18°

Parma

Bocchi e le primarie: "Ho parlato da uomo libero. Contro di me scagliati volgarmente anatemi"

Bocchi e le primarie: "Ho parlato da uomo libero. Contro di me scagliati volgarmente anatemi"
Ricevi gratis le news
11

Aveva scombussolato la "tranquilla domenica di primarie" con le sue parole pubblicate sulla sua pagina Facebook: Priamo Bocchi, esponente de La Destra ed ex candidato sindaco, aveva accarezzato la possibilità di andare a votare alle primarie del centrosinistra a favore di Renzi, che "mi sembra davvero il nuovo". Poi via a reazioni e controreazioni. E oggi Bocchi invia una lunga nota per chiarire la sua posizione. Eccola pubblicata integralmente.

"Rubo un po' di spazio per cercare di spiegare ciò che è avvenuto domenica scorsa e che mi ha visto, mio malgrado, al centro di un caso nazionale. Insieme alla meraviglia e alla incredulità  per il clamore suscitato (ma cosa potrà mai interessare di Priamo Bocchi a un lettore del Corriere della Sera o di Campania Notizie, mi son detto), si è aggiunto anche un certo disagio per essere stato scaraventato sotto i riflettori dei media a causa di un mio pensiero, considerato eretico o scandaloso, espresso sulla mia personale (e privata per quanto può esserlo un social network) pagina di "facebook". La prima e immediata reazione è stata: "ma sono tutti matti ?"

E' vero, ho scritto che avrei avuto voglia di votare alle primarie del PD per Matteo Renzi anche se le scomposte reazioni del suo portavoce signor Reggi ("non vogliamo il voto di Priamo Bocchi!... basta dichiarazioni di voto avvelenate!") mi hanno enormemente deluso. Dal fautore del nuovo, del rinnovamento, della rottamazione della vecchia classe politica mi sarei aspettato qualcosa di più coraggioso. Sì, sono un uomo di Destra, per quanto queste categorie possano ancora avere un senso;  ma quando parlo o esprimo un parere politico, in qualsiasi sede, lo faccio da uomo libero. E' un privilegio che mi posso permettere e al quale non rinuncio per niente al mondo, anche perché alla politica io non ho mai chiesto, né tanto meno preso, alcunché. Anche quando dico una cosa stupida, poco intelligente (sarà capitato e capiterà) o ingenua (il mio amico e "comunistissimo" Nicola me lo ha rimproverato su facebook e comunque caro Nico sappi che ti voglio bene anch'io), la dico dall'alto della mia buona fede e della mia assoluta libertà intellettuale. Non sono un uomo fazioso e quando esprimo un'opinione non indosso la casacca o la sciarpa della mia squadra come un Ultras da stadio.

Al signor Reggi, portavoce nazionale di Renzi, che non mi conosce, mi permetto di dire che io non sono nessuno, sono Priamo Bocchi, ma non sono Totò Riina. Non dico che mi aspettavo reazioni  del tipo "è un onore avere il consenso e il sostegno di una persona per bene come Priamo Bocchi", ci mancherebbe. Oltretutto, se il regolamento delle primarie mi vieta in qualche modo di votare, va bene, lo accetto. Però gli anatemi scagliati volgarmente in nome di un pregiudizio ideologico danno fastidio e non fanno onore al politico nuovo e moderno che Renzi rappresenta o vorrebbe rappresentare. Ecco, mi dico, forse tutto questo è servito a smascherare un altro, ennesimo bluff della politica nazionale, che si dimostra alla fine sempre più miope, lontana dagli umori e dallo spirito del popolo che vorrebbe guidare. Alla fine è sempre Curva Nord contro Curva Sud, Guelfi contro Ghibellini,  Chiesa contro Chiesa,  faziosità, pregiudizio, cori da stadio, veleni, colpi bassi, scomuniche. La partitocrazia mascherata da democrazia, la Conservazione da Rivoluzione, la "casta" truccata da "anticasta". Affinché  tutto cambi e nulla davvero cambi.
Che male c'è, mi chiedo, se un elettore od esponente di centrodestra, di fronte al fallimento del proprio schieramento di riferimento, vede in quello avversario una proposta più credibile? Che cosa c'è di tanto scandaloso se un simpatizzante o militante di centrodestra, onesto e in buona fede (ce ne sono tanti) davanti al fallimento e inettitudine della classe dirigente che dovrebbe rappresentarne le istanze, oggi senza idee e senza leader credibili, guarda dall'altra parte? Io credevo, e in parte credo ancora, che Renzi fosse una faccia nuova, una speranza di reale e definitivo rinnovamento della classe politica. Pensavo, e voglio pensare ancora, che un giovane di 37 anni (questo è proprio un dato di fatto non da poco) fosse probabilmente l'ultima, disperata occasione della politica per modernizzare il nostro Paese, prima di consegnarci nelle mani avide, fredde, rapaci e anti italiane dei tecnici (o tecnocrati) o del simpatico e inaffidabile Beppe Grillo. Di Renzi mi piace che venga definito "il rottamatore", perchè credo che ci sia una intera classe politica da far fuori e da rottamare (a partire da persone come Rosy Bindi con cui Renzi ha ferocemente polemizzato). Io non so se le famose 100 proposte per l'Italia illustrate da Matteo Renzi alla Leopolda siano di destra o di sinistra: so che sono sacrosante (quasi tutte, a partire dalle necessarie riforme istituzionali tanto promesse dal centrodestra e mai realizzate), utili al nostro Paese e oggi più che mai improrogabili. Il fatto insomma che parte di un popolo, oggi orfano e disorientato, guardi con fiducia, magari illusoria, a lui, ritengo sia un segno di maturità democratica.
Non comprendere tutto ciò dimostrerebbe che ancora una volta la gente è più "avanti"della politica, ancora incartata su se stessa, sterile, litigiosa, faziosa, autoreferenziale, prigioniera di vecchie logiche e di anacronistici comportamenti.
Priamo Bocchi

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • massimiliano

    28 Novembre @ 23.15

    Si vede che il Priamo Bocchi è stato bacchettato dai suoi "gerarchi", e costretto ad una difesa inutile e superflua. Penso che non siano stati scagliati su di lui anatemi, semplicemete sono stati riportati fatti di cronaca e di coerenza. (mai sentito un uomo di destra votare sinistra e viceversa). Se crede di aver parlato da uomo libero e se vuol essere uomo libero non dovrebbe associarsi o militare in alcun partito, di nessuo schieramento.

    Rispondi

  • Luca

    28 Novembre @ 14.54

    condivido tutto

    Rispondi

  • andrea

    28 Novembre @ 14.45

    Al di là della sortita di Bocchi, che mi sembra dica cose solo per andare sul giornale, la ciò che fa specie è che molti della sinistra non tollerano che Renzi prenda voti da gente delusa dal centro destra. Se davvero il Pd vuole vincere le elezioni dove deve andare a prendere i voti se non da destra? Mi pare che il timore che Renzi spezzi meccanismi che elargiscono privilegi, poltrone, stipendi e favori sia più forte del desiderio di governare. Questa cosa è intollerabile, la dimostrazione che il Pd attuale è un'ulteriore casta che si mantiene alle spalle di noi cittadini.

    Rispondi

  • remo

    28 Novembre @ 13.44

    Parole sacrosante. Una visione moderna e di cuore ;anche la parte più riformista della sinistra non può che apprezzare e capire . Sicuramente hanno capito i capi che infatti hanno dato in escandescenza: se questi non si odiano più tra loro ,a noi chi ci vota più? E il 10000 euro al mese alla facciazza loro chi ce li da più ,dato che non sappiamo fare una mazza a parte fare odiare per far votare?? C'è chi nasce leone e vuol essere libero e chi nasce pecora ,si fa tosare e condurre dal pastore. Se dovessero scoprire cos'è la ''destra sociale'' a cui Lei si ispira ne schiatterebbero. Quindi contrordine compagni:continuare ad odiare e non capire!

    Rispondi

  • MA BENE

    28 Novembre @ 13.05

    caro bocchi, avresti fatto bene ad andare a votare perchè con molta probabilità chi vincerà queste primaria sarà il prossimo Premier

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

E' iniziato il Grande Fratello Vip. Benedetta Mazza: "Cerco l'amore" Video

TELEVISIONE

E' iniziato il Grande Fratello Vip. Benedetta Mazza: "Cerco l'amore" Video

Harlem Gospel Choir

Auditorium Paganini

Arriva l'Harlem Gospel Choir

Ricordando... un'estate in piscina: foto da Campora

PGN

Ricordando... un'estate in piscina: foto da Campora

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Parma-Brescia, una volta scesi dal treno... il confronto tra le stazioni Foto

LA CURIOSITA'

Parma-Brescia, una volta scesi dal treno... il confronto tra le stazioni Foto

di David Vezzali

3commenti

Lealtrenotizie

Blitz nei centri massaggi, dalle tenutarie ai personaggi tuttofare: ecco i retroscena

L'INCHIESTA

Blitz nei centri massaggi, dalle tenutarie ai personaggi tuttofare: ecco i retroscena

1commento

PARMA

Scontro auto-bici in via Zarotto: un ferito

Fuga di gas nella notte: vigili del fuoco in via Gobetti

FIDENZA

Stazione, 23enne aggredita da un extracomunitario

3commenti

PARMA

Lavori in Cittadella: arrivano operai e ponteggi Foto

LAUREA

La farfalla Giulia è diventata dottoressa

3commenti

LUTTO

Addio ad Armido Guareschi, ex patron della Lampogas

LANGHIRANO

Castello di Torrechiara chiuso, rabbia e proteste

2commenti

Corniglio

Sesta diventa un set per il film di Giovanni Martinelli

Teatro Due

Jeffery Deaver presenta stasera il nuovo romanzo

EXPORT

A Parma boom nel secondo trimestre: +13%

CALCIO GIOVANILE

«Mio figlio col braccio rotto, ma nessuno ferma l'azione»

2commenti

Fontevio

Choc anafilattico, vivo per miracolo. La farmacista: "Ecco come l'ho salvato" Video

16 novembre

Le "stelle" illuminano la città: per il terzo anno la Guida Michelin presentata a Parma

PARMA

Sparano "per gioco" a un distributore e una finestra: denunciati tre giovani Foto

La pistola era ad aria compressa. La finestra è stata danneggiata. Sono intervenuti i carabinieri

MODENA

Pugni e testate alla capotreno sul Bologna-Parma: denunciata 26enne

3commenti

dopo 12 anni

Esproprio ex Federale: Comune costretto a pagare 1,6 milioni di euro

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il non-detto dietro la legge di stabilità

di Domenico Cacopardo

L'ESPERTO

Terreni comunali: quando è possibile l'usucapione

di Arturo Dalla Tana*

ITALIA/MONDO

BOLOGNA

Il ragazzo ucciso scrisse: "Se mi volete morto, la fila è lunga"

RIMINI

Prostituzione e droga: sequestrato il night "Lady Godiva", 19 misure di custodia cautelare

SPORT

BASEBALL

Parma Clima: Yomel Rivera raggiunge i compagni in Arizona

Lega pro

Berlusconi compra il 100% del Monza. Galliani ancora al suo fianco

SOCIETA'

Reggio

Disfunzione erettile, in Italia ne soffrono tra 3 e 5 mln

Napoli

"Lo sposo è scappato con i soldi dei regali". Scoppia una rissa al matrimonio

1commento

MOTORI

ANTEPRIMA

Finalmente e-Tron: l'elettrico secondo Audi Fotogallery

RESTYLING

Mazda CX-3 dà ancora fiducia al diesel