14°

Parma

Dopo "Nullo" anche "Mirka": decapitata un'altra sagoma. Pizzarotti: "Le lasceremo così per riflettere tutti"

Dopo "Nullo" anche "Mirka": decapitata un'altra sagoma. Pizzarotti: "Le lasceremo così per riflettere tutti"
Ricevi gratis le news
33

Dopo l’episodio denunciato ieri anche dal sindaco Federico Pizzarotti, oggi un’altra sagoma della mostra '10 volti per la Liberazione' è stata oggetto a Parma di un grave atto vandalico.  Come successo l’altro ieri alla sagoma che rappresentava il partigiano Domenico Tomasicchio, la scorsa notte ignoti hanno decapitato in un vicolo dell’Oltretorrente, vicolo Santa maria, la sagoma che rappresenta Laura Polizzi, la partigiana 'Mirka'. A denunciare il nuovo atto vandalico il Centro Studi Movimenti. 

«Un nuovo atto di disprezzo – si legge nella nota dell’associazione – Ci sentiamo di lanciare un appello alle istituzioni, alle forze politiche, ai movimenti antifascisti e a tutti i cittadini democratici: è necessario rilanciare una politica della memoria che segni le piazze e le strade delle città, che le riconquisti al reciproco rispetto e tenti di contrastare una deriva rischiosa per la convivenza di tutti noi».

Sulla vicenda è intervenuto anche il sindaco Federico Pizzarotti, che via Twitter ha scritto: "Anche oggi qualcuno ha oltraggiato la nostra memoria e la nostra città, danneggiando un'altra sagoma. Le lasceremo così per riflettere tutti."

 

Ecco il comunicato inteegrale del Centro Studi movimenti :

Un'altra sagoma della mostra 10 volti per la Liberazione è stata sfregiata:  quella di “Mirka”, Laura Polizzi, partigiana e per molti anni impegnata nell'Anpi. Un altro gesto offensivo che segnala quanto sia fragile quella memoria e quell'idealità che “Mirka” stessa, tenacemente, per tutta la vita ha tentato di far vivere e germogliare, quella della Resistenza e, con essa, la cultura dell'antifascismo. Dopo la sparizione di “Lidia”, Maria Zaccarini, e l'offesa a “Nullo”, Domenico Tomasicchio, denunciamo questo nuovo atto di
disprezzo ma, contemporaneamente, ci sentiamo di lanciare un appello alle istituzioni, alle forze politiche, ai movimenti antifascisti e a tutti i cittadini democratici: non si può continuare a parlare retoricamente di antifascismo e difesa della democrazia nel chiuso di stanze ovattate e lontane da quelle dinamiche di qualunquismo e di revisionismo che, evidentemente, segnano il senso comune dei più; è necessario rilanciare una politica della memoria che segni le piazze e le strade delle città, che le riconquisti al reciproco rispetto e tenti di contrastare una deriva rischiosa per la convivenza di tutti noi.
 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Max

    30 Aprile @ 11.30

    @Sig. Marco B. condivido le sue parole, una per una . Sul fatto del non firmarsi con nome e cognome, penso che sia una scelta personale, magari dettata dal fatto che chi scrive, con questi vandali che girano impuniti, potrebbe anche aver paura di ritorsioni, se lei così non la pensa è affar suo.

    Rispondi

  • federicaJacobo

    30 Aprile @ 10.46

    @mauro.. ci sono giovincelli con il fazzoletto rosso che giocano ancora alla guerra civile, mauro, sveglia....alle nuove generazioni di ventenni è stato inculcato l'odio e la voglia di rivalsa per una rivoluzione fallita ed è stata trasmessa loro la frustrazione per il crollo e il fallimento di utopie terribili e non è stato spiegato loro che i tempo dei totalitarismi è ormai finito, seminare odio è pericoloso.

    Rispondi

  • gerospot

    30 Aprile @ 04.13

    Dalla panchina dello stradone distrutta , alle sagome dei partigiani , simboli di un glorioso passato , decapitate . Parma è una città sfregiata ! . Il presidio di un sottobosco malavitoso e delinquenziale si va sempre più consolidando. Ma vi guardate attorno ? Sono più i venditori abusivi e gli accattoni che presidiano il centro che i cittadini che vi transitano e ... stanno a guardare e ... passano ben chiusi , indifferenti , lentamente , nelle loro macchine .

    Rispondi

  • claudio

    29 Aprile @ 23.01

    @ Mauro: il fascismo non esiste più da un pezzo. Esattamente come il comunismo. ENTRAMBI sconfitti dalla Storia. Spazzati via. Screditati. Sbugiardati. Dissolti. Quelli che tu - a prescindere dall'età - ti ostini a marchiare come "fascisti" sono soltanto coloro (e sono tanti, credimi) che non accettano neppure le aberrazioni commesse dal comunismo e che, nella nostra società di oggi, anelerebbero a ripristinare "antichi" valori morali, unitamente ad un po' di educazione, senso civico e rispetto delle leggi. Che c'entra con il "fascismo"??!!! Ma, per voi, tutti quelli che non sono comunisti si trasformano automaticamente in...fascisti!!! Questo a 70 anni dalla fine della guerra. Molto triste.

    Rispondi

  • mauro

    29 Aprile @ 21.15

    io censurerei tutti i commenti da cui si capisce che lo scrivente e' un fascista. pero' mi chiedo: "ci sono fascisti che hanno vent'anni; ma come si fa?

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Fornelli sfortunati per Sandra, seconda sconfitta alla Prova del cuoco

TELEVISIONE

Fornelli sfortunati per Sandra, seconda sconfitta alla Prova del cuoco

I Soliti ignoti: Mauro Coruzzi e il fidentino Luca fra i personaggi da indovinare

RAI1

I Soliti ignoti: Mauro Coruzzi e il fidentino Luca fra i personaggi da indovinare Foto

Uto Ughi: «Io e il violino, un amore iniziato a 5 anni»

Intervista

Uto Ughi: «Io e il violino, un amore iniziato a 5 anni»

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Quota 100», per la riscossione del Tfr non è cambiato nulla

L'ESPERTO

«Quota 100», per la riscossione del Tfr non è cambiato nulla

di Paolo Zani

Lealtrenotizie

Burioni ospite a Parma: "I danni da vaccini non esistono, sono fake news"

incontro

Burioni e i vaccini, pienone all'Università: "I danni non esistono, sono fake news" Video

natura

La superluna incanta (anche) Parma - Gallery 1 - Gallery 2- Invia i tuoi scatti

politica

Pizzarotti bacchetta (ancora) il M5s: "Attivisti chiamati al voto quando fa più comodo Video

anteprima gazzetta

Pensioni, quota 100: a Parma (ora) sono 2.600 Video

12Tg Parma

Tonnellate di rifiuti non autorizzati, sequestrata area a Sorbolo Video

2commenti

compiano

E' un 37enne il pedone investito e ucciso da un'auto a Sugremaro Video

CONDOMINI

Condannato l'amministratore Alberto Occhi. E spunta un altro maxi buco

5commenti

truffa

Come comportarsi quando il conto del condominio viene svuotato

traffico

Attivo definitivamente il varco ZTL2 tra borgo Giacomo Tommasini e via Nazario Sauro

1commento

Inchiesta

Lotta alla droga, che cosa fa la Polizia municipale?

13commenti

gazzareporter

"Invasione o allevamento?" Il video di un lettore dal prato delle nutrie

1commento

il caso

Bollette non pagate? Pioggia di raccomandate a Berceto. Ed è scontro con Montagna 2000

Interviene Confconsumatori: "Già inviata lettera". La replica della società

ABUSO D'UFFICIO

Assunzioni nelle partecipate, Piermarioli e Vento rinviati a giudizio

Polizia stradale

"Truck and bus", (con i controlli) la sicurezza sulle strade diventa europea

Beduzzo

Bocconi killer, cane salvato dal padrone

gazzareporter

Via Digione: campane di vetro o...carrozziere? - Le foto

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Via anche Honda, l'auto trema. E non solo per la Brexit

di Aldo Tagliaferro

EDITORIALE

Per Salvini i Cinque stelle si dimenticano il giustizialismo

di Vittorio Testa

1commento

ITALIA/MONDO

moda

Addio al "Kaiser" della moda - Lagerfeld e le sue muse, le foto

cassino

Omicidio di Serena Mollicone, gli investigatori: "Uccisa da Mottola"

SPORT

il caso

"Frasi sessiste", le scuse non bastano: la Rai sospende Collovati

12Tg Parma

Parma, oggi la ripresa. Malmesi: "obiettivo sempre stato la salvezza" Video

SOCIETA'

inchiesta

Truffa sui diamanti, maxi sequestro. Tra i clienti raggirati Vasco Rossi e la Panicucci

economia

Giorgia, family banker: da Compiano al set di Armando Testa

MOTORI

MOTORI

Nuova Ford Focus ST

ANTEPRIMA

DS3 Crossback: il Suv di lusso si fa compatto