un motociclista

guardia di finanza

Frode fiscale internazionale, coinvolto anche il Basket Parma

Fra i 16 indagati c'è l'ex presidente Bertolazzi. Sequestro per 25 milioni. Ecco come funzionava il sistema di sponsorizzazioni

Varano Melegari

Mirko Reggiani, morire a 42 anni

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le offese a Giulia e l'odiatore che è in noi

di Anna Maria Ferrari

2commenti

L'ESPERTO

Terreni comunali: quando è possibile l'usucapione

di Arturo Dalla Tana*

ITALIA/MONDO

MONTE SERRA

Incendio nel Pisano: 700 sfollati, in azione i Canadair. "Scenario apocalittico" Foto

Napoli

"Lo sposo è scappato con i soldi dei regali". Scoppia una rissa al matrimonio

1commento

SPORT

CALCIO

Doping: Giuseppe Rossi a processo, chiesto un anno di stop

CICLISMO

Il Giro d'Italia 2019 partirà da Bologna. Crono-prologo sul monte di San Luca

SOCIETA'

curiosità

Parma-Brescia, una volta scesi dal treno... il confronto tra le stazioni Foto

1commento

parma centro

Con "S-Chiusi in galleria" il teatro riapre i negozi sfitti

MOTORI

ANTEPRIMA

Finalmente e-Tron: l'elettrico secondo Audi Fotogallery

RESTYLING

Mazda CX-3 dà ancora fiducia al diesel