14°

22°

Parma

Difficoltà a "differenziare"? Ecco il prontuario dell'ecologista perfetto

Difficoltà a "differenziare"? Ecco il prontuario dell'ecologista perfetto
Ricevi gratis le news
0

Dove si gettano i rullini fotografici? E l'etichetta delle bottiglie, va staccata oppure no? Differenziare, a volte, diventa oggetto di dubbi amletici. Con tanto di discussioni in famiglia ed elaborazioni di tesi diverse  da parte di amici e colleghi di lavoro. Vediamo, allora, di fare un po' di chiarezza su bidoni, bidoncini e materiali.

L'ORGANICO- I bidoncini marroni sono quelli che raccolgono il cosiddetto "organico", che in generale significa "scarti di cibo". Qui infatti, si possono buttare pane, pasta, carne, ossa, scarti di pesce, gusci di molluschi e crostacei, gusci d'uovo, scarti di frutta e verdura, alimenti avariati. Ma anche fondi di the e di caffé e cenere dei caminetti. Divieto assoluto, invece, per pannolini e assorbenti, liquidi di qualsiasi tipo e vasetti di yoghurt.

IL VERDE - Nel cassonetto verde, come si può intuire dal nome, si deve mettere tutto ciò che è verde "naturalmente". Per intenderci, erba, fiori recisi, piante, potature di alberi e siepi, residui vegetali da pulizia dell'orto. Quando però le potature sono molto grosse, bisogna rivolgersi alla stazione ecologica attrezzata di via Barbacini.  E' importante non dimenticare sacchetti e vasi di plastica, terracotta per piante.

LA CARTA - La carta va messa nei contenitori azzurri. Per carta, ovviamente, si intende quella delle riviste e dei giornali e delle scatole di cartone (quando i cartoni sono grossi, bisognerebbe spezzarli e piegarli) e non quella oleata o accoppiata ad altri materiali. Insomma, i contenitori del latte e dei succhi di frutta non vanno bene.

VETRO, PLASTICA E LATTINE - I famosi "bidoncini gialli" sono dedicati a vetro, plastica e barattolame risciacquato. Vanno bene latta, alluminio e scatolette in banda stagnata, tapppi a vite e tappi a corona, flaconi di detersivi, shampoo, bagnoschiuma, blister di uova, imballaggi in polistirolo espanso, contenitori di alimenti, confezioni di merende e biscotti, borse della spesa, buste per surgelati, film e pellicole per imballaggi, scatole e buste per abbigliamento. Un grande "no" è per la ceramica, per le lampade al neon e lampadine varie, per i tubi in gomma, i piatti, i bicchieri e le posate, i giocattoli, oggetti domestici e vasi di fiori. Le bottiglie vanno schiacciate e chiuse con il tappo ( si può lasciare l'etichetta ). Non introdurre confezioni contenenti alimenti avanzati.

LE PILE - Una volta si raccoglievano in tutte le scuole, e anche in molti negozi. Ora, le pile a secco (per orologi, calcolatrici, giocattoli, telefonini, ecc.) si possono buttare negli appositi raccoglitori posti lungo le strade e nei maggiori iper e supermercati della città. Si possono anche portare nella stazione ecologica attrezzata di via Barbacini.

I RIFIUTI URBANI - I rifiuti urbani sono quelli che non si possono differenziare. Vale a dire, tutto quello che non fa parte delle categorie sopraelencate, va qui (tranne i rifiuti ingombranti e quelli tossici, che vanno alla stazione ecologica). Cioè nel cassonetto grigio normale, quello che si trova un po' ovunque. Importante è che i rifiuti siano contenuti in sacchetti di plastica per evitare dispersioni e cattivi odori e chiusi con lacci.

COMPOSTAGGIO - Compostaggio è la trasformazione dei rifiuti organici in humus e sali minerali riassimilabili dalle piante. Per chi vuole costruire nel giardino una compostiera, il Comune riconosce un 20% di sconto sulla parte variabile della tariffa rifiuti. Se vuoi ricevere il pieghevole di istruzione al compostaggio, telefona al numero verde ambiente 800 212 607. Il modulo di riduzione tariffa rifiuti presso lo sportello al cittadino del Comune di Parma.

LE ECOSTAZIONI - Le ecostazioni sono stazioni ecologiche realizzate a Parma in via Toscana, via Bonomi e via Barbacini e anche in altri Comuni della Provincia. Attualmente, in città è aperta solo quella di via Barbacini. I centri, custoditi e gestiti da apposito personale, sono dotati di contenitori diversificati per tutti i tipi di materiali. Qui si possono portare televisori vecchi, frigoriferi, lampade al neon, barattoli di vernici e di sostanze tossiche e ogni altro rifiuto per cui si hanno sospetti di tossicità. Vanno bene batterie auto, olii esausti, pneumatici, pile, farmaci scaduti, indumenti usati, mobili, elettrodomestici.  L'econstazione di via Barbacini è aperta al mattino dalle 9 alle 12 e dalle 14 alle 17 da lunedì a sabato (chiuso la domenica); in estate,  stesso orario al mattino e al pomeriggio dalle 15 alle 18 sempre dal lunedì al sabato.

Per qualsiasi dubbio su "dove buttare cosa", consulta il "Rifiutologo" di Enìa scaricabile fra gli allegati

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Avicii, la famiglia rivela: "Non poteva più andare avanti"

MUSICA

Avicii, la famiglia rivela: "Non poteva più andare avanti"

Baye litiga con Aida per il tiramisù: invettive e intimidazioni. E il "Grande Fratello" minaccia provvedimenti

TELEVISIONE

Baye-Aida, violento litigio: il "Grande Fratello" minaccia provvedimenti Foto Video

Cafè Tano: la laurea  di Biagio Foto: ecco chi c'era alla festa

PGN FESTE

Cafè Tano: la laurea di Biagio Foto: ecco chi c'era

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Mostra Sex & revolution

FOTOGRAFIA

"Fate l'amore!": dai "massaggiatori" ai film porno, la rivoluzione sessuale passo per passo Video Foto

di Andrea Violi

Lealtrenotizie

Salvato dall'infarto grazie all'holter

Sanità

Salvato dall'infarto grazie all'holter

TRAVERSETOLO

Allarme droga: siringhe nei bagni pubblici

Progetto

Largo ai giovani con la Dallara Academy

IL CASO

La Bandiera Lilla sventola su Fontanellato: il turismo per i disabili

WHATSAPP

«Solo dopo i 16 anni? Giusto, ma non basta»

FIDENZA

Addio a Rina Guidelli, esperta contabile e borghigiana doc

Intervista

Anna Pirozzi, diva in Tosca: «Ringrazio mio marito»

SALSO

Lo Street Talk di Villani in onda in tutt'Italia

BASSA

Ponte sul Po fra Colorno e Casalmaggiore: a giugno il bando, in primavera la riapertura

Il ponte sarà restaurato e riaperto al traffico: ecco le prossime tappe dell'iter

1commento

vigili del fuoco

Pitone di oltre un metro in un tombino di via Treviso Video

5commenti

ANTEPRIMA GAZZETTA

L'holter rivela l'infarto: parmigiano salvato dopo una giornata di ricerche

L'uomo ha promesso una pizza per tutti i suoi soccorritori

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

4commenti

il caso

L'inquilina (abusiva) accoglie i proprietari con il coltello

3commenti

Evento

Torna (parco Ex Eridania) il concerto del 1° Maggio a Parma Il programma

TRUFFA

Vende il camper, ma gli rifilano un assegno falso da 30mila euro

3commenti

Prevendita al via

Parma-Ternana, torna "Porta due amici in curva"

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Pd-Di Maio ultima chance per evitare le elezioni

di Vittorio Testa

6commenti

CHICHIBIO

Ustaria dal m’rcà: tradizione fatta in casa con fantasia

1commento

ITALIA/MONDO

PORTOGRUARO

E' morto l'imprenditore Pietro Marzotto: aveva 80 anni Foto

PIACENZA

Bimbo schiacciato dal trattore: il padre è indagato

SPORT

PARMA BASEBALL

400 giocatori in 60 anni di storia

Calciomercato

Milan, per l'attacco c'è Muriel

SOCIETA'

Posta elettronica

Google cambia Gmail: ora i messaggi si autodistruggono

GAZZAREPORTER

Lago Santo: 25 Aprile al rifugio Mariotti

MOTORI

ANTEPRIMA

Nuova Mercedes Classe A: come uno smartphone

2017: IL SORPASSO

La CO2 emessa dai benzina supera quella dei diesel

2commenti