21°

mostra

Realismo animato di ironia nei ritratti di John Currin

Sofferenze e vizi dell'umanità raffigurati con distacco filosofico. Ricco percorso espositivo lungo l'orizzonte etico dell'artista americano

Realismo  animato di ironia nei ritratti  di John Currin

John Currin, «The penitent» (2004)

Ricevi gratis le news
0
 

John Currin, tra i più apprezzati artisti contemporanei per i suoi ritratti elegantissimi e le scene anche lascive interpretate con un ironico, impudico realismo, è protagonista al Museo Stefano Bardini di Firenze, fino al 2 ottobre, con «Paintings».

Si tratta della prima personale dell’artista statunitense, nato a Boulder in Colorado, in uno spazio pubblico italiano, che ne mette in luce le caratteristiche quali la conoscenza della storia dell’arte e un gusto sofisticato della composizione figurativa. In mostra sono presenti una serie di dipinti inediti per l’Italia, ritratti familiari (Rachel, sua moglie, i tre figli Francis, Hollis e Flora), ritratti allegorici (Flora, The Penitent, The Lobster), ritratti muliebri (Bent Lady, Anna, Big Hands), nudi femminili (Nude in a convex mirror), scelti dallo stesso artista per aprire un dialogo con le straordinarie raccolte di pittura e scultura del Museo Stefano Bardini, grandissimo antiquario e collezionista fiorentino del XIX secolo. Si ergono le opere affiancate a Madonne donatelliane, bronzetti e porcellane, cornici intagliate, dipinti seicenteschi, sculture lignee medievali.

Esposti anche alcuni disegni, a ben rappresentare la tecnica di Currin, accano alla «sprezzatura» grafica di Tiepolo e Piazzetta, di cui al Museo si conserva una serie assai pregevole di esemplari. L’ artista mostra in questo contesto di aver ridefinito nelle sue opere la lettura della ritrattistica, con ambientazioni mai banali e sottintesi sarcastici, e una scelta dei soggetti che pur ricordano per definizione formale anche la grafica di riviste patinate o pornografiche. Anche la sua satira figurativa, mai urlata, o plateale, mai caricaturale o di cattivo gusto, mostra poi una precisa connotazione. Le sue figure, vestite o atteggiate come comparse di romanzi rosa o come imperturbabili manichini di un centro moda, dallo spirito zelante, svelano segni ed espressioni di inequivocabile alterazione psico-fisica.

L’anatomia sproporzionata, o prospetticamente deformata, l’espressione facciale, alterano l’ideale rappresentazione del corpo o del volto femminile rinascimentale. In questo senso la sua pittura si situa nella scia di Pablo Picasso e di Willem de Kooning piuttosto che su quella di John Singer Sargent o di Edward Hopper. Mai sgradevole, mai disgustoso, e mai scontato, Currin ha affrontato ed affronta anche altri generi e stili scegliendo e alternando temi e registri differenti come la natura morta, l’osceno e il triviale, il lirico e il sentimentale.

La sua abilità si manifesta non solo in ritratti eseguiti con pennellate veloci e sprezzanti come in Frans Hals, ma anche in nature morte eseguite con la perizia calligrafica di un pittore olandese rinascimentale, in tappezzerie e mazzi di rose di una freschezza impressionistica.

La sua pittura di prima, tesa ad una colta e raffinata «volgarizzazione» dell’arte figurativa classica, gli permette di definire una forma di bellezza artistica che si avvantaggia in effetti di una inedita immaginazione o «maniera» figurativa. Quei corpi e quei volti, a volte resi perfino disdicevoli, appaiono belli in virtù della loro trasfigurazione pittorica, attraverso la ricercata volgarizzazione del codice classico, svelando difetti, vizi, pene, idiosincrasie, inscrivendo ogni elemento perturbante, fosse anche la sofferenza, il dolore, l’angoscia, in una superficie pittorica analoga o contraria.

La mostra, curata da Antonella Nesi e Sergio Risaliti, è accompagnata da un catalogo (Forma edizioni) con riproduzioni a colori delle opere di John Currin, saggi critici dei curatori e un’intervista di Angus Cook all’artista. La mostra promossa dal Comune di Firenze, è organizzata dall’associazione Mus.e, in collaborazione con Gagosian Gallery e con il sostegno di Faliero Sarti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

2commenti

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Elvis

PARMA

"Bravo cantante di ballate, ricordiamolo". Ma era Elvis... Fra storia e musica: video

Spring party al Colle San Giuseppe. Chi c'era: le foto

pgn

Spring party al Colle San Giuseppe. Chi c'era: le foto

La casa degli Animals

IL DISCO

La casa degli Animals Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

È iniziata la crisi di social e influencer?

EDITORIALE

È iniziata la crisi di social e influencer?

di Patrizia Ginepri

4commenti

Lealtrenotizie

Testimonianza

«Mio padre sparito nel nulla, mia madre malata. E nessun aiuto»

OSPEDALE

Un nuovo Centro oncologico per il Maggiore

WEEKEND

Tra spalla cruda, vinili e.. la caccia ai tesori di Parma: l'agenda di oggi

DOCUFILM

Finalmente il «mat» Sicuri arriva sul grande schermo

Assemblea

Avis, donatori ancora in calo ma crescono gli iscritti

PARCO DEI POETI

La Festa della bicicletta debutta e fa il pieno

SU SKY

Grignaffini giudice speciale di Masterchef

VOLARE

Fabio Ferrari, il «maestro» del parapendio

LUTTO

Addio a Josè Rossi, il suo spirito manca già nel Montanara

i like parma

Giornate di primavera: tutti a caccia di tesori nella città-museo Foto

PARMA

Incendio in una palazzina a Porporano  Video

CINEMA

"Ricordi?": Luca Marinelli, Linda Caridi e il regista Valerio Mieli si "confessano" al pubblico Video

Intervista di Filiberto Molossi nella redazione della Gazzetta di Parma

PARMA

Torna la domenica ecologica: limitazioni al traffico entro l'anello della tangenziale Mappa

Limitazioni domenica 24 marzo, dalle 8.30 alle 18.30

Il ricordo

Riccardo Bertoli: il dolore dei commercianti e degli amici

varsi

Incidente nel bosco: grave un motociclista 75enne Il video del Soccorso alpino

Teatro Regio

Ecco chi c'era alla prima del "Barbiere di Siviglia" Fotogallery

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

CORSIVO

"Cara mamma, non è giusto"

di Anna Maria Ferrari

1commento

EDITORIALE

Parma 2020: l'Ateneo e il futuro della città

di Nicola Occhiocupo

ITALIA/MONDO

TRAGEDIA

Incidente a Rimini: bimbo di tre mesi muore in ospedale

NORVEGIA

Nave da crociera in avaria: 1.300 persone da evacuare nel mare in tempesta

SPORT

Nazionale

Qualificazioni europee: l'Italia batte la Finlandia (2-0) con i gol di Barella e Kean

scherma paralimpica

Bebe Vio centra la vittoria numero 21 in Coppa del Mondo

SOCIETA'

VELLUTO ROSSO

Il "Barbiere", un Amleto "take away" e proposte "impertinenti" Video

bassa reggiana

Accusa un pirata della strada ma era caduta da sola: casalinga denunciata

MOTORI

ANTEPRIMA

La Porsche Cayenne diventa Coupé Foto

MOTORI

Techroad: Dacia si veste di rosso (e costa solo 3 euro al giorno)