18°

28°

PGN primo piano

L'aperitivo? Va di traverso alla salute

L'aperitivo? Va di traverso alla salute
Ricevi gratis le news
0

Margherita Portelli
In principio fu happy hour. Con gli anni, poi, il costume ha preso piede al punto che, oggi, limitare il tutto a un’«ora felice» è diventato davvero difficile. L’aperitivo, ormai, lo fanno tutti. E spesso. Fuori dall’ufficio con i colleghi, prima di una serata con gli amici, per congedarsi da un pomeriggio di shopping. In piscina, al mare, in città: si beve una cosa, si sbocconcella qualcos'altro, poi magari si fa il bis. Svago, moda, consuetudine che ormai rasenta la tradizione.
Moda dilagante tra gli under 40
Chiamatelo come volete, ma introdurre alcol, bevande zuccherate e stuzzichini di ogni sorta, prima, o addirittura in sostituzione, di un pasto, può non essere quanto di più indicato per la salute. Una coccola all’ego, un tiro mancino all’organismo. Negli ultimi anni, anche nella nostra città, si sono moltiplicati i wine bar, le enoteche e i locali che puntano tutto sull'ormai consolidata tendenza a concedersi un drink fuori pasto. Soprattutto tra gli under 40 la moda dilaga, e non solo durante il week-end. Al punto che magari si arriva a preferire un cocktail con gli amici alla sana abitudine di una corsetta serale o a un’ora di palestra.
Bene solo se saltuario
Con Arsenio Leone, responsabile della struttura di Malattie del ricambio e diabetologia dell’ospedale di Parma ed esperto di nutrizione e costume, abbiamo tentato di capire quanto questa abitudine può minare la salute del nostro organismo. L'aperitivo, che non va demonizzato, perché caratterizzato anche da un risvolto sociale e relazionale positivo, non è affatto consigliabile da un punto di vista nutrizionale. «Sia ben chiaro che, finché lo si fa saltuariamente, circa una volta a settimana, e con moderazione, non ci si deve preoccupare - spiega Arsenio -. Certo non si tratta di apporti calorici necessari all’organismo, ma un momento di svago di tanto in tanto, bevendo un bicchiere di vino o una birra con gli amici, e accompagnando il drink con due olive o un salatino, non è grave».
«Non deve sostituire la cena»
Il problema, certo, si presenta quando l’happy hour diviene un’abitudine ripetuta e continua: «Se l’aperitivo lungo finisce per sostituirsi alla cena o al pranzo, si va incontro a una carenza nutrizionale. I pasti della giornata devono essere tre e l’apporto calorico adeguatamente distribuito - continua Arsenio -. Io faccio spesso il paragone con il fiume a correnti torrentizie o a corrente continua. La seconda è decisamente preferibile». Se invece si beve alcol, si mangiano stuzzichini, e poi si cena? «Allora non c'è più carenza, ma un errore nutrizionale, perché si favorisce l’apporto di nutrienti non salutari. E il peso ne risente».
Occhio ai trigliceridi
I rischi sono l’ipertrigliceridemia, il pericolo di affezione all’alcol, con tutto ciò che questo comporta, e conseguenze negative per l’apparato digerente. Vade retro stuzzichini, patatine e salatini, quindi, ma attenzione: perché consumare alcol a stomaco vuoto è decisamente più pericoloso. «Ci sono effetti metabolici per nulla positivi, e raddoppia il rischio dell’ipersecrezione gastrica» specifica l’esperto.
«Niente alcol ai giovanissimi»
Un discorso a parte va poi fatto per i giovanissimi: sempre più spesso il costume dell’aperitivo coinvolge anche i minori «ai quali è sconsigliatissimo bere alcol, perché il loro fisico non è ancora predisposto a metabolizzarlo» puntualizza il professore. Ma i dati diffusi dall’Osservatorio nazionale sull'alcol rivelano che tra il 1995 e il 2000 l’abitudine di bere alcolici lontano dai pasti è aumentata tra i teenager del 104 per cento. Raggiunge quasi il milione il numero di ragazzi sotto i sedici anni che bevono regolarmente. Statistiche a parte, poi, anche nella nostra città è facile riscontrare come, negli ultimi anni, dalle mani dei più giovani stiano pian piano svanendo i classici brick di the freddo e le lattine di cola, per lasciar spazio ai più mondani spritz e Campari. I soft drink, a quanto pare, hanno fatto il loro tempo. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Asia Argento

GOSSIP

Asia Argento, compleanno con ringraziamento a X Factor. Riammessa?

Corona: in appello pena ridotta da 1 anno a 6 mesi

MILANO

Corona: (in tribunale con il figlio) in appello pena ridotta da 1 anno a 6 mesi

Lory Del Santo

Lory Del Santo

dramma

Lory Del Santo: "Mio figlio Loren si è tolto la vita"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Verdi Off - La danza verticale “Full Wall” e l'installazione “Macbeth”

SPETTACOLI

Verdi Off - La grande notte in piazza Duomo Tutti gli appuntamenti

Lealtrenotizie

Parma attiva il piano regionale. Stop alle auto più inquinanti

Qualità dell’aria

Parma attiva il piano regionale: da ottobre a marzo banditi anche i diesel euro 4

12 TG PARMA

"Svuotato il conto dalla sera alla mattina": la testimonianza del pensionato truffato Video

anteprima gazzetta

"Visiti siti porno, paga o diciamo tutto": anche a Parma la truffa on line del momento

Varano

E' l'ora della Dallara Academy: due piani di storia, idee e futuro Gallery

70 anni

Maxiraduno: Salso diventa la capitale mondiale dell'Ape Piaggio Le foto

ricordo

In tutte le librerie Feltrinelli, il valzer del Gattopardo dedicato a Inge Video: Parma

consorzio di tutela

Bertinelli: "Troppo falso Parmigiano vogliamo una 'legge autenticità' "''

Dopo il blitz

Residenti e commercianti: «Via Bixio non è una strada di spacciatori. C'è gente tranquilla e belle botteghe»

7commenti

sicurezza

Pd: "Fondi per le periferie, scippo del governo". M5S: "Progetti esecutivi garantiti"

SICUREZZA

Nuove videocamere e altri 7 vigili urbani

2commenti

12 TG PARMA

Incendio a Fontanellato: non si esclude l'origine dolosa del rogo Video

Vigatto

Emergenza viabilità, tangenziale «rimandata»

3commenti

gazzareporter

Viale Vittoria, nuovi cartelli anti-spaccio Foto

1commento

GAZZAREPORTER

Rudo a gogò!

Lo sfogo di un lettore in pieno centro

LA POLEMICA

Sagra della Croce, pochi bagni chimici a Collecchio

messa

La Guardia di finanza di Parma celebra san Matteo, il patrono

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Lega, 5 Stelle e progetti di alleanze europee

di Luca Tentoni

EDITORIALE

Sicurezza: nessuno volti le spalle alla città

di Filiberto Molossi

ITALIA/MONDO

milano

Ultimo saluto a Inge, rivoluzionaria fino alla fine Fotogallery

PIACENZA

Si ribalta il trattore, grave un agricoltore di Alseno

SPORT

VOLLEY

L'Italia travolge la Finlandia nel primo match della seconda fase

Moto

Ora è ufficiale: la Fim ritira a Fenati la licenza per il 2018

SOCIETA'

hi-tech

Debutta il nuovo iPhone. Fan in coda, ma meno che in passato

milano

Risse e furti, la Questura chiude per 10 giorni i "Magazzini generali"

MOTORI

RESTYLING

Jeep: è l'ora del nuovo Cherokee. La vera novità? Costa meno

VOLKSWAGEN

T-Roc diesel, doppio "Porte aperte"