16°

29°

polemica a 5 stelle

Grillo sfiducia Pizzarotti: "Capitan Pizza, perché parli?"

Torna il tema delle europarlamentarie: "Non è d'accordo con quelle stesse regole grazie alle quali è stato eletto". No comment dal sindaco. Da Favia e Civati critiche a Grillo

Grillo sfiducia Pizzarotti: "Capitan Pizza, perché parli?"
Ricevi gratis le news
51


ROMA, 8 APR – Affondo di Beppe Grillo nei confronti del sindaco di Parma Federico Pizzarotti. "Capitan Pizza non è d’accordo con quelle stesse regole che l’hanno portato a essere sindaco di Parma" dice alludendo alle europarlamentarie dal suo blog. Dopo aver riportato le parole del sindaco che dice di voler attendere, conclude: "Allora perchè parli?".

"Il MoVimento 5 Stelle è ecumenico, è aperto a tutti i cittadini italiani che vogliano farne parte e disposti ad accettarne le poche, chiare e semplici regole. Per essere candidati con il M5S è sufficiente rispettare i requisiti di iscrizione ed essere cittadini italiani incensurati. Non devi essere conosciuto da qualcuno, che sia egli il primo dei sindaci o l’ultimo degli attivisti. Capitan Pizza però non è d’accordo con quelle stesse regole che l’hanno portato a essere sindaco di Parma" scrive Grillo sul blog dove posta un video del sindaco in cui lamenta i candidati 'sconosciutì. "E' un dato di fatto – sono le parole di Pizzarotti che Grillo riprende – che in tutti i territori si è candidata gente che noi non abbiam mai visto. Vuol dire che non si sono spesi per il territorio. L’attivismo in questo modo viene fatto cadere. Uno sconosciuto perchè dovrei votarlo? La conoscenza secondo me è importante". Infine Pizzarotti afferma: " Aspetto i risultati. Mi piace parlare dopo aver visto per dare un giudizio". E Grillo affonda: "E allora perchè parli?".

PIZZAROTTI, PAROLA D'ORDINE: NON ALIMENTARE POLEMICHE

(C.C.) Nessun commento arriva dal sindaco 5 Stelle Federico Pizzarotti e difficilmente il silenzio sarà rotto nelle prossime ore. "Preferiamo non alimentare le polemiche" fanno sapere dall'entourage del primo cittadino. Avanzando anche qualche dubbio sulla paternità del commento comparso sul blog di Grillo: "Di solito gli interventi importanti sono firmati da Grillo o da Casaleggio: questo invece è anonimo".

Altro dubbio: "Perché commentare le parole di Pizzarotti a distanza di due settimane? Che senso ha?". Nell'intervento si parla - tra l'altro - delle modalità di scelta dei candidati, equiparando la vicenda Pizzarotti alle europarlamentarie. L'altra precisazione che arriva dall'entourage del sindaco è che Pizzarotti non  è stato scelto con le primarie online ma votato all'interno del Meet up di Parma, tra le terna di candidati di cui facevano parte Bosi e Vagnozzi. Un parallelismo quindi "improprio", quello scelto nel blog. 

Favia: "Pizzarotti umiliato da Lord Grillo, reagisca"
"Pizzarotti non verrà espulso, è stato umiliato e basta così. Temo non reagirà, sancendo così il potere assoluto e meschino di Lord Grillo". Lo scrive l’ex M5s Giovanni Favia che su Twitter aveva già inviato un post al sindaco di Parma: "Caro Federico non si può sempre pensare al quieto vivere. Meglio cadere in piedi che vivere genuflessi al padrone del M5s. Speriamo si curi".

Civati (Pd): "Attacco a Pizzarotti freddo e insensato"
Un attacco "a freddo e un pò insensato". Così il dem Pippo Civati definisce sul suo blog la "replica" di Beppe Grillo al sindaco di Parma per le sue critiche alle europarlamentarie. Con l’occasione, Civati racconta anche le circostanze che portarono alle prime critiche del Movimento verso il sindaco di Parma per aver presentato il libro su di lui proprio con il deputato democratico.
"Quando presentai il libro a un certo punto dissi che il "Pizza" doveva essere più chiaro sulle espulsioni, perché aveva, secondo me, parlato troppo in politichese. Lo chiamai così, non per prenderlo in giro, ma perché mi ricordavo che a Parma Pizzarotti ogni tanto lo appellano così, con tono amichevole. Un militante del M5s si arrabbiò moltissimo, e mi prese a male parole. Oggi guardate come lo chiama il blog di Grillo, dedicandogli un attacco molto più violento del mio", scrive Civati, che aggiunge: "Secondo la solita letteratura (clandestina) quella sera con Pizzarotti avremmo messo a punto chissà quale piano. Invece arrivai colpevolmente tardissimo e dovetti andare via immediatamente, non potendo scambiare con Pizzarotti se non le chiacchiere pubbliche che sono state riprese e mandate in onda sul web e in tv. Mi sono reso conto ora di non avere nemmeno il suo numero: gli avrei scritto che mi dispiaceva per l’attacco di oggi, a freddo e un po' insensato. Lo faccio da qui".

 

Il Movimento 5 Stelle di Parma non commenta
"Per il momento preferiamo non commentare, vogliamo prima valutare insieme la situazione": lo ha detto Marco Bosi, capogruppo M5s nel Consiglio comunale, entrando in municipio. Nella sede del Comune, inoltre, Pizzarotti ha riunito la sua Giunta, ma nessuno per ora parla. Ad alcuni esponenti del Movimento scappa solo un "questa volta la cosa è molto seria". Per questo motivo si preferisce definire una linea comune prima di commentare. E' trapelato che ci sarebbero già state telefonate fra esponenti del M5S di Parma e l’entourage di Grillo, ma non un contatto diretto fra il sindaco e il leader del Movimento. 

Dall'Olio (Pd): "Parma è con Pizza o con Grillo?"

Tutta l’opposizione in Consiglio comunale a Parma incalza la maggioranza a 5 Stelle dopo la sfiducia via blog lanciata da Beppe Grillo al sindaco Federico Pizzarotti. In particolare il Pd: "La questione che ora si pone è questa – afferma il capogruppo Nicola Dall’Olio – la maggioranza in Consiglio comunale dà ragione a Capitan Pizza o al capo del movimento Beppe Grillo?".
Per Dall’Olio è la questione decisiva perché nel merito "entrambi hanno ragione", da una parte Pizzarotti quando dice "che non si possono candidare al Parlamento europeo persone sconosciute" ("A Parma stiamo sperimentando le conseguenze di avere portato al governo della città persone che nessuno conosceva, senza competenza"), e dall’altra "ha perfettamente ragione anche Grillo" che ricorda al sindaco proprio "l'idea che chiunque, senza alcun merito o qualità, se non quella di essere incensurato, possa candidarsi per cariche parlamentari o per guidare una città è uno dei principi cardine del M5S". È "in virtù di quel principio – conclude – che Pizzarotti è riuscito a diventare sindaco". 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • MicheleAltro

    12 Aprile @ 07.48

    No, Harris, non ti ho chiesto un parere. Invitandoti ho preso per i fondelli te e la tua smania di dare "risposte" preconfezionate e tu ti sei preoccupato di riportare il bastoncino. Bravo, fai esattamente quello che Grillo vuole. E' così che devi essere, perfetto.

    Rispondi

  • Filippo Bertozzi

    11 Aprile @ 23.15

    @harris: faccio parte del comitato famiglie: vieni da me che ti spiego perche' se a livello nazionale critichi monti per le tasse e poi a livello locale le tieni al massimo ed alzi le tariffe, sei un ciarlatano! Se nel tuo programma elettorale scrivi che manterrai il quoziente parma, lo ribadisci nel documento programmatico dopo esserti insediato e poi lo abolisci addirittura in corso d'anno, quando le famiglie non hanno possibilita' di scelta, sei anche scorretto ed intellettualmente disonesto! Ma cosa vuoi capire, tu? La classe politica italiana e' mediamente vomitevole, ma voi siete peggio di Scientology...

    Rispondi

  • HARRIS

    10 Aprile @ 08.52

    @maurizio. Forse non sei informato bene della strada che va dalla rotonda di via emilia ovesta Fraore: quella strada (che prende il nome prima di Bagherella e poi via Roma) è una strada provinciale che tocca all'inzio il comune di Parma (Fraore) e poi quello di Collecchio (a Madregolo). Siccome si parlava nell'articolo di nuovi autovelox credo che il comune di Parma debba valutare nel tratto di sua competenza (dalla rotonda di via emilia ovest sino all'incrocio con via Castell'arso, guarda pure su google map) l'installazione di velox fissi dato che questa strada è usata da auto e moto per provare la velocietà ed è stata teatro di gravissimi incidenti negli ultimi anni. In secondo luogo mi chiedi della tariffe nei comuni del PD: io non ho mai criticato le tariffe alte dei comuni del PD come Reggio Emilia, trovami un commento dove ho criticato le tariffe alte nei comuni governati dal partito democratico. Ho semplicemente detto che le tariffe di reggio emilia negli asili (vattele a vedere su internet) sono quasi identiche a quelle di Parma, ma che a Parma non si sa perchè c'è stato una grande polemica e un'attenzione esagerata da parte dei media. Il sindaco ha fatto benissimo a mantenere lo stesso livello dei servizi e alzare tariffe che erano prima molto basse. Ecco, poi sarebbe bello andare a vedere a fondo chi fa parte del comitato famiglie che protesta sempre . Sulla questione delle partecipate del Lazio non sono informato, perdonami. La Regione Lazio è costantemente sulle pagine dei giornali per altre cose. Il Comune di Parma no. @Roberta Non lo chi appoggerà Pizzarotti in comune, io sono critico anche sulla base di Parma e su qualche consigliera comunale e ogni volta che leggo la sua pagina fb resto basito. Vedremo. Io dico che stiamo vivendo un momento storico importante e per dare una svolta bisogna essere trasparenti con gli italiani e non ambigui. Chi invita Civati per me non fa nulla per non essere ambiguo. Sicuramente la base di Parma è con Pizzarotti. Non so come andrà a finire questa storia.

    Rispondi

  • gigiprimo

    09 Aprile @ 18.50

    vignolipierluigi@alice.it

    è vero Harris a parma non si ruba più, però si ruba nelle case dei parmigiani, e in tanti modi che lascio a te scoprire, peccato che la guardia sia andato in pensione senza sapere se il suo operato andrà a buon fine! per ora il nostro 'capitano' ha usufruito delle spese altrui, pensando di fare bella figura, ha rinunciato a partecipare all'inaugurazione del termovalorizzatore e parma decade in varie classifiche! penso non sappia neanche lui di quello che ha nel 'portafoglio comunale' e tutto dipende dal piede che mette fuori dal letto la mattina. Però una cosa ha capito e si sta preparando per la fine mandato anche se manca qualche anno. Lo appoggeranno i grillini di Parma in questa variante? perché no, molti di loro provengono dalla sinistra e il potere 'attira' !

    Rispondi

  • Vercingetorige

    09 Aprile @ 17.37

    NO ! CRAXI HA SEGNATO LA FINE DEL SECOLARE E GLORIOSO PARTITO SOCIALISTA ITALIANO , CHE ERA IL PARTITO DEGLI UOMINI ONESTI. Purtroppo è finito con Sandro Pertini , così come il Partito Comunista Italiano è finito con Enrico Berlinguer. Pizzarotti e " parte della giunta" potrebbero avere "sentimenti socialisti" come "sentimenti carmelitani scalzi" ....................

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

fashion week

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

TELEVISIONE

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

Asia Argento

GOSSIP

Asia Argento, compleanno con ringraziamento a X Factor. Riammessa?

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Le cime tempestose di Kate Bush

IL DISCO

Le cime tempestose di Kate Bush

di Michele Ceparano

Lealtrenotizie

Trovato a terra sulla pista da motocross: è gravissimo

lesignano

Incidente sulla pista da motocross: è gravissimo

incidente

Auto finisce nel canale: un ferito grave a Polesine

incidente

Schianto a Vicopò: viabilità nel caos, si attivano i residenti (che protestano)

evento

70 anni di Uisp: lo sport "esplode" in Cittadella Le foto

meteo

L'autunno debutta col caldo, ma da martedì temperature in calo

Oltretorrente

Oltretorrente, la notte di "Zorro": compaiono (e poi spariscono) le figurine di pusher e clienti Foto

5commenti

Triathlon

Stratosferico Zanardi: record mondiale arrivando quinto (battendo 3mila normodotati)

Ghiretti insultata sul web

Giulia: «Volate oltre l'odio»

5commenti

viabilità

Oggi chiuso il Ponte sul Taro. Ponte sul Po Boretto-Viadana, possibili sensi unici alternati

1commento

WEEKEND

Il saluto all'estate? Pic-nic a castello, sport e profumo di porcini: l'agenda

LUTTO

Addio a Elide La Vecchia, poetessa anarchica e gentile

Denuncia

I cacciatori: «Aggrediti dagli animalisti»

10commenti

Via d'Azeglio

Blitz nei kebab, i commercianti: «Avanti così».

3commenti

FIDENZA

Anziano stroncato da un infarto al cimitero

PARMA

Gervinho, che gol!

1commento

verdi off

Bianchi, rossi, verdi: variazioni (e sorrisi) a tema pic-nic al Parco Ducale Foto

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il dovere di restituire. La lezione di Dallara

di Michele Brambilla

CHICHIBIO

«Locanda Marzolara» generosa tradizione e tanta qualità

di Chichibio

ITALIA/MONDO

paura

Fuori da Buckingham Palace con un taser, arrestato

Firenze

Un sedicente artista rompe un quadro in testa a Marina Abramovic

SPORT

3a giornata

Roma ko a Bologna, crisi nera. E quel Parma lì, chi l'avrebbe detto Risultati, classifica

MotoGp

Ad Aragon vince Marquez davanti a Dovizioso. Rossi solo ottavo

SOCIETA'

verona

Sciame di calabroni durante una gara podistica, in sette all'ospedale

Ivrea

"Vorrei vedere il mare per l'ultima volta": l'ambulanza si ferma vicino alla spiaggia

MOTORI

LA PROVA

Kia Sportage diventa «Mild Hybrid»

ANTEPRIMA

Honda, il nuovo CR-V. Come va in 5 mosse