18°

28°

fornovo

Treni soppressi: esplode la rabbia dei pendolari

«Siamo costretti a viaggiare in autobus: tanti disagi. E ci mettiamo più tempo»

La stazione di Fornovo

La stazione di Fornovo

Ricevi gratis le news
0

 

Donatella Canali

FORNOVO - Nessun festeggiamento per il servizio ferroviario fornovese. L’anno in corso coincide con due importanti anniversari, ma nessuna festa di compleanno in vista. Anzi. La notizia di queste settimane è la soppressione di diversi collegamenti. Eppure la linea Parma-Fornovo ha compiuto, proprio nel 2013, 230 anni di vita: venne infatti inaugurata nell’estate del 1883.
Nel 1913, esattamente cento anni fa, con la costruzione del ponte sul Taro, la linea Parma-La Spezia venne collegata con la Milano-Bologna attraverso la tratta Fornovo- Fidenza. Fornovo era al centro di una ragnatela di strade ferrate. Non così adesso.
Dismissione. Sta tutta in questa parola l’atmosfera che circonda la stazione ferroviaria di Fornovo. Non sono ancora le sette del mattino di un giorno feriale, ora di punta per i trasporti. Ma non ci sono pendolari, lavoratori o studenti in giro. Mentre piazzale «Pellegrino Riccardi» detto «delle corriere» brulica di autobus e passeggeri, non c'è nessuno ad attendere sui binari, nessuno che corre per raggiungere un treno. Solo un orologio che avverte «guasto» e due senzatetto a dormire sulle dure panche della sala d’attesa. Da dicembre Fornovo è in un limbo: collegato a Fidenza e Parma da autobus che vedranno intensificare le corse dal nuovo anno, dal 7 gennaio. Tutti i viaggiatori arriveranno comunque a destinazione, mettendoci più tempo, forse con altri disagi. Comunque non in treno, come avevano scelto. In sostanza «l'importante snodo ferroviario» citato migliaia di volte su pagine e discorsi su Fornovo, sembra isolato. Di qui partono e si fermano i treni che proseguono o provengono da oltre Fornovo.
Questo incide non soltanto sul trasporto dei residenti di Collecchio e Fornovo ma anche per chi prosegue il viaggio verso la Toscana: saranno penalizzati, per fare un esempio, i viaggiatori che usano i treni Milano-Livorno. Ma la soppressione dei locali non sembra essere che l’ultima goccia di un lento smantellamento di questa come di altre stazioni storiche, iniziata con la cancellazione del servizio biglietteria, la riduzione del personale addetto e, ora dei treni locali. Al loro posto, l’autobus. Ma partire da Fornovo, attraversare Medesano, Noceto, raggiungere la Via Emilia e quindi Fidenza su strada, fa tanto «Via Francigena»: un salto nel passato, ad un soffio dal 2014, che stride con le parole «alta velocità», «innovazione», «mobilità sostenibile» tante volte ascoltate. «A parte i tempi di percorrenza - spiega uno dei viaggiatori - che sono ovviamente più lunghi, è anche una questione di principio. Io avevo scelto il treno. Sono anni che ci raccontano di voler potenziare i trasporti su rotaia, per diminuire l’inquinamento e il traffico e siamo penalizzati proprio noi che da anni li utilizziamo. Invece di migliorare il servizio e fare in modo che più persone lo scelgano, lo annullano. E’ la solita barzelletta italiana». L’umore dei pendolari mette insieme rassegnazione e rabbia. «E’ inconcepibile - spiega la madre di un studentessa che frequenta l’istituto alberghiero di Salsomaggiore - pagare 420 euro l’anno e ritrovarsi con un servizio del genere. I disagi ci sono già in condizioni “normali”: non era inconsueto arrivare in stazione il mattino presto, scoprire che il treno era stato soppresso e dover accompagnare a scuola mia figlia. Per non parlare di adesso, soprattutto al rientro pomeridiano. A Fidenza l’autobus che sostituisce il treno non sempre aspetta la coincidenza da Salsomaggiore. In tutti i casi i ragazzi devono correre per prenderlo. Altrimenti c’è da aspettare il successivo e tornare a casa alle 16». Il servizio autobus deposita i viaggiatori al Foro Boario di Fidenza, da lì devono raggiungere a piedi la stazione. Un disagio aggiuntivo.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Asia Argento

GOSSIP

Asia Argento, compleanno con ringraziamento a X Factor. Riammessa?

Corona: in appello pena ridotta da 1 anno a 6 mesi

MILANO

Corona: (in tribunale con il figlio) in appello pena ridotta da 1 anno a 6 mesi

Lory Del Santo

Lory Del Santo

dramma

Lory Del Santo: "Mio figlio Loren si è tolto la vita"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Verdi Off - La danza verticale “Full Wall” e l'installazione “Macbeth”

SPETTACOLI

Verdi Off - La grande notte in piazza Duomo Tutti gli appuntamenti

Lealtrenotizie

Parma attiva il piano regionale. Stop alle auto più inquinanti

Qualità dell’aria

Parma attiva il piano regionale: da ottobre a marzo banditi anche i diesel euro 4

12 TG PARMA

"Svuotato il conto dalla sera alla mattina": la testimonianza del pensionato truffato Video

anteprima gazzetta

"Visiti siti porno, paga o diciamo tutto": anche a Parma la truffa on line del momento

Varano

E' l'ora della Dallara Academy: due piani di storia, idee e futuro Gallery

70 anni

Maxiraduno: Salso diventa la capitale mondiale dell'Ape Piaggio Le foto

ricordo

In tutte le librerie Feltrinelli, il valzer del Gattopardo dedicato a Inge Video: Parma

consorzio di tutela

Bertinelli: "Troppo falso Parmigiano vogliamo una 'legge autenticità' "''

Dopo il blitz

Residenti e commercianti: «Via Bixio non è una strada di spacciatori. C'è gente tranquilla e belle botteghe»

7commenti

sicurezza

Pd: "Fondi per le periferie, scippo del governo". M5S: "Progetti esecutivi garantiti"

SICUREZZA

Nuove videocamere e altri 7 vigili urbani

2commenti

12 TG PARMA

Incendio a Fontanellato: non si esclude l'origine dolosa del rogo Video

Vigatto

Emergenza viabilità, tangenziale «rimandata»

3commenti

gazzareporter

Viale Vittoria, nuovi cartelli anti-spaccio Foto

1commento

GAZZAREPORTER

Rudo a gogò!

Lo sfogo di un lettore in pieno centro

LA POLEMICA

Sagra della Croce, pochi bagni chimici a Collecchio

messa

La Guardia di finanza di Parma celebra san Matteo, il patrono

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Lega, 5 Stelle e progetti di alleanze europee

di Luca Tentoni

EDITORIALE

Sicurezza: nessuno volti le spalle alla città

di Filiberto Molossi

ITALIA/MONDO

milano

Ultimo saluto a Inge, rivoluzionaria fino alla fine Fotogallery

PIACENZA

Si ribalta il trattore, grave un agricoltore di Alseno

SPORT

VOLLEY

L'Italia travolge la Finlandia nel primo match della seconda fase

Moto

Ora è ufficiale: la Fim ritira a Fenati la licenza per il 2018

SOCIETA'

hi-tech

Debutta il nuovo iPhone. Fan in coda, ma meno che in passato

milano

Risse e furti, la Questura chiude per 10 giorni i "Magazzini generali"

MOTORI

RESTYLING

Jeep: è l'ora del nuovo Cherokee. La vera novità? Costa meno

VOLKSWAGEN

T-Roc diesel, doppio "Porte aperte"