18°

28°

PGN primo piano

Bullismo: per due terzi dei minori quello cyber è la principale minaccia

Bullismo: per due terzi dei minori quello cyber è la principale minaccia
Ricevi gratis le news
1

Il 72% dei giovanissimi riconosce nelcyber bullismo la principale minaccia che aleggia tra i banchidi scuola, nella propria cameretta, nel campo di calcio, digiorno come di notte. Per tanti di loro, il cyber bullismoarriva a compromettere il rendimento scolastico (38%), mina lavolontà di stare insieme ai coetanei (65%), e nei peggiori deicasi può provocare depressione (57%). Il fenomeno è ritenutopiù pericoloso della droga (55%), del pericolo di subire unamolestia da un adulto (44%) o del rischio di contrarre unamalattia sessualmente trasmissibile (24%).

Sono alcuni dati dell’indagine «I ragazzi e il Cyberbullismo» realizzata da Ipsos per Save the Children e diffusaalla vigilia del Safer Internet Day, la giornata istituita dallaCommissione Europea per la promozione di un utilizzo sicuro eresponsabile dei nuovi Media tra i più giovani.
 
LA 'DIVERSITA» ATTRAE AGUZZINI – Nei criteri di scelta dellavittima la 'diversità', nelle sue varie declinazioni, gioca unruolo primario: l’aspetto estetico (67%), la timidezza (67%), ilsupposto orientamento sessuale (56%), l’essere straniero (43%),l'abbigliamento non convenzionale (48%), la bellezza femminileche 'spiccà nel gruppo (42%), e persino la disabilità (31%)possono essere valide motivazioni per prendere di mira qualcuno.Di minore importanza sono considerati orientamento politico oreligioso.
 
PER 8 RAGAZZI SU 10 BULLISMO ABITA A SCUOLA – Se per il 67%dei ragazzi si può essere puntati durante la sosta in piazzettao nel solito locale, per l’80% degli intervistati la scuolarappresenta la residenza elettiva del bullismo nella vita reale,che trova rinforzo ed eco in quella virtuale.
 
FURTO DI PROFILI E MMS AGGRESSIVI – Si rubano e-mail,profili, o messaggi privati per poi renderli pubblici (48%), siinviano sms/mms/e-mail aggressivi e minacciosi (52%), vengonocreati gruppi 'contrò su un social network per prendere di miraqualcuno (57%), o ancora vengono diffuse foto e immaginidenigratorie o intime senza il consenso della vittima (59%). Mala modalità d’attacco preferita dai giovani cyberbulli è lapersecuzione della vittima attraverso il suo profilo su unsocial network (61%).
 
BULLISMO VIRTUALE PIU' DOLOROSO DI QUELLO REALE – Per lamaggior parte dei ragazzi (83%), gli episodi di bullismo'virtualè sono molto più dolorosi di quelli reali per chi lisubisce perché non ci sarebbero limiti a quello che si può diree fare (73%), potrebbe avvenire continuamente e in ogni ora delgiorno e della notte (57%) o non finire mai (55%). Per il 50%dei ragazzi la rete rende anonimi e quindi apparentemente nonperseguibili e consente di falsare i protagonisti. E per iragazzi intervistati, l’isolamento è la conseguenza principaledel cyber bullismo: per il 67% degli intervistati, chi losubisce si rifiuta di andare a scuola o fare sport e il 44%degli intervistati ha la percezione che le 'vittimè potrebberodecidere di farsi del male o anche peggio. Sono stati testimonidi atti di cyber bullismo da parte di coetanei almeno 4 ragazziintervistati su 10 e il 5% ne parla addirittura come di unaesperienza regolare e consueta.
 
MADRI 'SENTINELLE DIGITALI' – Se 46 madri su 100 conoscono lapassword del profilo del figlio (nota al 36% dei papà) è anchevero che i ragazzi trovano per lo più conforto nella sferafamiliare. Per il 77% bisogna parlare con un genitore o con gliinsegnanti per il 53%, il 29% suggerisce di chiudere il profiloo sospendere la sim, il 25% dice che occorre segnalare l’abusoonline, il 23% suggerisce di cambiare frequentazioni.
 
PIU' VIGILANZA! LO CHIEDONO RAGAZZI A GENITORI – Il 41% deiragazzi invoca maggiore vigilanza da parte dei genitori, ed èconsapevole del ruolo e delle responsabilità in capo ai gestoridelle piattaforme social in primis, cui si appella il 41% deiminori per l’adozione di contromisure, insieme a un 24% chechiede l’intervento dei gestori telefonici.
 
UN CARTOON PER SENSIBILIZZARE – Tra le attività promosse persensibilizzare i più giovani su un utilizzo corretto econsapevole dei new media Save the children ha preparato uncartoon sul cyberbullismo, disponibile anche in una applicazioneper Apple e Android.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • pier luigi

    05 Febbraio @ 09.29

    un allarme: si può essere 'bulli' a 8 anni? forse si, il fatto avviene in una scuola elementare del centro! forme di bullismo, forse, dovute a mentalità diverse che si incrociano nelle scuole. Bullismo che si confonde con il maschilismo di certe mentalità, e la scuola? forse stà soltanto a guardare? le bambine non si toccano, neanche con un fiore!?!? o forse questa 'storia' non è più valida?!?!

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Asia Argento

GOSSIP

Asia Argento, compleanno con ringraziamento a X Factor. Riammessa?

Corona: in appello pena ridotta da 1 anno a 6 mesi

MILANO

Corona: (in tribunale con il figlio) in appello pena ridotta da 1 anno a 6 mesi

Lory Del Santo

Lory Del Santo

dramma

Lory Del Santo: "Mio figlio Loren si è tolto la vita"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Verdi Off - La danza verticale “Full Wall” e l'installazione “Macbeth”

SPETTACOLI

Verdi Off - La grande notte in piazza Duomo Tutti gli appuntamenti

Lealtrenotizie

L'hacker: «Frequenti siti porno, ora paga»

SEXY RICATTO

L'hacker: «Frequenti siti porno, ora paga»

Montechiarugolo

Addio a Carboni, il sindaco che amava la sua terra

Meteo

Settembre da record: dall'11 al 20 i giorni più caldi in 140 anni. E la pioggia non arriva.

COLLECCHIO

Polemica sui bus vecchi, il Comune: «In arrivo nuovi mezzi»

Emergenza

Droga: consumatori insospettabili e sempre più giovani

Colorno

Tortél Dóls: ora è guerra tra confraternita e sindaco

CRAC

Spip, chiesti 2 anni e 10 mesi per Buzzi. Frateschi e Costa rischiano 2 anni e mezzo

Scuola

Cattedre vuote: a Parma mancano 1.260 insegnanti. E 300 bidelli

Qualità dell’aria

Parma attiva il piano regionale: da ottobre a marzo banditi anche i diesel euro 4

12 TG PARMA

"Svuotato il conto dalla sera alla mattina": la testimonianza del pensionato truffato Video

anteprima gazzetta

"Visiti siti porno, paga o diciamo tutto": anche a Parma la truffa on line del momento

Varano

E' l'ora della Dallara Academy: due piani di storia, idee e futuro Gallery

70 anni

Maxiraduno: Salso diventa la capitale mondiale dell'Ape Piaggio Le foto

ricordo

In tutte le librerie Feltrinelli, il valzer del Gattopardo dedicato a Inge Video: Parma

consorzio di tutela

Bertinelli: "Troppo falso Parmigiano vogliamo una 'legge autenticità' "''

Dopo il blitz

Residenti e commercianti: «Via Bixio non è una strada di spacciatori. C'è gente tranquilla e belle botteghe»

7commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Lega, 5 Stelle e progetti di alleanze europee

di Luca Tentoni

EDITORIALE

Sicurezza: nessuno volti le spalle alla città

di Filiberto Molossi

ITALIA/MONDO

milano

Ultimo saluto a Inge, rivoluzionaria fino alla fine Fotogallery

PIACENZA

Si ribalta il trattore, grave un agricoltore di Alseno

SPORT

VOLLEY

L'Italia travolge la Finlandia nel primo match della seconda fase

Moto

Ora è ufficiale: la Fim ritira a Fenati la licenza per il 2018

SOCIETA'

hi-tech

Debutta il nuovo iPhone. Fan in coda, ma meno che in passato

milano

Risse e furti, la Questura chiude per 10 giorni i "Magazzini generali"

MOTORI

RESTYLING

Jeep: è l'ora del nuovo Cherokee. La vera novità? Costa meno

VOLKSWAGEN

T-Roc diesel, doppio "Porte aperte"