18°

28°

Parma

Ravera: "Le donne? Devono ancora finire la rivoluzione"

Ravera: "Le donne? Devono ancora finire la rivoluzione"
Ricevi gratis le news
0

Margherita Portelli

«C’è una lenta rivoluzione culturale che abbiamo iniziato, ma che ancora dobbiamo finire». 
Le parole lucide di Lidia Ravera raccontano di speranza e determinazione e si fanno specchio di tutte quelle donne che venerdì sera si sono date appuntamento alla Corale Verdi, in occasione dell’incontro pubblico organizzato dal comitato locale di «Senonoraquando» per dire «Mai più violenza sulle donne». In occasione della giornata internazionale per l’eliminazione della violenza sulle donne, che si celebra proprio oggi, la nota scrittrice e giornalista ha letto un toccante monologo di fronte a una platea gremita di donne, ma «punteggiata» di non pochi uomini. I dati aggiornati al 30 ottobre parlano di 105 donne uccise in Italia nel 2012, di cui 15 in Emilia Romagna e 2 a Parma. E proprio a Domenica Menna e ad Ave Ferraguti, le due vittime di femminicidio della nostra città, Lucia Mirti, referente del gruppo «Senonoraquando» di Parma, ha voluto dedicare la serata.
 «In definitiva, il femminicidio è davvero un problema degli uomini, i quali devono iniziare a riflettere sulla propria sessualità - ha spiegato la Ravera dopo aver letto il suo monologo -. Perché le donne sono cambiate, tutte. Anche senza rendersene conto. Anche quelle che sono nate dopo, sono nate diverse: quando io partecipavo alle assemblee, a 16 anni, nel ’68, mi occupavo dei volantini perché sapevo scrivere bene, ma i contenuti li decidevano gli uomini. Oggi, invece, nelle assemblee sono quasi sempre le donne a prendere la parola. Allora qualcosa è cambiato. Noi siamo cambiate, gli uomini meno. E chi questo cambiamento non l’ha digerito, ora ha difficoltà ad accettare che una donna possa realmente scegliere per se stessa».
 La Ravera ha poi ricordato i lentissimi cambiamenti legislativi del nostro Paese. «Se una donna commetteva adulterio, fino al 1968 finiva in galera. Fino agli anni ’50 c’era il delitto d’onore. Fino al 1946 le donne non hanno potuto votare - ha spiegato -. Abbiamo ottenuto leggi, in questi anni, ma la cultura, sedimentata nel tempo, è molto vischiosa». 
Durante la serata, moderata dalla giornalista della «Gazzetta di Parma», Mara Pedrabissi, è stato anche proiettato un emozionante video ispirato all’efferato delitto di Oksana Makar, 18enne che lo scorso marzo è stata stuprata, strangolata e bruciata viva da tre ventenni in Ucraina. Anna Kauber, regista della docufiction «Due ogni tre» (nel 2011 ogni 3 giorni sono state uccise due donne) ha raccontato la terribile storia attraverso il volto di decine di donne parmigiane e con delicate metafore. «Ho deciso di parlare anche con il linguaggio della natura perché credo che sia necessario un riposizionamento degli esseri umani, volto a ritrovare il seme di un nuovo rispetto nei confronti delle donne - ha accennato la Kauber -. E proprio la natura può darci l’esempio di un equilibrio che noi, a volte, tendiamo ad ignorare».
In sala erano presenti anche alcuni volontari dell’associazione «NoiNo.Org», nata per sensibilizzare e responsabilizzare gli uomini sul tema della violenza sulle donne.  
 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Carlotta Maggiorana è la vincitrice

concorso

Carlotta Maggiorana è la nuova Miss Italia. Terza Chiara, reginetta con la protesi Foto

Bella, corretta e elegante: a Mara Boccacci la fascia dedicata a Frizzi

MISS ITALIA

Bella, corretta e elegante: a Mara Boccacci la fascia dedicata a Frizzi

1commento

Fabrizio Corona Zoe

GOSSIP

Fabrizio Corona e Zoe si sono lasciati: colpa di un sms

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Videogame. Rivoluzione ray tracing: si comincia con Shadow of the Tomb

HI-TECH

Videogame. Rivoluzione ray tracing: si comincia con Shadow of the Tomb

di Riccardo Anselmi

Lealtrenotizie

Dura risposta del Viminale: "Parma merita attenzione, non un sindaco che alza polveroni"

sicurezza

Dura risposta del Viminale: "Parma merita attenzione, non un sindaco che alza polveroni"

3commenti

anteprima gazzetta

"La (poca) sicurezza a Parma sta diventando un caso nazionale"

sissa trecasali

Un altro rave party sulle rive del Po (a Coltaro): 28 denunciati Video

sicurezza

Incontro al Viminale, Casa: "15 agenti in più. Ma sul presidio in stazione dovremo arrangiarci" Video

1commento

Prefettura

Boom di patenti ritirate per alcol e droga: giovani, professionisti e tante donne

gazzareporter

"Acqua alta" in un vagone del treno Bologna-Milano

centro

Ponte Romano, lavori finiti: apertura confermata il 7 ottobre Video

Parma (e regione)

Ondate maltempo 2016-2107, entro il 23 ottobre le domande di risarcimento

Viabilità

Via Europa, apre il cantiere. E partono le code

3commenti

la festa

Serata Dadaumpa: beneficenza a pubblica e Croce rossa  Gallery

Formaggio

Il caseificio dove il parmigiano è questione di fede. Ebraica

2commenti

BIMBO CONTESO

Fuggì in Spagna con il figlio, condannato a 1 anno

carabinieri

E prima della campanella arriva anche il cane anti-droga: controlli davanti alle scuole Foto Video

Al parco Ducale trovata droga nascosta sugli alberi

Ambiente

Dall'Olio dà mandato ai legali per diffamazione (contro M5S Forlì)

lavori

San Prospero, il fosso sarà ripulito e coperto. E nascerà un (agognato) marciapiede

1commento

SICUREZZA

Il sindaco a Presadiretta: "Chiediamo al governo un presidio permanente in stazione"

Il primo cittadino, che oggi sarà al Viminale, proporrà anche un aumento di organico per le Forze dell'Ordine

16commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La felice discordia di Salvini e Di Maio

di Vittorio Testa

LA BACHECA

Ecco 57 offerte per chi cerca lavoro

ITALIA/MONDO

MONZA

Portata in Pakistan con l'inganno chiede aiuto (con una lettera) a scuola

rebibbia

Detenuta tenta di uccidere i due figli nell'asilo del carcere: la più piccola è morta

SPORT

Pallavolo

Mondiale: Slovenia rimontata, en plein Italia

CHAMPIONS

Magie di Icardi e Vecino, l'Inter vince all'ultimo respiro

SOCIETA'

BARI

Chitarrista dei Negramaro, i medici: "Un pizzico di ottimismo"

gossip

Il re delle notti? "Troppo noioso", la moglie lascia Bob Sinclar

MOTORI

I PIANI DELLA ROSSA

"In arrivo Ferrari Purosangue. Ma non chiamatelo Suv"

La pagella

Al volante di Volvo XC40 D4 R-Design