17°

29°

Polemica

Rifiuti, Freda (Idv) attacca la Regione sugli inceneritori

Rifiuti, Freda (Idv) attacca la Regione sugli inceneritori
Ricevi gratis le news
0

«Profumo dice le cose come stanno, fa il suo mestiere, non può preoccuparsi di ridurre gli inceneritori o la produzione di rifiuti. Chi manca alle aspettative legittime dei cittadini è la Regione». Così l’ex assessore regionale all’ambiente, Sabrina Freda, ora segretaria dell’Idv dell’Emilia-Romagna, commenta il fatto che il presidente di Iren Francesco Profumo abbia confermato il ricorso di Iren Ambiente contro la diffida degli enti locali di Parma dell’aprile scorso.
Una diffida perché la multiutility non smaltisse i rifiuti provenienti da altre province nell’inceneritore avversato dal Comune a 5 Stelle, che vorrebbe "affamare" l’impianto, ha ribadito il sindaco Federico Pizzarotti, aumentando ancora, al 70-80%, una raccolta differenziata già al 60%. Una diffida in base alle norme che regolano lo smaltimento rifiuti, non chiarissime nell'interregno fra la precedente pianificazione provinciale e l’avvento della nuova legislazione regionale, in parte già in vigore.
L’obiettivo di "affamare" l’impianto di Ugozzolo resterebbe dunque senza "gambe" se gli inceneritori dell’Emilia-Romagna possono "cibarsi" dei rifiuti provenienti da tutta Italia.
E possono farlo, ha ribadito in sostanza il presidente di Iren, Francesco Profumo: la nuova legislazione regionale «va nella direzione di avere impianti utilizzati meglio, in modo più efficiente, quindi con combustibile che proviene da un territorio allargato». 

Sabrina Freda rileva che è il nuovo Piano rifiuti dell’Emilia-Romagna a permettere di saturare la capacità di incenerimento con rifiuti provenienti da tutta Italia. E’ stato adottato dalla sola Giunta regionale e quindi è ancora "in salvaguardia", ma questo regime «è sufficiente a far entrare in vigore le norme considerate "più restrittive" rispetto ai precedenti Piani provinciali, come il famigerato comma 3 dell’articolo 18 che da qualche mese permette agli inceneritori di trattare rifiuti "nei limiti delle capacità disponibili", ovvero saturare le capacità dell’impianto».
«Un Piano regionale - commenta - che non rende possibile chiudere gli inceneritori man mano che progredisce la raccolta differenziata, perché non mette un euro sulla filiera del recupero: vanifica qualsiasi strategia di riduzione della produzione e candida l’Emilia-Romagna a bruciare rifiuti da tutta Italia per tutelare gli interessi delle multiutility».
In questo contesto, afferma, «è più che possibile che Iren vinca il suo ricorso, perché è difficile che il Tar entri così nel merito da giudicare meno ambientalmente sostenibile quella norma "più restrittiva", e la saturazione degli inceneritori finirà per essere più conveniente agli enti locali: perché dovrebbero investire in raccolta differenziata e recupero se l'inceneritore sotto casa continuerà a bruciare in eterno e con rifiuti meno controllati di quelli che produciamo qui?». 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Carlotta Maggiorana è la vincitrice

concorso

Carlotta Maggiorana è la nuova Miss Italia. Terza Chiara, reginetta con la protesi Foto

Bella, corretta e elegante: a Mara Boccacci la fascia dedicata a Frizzi

MISS ITALIA

Bella, corretta e elegante: a Mara Boccacci la fascia dedicata a Frizzi

1commento

Fabrizio Corona Zoe

GOSSIP

Fabrizio Corona e Zoe si sono lasciati: colpa di un sms

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Videogame. Rivoluzione ray tracing: si comincia con Shadow of the Tomb

HI-TECH

Videogame. Rivoluzione ray tracing: si comincia con Shadow of the Tomb

di Riccardo Anselmi

Lealtrenotizie

Incidente Autocisa

INCIDENTI

Auto incastrata sotto un camion in Autocisa: muore una donna

Tizzano

La Regione risponde su Capriglio: "Nessun ritardo, lavori per 1,2 milioni"

via bixio

La casa dello spaccio con le dosi cucite nelle lenzuola: tre arresti grazie ai residenti "sentinella" Video

2commenti

12 tg parma

Presto il via libera al taser anche a Parma. Ma la polemica sicurezza continua Video

1commento

49 ANNI

Addio a Sonia Angela Santagati

colorno

Botte e minacce alla moglie per costringerla a rapporti sessuali: arrestato Video

1commento

Fontevivo

«Grattato» il parmigiano: giallo alla Festa dell'Uva

storia

C'era una volta Parma sul tram (e sui primi bus): inaugurato l'Archivio storico Tep Foto

VIABILITA'

Via Europa, insieme al cantiere partono anche i disagi

SERIE A

Parma, che tour de force

arte

Complesso della Pilotta, apre la nuova biglietteria: e i primi 100 entrano gratis

STAZIONE

Sfilò 15 euro a un giovane e lo aggredì, condannato

Lentigione

Piena dell'Enza, risarcimenti e polemiche

sicurezza

Dura risposta del Viminale: "Parma merita attenzione, non un sindaco che alza polveroni"

13commenti

GAZZAREPORTER

Via Roncoroni, collage di rifiuti abbandonati... Foto

2commenti

sissa trecasali

Un altro rave party sulle rive del Po (a Coltaro): 28 denunciati Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le Olimpiadi dei litigi nel Paese dei campanili

di Aldo Tagliaferro

LA BACHECA

Ecco 57 offerte per chi cerca lavoro

ITALIA/MONDO

sentenza

Caso Maugeri, in appello si aggrava la condanna a Formigoni per corruzione: 7 anni e 6 mesi

ROMA

Detenuta lancia dalle scale i figli: avviato l'iter della morte cerebrale per il secondo bimbo

SPORT

Pallavolo

Mondiale: Slovenia rimontata, en plein Italia

CHAMPIONS

Magie di Icardi e Vecino, l'Inter vince all'ultimo respiro

SOCIETA'

migranti

Thuram: "Se fossi italiano mi vergognerei di Salvini"

natura

Sarà un autunno da record per la raccolta di funghi in tutta Italia

MOTORI

I PIANI DELLA ROSSA

"In arrivo Ferrari Purosangue. Ma non chiamatelo Suv"

La pagella

Al volante di Volvo XC40 D4 R-Design