19°

29°

Parma

Audit - Crisi, diritti, politica del debito. Che ruolo ha il Comune?

Ricevi gratis le news
0

Comunicato stampa

 La Commissione Audit convoca per il 5 dicembre alle ore 21, presso sala Quartiere Cittadella via Bizzozzero 19/a Parma, un'assemblea pubblica dal titolo Crisi, diritti, politica del debito. Che ruolo ha il Comune? nel corso della quale intende presentare gli effetti della crisi economica all'interno della nostra società, i cambiamenti ed i bisogni che attraversano i diversi gruppi sociali e le nuove domande di intervento pubblico che provengono dalla città. Tale occasione vuol essere un momento di ascolto delle istanze cittadine più urgenti e drammatiche, raccolte dalla viva voce di associazioni, comitati e istituzioni che operano nel campo del sociale, nella difesa dei diritti e dei servizi fondamentali, dal lavoro alla cultura, dalla casa alla salute.

La Commissione intende continuare nella sua attività di indaginee denuncia,su chi ha prodotto il debito esulle conseguenze sociali che questo debito lascia, per suggerire una possibile strada da percorrere, per proporre all’Amministrazione cittadina una diversa soluzione di uscita da una situazione che migliaia di cittadini non hanno concorso a produrre. 
La povertà oggi non è più un fantasma, un incubo da scongiurare, ma è una realtà presente, possibile, una condizione in cui tanti e tante possono scivolare, senza avere più alcuna rete protettiva che non sia quella caritatevole, temporanea e aleatoria delle riforme suggerite dalle oligarchie finanziarie europee e messe in atto dai governi “tecnici” loro emanazione.
In questo quadro il dispositivo messo in opera è l’idea che ogni spazio di vita, ogni luogo del vivente, debba diventare mercato. Se il mercato è il principio regolatore, il necessario corollario è quello della concorrenza, che ne diventa il motore, ciò che quel principio fa funzionare. 
Quale ruolo giocano in questo contesto l’istituzione pubblica, l’Amministrazione cittadina? Il ruolo del curatore fallimentare, di colui che liquida ogni residua struttura pubblica efficiente, che svende il patrimonio, che cancella ogni traccia di programmazione e diintervento pubblico, che rinuncia alle proprie funzioni e competenze attive, che favorisce la preminenza del mercato in ogni processo sociale, che si limita ad osservare le parti in causa senza riconoscerne le responsabilità, che mistifica e nasconde le oggettive disparità tra le forze in campo? O deve essere quello di chi prende posizione, ascolta le istanze di una società sempre più diffusamente impoverita, accoglie e fa proprie le domande di protezione e di tutela, risponde politicamente alla richiesta di riconoscimento dei diritti fondamentali, apre al futuro, lascia intravedere un orizzonte di possibilità anche per coloro che oggi si sentono senza speranza?
In nome del debito, del suo pagamento, dell’emergenza che da esso scaturisce, i provvedimenti messi in opera agiscono essenzialmente su due livelli: aggrediscono il lavoro e la spesa sociale, i redditi e i diritti.
In nome del debito dunque si configura uno stato d’eccezione che autorizza alla sospensione dei diritti fondamentali. La crisi economica causata dalla speculazione finanziaria e dalle politiche fiscali che impediscono una reale redistribuzione dei redditi, aggravata dal saccheggio privato del denaro pubblico, rende sempre più arduo rispondere ai bisogni sociali principali. Le uniche soluzioni, diffuse come inevitabili, sono la riduzione delle spese sociali e la rimozione di quei vincoli che ostacolano la formazione di un presunto “vero” mercato del lavoro, il cui unico presupposto diventa quello della concorrenza cioè quello per il quale ognuno si pone contro tutti e l’individuo, diventato “imprenditore di se stesso”, rimane solo, concorrente fra i concorrenti. In questo scenario è’ evidente che tutti i lavoratori, lasciati soli, difficilmente potranno far fronte alle crescenti difficoltà che lo stato di crisi inevitabilmente porterà con sé.
 
Interventi di:
Cristina Quintavalla (commissione audit), Crisi, diritti, politica del debito. Che ruolo ha il Comune?
Vincenzo Tradardi (commissione audit), Attualità e necessità del welfare come risposta alla crisi
Pier Giacomo Ghirardini (Responsabile dell’Osservatorio provinciale del lavoro della Provincia di Parma), Le conseguenze occupazionali della crisi dei debiti sovrani a Parma
Contributi di: gruppi e associazioni di Parma che operano nel sociale
Conclusioni di: Giorgio Pagliari (commissione audit), Che ruolo ha il Comune?
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Lory Del Santo

Lory Del Santo

dramma

Lory Del Santo: "Mio figlio Loren si è tolto la vita"

Miss Italia, spuntano foto di nudo, Carlotta rischia il titolo

Il caso

Miss Italia, spuntano foto di nudo, Carlotta rischia il titolo

"A du pass": aperitivo italo-rumeno. Ecco chi c'era: foto

FESTE PGN

"A du pass": aperitivo italo-rumeno Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Disoccupazione: come funziona la Naspi

L'ESPERTO

Disoccupazione: come funziona la Naspi

di Paolo Zani*

Lealtrenotizie

Nuove videocamere e altri 7 vigili urbani

SICUREZZA

Nuove videocamere e altri 7 vigili urbani

Dopo il blitz

Residenti e commercianti: «Via Bixio non è una strada di spacciatori. C'è gente tranquilla e belle botteghe»

Vigatto

Emergenza viabilità, tangenziale «rimandata»

Intervista

Pertusi: «Nel mio sangue scorre Verdi»

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

4commenti

Libro

Un saggio su Bartali, eroe mito del Novecento

COLLECCHIO

Sagra della Croce, pochi bagni chimici

Pieveottoville

E' morta Renata Barbieri, «colonna» del volontariato

FONTANELLATO

Brucia la corte dei Boldrocchi: addio al recupero?

san leonardo

Furgone in fiamme all'incrocio tra via Venezia e via Trento. Video: lo spaventoso incendio - 2

1commento

PARMA

Sicurezza: 60 nuove telecamere e più agenti di polizia municipale Video

Ecco i progetti annunciati dal Comune

6commenti

Crédit Agricole

Giampiero Maioli insignito Cavaliere della Legione d’Onore dall'Ambasciata Francese

anteprima gazzetta

Sicurezza a Parma, il caso ora è politico: "Ma ai parmigiani interessa che si faccia qualcosa"

1commento

SPETTACOLI

Verdi Off - La grande notte in piazza Duomo Tutti gli appuntamenti

Si comincia con la danza verticale "Full Wall" e l'installazione "Macbeth"

LAGASTRELLO

Un fungaiolo cade in un dirupo e muore fra il Parmense e la Lunigiana

Il recupero del corpo è difficile, perché si trova in una zona impervia

carabinieri

Salumi contraffatti: sequestri a Parma (Reggio e Piacenza) Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Sicurezza: nessuno volti le spalle alla città

di Filiberto Molossi

GAZZAFUN

10 piazze della nostra provincia: in quale comune siamo?

ITALIA/MONDO

MILANO

Pedofilia: 6 anni e 4 mesi a don Galli

OMICIDIO-SUICIDIO

Uccide la madre e si getta da un ponte nel Reggiano

SPORT

EUROPA LEAGUE

Zampata di Higuain: il Milan stende il Dudelange

Serie C

Sospese fino a data da destinarsi le gare dell'Entella

SOCIETA'

STATI UNITI

Aragoste sedate con la marijuana prima di finire in pentola

dublino

Aereo tenta l'atterraggio: il vento costringe a riprendere il volo

MOTORI

VOLKSWAGEN

T-Roc diesel, doppio "Porte aperte"

ANTEPRIMA

Honda, il nuovo CR-V. Come va in 5 mosse