17°

29°

Parma

In centro storico un Natale a luci spente

In centro storico un Natale a luci spente
Ricevi gratis le news
1

Giulia Viviani

Che Natale sarebbe senza luminarie? Lo scopriremo a breve visto che quest’anno le vie principali dello shopping resteranno al buio, o quasi. Niente luci natalizie in via Farini, via Cavour, via Repubblica e via Mazzini; i commercianti non hanno trovato un accordo per illuminare le strade con i consueti festoni aerei, chi vorrà quindi, farà da sé: «In via Farini so che solo trenta su novanta negozianti si sono detti favorevoli alle luminarie - spiega Simonetta Mutti di «Donne» -. Non sono contenta di questa decisione, ma provvederò da sola ad addobbare la mia vetrina». Cosa che hanno già fatto per esempio altri esercizi: «Ci ho pensato io a mettere le luci  - dice Manuela Porcari di Paola e Gianna pelletterie - è un brutto anno ma bisogna avere fiducia, soprattutto a Natale». 
Fin dai primi di ottobre ai negozianti del centro sono arrivati gli avvisi dalle associazioni di categoria circa le proposte delle ditte selezionate in base ai preventivi, per occuparsi delle luminarie. Dal giro fatto tra i commercianti però le adesioni sono risultate troppo basse, e i pochi favorevoli non se la sono sentita di accollarsi anche le quote di chi si è tirato indietro: «Il centro storico sta soffrendo moltissimo  - spiega Ivonne Bentivoglio, referente del comparto Cavour/piazza Garibaldi del Consorzio Parma centro -: e la mancanza di luminarie ne è un segno evidente. Non saremo però al buio, tanti commercianti si stanno organizzando autonomamente, finendo addirittura con lo spendere più di quanto sarebbero costate le luci tradizionali». Il discorso pare sia particolarmente complesso in quelle strade dove gli esercizi più piccoli convivono con le grandi catene, alcune delle quali pare non abbiano voluto versare la propria quota: «Figuriamoci se vogliamo pagare per loro - dice Nicoletta Trombi del negozio di ottica di via Cavour -. Io avevo già versato il mio assegno alla ditta d’illuminazione, ma se le cose stanno così farò addobbare solo il mio spazio». 
Se nelle vie principali vige l’anarchia dell’«ognuno per sé», nelle laterali invece addobbi e luminarie non mancano. La sintesi della questione la fa Virginia Maghenzani che da poco ha aperto in via Maestri «Ginia’s wonder»: «Le vie principali hanno bisogno di luminarie fino a un certo punto, a noi invece servono per farci notare. In molti qui hanno aperto l’attività da poco, vogliamo farci conoscere, per questo ci siamo scelti da soli la ditta d’illuminazione e la tipologia di addobbi. Spendiamo un centinaio d’euro a testa ma è un investimento che si fa volentieri». Stesso discorso in via borgo XX Marzo: «È vero il momento è difficile, ma non saranno cento euro a mandarci in malora - dice Simona Bradiani del Poliedro -. Valeva la pena creare un po’ d’atmosfera». 
Accese da ieri le luci anche in borgo Angelo Mazza: «Ci siamo organizzati parlando tra noi commercianti - racconta Renziana Canali di Stiletto - e alla fine ha aderito circa l’80%. Crediamo sia fondamentale rendere piacevole il passaggio nella via». Infine, rassicurano da borgo Giacomo, le luci arriveranno in tutta la strada (per ora è illuminata solo una parte), non appena si sarà risolto il problema di un’impalcatura che ostacola il montaggio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • STEFANO

    26 Novembre @ 10.53

    Non credo che sia solo colpa della crisi se a Parma quest'anno le luci Natalizie resteranno spente : ma è colpa anche in parte degli stessi gestori / titolari dei negozi che spendono e spandono quattrini per rinnovare vetrine, interni e poi non caggiano cento uero per illuminare la mia bella città , si perchè Parma è ancora una bella città senza contare che si è vero che borgo Angelo Mazza , Via XX Marzo si sono illuminate ma anche Piazzale Corridoni , Via D'Azeglio si sono illuminate e sono rispetto alle Vie del centro le zone più ( povere ) : pertanto dico oltretorrente e borghetti vari 2 centro storico e vie pricipali 0 . Buon Natale a tutti .

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

"A du pass": aperitivo italo-rumeno. Ecco chi c'era: foto

FESTE PGN

"A du pass": aperitivo italo-rumeno Foto

Belen Iannone

VIP

Belen ha lasciato Iannone: sul web impazza il gossip

Scurano, tuffi e bagni di sole nello scenario del Fuso

PGN

Scurano, tuffi e bagni di sole nello scenario del Fuso Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

57 annunci di lavoro

LA BACHECA

Ecco 57 offerte per chi cerca lavoro

Lealtrenotizie

Incidente Autocisa

INCIDENTI

Auto incastrata sotto un camion in Autocisa: muore una donna

AUDITORIUM PAGANINI

"Il meglio di noi": 12 TvParma presenta le novità, dal palinsesto ai nuovi studi

2commenti

FATTO DEL GIORNO

Parma Europa, lo sport, "Parma-Reggio A/R" e altri programmi: ecco come cambia 12 TvParma

CARABINIERI

Minaccia l'ex compagna e pretende sempre più denaro: arrestato 33enne di Polesine 

L'uomo è accusato di estorsione. E' stato arrestato dai carabinieri dopo l'ultima richiesta: 300 euro da consegnare in un parcheggio

via bixio

La casa dello spaccio con le dosi cucite nelle lenzuola: tre arresti grazie ai residenti "sentinella" Video

5commenti

12 tg parma

Presto il via libera al taser anche a Parma. Ma la polemica sicurezza continua Video

5commenti

49 ANNI

Addio a Sonia Angela Santagati

storia

C'era una volta Parma sul tram (e sui primi bus): inaugurato l'Archivio storico Tep Foto

colorno

Botte e minacce alla moglie per costringerla a rapporti sessuali: arrestato Video

1commento

Fontevivo

«Grattato» il parmigiano: giallo alla Festa dell'Uva

Tizzano

La Regione risponde su Capriglio: "Nessun ritardo, lavori per 1,2 milioni"

VIABILITA'

Via Europa, insieme al cantiere partono anche i disagi

3commenti

SERIE A

Parma, che tour de force

FIERA

Il Salone del Camper di Parma si è chiuso con 130mila visitatori

arte

Complesso della Pilotta, apre la nuova biglietteria: e i primi 100 entrano gratis

STAZIONE

Sfilò 15 euro a un giovane e lo aggredì, condannato

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le Olimpiadi dei litigi nel Paese dei campanili

di Aldo Tagliaferro

2commenti

L'ESPERTO

Disoccupazione: come funziona la Naspi

di Paolo Zani*

ITALIA/MONDO

A21

Incidente a Piacenza: un morto e tre feriti gravissimi. Due bimbi portati al Maggiore

ROMA

Auto investe pedoni vicino a San Pietro: 4 polacchi feriti

SPORT

CHAMPIONS

La Juve in dieci stende il Valencia. Roma travolta dal Real

INTERVISTA

Golf, inizia il Tour Championship: sfida importante per Francesco Molinari Video

SOCIETA'

nuoto

Federica Pellegrini: "Credo ancora all'amore ma con meno paranoie"

natura

Sarà un autunno da record per la raccolta di funghi in tutta Italia

MOTORI

I PIANI DELLA ROSSA

"In arrivo Ferrari Purosangue. Ma non chiamatelo Suv"

La pagella

Al volante di Volvo XC40 D4 R-Design