13°

28°

Politica

Ghiretti: "Borgo delle Colonne e le altre: i piccoli problemi ignorati da Pizzarotti"

Il consigliere di Parma Unita: "Basterebbero interventi minimi per una migliore qualita di vita dei residenti. Ma nessuno li ascolta"

Ghiretti: "Borgo delle Colonne e le altre: i piccoli problemi ignorati da Pizzarotti"
Ricevi gratis le news
14

 

 

"Non si chiedono interventi mastodontici, investimenti fuori misura, si chiede di avere cura della strada dove vivono le persone con atti di buon senso e nulla più.
Cose che dovrebbero tutte rientrare nella normalità di un agire amministrativo che abbia davvero a cuore la cura della città. E invece devono nascere dei comitati i quali sono costretti, per trovare udienza, a rivolgersi ai Consiglieri comunali".Questo è uno dei passaggi della nota inviiata dal consigliere comunale Roberto Ghiretti, capogruppo di Parma Unita, a tema "Allarme degrado in borgo delle Colonne"


"Un comitato di cittadini residenti in borgo delle Colonne e vie limitrofe mi ha contattato per segnalarmi il grave stato di degrado in cui versa questa importante via del nostro centro storico.- scrive Ghiretti - Tra le diverse criticità vi sono l'ex chiesa che sorge a metà della strada e che, un tempo adibita a garage, oggi versa in un grave stato di abbandono dopo il fallimento del proprietario. Vi sono poi problemi di spazzamento dei portici che non vengono più puliti con regolarità da oltre un anno ed infine difficoltà con la raccolta differenziata in quanto i numerosi cittadini extracomunitari residenti non dispongono del kit e gettano la spazzatura dove capita. Da non dimenticare inoltre lo stato di abbandono delle vie limitrofe, prima fra tutte borgo Carissimi, dove il manto stradale andrebbe completamente rifatto e vi sono numerose scritte sui muri."
"Questa segnalazione - continua - è emblematica di come e fino a che punto il Comune di Parma si disinteressi della qualità della vita nella nostra città. Non si chiedono interventi mastodontici, investimenti fuori misura, si chiede di avere cura della strada dove vivono le persone con atti di buon senso e nulla più.
Cose che dovrebbero tutte rientrare nella normalità di un agire amministrativo che abbia davvero a cuore la cura della città. E invece devono nascere dei comitati i quali sono costretti, per trovare udienza, a rivolgersi ai Consiglieri comunali.
Altro che amministrazione trasparente e casa di vetro! Questa amministrazione è inaccessibile e abita una torre d'avorio talmente distante dai problemi quotidiani dei cittadini da apparire sulla luna. Ormai non so più quanti parmigiani mi segnalano di aver tentato senza successo un contatto con questo o quell'assessorato. Vengono tutti ignorati.
Ma io mi chiedo: invece che tentare disperatamente di lasciare un segno “guardando in alto”, per citare il Sindaco, con un occhio sempre attento a conseguire qualche titolone sulla stampa nazionale, non sarebbe meglio puntare a stare vicino alla gente e ai suoi problemi?
Evidentemente il Sindaco Pizzarotti ha altro per la testa."

 

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • alessia

    19 Febbraio @ 22.58

    Che tristezza leggere sproloqui o puri esercizi di oratoria, puro 'dare aria al tartaro', concordo, serve educazione e non repressione: penso che gli incivili siano ben piu del 10% e che siano nostrani e stranieri: ai nostrani le regole non piacciono, sono limitanti (arrotare pedoni, viaggiare contromano, abbandonare rifiuti, seminare cacca di cane... Le violazioni sono piu' semplici) gli stranieri, non abituati, non le comprendono subito, ma alla fine si abituano. E' molto piu' facile per un nostrano inveire ed accusare piuttosto che collaborare o responsabilizzarsi. Perche' nn ripristinare l'ora di educazione civica nelle scuole, fino al secondo grado? Forse avremmo giovani piu' responsabili e meno bulletti avvezzi a scrivere sui muri e a rompere panchine! Tornando alla questione dei rifiuti, IREN potrebbe attaccare cartelli informativi nei luoghi in cui rileva anomalie di gestione: porte o zone dove usualmente si creano ammassi. Cartelli evidenti, magari multilingue...

    Rispondi

  • Goldwords

    19 Febbraio @ 11.23

    Mi sembra di leggere i discorsi che faceva e che fa Silvietto!! Spostare il problema di pulire le strade, sui macro sistemi di democrazia. Ma stiamo scherzando? Qui ci vuole scopa e badile, mica democrazia e altro!!! I borghi, come la città, sono nelle mani di incapaci, poi il colore lo cercheremo, adesso, questa è la situazione, risolvetela o risolviamola. Anche il fatto che alcuni siano incivili, bene, ma ci sono sempre stati e sempre ci saranno, quindi, quando si fa qualcosa, non si deve pensare solo a quel 90% che farà le cose bene, ma proprio a come contrastare il 10% di incivili. Se un'Amministrazione, cerca di reprimere, solamente e non educare, non risolverà mai i problemi. Nei borghi, è chiaro che ci sono clandestini, gente irregolare ecc. comunque, anche loro mangiano e fanno rudo e chi è addetto a questo, si deve preoccupare anche di loro e creare situazioni dove loro possano usufruire di un servizio. Non è buonismo, è logica!! La Polizia, o chi per lei, si preoccuperà di non farli entrare, ma se entrano e degradano, cosa fai li stani con il gas? Non stiamo a fare macro, ma micro, chi deve pulire pulisca e chi deve controllare, controlli. Certo che così organizzati, sarà difficile fare tutto e intanto l'estate si avvicina e il rudo si accumula!! Democrazia di chi urla e bestemmia nelle piazze? No grazie!! Democrazia è vivere in una comunità e rispettare, educatamente, tutti e tutti significa tutti!

    Rispondi

  • MrBarnaby

    19 Febbraio @ 10.59

    @Alessia mi fa piacere che qualcuno condivida l'altrui pensiero anziché lanciarsi in sterili attacchi insensati. Sappiamo benissimo in che condizioni versano le casse comunali, eredità delle passate amministrazioni, e dello sforzo da compiere per ripianare i debiti contratti per scelte scellerate. Per Onestà intellettuale non accetto che chi è ora all'opposizione si faccia paladino, per mera visibilità, della causa cittadina. Sarebbe moralmente onesto ammettere che in passato si sono prese decisioni errate, siamo umani. Va per la maggiore il motto "Parma facciamo squadra", lo dimostrasse anche l'opposizione.

    Rispondi

  • Ivo

    19 Febbraio @ 10.08

    Intanto sulla gazzetta del mezzogiorno di oggi , si parla delle ottime iniziative di Pizzarotti ...,

    Rispondi

  • Oberto

    18 Febbraio @ 21.28

    come brucia, come brucia, vale la pena votare il M5S anche solo per vederli bruciare!

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Selfie in montagna e maltempo d'agosto: Gazzareporter, ecco le foto premiate

INIZIATIVA

Selfie in montagna e maltempo: Gazzareporter, ecco le foto premiate

A Rocco Casalino il primo Tapiro d'oro della nuova stagione di Striscia la notizia

Rocco Casalino

TELEVISIONE

A Rocco Casalino il primo Tapiro d'oro della nuova stagione di Striscia la notizia

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

fashion week

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

10 edifici scolastici della nostra città: li riconosci tutti?

GAZZAFUN

10 edifici scolastici della nostra città: li riconosci tutti?

Lealtrenotizie

Paura a Soragna per un bimbo in bicicletta urtato da un'auto

Si è attivato anche l'elicottero del 118

INCIDENTE

Paura a Soragna per un bimbo in bicicletta urtato da un'auto

incidente

Schianto contro un'auto a Collecchio: grave un motociclista

guardia di finanza

Frode fiscale internazionale, coinvolto anche il Basket Parma

Fra i 16 indagati c'è l'ex presidente Bertolazzi. Sequestro per 25 milioni. Ecco come funzionava il sistema di sponsorizzazioni

FATTO DEL GIORNO

Lavori in viale Europa: molti disagi

1commento

controlli

Ponte Taro: otto in una notte alla guida sotto l'effetto di alcol o droga

1commento

via emilio lepido

Ladri nella notte da Pittarosso: sparita la cassaforte

PRIMO PIANO

I negozi e la domenica: "Aperti, sono comodi", "no, meglio stare in famiglia" Videoinchiesta

Viaggio tra commesse, clienti, negozianti: ecco cosa pensano della proposta del ministro Di Maio di chiudere gli esercizi la domenica

Varano Melegari

Mirko Reggiani, morire a 42 anni

LUTTO

Addio alla prof Bacchi, una vita per la scuola

VIA TOSCANA

Il rumore dei treni? Fuori legge notte e giorno

4commenti

INTERVISTA

I fotografi svelano i "segreti" delle chiese di Colorno. In attesa del "PhotoLife"... 
Video Foto

L'associazione Color's Light compie 30 anni e propone la mostra "Le chiese di Colorno" in Reggia

Lavori

Ponte sul Taro, arrivano i droni

Golf

Molinari presenta la Ryder Cup che si gioca questa settimana a Parigi Video

lesignano

Incidente sulla pista da motocross: è gravissimo

GAZZAREPORTER

Pratospilla, un altro porcino gigante

Via Mantova

Dopo l'incidente, i residenti insorgono: «Qui tutti corrono troppo»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le offese a Giulia e l'odiatore che è in noi

di Anna Maria Ferrari

EDITORIALE

Il dovere di restituire. La lezione di Dallara

di Michele Brambilla

ITALIA/MONDO

REGGIO EMILIA

Tentò di stuprare la figlia di 11 anni: condannato a 4 anni e 8 mesi

GENOVA

Tredicenne litiga con la mamma, si butta dal balcone e muore

SPORT

CICLISMO

Il Giro d'Italia 2019 partirà da Bologna. Crono-prologo sul monte di San Luca

Pallavolo

Italia nel girone con Serbia e Polonia

SOCIETA'

curiosità

Parma-Brescia, una volta scesi dal treno... il confronto tra le stazioni Foto

1commento

parma centro

Con "S-Chiusi in galleria" il teatro riapre i negozi sfitti

MOTORI

ANTEPRIMA

Finalmente e-Tron: l'elettrico secondo Audi Fotogallery

RESTYLING

Jeep: è l'ora del nuovo Cherokee. La vera novità? Costa meno