20°

33°

Parma

Il Parmense ancora in bianco: tutti in coda ai 40 all'ora - Da domani riapre Schia

Il Parmense ancora in bianco: tutti in coda ai 40 all'ora - Da domani riapre Schia
Ricevi gratis le news
23

Ancora un risveglio "in bianco" per Parma. Come previsto, è infatti tornata la neve. I disagi sono stati inizialmente minori rispetto a lunedì scorso, a parte qualche coda intorno alle 8 in prossimità delle rotatorie del Petitot e di strada Elevata. Con il perdurare della nevicata tuttavia la situazione è andata peggiorando. Il traffico è stato molto rallentato e in diversi punti della città è stato in tilt, nella zona nord-ovest, in via Spezia e in tutta la zona sud, dove si sono riversati i mezzi pesanti dopo la chiusura dell'Autocisa (durata fino al primo pomeriggio).
E questa sera, nonostante le nevicate siano terminate o comunque molto indebolite, attenzione al rischio di ghiaccio.

DOMANI RIAPRE SCHIA. Riparte la stagione della località sciistica parmense per eccellenza. I dettagli nell'articolo correlato, in fondo a questa pagina.

DISAGI IN CITTA'. La tangenziale sud è stata chiusa dalla polizia municipale per chi arriva dalla rotatoria con via Spezia: è in corso l'ultima fase della rimozione di un cavo elettrico che si è staccato stamattina. Dopo l'intervento dei vigili del fuoco, alle 14 la strada era stata riaperta. Dalle 17,30 in poi sono intervenuti i tecnici Enìa, per completare il lavoro: anche in questo lasso di tempo un tratto di tangenziale è stato chiuso. L'intervento è ancora in corso.

Un grosso ramo è caduto in tarda mattinata sulla pista ciclabile di viale Piacenza, in parte ostruendola. Intorno alle 13,30, traffico sostenuto in via Mantova: si sono formate lunghe code. Un camion è finito fuori strada in via Traversetolo mentre viaggiava in direzione della città. Spesso i veicoli non sono riusciti a superare la velocità di 40 chilometri orari, per evitare di sbandare.

Questa mattina l'autostrada Parma-La Spezia era off-limits ai camion. In Autocisa la circolazione è stata riaperta ai mezzi pesanti dopo le 15, seppur con l'obbligo di catene fra l'allacciamento con la A1 e Pontremoli, in entrambe le direzioni. Sull'Autostrada del Sole il traffico è lento da Milano a Bologna, complice l'azione di spazzaneve e spargisale; la situazione comunque fra le 16 e le 18 risulta in miglioramento.

Per verificare la situazione sulle nostre autostrade:   webcam allacciamento A1-A15   -   webcam casello Parma - Per maggiori informazioni: www.autostrade.it , www.autocisa.it

TRENI, FINO A UN'ORA DI RITARDI. L'Eurostar 9493 Milano-Roma, con circa 450 passeggeri a bordo, è rimasto bloccato nel pomeriggio per quasi due ore nel Reggiano, fra le 15 e le 16.50, a causa di un problema tecnico alla linea. Il guasto è avvenuto fra le stazioni di Villa Cadè e Reggio Emilia e ha provocato l’interruzione dell’alimentazione sulla linea. I disagi, sottolineano fonti di Trenitalia, non sarebbero stati provocati dal maltempo. Un problema che comunque non ha facilitato l'intervento per riparare il guasto. La circolazione sulla linea non è stata interrotta, ma si è svolta a senso unico alternato; i treni hanno accumulato ritardi anche di un’ora.

IL COMUNE: "IL PIANO FUNZIONA MA LA SITUAZIONE DEL TRAFFICO PUO' PEGGIORARE".
"Il piano per ora ha funzionato, tuttavia la chiusura ai mezzi pesanti dell’Autocisa, insieme al maltempo che continuerà nelle prossime ore, potrebbe provocare diversi problemi al traffico durante le ore di punta del mezzogiorno”. Lo dice il Comune in una nota diramata questa mattina. Per prevenire il possibile pericolo lanciato dall’Ufficio manutenzione, il Comune dalle 8 ha messo in pista un centinaio di automezzi spartineve, concentrati soprattutto nell’area nord-ovest di Parma, dove si registrano i maggiori disagi. "Mezzi che, è bene ricordarlo - continua il comunicato - possono essere attivati soltanto dopo che il manto nevoso ha superato i cinque centimetri".
Le previsioni meteorologiche non sono confortanti, tanto che la neve dovrebbe scendere almeno fino alle 16. Pochi problemi al traffico questa mattina, grazie anche alle temperature che si sono mantenute sullo zero. In tutto sono stati sparsi 30 tonnellate di sale. Nei giorni scorsi sono stati attivati i mezzi spargisale in maniera preventiva nelle scuole, nei ponti, rotatorie, sottopassi e sovrappassi. Ora però il sale può fare poco e allora scendono in pista i mezzi spartineve. Al lavoro anche gli spazzatori manuali concentrati soprattutto davanti alle scuole. Il Comune raccomanda dove è possibile di preferire il mezzo pubblico invece di quello privato. 

SCONTRO FRONTALE A PONTETARO - Incidente questa mattina intornoalle 7,30 a Pontetaro. In strada Tarona, in prossimità di una semicurva, un'auto e un camion di piccole dimensioni si sono scontrati frontalmente, probabilmente a causa di una sbandata di uno dei mezzi. Una persona è rimasta ferita, ma le sue condizioni non sono gravi. Sul posto sono intervenuti i sanitari del 118, la polizia municipale e i vigili del fuoco.

FOTOGALLERY: ANCORA NEVE ; PARMA, CARTOLINE D'INVERNO

(Le foto dei lettori sono legate a questo articolo)

Inviateci ancora le vostre foto di Parma innevata...L'indirizzo è: sito@gazzettadiparma.net

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Luca

    29 Novembre @ 11.37

    Nessuno ha il coraggio di ammettere che il Comune ha lavorato bene: sapevano tutti che sarebbe nevicato, ma sapevano (quasi) tutti che le temperature si sarebbero alzate verso sera...io ieri sera ho fatto un giro in macchina e direi che il piano neve HA FUNZIONATO ALLA GRANDE!!! E, verso le 24, tornando a casa, c'era già sale ovunque!!! Ma smettiamola di lamentarci solo per aggregarci al coro dei pochi "eterni polemici"!!!

    Rispondi

  • belli

    28 Novembre @ 20.47

    Tutti si lamentano.. ma nessuno ha ancora risposto: CHI E' ANDATO A FARE LA "CALATA" OGGI?

    Rispondi

  • Simone

    28 Novembre @ 18.01

    Complimenti davvero al piano antineve per lo strato di nevischio/ghiaccio sulle strade parlo del pieno centro non periferia....ah un altra cosa ho percorso Parma San Polo di Torrile e la strada statale Asolana era completamente pulita vi parlo che erano le 16:30!!! a parte che per tornare a casa ho dovuto aspettare un 1h l autobus numero 13 che è stato l unico oggi a passare in Via Paradigna vi sembra giusto?!?!?!?

    Rispondi

  • Marco

    28 Novembre @ 17.51

    bè la viabilità non è andata in tilt?????ma se ho impiegato 1h per arrivare a collecchio dopo aver aspettato per 3 quarti d'ora l'autobus!! direi che ci sono stati dei grossi disagi considerando che c'era la strato di nevischio/ghiaccio sulla strada!

    Rispondi

  • ila

    28 Novembre @ 17.18

    Comune di Parma: VERGOGNA! la città è schifosamente sporca e complimenti?mò andove? alla prevenzione neve... ma iil nostro denaro dove viene utilizzato? MARCIAPIEDI,STRADE innevate!! auguratevi non ghiacci... BASTA. imparate dai Paesi in cui nevica di frequente, fatevi consigliare i materiali anti 'attacco'neve. costringete persone come me con problemi a restare in casa...

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Furto in casa Gassmann: rubati anche i cimeli di papà Vittorio

Alessandro Gassmann in una foto d'archivio

ROMA

Furto in casa Gassmann: rubati anche i premi di papà Vittorio

Scarlett Johansson è l'attrice più  pagata  del 2018 secondo Forbes

CINEMA

Scarlett Johansson è l'attrice più pagata del 2018 secondo Forbes Foto

Un giorno in piscina: «Colline d'acqua», suggestivo scenario Foto

TABIANO

Un giorno in piscina: «Colline d'acqua», suggestivo scenario Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Gazzareporter: ecco i tre vincitori. E adesso... "Racconta l'estate"

FOTO

Gazzareporter: "Racconta l'estate" Gallery

Lealtrenotizie

E' iniziato il secondo tempo. Grande gol di Inglese, il Parma è in vantaggio

SERIE A

E' iniziato il secondo tempo. Grande gol di Inglese, il Parma è in vantaggio

viabilità

Controesodo, traffico in intensificazione sull'A1-raccordo A15 Tempo reale

Anteprima Gazzetta

Parmigiano nascondeva clandestini sul camion. Arrestato in Croazia

Monchio

Mirko, morto sotto il ponte per lo zelo per il lavoro

citerna

L'auto finisce in un canale di scolo: tre feriti

PIAZZA GHIAIA

Fotografa un gruppo di immigrati: minacciato e aggredito

7commenti

LA LETTERA

"Punto dal calabrone al bar e salvato dal cliente che sapeva fare il massaggio cardiaco"

eurosia

Ruba, si barrica nel bagno del fast food e poi prova a picchiare i vigilantes

VIABILITA'

Via Pontasso, riparte il cantiere del sovrappasso

5commenti

WEEKEND

Trota e torta fritta, castelli e cavalli: è l'agenda della domenica

LETTERA AL DIRETTORE

"Abbonamento Tep: perché adesso anche l'obbligo di convalidare sempre?"

2commenti

calcio

"Ti ricordo piccolo a Parma": lo scambio di maglia tra Buffon e Thuram jr

1commento

FIDENZA

Da via Illica al sottopasso di via Mascagni: la mappa dei cantieri

animali

Il piccolo della coppia di Aquila reale di Riana soccorso in un cortile: le foto

Collecchio

«Perché via Verdi è così trascurata?»

2commenti

Ponte Verdi

Nuova pista ciclabile, ma c'è ancora chi circola ovunque

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La colonna sonora della strage di Genova

di Michele Brambilla

COMMENTO

La Freccia di Ferragosto e Parma «interconnessa»

di Francesco Bandini

4commenti

ITALIA/MONDO

GENOVA

Domani primi alloggi agli sfollati. Dal Governo 28,5 milioni per l'emergenza. Ma su Autostrade si va avanti con la revoca

Nuova Zelanda

Ministro va in ospedale in bicicletta per partorire

SPORT

nuoto

Giulia Ghiretti , oro nei 50 delfino agli europei di Dublino

baseball

Amarezza Parma Clima: Rimini vince la gara delle semifinali playoff

SOCIETA'

animali

Gli ibis eremita non sanno più migrare: in volo dal Nord dietro a un aereo

Pietrasanta

Struttura in legno in riva al Twiga, il capogruppo Pd chiede spiegazioni

2commenti

ESTATE

capoliveri

Tartatughine fuori dal nido tra i bagnanti all'Elba

ausl

Punture di insetti, meduse, pesci, vipere: ecco cosa fare (e gli errori più gravi)