19°

PGN primo piano

L'omofobia fascista diventa un fumetto

Ricevi gratis le news
0

Giulia Viviani

Non ci fu bisogno, nell’Italia fascista, d’inserire nel codice Rocco o tra le leggi razziali un provvedimento specifico contro gli omosessuali e a spiegare il perché fu lo stesso Benito Mussolini, con le parole: «In Italia son tutti maschi». 
È a partire da questa negazione, e riprendendo la famosa frase come titolo, che Luca de Santis e Sara Colaone hanno costruito la graphic novel presentata martedì all’Oratorio Novo in un incontro curato dal Centro Studi Movimenti, in collaborazione con l’Istituzione biblioteche e il Comune di Parma che l’ha inserito nel cartellone delle celebrazioni del Giorno della Memoria. 
A parlare del volume, edito da Kappa Edizioni nel 2008 e già tradotto in quattro lingue, i due autori, introdotti da Brunella Manotti del Centro Studi Movimenti e Lorenzo Benadusi, storico dell’Università di Bergamo e autore del saggio «Il nemico dell’uomo nuovo» (Feltrinelli, 2005). Presenti in sala anche il direttore delle Biblioteche, Giovanni Galli, e l’assessore alla Cultura del Comune, Laura Ferraris.
 Il mito dell’uomo nuovo, fascista, virile, attivo, se da una parte giungeva alla definizione della donna come parte debole, intellettualmente e fisicamente inferiore, dall’altra escludeva categoricamente anche gli omosessuali. «L’Italia è fascista, e in quanto tale non può che essere maschia, questo si pensava  - ha spiegato Lorenzo Benadusi - . Non si condannavano i comportamenti privati, ma il mostrare in pubblico la propria identità di genere: riflettiamoci, è una cosa che succede ancora oggi». 
Dal 1938 al 1942 oltre trecento cittadini italiani furono arrestati e mandati al confino nelle isole (Ustica, Favignana, Tremiti). Sradicati dalla propria vita e bollati come nemici della patria furono in particolare coloro che avevano atteggiamenti effeminati, come Antonio Angelicola, detto Ninella, il protagonista di «In Italia son tutti maschi» che racconta sessant’anni dopo, cosa fosse veramente il confino degli omosessuali. 
«L’opera nasce dall’esigenza di sapere di più su un tema rimasto nell’oblio per anni e ignoto anche alla comunità gay  -  racconta lo sceneggiatore Luca de Santis - Non è stato facile fare le ricerche perché chi è stato al confino ancora preferisce non parlare». «Il fumetto  - ha aggiunto l’illustratrice Sara Colaone - è stato scelto perché si cercava il mezzo più universale e soprattutto intergenerazionale possibile. I personaggi sono tutti ispirati a figure realmente esistite, a cui ho dato un volto attraverso una ricerca iconografica e un’ambientazione, recandomi  sull’isola di San Domino, alle Tremiti».  

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Selfie in montagna e maltempo d'agosto: Gazzareporter, ecco le foto premiate

INIZIATIVA

Selfie in montagna e maltempo: Gazzareporter, ecco le foto premiate

A Rocco Casalino il primo Tapiro d'oro della nuova stagione di Striscia la notizia

Rocco Casalino

TELEVISIONE

A Rocco Casalino il primo Tapiro d'oro della nuova stagione di Striscia la notizia

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

fashion week

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

10 edifici scolastici della nostra città: li riconosci tutti?

GAZZAFUN

10 edifici scolastici della nostra città: li riconosci tutti?

Lealtrenotizie

Paura a Soragna per un bimbo in bicicletta urtato da un'auto

Si è attivato anche l'elicottero del 118

INCIDENTE

Paura a Soragna per un bimbo in bicicletta urtato da un'auto

incidente

Schianto contro un'auto a Collecchio: grave un motociclista

guardia di finanza

Frode fiscale internazionale, coinvolto anche il Basket Parma

Fra i 16 indagati c'è l'ex presidente Bertolazzi. Sequestro per 25 milioni. Ecco come funzionava il sistema di sponsorizzazioni

FATTO DEL GIORNO

Lavori in viale Europa: molti disagi

2commenti

controlli

Ponte Taro: otto in una notte alla guida sotto l'effetto di alcol o droga

1commento

via emilio lepido

Ladri nella notte da Pittarosso: sparita la cassaforte

PRIMO PIANO

I negozi e la domenica: "Aperti, sono comodi", "no, meglio stare in famiglia" Videoinchiesta

Viaggio tra commesse, clienti, negozianti: ecco cosa pensano della proposta del ministro Di Maio di chiudere gli esercizi la domenica

Varano Melegari

Mirko Reggiani, morire a 42 anni

LUTTO

Addio alla prof Bacchi, una vita per la scuola

VIA TOSCANA

Il rumore dei treni? Fuori legge notte e giorno

4commenti

INTERVISTA

I fotografi svelano i "segreti" delle chiese di Colorno. In attesa del "PhotoLife"... 
Video Foto

L'associazione Color's Light compie 30 anni e propone la mostra "Le chiese di Colorno" in Reggia

Lavori

Ponte sul Taro, arrivano i droni

Golf

Molinari presenta la Ryder Cup che si gioca questa settimana a Parigi Video

lesignano

Incidente sulla pista da motocross: è gravissimo

GAZZAREPORTER

Pratospilla, un altro porcino gigante

Via Mantova

Dopo l'incidente, i residenti insorgono: «Qui tutti corrono troppo»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le offese a Giulia e l'odiatore che è in noi

di Anna Maria Ferrari

1commento

EDITORIALE

Il dovere di restituire. La lezione di Dallara

di Michele Brambilla

ITALIA/MONDO

REGGIO EMILIA

Tentò di stuprare la figlia di 11 anni: condannato a 4 anni e 8 mesi

GENOVA

Tredicenne litiga con la mamma, si butta dal balcone e muore

SPORT

CICLISMO

Il Giro d'Italia 2019 partirà da Bologna. Crono-prologo sul monte di San Luca

Pallavolo

Italia nel girone con Serbia e Polonia

SOCIETA'

curiosità

Parma-Brescia, una volta scesi dal treno... il confronto tra le stazioni Foto

1commento

parma centro

Con "S-Chiusi in galleria" il teatro riapre i negozi sfitti

MOTORI

ANTEPRIMA

Finalmente e-Tron: l'elettrico secondo Audi Fotogallery

RESTYLING

Jeep: è l'ora del nuovo Cherokee. La vera novità? Costa meno