15°

24°

consiglio comunale

Scuola Europea, nuove polemiche. Il Pd: "Rescindere il contratto con Ati"

Borelli nuovo revisore dei conti del Comune. La protesta anti-sfratti in aula. Il futuro di Tep

La protesta in Consiglio comunale

La protesta anti-sfratti in Consiglio comunale

Ricevi gratis le news
7

Lo slittamento del bando per la gestione del trasporto pubblico locale, e la dotazione di armi dei vigli: sono alcuni dei principali punti all'ordine del giorno del Consiglio comunale in programma oggi. Nel corso della seduta del parlamentino si discute anche - e non mancheranno le polemiche - dello scioglimento dell'Istituzione biblioteche col ritorno in capo all'ente delle funzioni svolte. La cronaca in diretta sul nostro sito, all'interno di questo articolo.

Sotto i Portici del Grano la manifestazione di diverse associazioni che chiedono il blocco degli sfratti e, al Comune, un intervento più incisivo sul tema casa e nuove povertà. A metà seduta i manifestanti sono saliti in aula. Alcuni di loro hanno incontrato i consiglieri 5 Stelle Bosi, Zioni, Savani e Gianferrari, poi il gruppo ha lasciato il palazzo municipale.

 

Le delibere

Nuovo revisore dei conti

E' stato estratto a sorte dall'elenco regionale ad hoc - come previsto dal regolamento - il nuovo revisore dei conti, il modenese Mario Borelli, che sostituirà il dimissionario Marco Giorgi. Ad annunciarlo è l'assessore al Bilancio Marco Ferretti.

Scuola Europea, nuove polemiche

La Giunta propone una delibera relativa all'acquisizione delle aree occorrenti alla realizzazione della sede della Scuola per l'Europa. L'assessore Ferretti spiega che per errore materiale in una delibera di Consiglio del 2011 non si indicava che uno dei terreni acquisiti da Città delle Scienze srl - oggi in liquidazione - era soggetto nei mappali a una ipoteca. Si parla di 130mila euro di azioni Iren a garantire i creditori che non rientrano negli accordi già presi con i principali soggetti che vantano crediti verso la società, che ha debiti per cinque milioni, di cui 800mila euro verso Cariparma. Ferretti: “E' un'operazione necessaria per togliere l'ipoteca dal terreno, così da ottenere un mutuo dalla Cassa depositi e prestiti, che ha chiesto di non avere vincoli sulla superficie”. Per il terreno il Comune ha acceso un mutuo di quattro milioni di euro. Il Pd va all'attacco con Iotti: “E' una sanatoria per salvare i buchi di Città delle scienze”.

La replica di Lucio De Lorenzi (M5S): "Ci viene sempre detto di non rinvangare il passato: oggi dobbiamo farlo per questo ulteriore regalo di chi ci ha preceduto. Stiamo cercando di salvare la Scuola Europea, come può capire quella parte di minoranza responsabile". E su questa frase si apre il battibecco con Buzzi (Pdl). De Lorenzi insiste: "Chi ha amministrato prima secondo me ha gestito in modo irresponsabile questa città". Buzzi (Forza Italia): "De Lorenzi è l'incarnazione della faziosità: è solo grazie a quella delibera precedente che oggi si può acquistare quel terreno". Polemico l'assessore Ferretti: "Si, stiamo acquistando un terreno. Con anche un canale, sì: lì è stato pensato tutto grande. Troppo grande, secondo me. E io che spero di vedere la fine di quella scuola so che ci ritroveremo qui a parlare delle utenze, ad esempio".

 

 Ghiretti: "Continuiamo a votare su delibere singole. Non siamo messi in condizione di avere una visione chiara del sistema delle partecipate. Manca una condivisione". Iotti annuncia, a differenza del gruppo Pd, che non parteciperà al voto: "Vero che la Scuola, pur troppo grande, va finita. Ma la delibera così com'è non mi permette di votarla". Dall'Olio (Pd): "Se ci va bene questa scuola, una volta finita, ci sarà costata 34 milioni. Il nostro interesse è che venga ultimata, è priorità per l'Aministrazione, e abbiamo già sottolineato i suoi ritardi. Non ci pare decente chiedere altri 4 milioni allo Stato, ed è ora di prendere una decisione forte in merito alla fine dei lavori: si vada alla risoluzione del cotnratto con l'Ati". Buzzi: "La scuola è troppo grande? Fuori scala? Sono le richieste dell'Europa, e già oggi non riesce a soddisfare tutte le richieste". Anche Guarnieri non parteciperà al voto: "Delibera presentata male, in modo non completo e senza dare tutti gli elementi per capire quale sia il vero contenuto". Frufaro annuncia che il gruppo 5 Stelle voterà a favore: "Per andare avanti: siamo stanchi di ritrovarci qui a sanare situazioni che si dilungano da anni". La delibera passa con 19 favorevoli e 7 astenuti.

Affidamento del servizio di trasporto pubblico

Si parla della proroga della convenzione tra il Comune e Smtp per la gestione del trasporto pubblico locale, dopo che non è pervenuta nessuna offerta alla seconda gara per individuare un socio privato per Tep. Folli: "Mancate offerte dovute alla crisi e alla mancanza di adeguati contributi degli enti pubblici". L'assessore alla Mobilità parla di una proroga di due anni rispetto all'anno previsto, considerata l'incertezza dei finanziamenti regionali ma anche le richieste dei sindacati per pensare al futuro. E anche della previsione di una gara semplice.

Pellacini (Udc): "Con la gara semplice di fatto si va a scegliere un socio senza alcun impegno di capitali. Chi garantirà gli investimenti necessari per il servizio?". La Guarnieri invita la giunta a chiarire meglio che cosa prevede per il futuro della Tep, anche alla lluce delle prese di poszione del leader M5s Grillo a Genova. Replica l'assessore Folli, che ricorda i tentativi esperiti con la gara recentemente andata deserta. Ghiretti si dice perplesso. Furfaro dice che si intende andare "verso una dimensione più pubblica che privata, ma solo il futuro ci dirà le strategie migliori". Dall'Olio preannuncia voto favorevole alla delibera, ma chiede di verificare le condizioni che si porranno fra un anno e di chiarire quali strategie si intendono attuare in questo settore.

Si dice d'accordo con lui Bosi (M5s), che sottolinea come il rischio della gara tradizionale era quello di perdere il servizio. Più critico, nelle file del Pd, Iotti. Folli riassume in conclusione, richiamando i limiti che, anche in questo settore, sono prodotti dal patto di stabilià. Buzzi dice ai Cinque stelle "State facendo l'ennesima brutta figura: parlate di pubblico e andate verso l'esternalizzazione".

Alla fine, comunque, delibera votata quasi all'unanimità (una astensione).

Interrogazioni e interpellanze

La seduta - l'ultima del 2013 -è iniziata con le interpellanze e le interrogazioni dei consiglieri alla Giunta. Pellacini (Udc) ha sottolineato diverse situazioni di degrado di Paradigna, a partire dall'inquinamento del canale e del problema del suo intubamento, del problema viario dovuto alle ridotte dimensioni della carreggiata, della pulizia dei parcheggi e della mancanza di allacci di acqua e gas in diverse zone. L'assessore all'Ambiente Folli ha detto che sono in corso interventi di pulizia nei parcheggi e che Arpa sta monitorando gli scarichi nel canale, con anche una segnalazione alla Procura, quello all''Urbanistica Alinovi ha annunciato la richiesta di due milioni di euro alla Regione per la realizzazione della cassa d'espansione.

Sul blocco delle utenze alle famiglie morose, Savani (M5s) chiede il ripristino dei servizi minimi alle famiglie in difficoltà e l'attivazione di un tavolo per sbloccare la situazione. L'assessore Rossi ha illustrato gli inteventi del Comune (1 milione e 200 mila euro di contributi specifici) ma ha anche detto di non sapere quante siano di preciso le famiglie rimaste fuori dal protocollo. La Giunta ha anche deliberato altri 100mila euro per la copertura di utenze e affitti.

Nicola Dall'Olio (Pd) chiede alla Giunta dei correttivi al sistema di raccolta della differenziata in centro storico: "Ci sono scene poco edificanti come accumuli di sacchi e di piazzette pubbliche ridotte a discariche". L'assessore Folli annuncia alcuni correttivi già introdotti, come l'aumento della frequenza del servizio per le utenze non domestiche. "L'intenzione è quella di aumentare le squadre al servizio di alcune zone del centro, e valutando l'ipotesi di isole interrate".

 

Ancora Dall’Olio, stavolta sull'edificio di via Emilia Ovest, all’altezza di San Pancrazio, destinato a diventare un albergo. "Il cantiere è fermo da due anni, e la società in fallimento". L'assessore Alinovi ha spiegato che il titolo di costruzione è regolare, e lo sarà fino al 2017. Gli oneri di urbanizzazione – un milione di euro – sono stati versati e spesi. Al momento possiamo fare poco o niente”.

 Il Consiglio comunale ha voluto ricordare alcune persone scomparse negli utlimi giorni, il premio Nobel Nelson Mandela e la giornalista parmigiana, Elena Formica, storica collaboratrice della Gazzetta di Parma, e ha dedicato loro un minuto di silenzio.

 

Le comunicazioni urgenti

Ghiretti (Parma Unita) chiede della vicenda Fai-Ospedale Vecchio: "Sembra che il contributo sia stato negato per la scarsa attenzione della Giunta". Arriva subito la puntualizzazione di Alinovi: "Il contributo è di 30mila euro, non stiamo parlando di grandi cifre. Tra i firmatari per la candidatura ci sono diverse istituzioni, non eravamo soli. La nostra richiesta è stata ammessa ma non finanziata, e viene sottolineato che l'edificio merita attenzione. Questa Amministrazione si farà carico anche di un'ampia partecipazione su quelli che saranno i destini dell'edificio, ma nei tempi e modi dovuti: sull'Ospedale Vecchio gravano pesanti eredità. E in futuro sarà necessario cercare  la più ampia rappresentanza per avere in quel luogo un riconoscimento di un bene pubblico.

Ancora Ghiretti sulla discarica di Panocchia: "E' stata segnalata più volte: è ora di prendere provvedimenti forti e urgenti per impedire il ripetersi dell'utilizzo dell'area come discarica abusiva. Va bene multare chi espone i rifiuti nei giorni diversi da quello di raccolta, ma è doveroso dare risposta anche a chi non vive in centro storico eliminando queste situazioni indecorose". la replica di Folli: "il Nucleo di vigilanza ambientale ha avviato il procedimento sanzionatorio nei confronti dei proprietari dell'area, che però l'hanno datain affitto a Cipe srl. Oggi avrebbe dovuto svolgersi l'incontro con il legale, che però non si è presentato. Questa settimana sarà adottata quindi l'ordinanza sindacale: se non sarà ottemperato l'obbligo di pulizia dell'area, lo farà il Comune addebitando i costi a chi avrebbe dovbuto intervenire".

Pellacini (Udc) segnala la situazione della segnaletica orizzontale e verticale in diverse zone della città. La promessa di Alinovi: "A primavera si ricomincerà a ripristinare la segnaletica orizzontale dopo l'interruzione per l'inverno. Quella verticale invece continua ad essere implementata".

Ampi servizi sulla Gazzetta di Parma in edicola

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • mancastroppa

    18 Dicembre @ 11.35

    Senza nessuna vergogna, mentre la piazza fa presente al gravissima situazione delle famiglie di Parma, si delibera un’ulteriore “regalo” della città a beneficio della scuola Europea. Si continuano a sommare privilegi su privilegi, mentre la gente non arriva a fine mese. Il bilancio annuale della Scuola Europea le permetterebbe di pagarselo da sola, il terreno, senza sfruttare i soldi dei cittadini di Parma. Mentre alle scuole di Parma arriva un fondo d’Istituto tagliato del 50% (su quanto già tagliato del 40% lo scorso anno), la Scuola Europea brinda e distribuisce incarichi tra il suo personale con centinaia di migliaia di Euro. Grazie amministratori….

    Rispondi

  • Gianluigi

    18 Dicembre @ 11.03

    gianluigi.cavallo@virtualcom.it

    Incredibile non ho parole !

    Rispondi

  • Mario

    17 Dicembre @ 19.17

    Devo mettermi a dieta... Mario

    Rispondi

  • Vercingetorige

    17 Dicembre @ 19.05

    MA DAVVERO ? QUINDI, QUELLI DEL " DIETRO FRONT OFFICE" DEL DUC CHE, Il 17 OTTOBRE SCORSO, chiamati ad intervenire per un giovane curdo armato di "cutter" , che minacciava di suicidarsi , spaventando tutti , hanno risposto di chiamare la Polizia , chè loro se ne stavano alla larga , erano "agenti di Polizia" ? Buono a sapersi ! Non sarà che uno è "vigile" , o "agente di polizia" secondo quel che, al momento , gli fa comodo ? Peraltro , gli agenti di Polizia , fanno i turni di notte. Quando si vuol la bicicletta, si pedala !

    Rispondi

  • Vercingetorige

    17 Dicembre @ 17.08

    LE ISOLE ECOLOGICHE INTERRATE ? MA CHE SANTA LUCIA GLI ABBIA DATO LA VISTA ? La Gestione Corretta dei Rifiuti su fa in TRE MODI : PRIMO : differenziazione a posteriori , dopo la raccolta indifferenziata , in apposito stabilimento , con apposito Personale ed apposite attrezzature. Questo è il sistema migliore , che consente una "differenziata" al 100 %. SECONDO , in subordine , isole ecologiche sulle strade con contenitori differenziati . Non solo in centro , in tutta la città ! TERZO , in ulteriore subordine , bidoni condominiali differenziati . I "sacchettini personali" , da tenere obbligatoriamente a puzzare in casa , per esporli "a capocchia" in giorni ed ore diverse , purchè non nevichi e non piova troppo , è una fesseria che si sono ben guardati dal fare perfino i Longobardi !

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Traversetolo: calici e musica sul tramonto

FESTE PGN

Traversetolo: calici e musica sul tramonto Foto

 Il dj set di Digitalism, ha chiuso il Cittadella Music festival Gallery

evento

Il dj set di Digitalism, ha chiuso il Cittadella Music festival Gallery

2commenti

Schianto in Ferrari da 500mila euro appena uscita dalla concessionaria

Cina

Distrugge Ferrari appena uscita dalla concessionaria

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Sea&No», la pescheria gastronomica di qualità

CHICHIBIO

«Sea&No», la pescheria gastronomica di qualità

di Chichibio

1commento

Lealtrenotizie

Salsomaggiore: Fritelli vince per 100 voti

Fritelli esulta alla notizia della vittoria

Salsomaggiore

Fritelli rieletto sindaco: vince per 101 voti dopo un lungo testa a testa

Affluenza in calo: ha votato il 49,6% dei salsesi

2commenti

LUTTO

Busseto e Polesine piangono Elisabetta Ferrari: aveva 51 anni

INCIDENTE

Si schianta contro un suv: motociclista in Rianimazione

Carabinieri

In manette il «ras» dei pusher nordafricani

2commenti

Lavoro

Donne in divisa, quattro storie di coraggio

CAVRIAGO

Bloccano il bonifico per non pagare il Parmigiano: 3 denunciati. Hanno colpito anche a Parma?

I carabinieri indagano per capire se vi siano stati altri raggiri fra Parma, Reggio e Modena

STORIE DI EX

Veron: «Il Parma merita la A»

2commenti

GAZZAREPORTER

Rifiuti vicino alla chiesa di San Quintino

pericolo

Voragine in via Volturno, via Musini La foto

2commenti

Strumento

Da Parma un «naso elettronico» per scovare le bombe

1commento

POLITICA

Successo per "Italia in Comune" in Puglia: Pizzarotti esulta su Facebook

POLITICA

Selfie con Fritelli per il sindaco di Sorbolo: "Si riparte dai giovani e bravi amministratori"

Post su Facebook di Nicola Cesari

2commenti

Nuoto

Ghiretti, pioggia di medaglie a Palermo

PARMA

Concerto gratuito di Annalisa all'Euro Torri

Violenza

La gelosia come ossessione: in carcere il partner-aguzzino

Turismo

Pochi wc pubblici. Botta e risposta fra Comune e Confesercenti

7commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Come potranno motivare una condanna?

di Michele Brambilla

ECONOMIA

L'inserto del lunedì: il turismo vale il 12% del Pil italiano

ITALIA/MONDO

MALTEMPO

Tromba d'aria a Rimini: impressionante video

politica

Ballottaggi: crollo del Pd, trionfo del centrodestra. Avellino e Imola ai 5 Stelle, Di Maio: "Straordinario"

SPORT

CALCIO

Alicia Piazza convoca i tifosi: "Non iscriviamo la Reggiana al campionato"

football americano

Panthers battuti dai Giants Bolzano nella semifinale scudetto

SOCIETA'

Economia

Stipendi: appena il 5% delle donne al top

cani

Sos per Tito, uno splendido esemplare di bracco ungherese

MOTORI

MOTORI

Il bolide elettrico ID R di Volkswagen batte il record al Pikes Peak

MOTORI

Hyundai i20: restyling di sostanza