20°

31°

Parma

Maria Teresa Guarnieri: "C'è un peggioramento"

Ricevi gratis le news
0

 Nel primo pomeriggio, sulla questione dei servizi sociali è intervenuta Maria Teresa Guarnieri, che ha retto proprio questo assessorato nelle due giunte di Elvio Ubaldi. Il testo del suo intervento:

"In relazione a quanto apparso oggi sugli organi di stampa circa la protesta dei dipendenti che operano nel settore Servizi Sociali del Comune di Parma, desidero intervenire, perché credo che la situazione che si sta determinando vada oltre una specifica querelle e investa più in generale l’operato di questo Assessorato, assolutamente strategico nell’Amministrazione di una città.

In questo primo anno di gestione dell’Assessorato ai Servizi Sociali da parte dell’Assessore Zoni, ho deliberatamente scelto di non intervenire. L’ho fatto per evitare personalizzazioni del confronto e per rispetto dell’operato del nuovo assessore, che ho ritenuto giusto avesse il tempo di comprendere e di individuare le proprie linee politiche e al quale ho dato la mia piena disponibilità al passaggio di consegne. Non essendo mai stata interpellata, ho preso atto della sua scelta e l’ho rispettata, dovendo sempre più constatare purtroppo che le ripetute dichiarazioni di continuità con il passato e di prosecuzione dei progetti già avviati sono palesemente disattese dai fatti.

I Servizi Sociali sono una struttura che si regge su equilibri complessi, come sempre quando il servizio che si deve erogare è di primaria importanza, e, nel caso del Comune di Parma, si fonda su professionalità alte e acquisite sul campo in anni di lavoro.

Non voglio certo spiegare all’assessore Zoni come lavorare in questo settore, e mi astengo dal prendere posizione circa i meriti della protesta lanciata in questi giorni dai sindacati. Però una questione va chiarita: sono stata una fautrice della collaborazione tra il Comune di Parma e la cooperazione sociale che in questa città rappresenta un serbatoio importantissimo di progettualità e professionalità della quale non si può e non si deve fare a meno. Però ho sempre tenuto fermo il principio del rispetto dei diversi ruoli e compiti: è un bene che l’Amministrazione si avvantaggi delle professionalità che possono venire dal privato, ma suo e solo suo deve rimanere il compito di vigilare sulla qualità complessiva dei servizi offerti. Assumere, come è avvenuto, un alto dirigente della cooperazione dell’area Pro.Ges. in seno all’Assessorato va palesemente contro questo principio e, a mio parere, giustifica la preoccupazione di quanti hanno lavorato in questi anni al miglioramento dei Servizi Sociali nella nostra città.

Ma c’è di più. Per qualsiasi osservatore attento, è facile notare il progressivo sgretolamento dell’esistente e l’assoluta assenza di progetti di miglioramento e di innovazione. Purtroppo, poiché nella mia concezione della politica non rientra il principio del “tanto peggio tanto meglio”, avrei sinceramente desiderato che nove anni di lavoro intenso, non solo mio, ma di tutti i collaboratori dell’Assessorato e delle associazioni, cooperative, forze sociali cittadine, venisse valorizzato e anche migliorato e rafforzato per il bene della città e dei nostri concittadini più fragili.

Questo non è stato e sotto gli occhi di tutti c’è un peggioramento dei livelli quantitativi e qualitativi dell’assistenza, un deterioramento delle relazioni con le forze sociali e con i partner privati nel loro complesso, per non parlare di un clima organizzativo interno sempre più pesante (prova ne siano le recenti dimissioni del capo settore e lo stato di agitazione che è stato proclamato) e uno svilimento, anziché una valorizzazione delle professionalità maturate. Dico questo con cognizione di causa e con senso di responsabilità perché il tempo di rodaggio necessario alla nuova Amministrazione è trascorso e ora occorrono segni concreti di quella capacità del fare, di quella volontà di confronto con tutti e di quell’investimento sui servizi alla persona tanto dichiarati.

Il confronto con i cittadini, con i comitati, con le case famiglia, con i sindacati, anche quando aspro, se è supportato da motivazioni forti e dall’obiettivo del bene della città, è positivo; il rifuggirlo solo perché magari non si hanno argomentazioni o perché il progetto che si ha in animo di realizzare è ben diverso da quello dichiarato è purtroppo paradigma di pessima amministrazione!

All’assessore dimostrare con i fatti che le cose stanno diversamente".


Maria Teresa Guarnieri

Altra Politica

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Un giorno in piscina: «Colline d'acqua», suggestivo scenario Foto

TABIANO

Un giorno in piscina: «Colline d'acqua», suggestivo scenario Foto

E' morta Aretha Franklin

STATI UNITI

E' morta Aretha Franklin

Madonna compie 60 anni. Tre giorni di festa a Marrakesch

compleanno

Madonna compie 60 anni. Tre giorni di festa a Marrakesch

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Gazzareporter: ecco i tre vincitori. E adesso... "Racconta l'estate"

FOTO

Gazzareporter: "Racconta l'estate" Gallery

Lealtrenotizie

Le indagini Domani l'udienza di convalida e l'autopsia

SANTA CRISTINA

L'autopsia rivela: Rita Pissarotti è stata uccisa con 19 coltellate

Domani si svolgerà l'udienza di convalida dell'arresto del marito Paolo Zoni

FIDENZA

Il trattore si ribalta: muore un 77enne a Pieve Cusignano Video

La vittima è Fabrizio Figini

12 tg parma

Cade da un'impalcatura: grave un 61enne di Roccabianca Video

Anteprima Gazzetta

Genova: tra le vittime un 30enne la cui famiglia è originaria di Monchio

La testimonianza di un borgotarese che era sul ponte al momento del crollo e che si è salvato

TRAGEDIA

Anche i vigili del fuoco di Parma a Genova impegnati fra le macerie e nell'aiuto agli sfollati Video

Dall'Emilia sono arrivati anche l'elicottero del 115 e personale da Piacenza, Reggio e Modena

AUTOSTRADE

Ponte crollato a Genova: ecco come cambia la viabilità nel Nord Italia

I percorsi alternativi comprendono l'A15

INFRASTRUTTURE

Il Codacons chiede il blocco dei mezzi pesanti sui ponti di Ragazzola e Boretto

VAL D'ENZA

Litiga con la compagna, la chiude in casa e getta chiavi e telefono dalla finestra

L'uomo è accusato di maltrattamenti in famiglia e lesioni personali

PARMA

Borgo Angelo Mazza: si rompe un tubo in un'abitazione, acqua in strada Video

Sono intervenuti polizia municipale e vigili del fuoco

calcio

Gervinho torna in Italia: è a un passo dal Parma. E spunta anche Montolivo

5commenti

gazzareporter

E il Ferragosto porta l'interconnessione tra Parma e la Tav Foto

7commenti

CLUB DEI 27

Addio a Umberto Tamburini

nuoto paralimpico

Giulia Ghiretti, farfalla d'argento nei 100 rana a Dublino

PARMENSE

Dalla fiera di Fontanellato alla serata Miss Italia di Bedonia: l'agenda di oggi

Mezzani e Sorbolo

I sindaci: «Basta con i tir che passano nei paesi»

collecchio

Femminicidio in vacanza, le amiche di Rita: "Ultimamente Paolo era cambiato"

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Erdogan e i limiti del sovranismo in economia

di Paolo Ferrandi

1commento

DIGITALE

Ecco la Summer Promo: 2 mesi di Gazzetta a prezzo di 1

ITALIA/MONDO

GENOVA

Ponte crollato, le vittime sono 38. Il procuratore: "Forse 10 o 20 dispersi" Foto 

PONTE CROLLATO

Sabato funerali di Stato a Genova. Esequie a Torre del Greco e Arezzo per 5 vittime

SPORT

SERIE A

Rinviate le partite di Sampdoria e Genoa

Formula 1

McLaren, già scelto il sostituto di Alonso

SOCIETA'

genova

Si carica il cane soccorritore sulle spalle per andare a cercare i dispersi Video

1commento

Mantova

Investe 6 ragazzi in bici: auto pirata rintracciata dai carabinieri

MOTORI

NOVITA'

La Opel Corsa diventa GSI. E ha 150 Cv

TECNOLOGIA

Ford mette un freno alla guida... contromano. Ecco Wrong Way Alert