21°

Parma

L'altra metà di Parma: interviste al femminile - Maria Mezzi: "Quando in bicicletta andavo a far nascere i bambini"

L'altra metà di Parma: interviste al femminile - Maria Mezzi: "Quando in bicicletta andavo a far nascere i bambini"
Ricevi gratis le news
0

Chiara Cacciani
Quest'anno per il compleanno della sua unica figlia, Giorgia, si è messa al computer per raccontarle il giorno in cui è nata: le doglie, la rottura delle acque a casa dei genitori, il parto al Bragavalli finito – beffa del destino - con l'utilizzo del forcipe, la gioia di vederla per la prima volta. Era 47 anni fa, e già l'ostetrica Maria Mezzi di neonati ne aveva presi tra le braccia tanti. E tanti sarebbero arrivati dopo. "Ma in quel momento ho capito un po' di più cosa provavano le donne che seguivo".
La "Mezzi" – come risuona affettuosamente nella voce delle colleghe più giovani – è una tosta. Per 40 anni esatti ha praticato la professione "sul campo", quando il campo erano anche – e per prime - le case di una città intera da raggiungere a tutte le ore del giorno e della notte. La sua carriera l'ha conclusa al Maggiore nel '90, e da allora si è dedicata anima e corpo al suo secondo "figlio": quel Collegio ostetriche che – dice, senza paura di sembrare presuntuosa – "l'ho fatto io" e oggi conta più di 250 iscritte tra Parma e Piacenza. "Perchè noi l'unione delle province l'abbiamo realizzata ben prima".
Anni 83, del Collegio "la Mezzi" è stata presidentessa e poi segretaria fino al 15 giugno scorso. E' colpa dei disturbi alla vista se a malincuore ha preso congedo dal direttivo. Ma l'arrivederci è stato addolcito dalle colleghe, che le hanno organizzato una bella festa sorpresa e le hanno regalato la  collana che indossa in omaggio a questa intervista.
Si parte dall'inizio. Dai suoi sogni di bambina. "Il primo libro che mi ha regalato mia madre è stato "L'infermiera in famiglia". Da piccola  dicevo sempre che sarei diventata un medico, ma quando è stato il momento avevo poca voglia di studiare, e medicina mi sembrava troppo lunga". E' stata a questo punto una questione di "stradario" a farle imboccare la direzione giusta: "La mia casa era  in via Repubblica al 71: al 73 e al 76 abitavano due ostetriche. E' nato tutto così".
Se lo ricorda il primo parto?
Mi sono diplomata a luglio del 1950, e la prima chiamata è arrivata dalla paziente di un'altra ostetrica che era fuori per lavoro. Erano le 5 del mattino e mia mamma non voleva che uscissi con un uomo, il marito della partoriente, a quell'ora di notte. Sono finita in un sottotetto in via Puccini. Sapevo che dovevo scaldare l'acqua per lavare la donna: ho tolto la paglietta da un fiasco e l'ho messo sul gas per sterilizzarlo. Ho visto la testa del neonato, e ho imparato quel giorno quello che c'era da sapere sulla dilatazione. E' nata una bimba, e con la mamma siamo rimaste amiche".

Che emozioni si mettono in gioco quando si aiuta una mamma a partorire?
Non ci può essere spazio per le emozioni, soprattutto nei parti a domicilio. Solo alla fine ci si può lasciare andare. L'effetto più grande me lo fanno i papà che piangono di gioia di fronte al proprio bimbo appena nato: lì non riesco a resistere e mi commuovo anch'io.
C'è differenza tra le partorienti di ieri e quelle di oggi?
Quando ho iniziato io le donne erano più ignoranti, non sapevano cosa le aspettasse e avevano più paura. Oggi si trovano informazioni dappertutto, e ci sono pure i corsi. Le future mamme arrivano preparatissime: quasi quasi vengono in sala parto e ti insegnano cosa fare...
Quali sono i consigli "intramontabili" che si sente di dare?
Che bisogna armarsi di pazienza: è quello che serve per fare andare bene i parti. E poi di non mangiare stracchino e mozzarella nei giorni successivi: danno problemi per il latte. E' un errore che fanno tante quando il medico consiglia di mangiare leggero. Ma non va bene.
Sono davvero tutti belli i neonati, come dice qualcuno?
Una volta i neonati erano più brutti, ora sono tutti belli, sì. Ma è merito del fatto che oggi le donne in gravidanza si prendono cura di sè. Neanch'io ai miei tempi avevo fatto niente. Anzi: pensavo persino che avrei abortito. Per giorni ho avuto perdite di sangue ma non mi potevo fermare: c'era troppo lavoro.
Invece è nata Giorgia, che "è la più bella di Parma ed il mio grande amore. Insieme al mio cane e al "mo" Collegio Ostetriche".
 

 

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Laura Pausini, cancellate le due date di Eboli: ha l'otite

oggi e domani

Laura Pausini cancella le due date di Eboli: ha l'otite

E' iniziato il Grande Fratello Vip. Benedetta Mazza: "Cerco l'amore" Video

TELEVISIONE

E' iniziato il Grande Fratello Vip. Benedetta Mazza: "Cerco l'amore" Video

Ricordando... un'estate in piscina: foto da Campora

PGN

Ricordando... un'estate in piscina: foto da Campora

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Parma-Brescia, una volta scesi dal treno... il confronto tra le stazioni Foto

LA CURIOSITA'

Parma-Brescia, una volta scesi dal treno... il confronto tra le stazioni Foto

di David Vezzali

3commenti

Lealtrenotizie

Massaggi

FIAMME GIALLE

Prostituzione: sequestrati 22 centri massaggi cinesi, 34 denunciati Foto

Identificate 25 ragazze cinesi. Il denaro era spedito in Cina via money transfer

5commenti

Fontevio

Choc anafilattico, vivo per miracolo. La farmacista: "Ecco come l'ho salvato" Video

16 novembre

Le "stelle" illuminano la città: per il terzo anno la Guida Michelin presentata a Parma

anteprima gazzetta

L'export made in Parma vola: +13% nel secondo trimestre

sport

D'Aversa: "Napoli fortissimo, ma nella vita niente è impossibile" Video

dopo 12 anni

Esproprio ex Federale: Comune costretto a pagare 1,6 milioni di euro

social

Il Parma viaggia verso Napoli (in treno): "selfone" di gruppo

INCIDENTE

Autocisa, un'auto si ribalta in galleria: i soccorsi arrivano (anche) in elicottero Foto

MODENA

Pugni e testate alla capotreno sul Bologna-Parma: denunciata 26enne

3commenti

CALCIO GIOVANILE

«Mio figlio col braccio rotto, ma nessuno ferma l'azione»

2commenti

PARMA

Sparano "per gioco" a un distributore e una finestra: denunciati tre giovani Foto

La pistola era ad aria compressa. La finestra è stata danneggiata. Sono intervenuti i carabinieri

MONTAGNA

Fungaiolo ferito in zona Prato Spilla

Il Soccorso alpino sta intervenendo

FONTANELLATO

Un cane in cerca del suo padrone vagava in A1: salvato dalla Polstrada

Il proprietario, un autotrasportatore di Alessandria, non si era accorto che il cane lo aveva seguito

1commento

CALCIO

Gobbi a Bar Sport: "A Napoli per tentare di fare punti" Video

VIABILITA'

Via Europa, il cantiere provoca il caos

7commenti

Via Emilia Ovest

Il ladro scappa. Ma lascia i documenti

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il non-detto dietro la legge di stabilità

di Domenico Cacopardo

L'ESPERTO

Terreni comunali: quando è possibile l'usucapione

di Arturo Dalla Tana*

ITALIA/MONDO

ZOCCA

Un 16enne confessa l'omicidio del ragazzo trovato morto in un pozzo

sicurezza

Abbandono bimbi in auto: via libera del Senato al ddl "seggiolini"

SPORT

Lega pro

Berlusconi compra il 100% del Monza. Galliani ancora al suo fianco

SOFTBALL

Collecchio Under 13, la fotogallery delle finali nazionali

SOCIETA'

Reggio

Disfunzione erettile, in Italia ne soffrono tra 3 e 5 mln

Napoli

"Lo sposo è scappato con i soldi dei regali". Scoppia una rissa al matrimonio

1commento

MOTORI

ANTEPRIMA

Finalmente e-Tron: l'elettrico secondo Audi Fotogallery

RESTYLING

Mazda CX-3 dà ancora fiducia al diesel