21°

30°

Parma

Parma-Poggio: un secolo nel mito

Parma-Poggio: un secolo nel mito
Ricevi gratis le news
0

Andrea Del Bue

Nulla sembra cambiato rispetto a 100 anni fa, il tempo pare essersi fermato. Era infatti il 28 settembre del 1913 quando nella testa di un gruppo di pionieri dello sport motoristico parmense, riuniti nella società Pro Parma, balenò l’idea della Parma-Poggio di Berceto nel nome di Giuseppe Verdi, a cent’anni dalla nascita.
Oggi, a un secolo di distanza, in occasione del Bicentenario Verdiano, è ancora Parma-Poggio, la grande manifestazione automobilistica di regolarità per auto storiche che ogni anno che passa acquista lustro e fascino e fa strabuzzare gli occhi ai tanti curiosi che si accalcano lungo il percorso. Cento, e non poteva essere altrimenti, le vetture alla partenza, che saranno precedute da una trentina di Porsche 911: gli anniversari infatti, non finiscono qui e quest’anno cade anche il 50esimo anno del mitico modello della casa tedesca.
Ieri, davanti al Parma Point della Provincia di Parma, in occasione della conferenza stampa di presentazione dell’evento, facevano bella mostra di sé due fantastici bolidi: una Porsche 356 SC del ’63 e una lucidissima 911 Carrera 4S.
I motori inizieranno a rombare, per la tradizionale corsa, domenica 29 settembre, con partenza dal Teatro Regio della prima vettura, alle 9,31, mentre le Porsche avranno già preso il via da mezz’ora. Via via tutti gli altri equipaggi, a distanza di 30 secondi gli uni dagli altri, che raggiungeranno il Poggio passando per Sala Baganza, l’affascinante strada all’interno dei Boschi di Carrega, Talignano, Gaiano, Fornovo, Cassio, Berceto, Bergotto e poi ritorno, fino a sala Baganza, dove alle 12,30 è in programma il pranzo alla villa del Ferlaro.
Un percorso lungo e affascinante, lungo 160 chilometri, che presenta ben 52 prove cronometrate, parzialmente concatenate. E sarà emozione pura quando i bolidi potranno percorrere il tratto della Cisa, tra il km 76,5 e il km 83,5, per l’occasione chiuso al traffico (dalle 9,30 alle 14,30). A tanti anni di distanza, i piloti guideranno sulle salite che in passato hanno visto protagonisti personaggi del calibro di Giuseppe Campari, Antonio Ascari, Luigi Villoresi e il mitico Enzo Ferrari, in gara, a 21 anni, a bordo di una Cmn, il 5 ottobre del 1919, per il suo esordio nel mondo delle competizioni.
La corsa sarà preceduta da un importante antipasto: sabato, infatti, si correrà il «Trofeo del Centenario», una prova di 48 prove di regolarità, parzialmente concatenate, che prenderà il via da Sala Baganza, arriverà a Monte delle Vigne, a Ozzano, e terminerà nel cuore di Parma, in Pilotta. «E’ un evento estremamente importante – spiega l’assessore allo Sport della Provincia, Walter Antonini -, che festeggia i cento anni proprio in occasione del Bicentenario Verdiano, con un percorso articolato e studiato perché potesse promuovere al meglio il nostro meraviglioso territorio». 
Gli fa eco il sindaco di Sala Baganza, Cristina Merusi: «La nostra provincia, con il suo territorio e i suoi prodotti – osserva -, è quanto di meglio si possa offrire ad una manifestazione così prestigiosa come la Parma-Poggio di Berceto». 
A capo dell’organizzazione, c’è Gianfranco Bertei, presidente della Scuderia Parma Auto Storiche, che ha messo in piedi l’evento con la collaborazione di Comune e Provincia e il patrocinio di molte realtà. Non è mancato il sostegno, in primis, di Centro Porsche Parma e Banca Generali: per il primo è intervenuto Gianmaria Berziga, mentre per l’istituto di credito Rodolfo Lomelina. A portare i saluti, anche L’Unione Nazionale Veterani dello Sport, con il suo consigliere Walter Fassani, e il Csi, col colonnello Donato Carlucci, che correrà insieme ad un altro colonnello, Carlo Cerrina, comandante provinciale dei Carabinieri: saranno a bordo di un’Alfa Romeo Giulietta 1.3 Sprint del ’61.
Prima che comincino a rombare i motori, un paio di curiosità. Al via correranno due automobili che hanno partecipato, nel ’55, all’ultima edizione di velocità della Parma-Poggio di Berceto: si tratta di Ficai, sulla Jap Ficai Barchetta del ’54, e del duo Lorenzoni-Vignali, su una Fiat Stanguellini 900 Sport del ’48. Infine, il numero 100 che ritorna: 48 prove di regolarità il sabato, 52 la domenica. Fanno 100, e non è un caso. 
Guarda il servizio del TgParma
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Collecchio: indimenticabile notte rosa

FESTE PGN

Collecchio: indimenticabile notte rosa Foto

Modelle e mode estive

MODA

Il bikini "girato" che non intralcia l'abbronzatura: ecco come fare Video

Il nuovo "corto" di Fabio Rovazi: Faccio quello che voglio

musica

Il nuovo "corto" di Fabio Rovazzi: Faccio quello che voglio

Notiziepiùlette

Ultime notizie

La ricetta della domenica - Riso all'ortolana

Riso all'ortolana

LA PEPPA

La ricetta  - Riso all'ortolana

Lealtrenotizie

Anteprima

anteprima gazzetta

Tentato femminicidio a Parma: spara alla moglie, poi si getta dal secondo piano Video

SAN SECONDO

Auto si schianta contro una casa a Castell'Aicardi: un ferito, ingenti danni Foto

In seguito all'impatto è stato rotto anche un tubo del gas

sport

Il cussino Scotti campione del mondo con la staffetta 4x400 Video

MALTEMPO

Nuovi temporali in arrivo: vento forte e rischio grandine in Emilia-Romagna

La Protezione civile emette una "allerta gialla"

MONTAGNA

Grandine, allagamenti, vento forte: danni e paura in Appennino Foto Video

NUBIFRAGIO

Bardi, l'acqua che corre per le strade. Video impressionante

GAZZAREPORTER

Il video di una lettrice: "Bomba d’acqua a Cozzano, danni e festa annullata"

TAR

Il prof fa attività privata: «Restituisca 77mila euro»

Il caso

Valsartan, lotti ritirati anche dalle farmacie di Parma

Emporio solidale

Al Montanara sta per rinascere il supermercato della dignità

PARMA

Maniaco in scooter in via Burla

Treni

Due giorni di disagi, il calvario del pendolare

1commento

PARMA CALCIO

Ottavo giorno di ritiro per i crociati: le ultime novità Video

Allenamento al mattino e pomeriggio libero per i giocatori

LUTTO

E' morto Franco Mandelli, luminare della lotta contro la leucemia. Si trasferì a Parma

INCENERITORE

Bollati: «Facciamo di Parma una Capitale della cultura green»

politica

Parma 5 Stelle: "Sull'inceneritore Pizzarotti piange lacrime di coccodrillo"

"Avrebbe dovuto fare di tutto per fermarlo"

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Ceta, quando il meglio è nemico del bene

di Paolo Ferrandi

CHICHIBIO

«Trattoria Cattivelli» - Una storia che va oltre la buona cucina

ITALIA/MONDO

meteo

Maltempo: in arrivo piogge e temporali al centro nord

trasporti

Guasto a un traghetto in Grecia, odissea per centinaia di turisti

SPORT

RUSSIA 2018

Da Messi a Lewandowski: la "flop 11" del Mondiale

TENNIS

Il ritorno di Djokovic: il serbo conquista Wimbledon. Anderson battuto in tre set

SOCIETA'

BLOG

"Il bugiardino dei libri" di Marilù Oliva - "La nave di Teseo"

PONTREMOLI

Villa Dosi Delfini: visite guidate in estate

MOTORI

ANTEPRIMA

Volkswagen (s)maschera il piccolo Suv T-Cross Fotogallery

IL TEST

Nuovo Jeep Wrangler: come cambia in 5 mosse Foto