18°

Parma

Tredici furti in poche ore in diverse zone della città

Tredici furti in poche ore in diverse zone della città
Ricevi gratis le news
63

Luca Pelagatti

E' come un bollettino di guerra. Dove al posto delle macerie ci sono porte e finestre sfondate, dove non ci sono armi da fuoco ma piedi di porco e cacciavite. E dove le vittime non hanno la divisa. Ma gli abiti quotidiani di gente comune. Quelli che, fino ad oggi, hanno sempre pensato: «Ma perchè i ladri dovrebbero venire proprio da me?».

Via Baganzola e strada Commenda, via Portofino e via Giovanni XXIII, via Cavagnari e strada Galantina. L'elenco dei colpi messi a segno nella giornata di sabato lascia sconcertati: quelli denunciati sono tredici. Ma aggiungendo il caso di chi, davanti alla portafinestra sfasciata, non ha neppure chiamato le forze dell'ordine, potrebbero essere parecchi di più.

«Per rubarci tutto hanno impiegato poco: una mezz'ora al massimo», racconta con la voce incrinata la padrona di una casa di via Giovanni XXIII. Uscita con il sorriso per andare a fare spesa alle 19. E dopo poco costretta ad accettare che i tesori di una vita erano scomparsi...........Articolo completo, altre cronache e altre testimonianze sulla Gazzetta di Parma in edicola

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • giovanna

    13 Novembre @ 19.31

    A casa nostra sono venuti "a far visita" ieri pomeriggio...hanno saccheggiato la stanzetta delle mie bambine,portando via una manciata di euro:paghette dei compleanni.Siamo stati "fortunati",probabilmente il nostro rientro anticipato deve averli fatti scappare.....anche se altro non c'era!Ma hanno invaso e violato i nostri spazii,la mia bimba più grande ha vissuto lo shock di mani aliene che frugano tra le sue cose....orrore!

    Rispondi

  • Gianluca Pasini

    13 Novembre @ 18.08

    Caro Giulio, hai ragione. Vorrei una giustizia all'americana, in cui non vi siano stupidaggini come gli eccessi colposi di legittima difesa, una giustizia con presunzione d'innocenza per forze dell'ordine e per i legittimi proprietari che ricorrano alla legittima difesa, una giustizia per cui nessuno se ne va a piede libero. Una giustizia dove ci sono giudici popolari. E se un ladro si fa tre anziché due mesi di galera, è un male minore, tanto ha pur sempre rubato. Poi, caro Giulio, ci sarà sempre il solito lettore più ottuso di un angolo ottuso che, sermoneggiando a favore dei criminali, non capirà, perché, poveretto, non ce la può fare. E bisogna compatirlo. Non resta altro da fare.

    Rispondi

  • luigi amedeo

    13 Novembre @ 15.40

    A me poco impota di quello che dicono o fanno gli altri. in camera ho il fucile da caccia e venti metri di giardino....non sbaglio.

    Rispondi

  • Davide

    13 Novembre @ 15.10

    La ricetta é semplice: occorrono poche Leggi, semplici, che diano certezza della pena, zero possibilità di ricorsi per i colti in flagranza di reato (riduzione dei costi della giustizia) e soprattutto, non per razzismo, ma solo perché, consapevoli di quello che gli accadrebbe tornando a casa avrebbero un deterrente naturale a delinquere, per gli stranieri espiazione della pena nelle carceri dei propri paesi d'origine. Per i "nostrani" invece pena certa e lavori chiamiamoli "socialmente utili" in modo che il loro soggiornare in carcere non costi NULLA alla collettività. Abbiamo o no problemi di dissesto idrogeologico che protrebbero essere in parte alleviati con una sana e pronta attività di pulizia e controllo dei boschi, pulizia dei rii, canali etc. etc.? Abbiamo la necessità di fronteggiare situazioni particolarmente difficili come terremoti, alluvioni? Si ? Bene se la collettività ha bisogno di tutto questo, allora non capisco proprio perché poco tempo fa quando il ministro Severino si permise di ipotizzare l'utilizzo anche dei carcerati per fronteggiare l'emergenza "terremoto Emilia" fu oggetto di critiche feroci provenienti trasversalmente da politici e organizzazioni umanitarie. Che pensare di simile presa di posizione che ripeto è stata trasversale? quali interessi nasconde? questo dobbiamo chiederci perché purtroppo viviamo in una situazione emotiva talmente precaria che ad ogni opposizione insensata non possiamo che pensare al torbido.

    Rispondi

  • fabrizio

    13 Novembre @ 12.28

    Ragazzi,è uno schifo ma purtroppo mandare lettere alla gazzetta servirebbe solo se il ns giornale si facesse veramente portavoce a tutti i livelli del disagio dei cittadini onesti che pagano le tasse e che fanno andare avnti questo schifo di paese.Cara gazzetta aiutaci tu,sei l'unica che può far arrivare le ns lamentele a sindaco e prefetto.Ci dobbiamo però smuovere anche noi e iniziare pacificamente a protestare,più siamo meno questi delinquenti si sentiranno al sicuro.Il ns statarello è incapace?ok,ne prendiamo atto,ma siccome non ci sentiamo meglio dei ns derelitti politici abbiamo il dovere morale di risollevarci da soli.dobbiamo protestare.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Zanza

Maurizio Zanfanti, detto "Zanza"

RIMINI

Malore fatale con una ragazza: è morto "Zanza", re dei playboy

Mirco Levati "paparazzato" con Belen

GOSSIP

Mirco Levati "paparazzato" con Belen Foto

Harlem Gospel Choir

Auditorium Paganini

Arriva l'Harlem Gospel Choir

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Parma-Brescia, una volta scesi dal treno... il confronto tra le stazioni Foto

LA CURIOSITA'

Parma-Brescia, una volta scesi dal treno... il confronto tra le stazioni Foto

di David Vezzali

4commenti

Lealtrenotizie

Blitz nei centri massaggi, dalle tenutarie ai personaggi tuttofare: ecco i retroscena

L'INCHIESTA

Blitz nei centri massaggi, dalle tenutarie ai personaggi tuttofare: ecco i retroscena

1commento

CALCIO

Napoli-Parma: turnover leggero per i crociati, confermati Gervinho e Inglese Diretta dalle 21 

Segui gli aggiornamenti minuto per minuto a partire dalle 21

FIDENZA

Stazione, 23enne aggredita da un extracomunitario

3commenti

LAUREA

La farfalla Giulia è diventata dottoressa

3commenti

CONTROLLI

Polizia a cavallo nei parchi cittadini

1commento

Fontevio

Choc anafilattico, vivo per miracolo. La farmacista: "Ecco come l'ho salvato" Video

LUTTO

Addio ad Armido Guareschi, ex patron della Lampogas

PARMA

Scontro auto-bici in via Zarotto: un ferito

Fuga di gas nella notte: vigili del fuoco in via Gobetti

PARMA

Lavori in Cittadella: arrivano operai e ponteggi Foto

LANGHIRANO

Castello di Torrechiara chiuso, rabbia e proteste

2commenti

FIDENZA

Vandalismo: distrutto il lunotto di una Lancia Y

Corniglio

Sesta diventa un set per il film di Giovanni Martinelli

12 TG PARMA

Rifugiati: il Ciac lancia una petizione sul web contro il decreto Salvini Video

EXPORT

A Parma boom nel secondo trimestre: +13%

CALCIO GIOVANILE

«Mio figlio col braccio rotto, ma nessuno ferma l'azione»

3commenti

Teatro Due

Jeffery Deaver presenta stasera il nuovo romanzo

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I «like», la morte e il valore della vita

di Patrizia Ginepri

CHICHIBIO

Borgo Casale - Chef giovane, con qualità ed equilibrio

ITALIA/MONDO

mafia

Aemilia, il procuratore generale di Bologna: "Usare l'aula bunker anche per l'appello"

CHIETI

Violenta rapina a Lanciano: arrestati tre romeni. E si cerca il capobanda italiano

SPORT

procura

Moto, Fenati ora è indagato per violenza privata

sport

D'Aversa: "Napoli fortissimo, ma nella vita niente è impossibile" Video

SOCIETA'

GUSTO LIGHT

La ricetta "green" - Vellutata delicata ai cannellini

PARMA

Il pubblico della fiera come i piloti Ferrari: l'emozione del pit-stop a "Mercanteinauto"

MOTORI

ANTEPRIMA

Finalmente e-Tron: l'elettrico secondo Audi Fotogallery

RESTYLING

Mazda CX-3 dà ancora fiducia al diesel