15°

27°

Comune

Ghiretti: un Consiglio monotematico sull'alluvione

Il M5S rivendica successi in Parlamento nella prevenzione del dissesto idrogeologico

l'alluvione a Parma
Ricevi gratis le news
5

Il capogruppo di Parma Unita in Consiglio comunale, Roberto Ghiretti, interviene sull'alluvione e critica il sindaco Federico Pizzarotti: a suo parere, martedì in Consiglio il primo cittadino ha fatto "auto esaltazione" mentre qualcosa nella macchina dell'emergenza non ha funzionato. Ghiretti auspica un Consiglio monotematico sull'alluvione  alla Provincia e ai rappresentanti dei diversi enti coinvolti.
Le senatrici del Movimento 5 Stelle Michela Montevecchi ed Elisa Bulgarelli, invece, sottolineano come l'impegno del M5S abbia portato a un piano nazionale sul dissesto idrogeologico. "Tra le proposte approvate - dicono - anche l'esclusione dal Patto di Stabilità per le opere di mitigazione del dissesto idrogeologico e di bonifica delle aree colpite". 

 

GHIRETTI ATTACCA IL SINDACO E PROPONE UN CONSIGLIO MONOTEMATICO SULL'ALLUVIONE. (comunicato stampa) In questi giorni ho volutamente evitato di intervenire sulla vicenda alluvione nella convinzione che si dovesse privilegiare in questo momento la ricostruzione e si dovesse lasciare alla Giunta il tempo anche di valutare a mente fredda quanto successo.

Purtroppo quanto ho sentito martedì in Consiglio comunale, messo accanto ai numerosi interventi pubblici del Sindaco, mi convincono che l'orientamento di Pizzarotti è, come al solito, votato all'auto esaltazione e alla negazione della realtà.
Che la macchina dell'emergenza non abbia funzionato a dovere tanto nel pre quanto nel post alluvione è sotto gli occhi di tutti e una disamina dei problemi emersi farebbe solo onore a chi si è trovato a gestire in prima linea un evento di portata straordinaria. Invece a sentir la Giunta tutto è andato per il meglio e ogni considerazione critica è un atto di sciacallaggio.
Mi sarei aspettato francamente il contrario: una disamina spietata delle difficoltà, delle carenze, degli errori che onorasse il lavoro straordinario di funzionari, volontari e residenti, che si sono trovati ad affrontare un'emergenza spesso in assenza dei mezzi e degli strumenti necessari.
Mi limito qui a citare le criticità più macroscopiche.
In un suo intervento Pizzarotti conferma che alle 16.59 aveva in mano una comunicazione che senza dubbio annunciava l'esondazione del Baganza, eppure alle 18.39 ancora scrive su Facebook che “la situazione sta migliorando” e che “preoccupa il Baganza”. Si tratta di un sintomo evidente che il Sindaco, che è massimo referente della protezione civile, era completamente tagliato fuori dagli eventi e che di fatto tutta la fase del pre emergenza semplicemente non c'è stata.
Di qui discende l'altra grande criticità: il fallimento nel costituire immediatamente un'efficace unità di crisi che potesse coordinare efficacemente gli interventi. Prova ne è la gestione caotica delle comunicazioni e dei volontari che fanno il paio con quanto si è visto: assessori in strada a spalare fango, intere vie “dimenticate” per più di una giornata, gente pericolosamente accalcata sui ponti a guardare la piena, traffico veicolare lasciato completamente a sé stesso. Del resto ancora oggi Pizzarotti ammette candidamente che, come riporta la stampa, si sta lavorando per “la creazione di un'unità di crisi, luogo e data sono ancora da definire, per fare il punto della situazione”. A dieci giorni dall'alluvione!
Infine la questione cassa di espansione. In Consiglio comunale la Giunta ha spiegato che non vi erano indizi dell'urgenza di quest'opera. Io uno l'ho trovato: bastava leggersi la relazione che accompagna la delibera che il Commissario Ciclosi nel 2012 aveva approvato e nella quale si scrive chiaramente che vi è la “necessità di risolvere con urgenza il rischio idraulico che caratterizza il capoluogo, valutando con gli enti competenti la necessità di realizzare, dopo la cassa d’espansione sul Torrente Parma, anche una ulteriore sul torrente Baganza”.
Il punto di questi miei rilievi non è addossare le colpe di quanto avvenuto a questa Giunta, ma avviare una seria discussione sulle difficoltà emerse. Un desiderio di puro buon senso che si scontra con un atteggiamento troppo spesso auto incensatorio e imbottito di retorica che francamente infastidisce. Mi auguro pertanto che il Consiglio monotematico dedicato all’argomento possa essere fatto quanto prima e, anzi, colgo l’occasione per avanzare la proposta di estenderlo anche al Consiglio Provinciale, magari invitando i rappresentanti di Regione, Prefettura, Aipo, Consorzio di Bonifica, Protezione Civile e Centrale operativa del 118. Un momento collettivo di riflessione per capire fino in fondo quanto è successo e come fare meglio nel futuro.

Roberto Ghiretti
Parma Unita 

 

IL MOVIMENTO 5 STELLE: "GRAZIE A NOI PREDISPOSTO UN PIANO NAZIONALE DI MESSA IN SICUREZZA DEL TERRITORIO". (comunicato stampa)

"Alluvioni e dissesto idrogeologico. Il Movimento 5 Stelle è riuscito a ottenere l'impegno affinché venga predisposto un piano nazionale di messa in sicurezza del territorio, e che ci siano fondi per la prevenzione e fondi per la gestione dell'emergenza, per effettuare una ricognizione dei danni e disporre un piano di bonifica". Lo affermano le senatrici emiliane del Movimento 5 Stelle Michela Montevecchi ed Elisa Bulgarelli commentando le approvazioni in Senato delle mozioni unitarie oltre ai due documenti del Movimento 5 Stelle. "Ma la vittoria più importante è stata quella di far discutere e votare il Senato su questi temi, prendendo impegni precisi che il governo dovrà rispettare" spiegano Montevecchi e Bulgarelli.

"Tra le proposte approvate anche l'esclusione dal Patto di Stabilità per le opere di mitigazione del dissesto idrogeologico e di bonifica delle aree colpite - spiegano Bulgarelli e Montevecchi -. Ora sarà possibile anche aprire una linea di credito presso la Banca del Consiglio d'Europa, affinché intervenga in caso di emergenze come quella di Parma".

"Il nostro impegno in parlamento e attraverso tutte le altre istituzioni dove siamo presenti, dalla Regione Emilia Romagna ai Comuni, sarà quello di vigilare e mettere in campo le opportune azioni affinché l'impegno preso dal Governo su indicazione del Senato sia rispettato" concludono le due rappresentanti emiliane del Movimento 5 Stelle Senato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • antonio

    23 Ottobre @ 23.26

    Ghiro più parli, conoscendo quello che hai fatto in passato, più voti avranno i tuoi oppositori, taci che ne guadagnerai in fiducia

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La Moric torna al Gf ed è una furia: "Bulli da tastiera, marci dentro"

Grande Fratello

La Moric torna al Gf ed è una furia: "Bulli da tastiera, marci dentro"

Luca Carboni

Luca Carboni

MUSICA

Carboni, lo "Sputnik Tour" fa tappa anche a Parma

Ricovero urgente per Gallo, il bassista di Vasco

musica

Ricovero urgente per Gallo, il bassista di Vasco

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Oggi nuovo esame di scienze: che voto ti darebbe Piero Angela?

GAZZAFUN

Esame di cultura nerd: scopri se Sheldon ti promuoverebbe!

Lealtrenotizie

Una mamma: «Anche mio figlio maltrattato 4 anni fa»

MAESTRE ARRESTATE

Una mamma: «Anche mio figlio maltrattato 4 anni fa»

Maltrattamenti all'asilo

Il sindaco Canova: «Il paese è sotto choc»

Gattatico

L'amicizia era virtuale, l'incubo reale: denunciati in 5

NOCETO

Vecciatica, la casa di tutti i nocetani

Fidenza

«Via lo striscione su Regeni»: Forza Italia scatena la polemica

Giornalismo

Giorgio Torelli, una carriera lunga 70 anni

Sanità

Visite Ausl "bucate", in arrivo sanzioni

La storia

Dalla Borgogna a Parma in bici per abbracciare la sorella

colorno

Maestre arrestate per maltrattamenti: denuncia partita da una mamma Il video-choc

Le due hanno 47 e 59 anni, e da anni insegnavano nella scuola materna Belloni

11commenti

dolore

Busseto in lacrime per la scomparsa della piccola Carla Video

calcio

Gilardino insultato (rigore sbagliato) vorrebbe lasciare lo Spezia

COLLECCHIO

Conigli morti per avvelenamento? Chiuso l'intero parco Nevicati

Già partita una denuncia contro ignoti

8commenti

anteprima gazzetta

Maltrattamenti all'asilo, due maestre arrestate: tutti i dettagli

Con la Gazzetta

Parma in A, storie, emozioni, ricordi, sondaggio: domani speciale 28 pagine

Azzardo

Entro l'anno via le slot da 252 esercizi pubblici

15commenti

12 tg parma

Parma in A, il Comune: " E ora ristrutturiamo il Tardini" Video

10commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

SONDAGGIO

Parma (ritorna) in A, ma qual è la più grande "goduta" della storia? Vota

LA BACHECA

Ecco 20 nuove offerte per chi cerca lavoro

ITALIA/MONDO

governo

Mattarella dà l'incarico a Conte che accetta con riserva. Arrivato e ripartito dal Quirinale in taxi, con scorta

3commenti

taranto

Prof chiede la sospensione di uno studente, picchiato dal papà

2commenti

SPORT

Atletica

Tortu a 10.03 sui cento metri: è a due centesimi dal record di Mennea

football americano

Nfl: squadra multata se un giocatore s'inginocchia durante l'inno

SOCIETA'

ARTE

Scoperto un nuovo Mantegna a Bergamo

SCUOLA

Anni di piombo: la lezione all'Astra con il Bertolucci e le ricerche del Toschi su Moro

MOTORI

MOTORI

Ford Fiesta Active, 2 centimetri in più per sentirsi Suv

ANTEPRIMA

Nuova Audi A6, la tradizione continua. E il mild-hybrid è di serie