15°

26°

Parma

Mobilità sostenibile e trasporto pubblico: siglati gli accordi

Ricevi gratis le news
0

Comunicato stampa

Più chilometri percorsi dai bus. Snellimento del flusso del traffico urbano, potenziamento delle piste ciclo-pedonali, sviluppo dell’intermodalità fra sistemi di trasporto pubblico e realizzazione della tariffazione integrata. E’ quanto prevedono, in sintesi, i nuovi Accordi di programma, con cui la Regione aumenta le risorse destinate al funzionamento del trasporto pubblico locale nei nove bacini dell’Emilia-Romagna. Si passa infatti dai 199, 6 milioni di euro circa del 2007 – come contributi regionali di esercizio – ai 228 milioni nel 2010. Tra gli obiettivi, l’incremento di nuovi servizi autofiloviari di almeno il 5% nel triennio 2008-2010.
“Abbiamo messo a disposizione tutto quello che potevamo, anche un po’ di più, dal bilancio regionale – ha sottolineato stamani, durante la firma degli Accordi, l’assessore alla Mobilità e Trasporti Alfredo Peri – , grazie anche alla legge Finanziaria dello scorso anno, quella vigente. L’obiettivo è aumentare i servizi di trasporto pubblico locale; nei tre anni le risorse cresceranno di oltre 60 milioni di euro per la spesa corrente, a cui affiancheremo altre risorse per investimenti su progetti per una mobilità più sostenibile. Non è tutto quello che occorre – ha concluso Peri – , ma è già un segnale molto importante, anche perché viene fatto d’intesa con i territori, con le agenzie e le aziende fino al 2010”.
Gli Accordi: cosa sono e cosa prevedono
Gli Accordi di programma sono lo strumento che consente di attuare il coordinamento delle politiche regionali e locali in ambito provinciale in tema di mobilità e trasporto pubblico. Alla base, come riferimento normativo, c’è la legge regionale 30 del 1998 (“Disciplina generale del trasporto pubblico regionale e locale”), che prevede la sigla di Accordi triennali con gli enti locali e le loro agenzie definiti sulla base di un Atto di indirizzo generale dell’Assemblea legislativa e di un’Intesa sui servizi minimi (dove per servizi minimi s’intende l’offerta di chilometri qualitativamente e quantitativamente sufficiente a soddisfare la domanda di mobilità dei cittadini).
L’intesa sui servizi minimi ha previsto un aumento dei chilometri percorsi complessivamente ogni anno dagli autobus, passati dai 107,2 milioni del 2007 ai 108,2 del 2008, per diventare 111,4 nel 2009 e 112,5 milioni di chilometri nel 2010. Per il bacino di Parma, in base ai servizi minimi programmati i chilometri percorsi vanno dagli 11,9 milioni del 2007 ai 12,1 del 2008; nel 2009 diventeranno 12,8 e raggiungeranno quota 13,1 nel 2010.
L’Atto di indirizzo 2007-2010 ha individuato una serie di obiettivi e linee guida della politica regionale per lo sviluppo di una mobilità collettiva sostenibile, tra cui la priorità su investimenti che consentano un’effettiva “attrattività” del trasporto pubblico, l’integrazione modale e tariffaria, la necessità di costruire una rete fondata sulla complementarietà fra autolinee e servizi ferroviari e l’incremento di nuovi servizi autofiloviari di almeno il 5% nel periodo 2008-2010.
I finanziamenti regionali
Nel periodo 2008-2010, in base agli Accordi, i contributi regionali di esercizio aumentano, passando dai 213,5 milioni di euro del 2008 ai 222,5 del 2009 per raggiungere i 228 milioni nel 2010, ripartiti tra i nove bacini. A Parma sono destinati 72,1 milioni di euro per il triennio 2008-2010. Il totale dei contributi di esercizio comprende la quota per i servizi minimi e quella prevista dalla legge regionale 1 del 2002. Vengono inoltre erogati altri contributi a copertura del rinnovo contrattuale degli autoferrotranvieri (35 milioni di euro, di cui 31 dallo Stato).
Ci sono poi altre risorse per investimenti - complessivamente di 63,3 milioni di euro (di cui 33 milioni dalla Regione) - così articolati: 30,3 milioni di euro per rinnovare il parco autobus (si tratta di risorse statali), 15,3 milioni di euro circa per il contenimento delle emissioni, e quindi la  trasformazione di auto a metano e gpl e l’istallazione di filtri antiparticolato (oltre 10 milioni sulla cifra complessiva sono già  programmati per la trasformazione di 26.000 auto in 69 Comuni della regione). Ancora, 4,5 milioni di euro per contribuire al potenziamento di 21 piste ciclabili e 13 milioni per interventi legati all’infomobilità, alle fermate dei bus, ai sistemi di controllo del traffico e alla riqualificazione della rete viaria.
Nello specifico, per il bacino di Parma sono ancora in fase di ripartizione le risorse per il rinnovo del parco bus; sono già stati programmati 1,4 milioni di euro circa per la trasformazione delle auto da benzina a metano o gpl, mentre a inizio del 2009 verranno ripartite altre risorse per migliorare l’impatto ambientale dei mezzi privati.
Sono inoltre previsti 172 mila e 500 euro di contributi regionali per potenziare i percorsi ciclopedonali urbani e oltre 1,5 milioni di euro per la realizzazione di sistemi di infomobilità pubblica e parcheggi d’interscambio.
Mi Muovo: un bilancio dei primi mesi
Da settembre 2008, grazie a un accordo tra le imprese del trasporto pubblico dell’Emilia-Romagna, tutte le persone che si spostano e utilizzano ogni giorno treni e bus, anziché acquistare un titolo di viaggio per ogni mezzo utilizzato, possono comprare il nuovo abbonamento integrato regionale annuale “Mi Muovo”. Sempre dallo scorso settembre è possibile acquistare “Mi Muovo studenti”, un abbonamento annuale studenti (fino a 26 anni) con cui è possibile viaggiare per un anno risparmiando sia sull’abbonamento ferroviario che su quello del bus. “Mi Muovo studenti” permette di usufruire di uno sconto dell’8% rispetto alle nuove tariffe. Agli studenti che non hanno bisogno di un abbonamento integrato, viene venduto l’abbonamento annuale solo per il treno con lo stesso sconto per effetto di accordi tra Regione e Trenitalia. Mi Muovo annuale rappresenta il primo passo di un progetto più organico e ampio di innovazione dei trasporti pubblici, che completerà nei prossimi due anni il nuovo sistema di bigliettazione integrata treno+bus in tutta l’Emilia-Romagna. Dal 25 agosto al 27 novembre sono stati venduti, tra “Mi Muovo” (246) e “Mi Muovo studenti” (777), 1023 abbonamenti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Nadia Toffa per la prima volta senza parrucca

social network

La prima volta di Nadia Toffa senza parrucca: selfie con la mamma

Swinging Ballroom Closing Party: ecco chi c'era alla festa

FESTE

Swinging Ballroom Closing Party: ecco chi c'era alla festa Foto

Quanta Parma a Vinitaly (Guarda chi c'era)

manifestazione

Quanta Parma a Vinitaly (Guarda chi c'era)

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Il terzo giorno": foto-cronaca di un debutto

LA MOSTRA

"Il terzo giorno": foto-cronaca di un debutto

Lealtrenotizie

Il pensionato e l'officina in nero: sequestro e multa da 10mila euro Video

via zanardelli

Il pensionato e l'officina in nero: sequestro e multa da 10mila euro Video

8commenti

FATTO DEL GIORNO

Strattonano un'anziana, la fanno cadere e la rapinano alla fermata del bus

2commenti

PARMA

Un logo per la Barilla, concorso al Toschi: ecco le studentesse premiate Foto

Un concorso per premiare i dipendenti con 25 anni di anzianità in azienda

polizia

Aggressione nella notte in via D'Azeglio

1commento

segnalazione

San Leonardo, bossoli di arma da fuoco sul marciapiede

3commenti

POLIZIA MUNICIPALE

Sequestrate 120 paia di scarpe e giubbotti contraffatti. Video: ecco come scoprire i falsi

Denunciati due senegalesi

1commento

carabinieri

Colpì il giardiniere a badilate: arrestato commerciante di Langhirano

1commento

ALLUVIONE

La Procura replica all'attacco di Pizzarotti: «Parole scomposte»

13commenti

bardi

Cade nel bosco mentre fa legna: soccorsi difficili per un 67enne ferito

CARABINIERI

Prima il furto all'Ikea, poi l'aggressione al cassiere: arrestato 30enne reggiano

E' divenuta esecutiva la condanna per rapina e lesioni nei confronti di un uomo per un episodio del novembre 2014

CALCIO

D'Aversa: "Il sistema di gioco si decide in base ai giocatori disponibili" Video

lutto

Addop a Maria Piovani, la "nonnina" di Marzolara

Vedova di Enrico Alfieri dal 1971, diceva spesso: «Se mi garantissero che quando muoio lo ritrovo di là, non ci penserei due volte»

reggio emilia

Cellulare rubato passa di mano, due denunciati a Montechiarugolo, due a Felino

Inchiodati grazie al tracciamento, ma il telefono è sparito

COLORNO

Dopo l'incidente scappa: «inchiodato» dalle telecamere

gazzareporter

Rissa fra ragazze: volano bottiglie di birra (e infrangono un portone)

Stazione

Chiude il piano dei senzatetto

2commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La crisi e l'alibi del voto regionale

di Luca Tentoni

NOSTRE INIZIATIVE

"Il terzo giorno": la mostra in 8 pagine speciali

ITALIA/MONDO

Genova

Cinque Terre, misteriosa macchia bianca in mare

TRAFFICO

Camion si ribalta in tangenziale a Milano, tondini sulla carreggiata: 5 feriti, traffico bloccato

SPORT

MOTOGP

Austin: Iannone il più veloce. Quarto Rossi

RUGBY

I giocatori delle Zebre allenano i piccoli giocatori Foto

SOCIETA'

usa

"Carrie" tifa per l'amica "Miranda" governatrice di New York

FOTOGRAFIA

Figure contro, la fotografia della differenza: mostra allo Csac Foto

MOTORI

NOVITA'

Kia Picanto X-Line: la citycar diventa crossover

NOVITA'

Audi A7 Sportback: linea da coupé, qualità da ammiraglia