17°

27°

Parma

Pizzarotti e Folli: "La Regione ci ha dato ragione: ora nuova gara per i rifiuti". E parte la battaglia contro le tariffe salate

Pizzarotti e Folli: "La Regione ci ha dato ragione: ora nuova gara per i rifiuti". E parte la battaglia contro le tariffe salate
Ricevi gratis le news
16

Conferenza stampa in municipio, dopo il pronunciamento della Regione sulla convenzione con Iren.

(e.g.) "La Regione ci ha dato ragione, la convenzione per la gestione dei rifiuti è scaduta. Ora occorre un nuovo bando per migliorare tariffe e servizi": esultano il sindaco Federico Pizzarotti e Gabriele Folli, che hanno organizzato una conferenza stampa alla decisione del tribunale del riesame sul cantiere dell’inceneritore.
La società Iren non si scompone: un conto è la convenzione per la raccolta dei rifiuti – sostiene - un altro è l’accordo per lo smaltimento dei rifiuti nel termovalorizzatore, che è tuttora valido ed è un punto fermo.
Non la pensano così dal municipio di piazza Garibaldi.
"La Regione dice: dovrebbe esserci una convenzione fra Comune e Iren per lo smaltimento. Ma l’unica carta che c’è è un accordo con un soggetto privato. Perché prima era Amps, società pubblica, poi è diventato Enìa spa, poi Iren. Questo è il nocciolo. Come può subentrare una ditta privata senza bando? C’è un’incongruenza" sottolinea Paolo Rabitti, il consulente chiamato dal Comune per fermare il camino di Ugozzolo.


 COMUNE AL CONTRATTACCO PER TARIFFE TROPPO SALATE:

"C’è poi un’altra incongruenza", dice il consulente, mentre sfoglia una montagna di carte sul tavolo, "Ed è un regalo per Natale per la città di Parma. La convenzione rimanda ad una norma in cui si dice che la tariffa, se si discosta più del 20% del costo medio regionale, deve essere motivata. A me risulta che la tariffa è stata molto più alta del 20%. E il Comune può quindi mettere in piedi un’iniziativa per recuperare le risorse pagate fino al 2011, quando è stata abrogata questa norma". Conferma l’assessore Folli: "Chiedere il rimborso è un’ipotesi che non scartiamo, è evidente che una volta avuta conferma, potremo andare avanti".


PIZZAROTTI: NON C’È CONTRATTO CON IREN

"Quando eravamo in campagna elettorale dicevamo: andremo a vedere quale è il contratto con Iren. Il contratto non c’è. È stato fatto un passaggio di competenze. Quindi si torna a gara. Sarà un momento per dare una sterzata, per separare lo smaltimento dei rifiuti dalla raccolta, per evitare conflitti di interesse". E la penale milionaria di Iren per la mancata attivazione dell’inceneritore, di cui si parlava in periodo elettorale? "Quello che chiamavano penale era il costo totale della costruzione dell’inceneritore. Ma non essendoci contratto, non c’è la penale". "Noi non l’abbiamo trovata nelle carte", ribadisce Folli.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Enrico

    30 Novembre @ 12.36

    Tutto condivisibile con Straje, solo un piccolo appunto Ugozzolo non è un termovalorizzatore ma un inceneritore. Questo per la normativa visto che IREN ha chiesto una modifica del codice di trattamento (vedi ultima conferenza dei servizi) che ha modificato il codice in D10(incenerimento a terra) da R1 (recupero di energia). Questo perchè non hanno ancora nessun contratto con pubblici e privati per lo spegnimento delle famose caldaie a gasolio (vecchio mantra di Bernazzoli in campagna elettorale). Quindi per IREN adesso il recupero di energia è marginale l'importante e incenerire. Solo per chiarezza cordialmente saluti.

    Rispondi

  • straje di Parma

    29 Novembre @ 23.06

    Non conosco in generale la normativa sul trasporto internazionale dei rifiuti urbani e in particolare quella francese e tedesca, ritengo che il destinatario naturale delle informazioni in merito di burdlazz sia il Sindaco di Parma, essendo sua l'idea di spedire i rifiuti in Olanda. La mia opinione in proposito è molto semplice qualsiasi progetto di trattamento dei rifiuti urbani che preveda come soluzione finale il trasporto a migliaia di chilometri di distanza è roba folli. Tra i lettori c'è qualcuno in grado di valutare il consumo di energia elettrica di un treno di rifiuti sul percorso Parma Olanda e quanto combustibile fossile si deve consumare per produrla

    Rispondi

  • Dedo

    29 Novembre @ 19.39

    D'accordo in tutto con Straje a Parma cui però vorrei dare un chiarimento. La Germania e la Francia proibiscono il transito di autocarri o vagoni ferroviari contenenti rifiuti se non per il conferimento a termovalorizzatori siti sul proprio territorio nazionale. I rifiuti destinati agli impianti dei Paesi Bassi, come quelli di Napoli, per intenderci, devono perciò viaggiare per nave. Partire da un porto italiano, attraversare metà del Mediterraneo, passare dallo Stretto di Gibilterra, costeggiare la Francia, rigorosamente in acque internazionali, per arrivare infine al porto di Rotterdam. Costo dell'operazione, solo di trasporto, 108€ a tonnellata. Cui aggiungere i rischi ambientali, mai calcolati da questi ecologisti da strapazzo. Un incidente ad una di queste navi nel Mediterraneo o in prossimità delle coste atlantiche francesi porterebbe ad un disastro ambientale di dimensioni colossali. Ricordiamoci che quelle navi trasportano anche rifiuti tossici e/o pericolosi.

    Rispondi

  • massimiliano

    29 Novembre @ 19.20

    Guardate che la rerione non vi ha dato ragione ( vogliate scusare il gioco di parole), ha semplicemente fatto un affermazione su un dato di fatto: la scadenza di un contratto. Ogni contratto ha un inizio e una fine, e nessuno vi aveva mai dato torto. Quindi su cosa vi hanno dato ragione????

    Rispondi

  • Straje a Parma

    29 Novembre @ 18.25

    Quando si parla di ambiente si deve essere sempre cauti e tenere i piedi ben saldi a terra, per prima cosa si dovrebbe cercare di separare il grano dal loglio, ossia le persone preparate dagli apprendisti stregoni. Per chiarire il concetto vorrei porre all'attenzione un esempio semplice e significativo, quando si parla di acqua si usa impropriamente la parola consumo al posto di utilizzo, e che si tratti di utilizzo è facilmente dimostrabile, tutta l'acqua che beviamo viene restituita all'ambiente, se ne restituissimo in quantità maggiore in poco tempo moriremmo disidratati, se in quantità inferiore dopo un po' saremmo gonfi come un pallone e moriremmo di idropisia. Malgrado l'evidenza un certo numero di profeti di sventura, chiaramente in malafede, continua a fare terrorismo ambientale parlando di consumo. Detto questo torniamo al termovalorizzatore, va subito chiarito che è semplicemente una centrale termoelettrica che utilizza i rifiuti urbani come combustibile per produrre il vapore ad alta temperatura necessario al funzionamento dei generatori di energia elettrica e utilizzare poi il vapore a bassa tempe-ratura per il teleriscaldamento. Tenendo conto che senza energia elettrica si paralizzerebbe il mondo moderno, tutti quello che basano i loro rapporti politici e privati sul web dovrebbero tornare ai piccioni viaggiatori, e non credo che gli utenti del teleriscaldamento vivrebbero in appartamenti gelidi, dovremmo ricorrere ad altro tipo di fonte energetica: i combustibili fossili, carbone, petrolio, gas naturale, siete sicuri siano più ecologici e salutari per l'ambiente? Un'ultima considerazione, nel momento in cui si parla di Km 0 per l'approvvigionamento delle derrate alimentari, pensate sia opportuno mettere i rifiuti su un treno e spedirli a 3.000 Km di distanza per farli bruciare in un termovalorizzatore olandese. Le formiche ecologiche olandesi ringraziano le cicale italiane per contribuire al loro benessere.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Carlotta Maggiorana è la vincitrice

concorso

Carlotta Maggiorana è la nuova Miss Italia. Terza Chiara, reginetta con la protesi Foto

Bella, corretta e elegante: a Mara Boccacci la fascia dedicata a Frizzi

MISS ITALIA

Bella, corretta e elegante: a Mara Boccacci la fascia dedicata a Frizzi

1commento

Fabrizio Corona Zoe

GOSSIP

Fabrizio Corona e Zoe si sono lasciati: colpa di un sms

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Videogame. Rivoluzione ray tracing: si comincia con Shadow of the Tomb

HI-TECH

Videogame. Rivoluzione ray tracing: si comincia con Shadow of the Tomb

di Riccardo Anselmi

Lealtrenotizie

L'amarezza di Pizzarotti e Casa: «Poliziotti in più solo grazie a Minniti»

SICUREZZA

L'amarezza di Pizzarotti e Casa: «Poliziotti in più solo grazie a Minniti»

5commenti

49 ANNI

Addio a Sonia Angela Santagati

TIZZANO

Frana di Capriglio, l'ira del sindaco Bodria: «I lavori subito o evacuo il paese»

Fontevivo

«Grattato» il parmigiano: giallo alla Festa dell'Uva

VIABILITA'

Via Europa, insieme al cantiere partono anche i disagi

SERIE A

Parma, che tour de force

STAZIONE

Sfilò 15 euro a un giovane e lo aggredì, condannato

Lentigione

Piena dell'Enza, risarcimenti e polemiche

sicurezza

Dura risposta del Viminale: "Parma merita attenzione, non un sindaco che alza polveroni"

10commenti

GAZZAREPORTER

Via Roncoroni, collage di rifiuti abbandonati... Foto

sissa trecasali

Un altro rave party sulle rive del Po (a Coltaro): 28 denunciati Video

sicurezza

Incontro al Viminale, Casa: "15 agenti in più. Ma sul presidio in stazione dovremo arrangiarci" Video

5commenti

Prefettura

Boom di patenti ritirate per alcol e droga: giovani, professionisti e tante donne

3commenti

gazzareporter

"Acqua alta" in un vagone del treno Bologna-Milano

centro

Ponte Romano, lavori finiti: apertura confermata il 7 ottobre Video

Parma (e regione)

Ondate maltempo 2016-2107, entro il 23 ottobre le domande di risarcimento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La felice discordia di Salvini e Di Maio

di Vittorio Testa

LA BACHECA

Ecco 57 offerte per chi cerca lavoro

ITALIA/MONDO

USA

Coppia insospettabile "drogava e stuprava donne": forse centinaia di casi

scosse

Terremoto di magnitudo 2.5 e replica a Pozzuoli

SPORT

Pallavolo

Mondiale: Slovenia rimontata, en plein Italia

CHAMPIONS

Magie di Icardi e Vecino, l'Inter vince all'ultimo respiro

SOCIETA'

BARI

Chitarrista dei Negramaro, i medici: "Un pizzico di ottimismo"

gossip

Il re delle notti? "Troppo noioso", la moglie lascia Bob Sinclar

MOTORI

I PIANI DELLA ROSSA

"In arrivo Ferrari Purosangue. Ma non chiamatelo Suv"

La pagella

Al volante di Volvo XC40 D4 R-Design