11°

26°

Parma

Casa: si allarga il progetto "Affitti garantiti"

Ricevi gratis le news
0

Comunicato stampa
 



A Parma non esiste un vero e proprio disagio abitativo. I valori presenti sul mercato non sono particolarmente elevati, l’offerta esiste e ci sono abitazioni invendute, come avviene a livello nazionale in tempi di contrazione del mercato immobiliare e del credito. Si conferma un grande spazio nella domanda di abitazioni da mettere in locazione con contratti a canoni moderati (250-300 euro/mese). Occorre dare prospettive concrete di acquisto anche a chi oggi è in grado di pagare solo un affitto accettabile, ad esempio giovani coppie e famiglie di immigrati integrati, in modo da realizzare un modello di sviluppo abitativo ed economico-finanziario sostenibile per tutti gli attori in campo: investitori, costruttori, conduttori-acquirenti, comunità sociale, proprietari immobiliari.
Intervenendo in conferenza stampa il Sindaco Pietro Vignali ha dichiarato che “la casa è un bisogno primario, pur in presenza di una domanda che cambia. Oggi il problema abitativo riguarda alcune categorie di persone come i lavoratori fuori sede, i nuclei monogenitoriali, le giovani coppie, le povertà della cosiddetta quarta settimana. Il rapporto Cresme dà la conferma che le politiche poste in atto dall’Amministrazione centrano il problema casa. La soluzione passa attraverso la costruzione di nuovi alloggi ma anche per il recupero e la ristrutturazione dell’esistente. Il progetto “Affitti garantiti” intendiamo estenderlo anche agli studenti universitari”.
In linea con gli indirizzi politici della Giunta, la destinazione prioritaria delle risorse finanziarie comunali saranno destinate all’implementazione di una politica abitativa orientata verso il recupero, l’utilizzo e la valorizzazione dell’edilizia esistente più che di nuova edilizia abitativa. La valorizzazione e riqualificazione delle aree centrali della città significa focalizzare la sfera di intervento dei soggetti istituzionali che si occupano di edilizia sociale, sul recupero e la trasformazione dell’edilizia esistente nel centro della città e nei quartieri degradati, con particolare riguardo verso:
a) contenitori pubblici non utilizzati o destinati ad altre funzioni, da trasformare in moderni edifici polifunzionali (residenze, uffici, laboratori, spazi culturali)
b) abitazioni di privati non utilizzate da acquisire e/o prendere direttamente in locazione e poi da rimettere sul mercato della locazione a valori accettabili.
Dalla ricerca Le politiche abitative a Parma. Analisi e linee strategiche – realizzata da Cresme - sono emerse alcune indicazioni su possibili azioni da perseguire.
1. Locazione diretta e/o acquisto, ristrutturazione e gestione di alloggi dei privati. Facilitare l’utilizzo di alloggi di proprietà privata inutilizzati con l’acquisizione da parte delle società comunali degli spazi a titolo di proprietà o locazione per un medio-lungo periodo a valori inferiori a quelli di mercato; alloggi da rimettere nuovamente sul mercato a prezzi congrui per poi al termine del periodo restituire al proprietario privato l’immobile valorizzato.
2. Riqualificazione del tessuto urbano. Riqualificare il tessuto urbano cittadino anche attraverso l’agevolazione (canoni, tasse comunali) dell’insediamento di esercizi commerciali, spazi formativi e attività culturali.
3. Azione e promozione di attività per attrarre cittadini nel centro della città ed integrare pienamente quelli non italiani. Attrarre studenti, giovani coppie e non italiani, attraverso l’innalzamento della cultura della vita nel centro storico della città con attività, servizi; in particolare per le persone non italiane, formazione, avviamento all’attività imprenditoriale e percorsi di rilocalizzazione lavorativa nel paese di provenienza in joint venture con imprese artigianali ed industriali del territorio.
4. Piano di riqualificazione urbana orientato all’efficienza energetica per una nuova economia edilizia. Stimolare una nuova economia edilizia legata all’adozione di tecnologie, finalizzate al risparmio e all’efficienza energetica e all’utilizzo di fonti di energia rinnovabili, con strumenti fiscali e finanziari, ed urbanistici locali, in modo che venga promossa una cultura dell’attenzione all’ambiente e la città possa essere definita a “zero fossil emission”.
5. Acquisizione con gara pubblica di immobili di nuova costruzione rimasti invenduti. Accompagnare l’azione di riqualificazione del centro urbano con un’azione di acquisizione, a valori inferiori rispetto a quelli di mercato, delle abitazioni rimaste invendute da selezionare attraverso un bando pubblico. Elaborare un programma di locazione (valori di locazione tra i 250 e 400 euro al mese) utilizzando anche le disposizioni normative elaborate dall’ultimo “piano casa” del governo centrale.
6. Utilizzare fonti finanziarie pubbliche insieme a fonti di tipo etico. La costituzione di un fondo immobiliare la cui sottoscrizione potrebbe essere riservata alle famiglie e agli investitori istituzionali del territorio con attese di remunerazione non speculative. Si tratterebbe di uno strumento di alta innovazione democratica della gestione della res publica.
7. Nuovo modello gestionale di tipo socio-immobiliare. Potenziare la sfera sociale della gestione dei rapporti con i conduttori rispetto a quella tipicamente immobiliare dotando la struttura dell’ACER di una sezione di mediazione ed intermediazione sociale, culturale e antropologica .
8. Agevolazioni e inasprimenti fiscali. Rivedere le dinamiche agevolative dei contratti concordati, al fine di migliorarne l’efficacia e di conseguenza l’applicabilità. Prevedere eventuali incrementi delle tassazioni comunali per coloro che intendono lasciare vuote le abitazioni di proprietà nel centro della città.
Il rapporto elaborato da Cresme sottolinea inoltre come Parmabitare (locazione permanente) e Casadesso (locazione temporanea) rappresentino un modello d’eccellenza a livello nazionale e siano da incentivare in quanto estremamente innovativi rispetto al panorama dell’edilizia pubblica in Italia. Inoltre, ai fini del raggiungimento di un’efficienza gestionale massima, è auspicabile l’unificazione dei soggetti che si occupano di edilizia sociale, per unificare le modalità di gestione degli alloggi sia ERP che sociali e evitando di disperdere il patrimonio dell’ACER. Tale esperienza gestionale potrà essere utilizzata anche per la gestione di patrimoni residenziali di proprietà dei privati.
Un ampio coinvolgimento delle forze sociali, produttive, professionali del territorio al fine di creare il circolo virtuoso “istituzioni - accoglienza – lavoro – casa - integrazione”, è auspicabile anche per porre le basi per una crescita sociale ed economica equa e complessiva delle persone italiane e non italiane. E’ altresì ipotizzabile il coinvolgimento in tale processo anche delle organizzazioni sindacali dei lavoratori e delle organizzazioni delle imprese.
AUTORI DELLA RICERCA
CRESME RICERCHE svolge dal 1982 attività di indagine aspetti produttivi e di mercato del settore delle costruzioni, assetti e le trasformazioni territoriali, tematiche amministrative degli organismi pubblici, anche attraverso studi di fattibilità di concrete soluzioni e l’attiva partecipazione alla loro realizzazione, formazione delle figure professionali nell’ambito dei processi di trasformazione territoriale e di gestione dei patrimoni immobiliari. Il CRESME è dotato di sistemi informativi in grado di monitorare costantemente l’andamento dei diversi mercati delle costruzioni, dall’immobiliare alla nuova produzione edilizia, dalla manutenzione al recupero, ai lavori pubblici, ai singoli prodotti e materiali, offrendo agli operatori del settore uno strumento indispensabile di conoscenza strategica.
 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Le matricole: il Trash party d'apertura. Le foto della festa

TONIC

Le matricole: il Trash party d'apertura Foto: ecco chi c'era

Se una pin-up incontra "mister barba"... Foto fra stile e ironia

PARMA

Se una pin-up incontra "mister barba"... Foto fra stile e ironia

Benny Benassi  ricorda Avicii: "E' stato bello conoscerti e aprire il tuo show a Ibiza"

MUSICA

Benny Benassi ricorda Avicii: "E' stato bello conoscerti e aprire il tuo show a Ibiza" Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Domani in omaggio lo speciale agricoltura

INSERTO

Domani in omaggio lo speciale agricoltura

Lealtrenotizie

Luigi Bertolotti «un amico meraviglioso, ottimo lavoratore»

Coltaro

Luigi Bertolotti «un amico meraviglioso, ottimo lavoratore»

Incidente a Pastorello

Federico Miodini, «il Miodo» giovane padre innamorato della vita

PARMENSE

Superenalotto: vincita da oltre 41mila euro a San Secondo

CARABINIERI

Trovata a Fidenza dopo 13 giorni la ragazza scomparsa da Piacenza

RISSE NELLA NOTTE

Via d'Azeglio, la lite finisce a morsi di pitbull

5commenti

METEO

"Salvo" il ponte del 25 aprile, 1°maggio a rischio pioggia Video

GAZZAREPORTER

Grosso ramo cade al Parco Ducale: le foto di un lettore Foto

Foto di Massimo Mari

1commento

Soragna

Ragazzi rapinati, notte di terrore alla «Ponzella»

Noceto

Morto improvvisamente a 47 anni Filippo Virgili, lavorò per il Papa

Serie B

Stasera Frosinone-Empoli. Lucarelli su Facebook: "Non esiste sconfitta nel cuore di chi lotta" Video

tg parma

Crespo: "Non sono sorpreso del momento positivo del Parma, merito dei giocatori" Video

alimentare

Anno da record per il Parmigiano Reggiano

I dati del 2017: 3 milioni 650 mila forme prodotte, +5,2% rispetto 2016 nonostante l'aumento dei prezzi

PARMA

Incidente in tangenziale sud: rallentamenti fra le uscite Campus e via Montanara

Disagi fra le 9 e le 10

3commenti

VERITA' CHOC

Il bimbo morto a 18 mesi aveva assunto metadone

5commenti

PARMA

Ruspa danneggia un tubo: perdita di gas in zona Mercati, evacuati due edifici

L'emergenza è scattata attorno alle 9 ma è rientrata presto: sono intervenuti i tecnici di Ireti e i vigili del fuoco

AMORE SENZA FINE

Laura e Raffaele, marito e moglie muoiono a 24 ore di distanza

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Trattative perditempo: Mattarella in campo

di Vittorio Testa

EDITORIALE

La generazione che rinuncia a educare i propri figli

di Michele Brambilla

8commenti

ITALIA/MONDO

Scuola

Insegnante sostegno arrestato: gridava alla classe "porci", "maiali"

Gran Bretagna

Piccolo Alfie: i manifestanti tentano di irrompere nell'ospedale

SPORT

MOTOGP

Austin, domina Marquez. Iannone 3°, Rossi 4°. Dovizioso leader del Mondiale

3commenti

infortuni

Infermeria Parma calcio, cattive notizie per Munari e Lucarelli

4commenti

SOCIETA'

lutto

Morte di Avicii: "Non ci sono sospetti criminali"

low cost

Aerei, arrivano i sedili a forma di sella da cavallo per l'ultima classe Foto

2commenti

MOTORI

ANTEPRIMA

Bmw M2 Competion, 410 Cv più "democratici"

NOVITA'

Kia Picanto X-Line: la citycar diventa crossover