18°

Politica

Regio, ancora scintille fra Pizzarotti e Pagliari

Polemica sulla presenza dell'assessore Ferraris alla commissione per il direttore generale. Il sindaco: "Nessuna interferenza". Il senatore: "Andrò dal procuratore"

Regio, ancora scintille fra Pizzarotti e Pagliari

Teatro Regio

Ricevi gratis le news
0

«Non vi è stata alcuna interferenza sui lavori della commissione tecnica consultiva, nominata e voluta dal cda della Fondazione Teatro Regio proprio allo scopo di compiere un atto di trasparenza, peraltro non dovuto né richiesto da alcuna norma di legge». A sostenerlo è stato ieri il sindaco Federico Pizzarotti, con una dura nota di risposta alle critiche recentemente mosse dal senatore del Pd Giorgio Pagliari, che aveva stigmatizzato la presenza dell'assessore alla Cultura Laura Ferraris e di altre persone alla prima seduta della commissione incaricata di vagliare le candidature alla carica di direttore generale del Teatro Regio.
Pagliari aveva parlato di «abuso di funzione» da parte dell'assessore e di «violazione di ogni regola di legge, di prassi e di opportunità» in relazione alla presenza della Ferraris ai lavori della commissione tecnica, «che deve poter svolgere, in piena indipendenza e separatezza, il proprio lavoro per indicare, tra i trenta candidati, i nomi degni dell’incarico, in funzione della scelta finale del cda». E aveva ipotizzato in tale vicenda la presenza di possibili risvolti penali.
«La commissione nominata dal cda della Fondazione - ha sostenuto ieri il primo cittadino - ha unicamente la funzione di assistere e supportare il cda stesso nell'individuazione di una rosa di candidati a cui richiedere l'elaborazione di un progetto. La scelta del direttore generale spetterà comunque all'insindacabile giudizio del cda della Fondazione, così come alla Fondazione spetta “la verifica dei requisiti richiesti” dall'avviso». Quanto alla presenza dell'assessore alla seduta, Pizzarotti precisa che tale intervento «è rimasto circoscritto all'apertura delle buste e all'esame formale della documentazione trasmessa dai candidati» e che «i commissari hanno ora a disposizione la documentazione pervenuta dai candidati, che potranno valutare in piena autonomia dapprima individualmente e poi collegialmente. Seguirà una seduta congiunta con il cda della Fondazione, al quale la commissione trasmetterà tutte le proprie valutazioni, così da consentire allo stesso cda ogni deliberazione conseguente. Nessuna interferenza c'è stata ne potrà esserci tra il ruolo (decisorio) del cda della Fondazione e quello (consultivo) della commissione».
Dunque, secondo il sindaco, si è trattato di «un iter del tutto trasparente e regolare». Da respingere, pertanto, quelle che definisce «vuote accuse» del senatore Pagliari, il cui intervento viene definito una «ingerenza della politica, da perfetto democristiano». Un'ingerenza, aggiunge il primo cittadino, che «rischia di minare pericolosamente anche il buon nome del teatro, creando un serio danno di immagine allo stesso». E conclude chiedendo polemicamente al parlamentare del Pd «che iniziative politiche stia perseguendo, a Roma, per tutelare la sua città, il suo teatro e i suoi lavoratori».
La controreplica di Pagliari
«Chiederò un appuntamento al procuratore della Repubblica per esporgli i fatti, così come da me conosciuti, e per informarlo che mi sono inviato una raccomandata con l’indicazione di quello che moltissimi ritengono sarà il vincitore». Questa la controreplica del senatore Giorgio Pagliari all'attacco di Federico Pizzarotti. «Il sindaco può anche tentare di “buttarla in polemica” - scrive l'esponente del Pd in una nota -, ma la questione è molto delicata e lui non sta agendo nell’interesse del teatro e della città: politicamente, la parzialità dell’atteggiamento è dimostrata dalla copertura dell’incredibile comportamento dell’assessore alla Cultura e dalla mancanza di chiarezza su tutta la vicenda».
In particolare, Pagliari torna a denunciare quella che definisce «l’anomalia della procedura e dei comportamenti», per poi chiedersi: «Chi è questa persona o queste persone che hanno accompagnato l’assessore alla Cultura? Sono in conflitto di interessi?». E aggiunge: «Dovrei tacere nel momento in cui è evidente, sul piano politico, che si sta mettendo a rischio il futuro del Teatro Regio? Mi sembra evidente che sarebbe stato il sindaco a dover evitare che la questione si pasticciasse come è stata pasticciata e che sarebbe il sindaco che dovrebbe riportare chiarezza e trasparenza, evitando di difendere l’indifendibile e recuperando la piena trasparenza e imparzialità a tutta la vicenda. In questo contesto, eviti il sindaco di accusare altri di danneggiare la città».
Secondo Pagliari, l'atteggiamento del primo cittadino in questa vicenda dimostra da una parte «l'incapacità di prendere le distanze dall’assessore» e dall'altra «l'incapacità di assumere i problemi della città e di risolverli, aggiungendo l’aggravante di una perdita evidente di trasparenza ed imparzialità».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Laura Pausini, cancellate le due date di Eboli: ha l'otite

oggi e domani

Laura Pausini cancella le due date di Eboli: ha l'otite

E' iniziato il Grande Fratello Vip. Benedetta Mazza: "Cerco l'amore" Video

TELEVISIONE

E' iniziato il Grande Fratello Vip. Benedetta Mazza: "Cerco l'amore" Video

Ricordando... un'estate in piscina: foto da Campora

PGN

Ricordando... un'estate in piscina: foto da Campora

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Parma-Brescia, una volta scesi dal treno... il confronto tra le stazioni Foto

LA CURIOSITA'

Parma-Brescia, una volta scesi dal treno... il confronto tra le stazioni Foto

di David Vezzali

3commenti

Lealtrenotizie

Massaggi

FIAMME GIALLE

Prostituzione: sequestrati 22 centri massaggi cinesi, 34 denunciati Foto

Identificate 25 ragazze cinesi. Il denaro era spedito in Cina via money transfer

5commenti

Fontevio

Choc anafilattico, vivo per miracolo. La farmacista: "Ecco come l'ho salvato" Video

16 novembre

Le "stelle" illuminano la città: per il terzo anno la Guida Michelin presentata a Parma

anteprima gazzetta

L'export made in Parma vola: +13% nel secondo trimestre

sport

D'Aversa: "Napoli fortissimo, ma nella vita niente è impossibile" Video

dopo 12 anni

Esproprio ex Federale: Comune costretto a pagare 1,6 milioni di euro

social

Il Parma viaggia verso Napoli (in treno): "selfone" di gruppo

INCIDENTE

Autocisa, un'auto si ribalta in galleria: i soccorsi arrivano (anche) in elicottero Foto

MODENA

Pugni e testate alla capotreno sul Bologna-Parma: denunciata 26enne

3commenti

CALCIO GIOVANILE

«Mio figlio col braccio rotto, ma nessuno ferma l'azione»

2commenti

PARMA

Sparano "per gioco" a un distributore e una finestra: denunciati tre giovani Foto

La pistola era ad aria compressa. La finestra è stata danneggiata. Sono intervenuti i carabinieri

MONTAGNA

Fungaiolo ferito in zona Prato Spilla

Il Soccorso alpino sta intervenendo

FONTANELLATO

Un cane in cerca del suo padrone vagava in A1: salvato dalla Polstrada

Il proprietario, un autotrasportatore di Alessandria, non si era accorto che il cane lo aveva seguito

1commento

CALCIO

Gobbi a Bar Sport: "A Napoli per tentare di fare punti" Video

VIABILITA'

Via Europa, il cantiere provoca il caos

7commenti

Via Emilia Ovest

Il ladro scappa. Ma lascia i documenti

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il non-detto dietro la legge di stabilità

di Domenico Cacopardo

L'ESPERTO

Terreni comunali: quando è possibile l'usucapione

di Arturo Dalla Tana*

ITALIA/MONDO

Aggressione

"Violento predatore sessuale", condanna tra 3 e 10 anni a Bill Cosby, il papà de "i Robinson"

sicurezza

Abbandono bimbi in auto: via libera del Senato al ddl "seggiolini"

SPORT

Lega pro

Berlusconi compra il 100% del Monza. Galliani ancora al suo fianco

SOFTBALL

Collecchio Under 13, la fotogallery delle finali nazionali

SOCIETA'

Reggio

Disfunzione erettile, in Italia ne soffrono tra 3 e 5 mln

Napoli

"Lo sposo è scappato con i soldi dei regali". Scoppia una rissa al matrimonio

1commento

MOTORI

ANTEPRIMA

Finalmente e-Tron: l'elettrico secondo Audi Fotogallery

RESTYLING

Mazda CX-3 dà ancora fiducia al diesel