19°

piacenza

Bimbo morì in auto, perizia scagiona il papà che lo dimenticò

L'esperto nominato dal giudice: Andrea Albanese era incapace d’intendere e di volere per una transitoria "amnesia dissociativa

Bimbo morì in auto, perizia scagiona il papà che lo dimenticò
Ricevi gratis le news
3

(ANSA) - PIACENZA - “Al momento del fatto Andrea Albanese era completamente incapace d’intendere e di volere per il verificarsi di una transitoria "amnesia dissociativa". E' la conclusione della perizia del dottor Corrado Cappa, psichiatra nominato dal giudice per le indagini preliminari di Piacenza Giuseppe Bersani nel procedimento per la morte del piccolo Luca Albanese. L’uomo, 40 anni, il 4 giugno 2013 dimenticò nell’abitacolo della sua auto il figlio di 2 anni, trovato senza vita da lui stesso dopo circa 9 ore ancora legato al seggiolino della Citroen parcheggiata davanti all’ingresso dell’azienda presso cui lavora, alla periferia di Piacenza.
Una tragedia che aveva sconvolto la città e l’opinione pubblica. Alla medesima conclusione era giunto il suo collega Giovanni Smerieri, consulente della difesa di Albanese. Ieri Cappa (consulente tecnico d’ufficio) ha presentato la sua perizia nel corso dell’incidente probatorio chiesto e ottenuto dall’avvocato Paolo Fiori, legale del padre del piccolo Luca. Un passaggio tecnico finalizzato a stabilire con certezza le condizioni del padre al momento del fatto. Per entrambi gli psichiatri quella tragica mattina fu colpito da una sindrome transitoria che consiste nell’incapacità di ricordare eventi e avvenimenti autobiografici circoscritti ad un’area o persona della propria vita.
Il giudice ha disposto la trasmissione degli atti al pubblico ministero Antonio Colonna che ha seguito le indagini sulla vicenda. A lui spetterà una nuova valutazione dei fatti alla luce delle due perizie coincidenti sulle temporanee condizioni del padre quel giorno. Una strada che si può ipotizzare è quella della richiesta di archiviazione in quanto Andrea Albanese per i due psichiatri non è imputabile per quanto accaduto. All’udienza di ieri l’uomo era presente. Già nelle settimane successive alla tragedia aveva lanciato su Facebook una campagna - "Mai più morti come Luca" - che ha raccolta migliaia di consensi e proposte in tutta Italia con il fine di dotare le auto di un dispositivo acustico che segnali all’occorrenza la presenza del bimbo a bordo, sul seggiolino.
Nei giorni seguenti alla morte di Luca i genitori di due bimbi vittime di una tragedia analoga a quella che ha portato via il piccolo piacentino incontrarono l’allora sottosegretario ai Trasporti Rocco Girlanda, incoraggiandolo nella sua battaglia (Girlanda, già in passato, si era fatto latore di una proposta di legge finalizzata ad introdurre il segnalatore acustico a bordo vettura). E una delle due mamme, Chiara Sciarrini, di Teramo, madre di Elena, scomparsa a 22 mesi in circostanze analoghe a quelle di Luca Albanese, intervenne sul gruppo Facebook partito da Piacenza (fu il marito, Lucio Petrizzi, docente di Veterinaria a Teramo, a lasciare l’auto con a bordo la piccola, credendo di averla condotta all’asilo). Un messaggio di incoraggiamento, e di sostegno ad Andrea nella battaglia. Nei giorni scorsi inoltre Andrea Albanese e la moglie Paola (rimasta sempre al suo fianco) hanno donato un defibrillatore alla città ad uso, in particolare, di chi frequenta i giardini pubblici di via Ottolenghi, a Piacenza. "Lo dedichiamo a Luca. Con soldi nostri e con i fondi raccolti durante la messa - hanno raccontato - abbiamo pensato fin da subito di fare qualcosa per ricordare Luca decidendo di dare in beneficenza la somma raccolta. Una scelta dettata dall’amore: averlo collocato in questo giardino di via Ottolenghi, dove portavamo Luca, ci aiuta ad essere più vicini a lui, tanto più che è molto frequentato da genitori con i loro bambini".

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Bastet

    07 Luglio @ 14.22

    questo papà....è morto dentro!!!!!!!!!!!!!! quindi ha pagato all'inverosimile,il suo sbaglio!!!!! lo ha pagato anche troppo! lo ha pagato con la morte del figlio!!!! pensate,oh voi stolti,che la galera possa servire a qualcosa?....a questi genitori è andato in tilt il cervello...nell'amnesia + totale! non è stato ucciso da genitori tossici o delinquenti.....QUESTA è STATA UNA TRAGEDIA!!!!!

    Rispondi

  • Bastet

    07 Luglio @ 14.19

    puzzi:tu non hai figli!!!! e si vede!

    Rispondi

  • Puzzi

    09 Maggio @ 11.57

    metterei i periti ammanettati in una macchina chiusa sotto il sole per un mese e poi direi "me n'ero dimenticato!"

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Carlotta Maggiorana mantiene il titolo di Miss Italia. "Quelle foto osè erano rubate"

decisione

Carlotta Maggiorana mantiene il titolo di Miss Italia. "Quelle foto osé erano rubate"

Zanza

Maurizio Zanfanti, detto "Zanza"

RIMINI

Malore fatale con una ragazza: è morto "Zanza", re dei playboy

Mirco Levati "paparazzato" con Belen

GOSSIP

Mirco Levati "paparazzato" con Belen Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Il Cammino dei sapori: dall’Appennino al mare tra natura e gastronomia

La copertina del libro

NOSTRE INIZIATIVE

Il Cammino dei sapori: dall’Appennino al mare tra natura e gastronomia

Lealtrenotizie

Blitz nei centri massaggi, dalle tenutarie ai personaggi tuttofare: ecco i retroscena

L'INCHIESTA

Blitz nei centri massaggi, dalle tenutarie ai personaggi tuttofare: ecco i retroscena

1commento

CALCIO

Napoli-Parma: turnover leggero per i crociati, confermati Gervinho e Inglese Diretta dalle 21 

Segui gli aggiornamenti minuto per minuto a partire dalle 21

FIDENZA

Stazione, 23enne aggredita da un extracomunitario

3commenti

LAUREA

La farfalla Giulia è diventata dottoressa

3commenti

CONTROLLI

Polizia a cavallo nei parchi cittadini

1commento

Fontevio

Choc anafilattico, vivo per miracolo. La farmacista: "Ecco come l'ho salvato" Video

LUTTO

Addio ad Armido Guareschi, ex patron della Lampogas

università

UniRankings 2019: l'ateneo di Parma 501esimo nella classifica mondiale

PARMA

Scontro auto-bici in via Zarotto: un ferito

Fuga di gas nella notte: vigili del fuoco in via Gobetti

PARMA

Lavori in Cittadella: arrivano operai e ponteggi Foto

LANGHIRANO

Castello di Torrechiara chiuso, rabbia e proteste

2commenti

FIDENZA

Vandalismo: distrutto il lunotto di una Lancia Y

Corniglio

Sesta diventa un set per il film di Giovanni Martinelli

12 TG PARMA

Rifugiati: il Ciac lancia una petizione sul web contro il decreto Salvini Video

EXPORT

A Parma boom nel secondo trimestre: +13%

CALCIO GIOVANILE

«Mio figlio col braccio rotto, ma nessuno ferma l'azione»

4commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I «like», la morte e il valore della vita

di Patrizia Ginepri

CHICHIBIO

Borgo Casale - Chef giovane, con qualità ed equilibrio

ITALIA/MONDO

mafia

Aemilia, il procuratore generale di Bologna: "Usare l'aula bunker anche per l'appello"

CHIETI

Violenta rapina a Lanciano: arrestati tre romeni. E si cerca il capobanda italiano

SPORT

procura

Moto, Fenati ora è indagato per violenza privata

sport

D'Aversa: "Napoli fortissimo, ma nella vita niente è impossibile" Video

SOCIETA'

GUSTO LIGHT

La ricetta "green" - Vellutata delicata ai cannellini

LA CURIOSITA'

Parma-Brescia, una volta scesi dal treno... il confronto tra le stazioni Foto

4commenti

MOTORI

ANTEPRIMA

Finalmente e-Tron: l'elettrico secondo Audi Fotogallery

RESTYLING

Mazda CX-3 dà ancora fiducia al diesel