22°

31°

il caso parma

Bosi: "Squadra e tifosi traditi da mezzi uomini"

Bosi: "Squadra e tifosi traditi da mezzi uomini"
Ricevi gratis le news
9

Racconta di essersi trovato a Collecchio di fronte a  un capitano "mio capitano", a un allenatore "padre", a veterani del pallone e degli stipendi a tanti zeri preoccupati per chi è meno visibile: i tanti, spesso sconosciuti dipendenti, e i ragazzi più giovani. Racconta dei supporter gialloblù come "la parte migliore del calcio". "E allora potrà fallire una società, ma non una maglia e i suoi colori. Ed io sono orgoglioso di essere un tifoso del Parma": è questo il messaggio lanciato dal capogruppo 5 Stelle Marco Bosi. Un invito all'orgoglio e a continuare fare il tifo per la squadra, una grande squadra: "può fallire il “calcio business spa”, ma il Parma no, il Parma non può fallire".

Bosi era al fianco del sindaco Federico Pizzarotti durante l'incontro a Collecchio con Tommasi e la Figc, il momento della presa d'atto e delle speranze ridotte al lumicino. "Siamo sulle pagine di tutti i giornali e non per meriti sportivi. Usano il nostro Parma per raccontare il declino del calcio italiano e l’inadeguatezza dei suoi organi. Come amministrazione, fino ad un certo punto, siamo rimasti osservatori interessati. Il Parma Calcio è una società privata e il Comune non ha poteri su di essa, se non normali rapporti che regolano fornitura di servizi e utilizzo dello stadio. Da un po’ di tempo però non c’è in ballo solo la categoria o la solidità finanziaria della società. C’è in ballo la reputazione di una città che col calcio ha costruito un brand conosciuto in tutto il mondo", scrive Bosi sul suo blog.

E poi parla da tifoso: "Abbiamo scritto capitoli che rimarranno nella storia del calcio. Un’immagine su tutte: la città di provincia che sale sul tetto d’Europa il 12 maggio 1993. Qualcuno a posteriori, ha additato (superficialmente) quel miracolo ai soldi finti dei Tanzi. Quella invece era una squadra costruita su dei giovani semisconosciuti, che proprio quel Parma ha reso celebre. Era il Parma di Nevio Scala, era il racconto di come si potesse vincere in provincia grazie al bel gioco, grazie alla forza di un gruppo, e anche grazie ad una città che era la cornice perfetta per quella storia. Una città appassionata ma rispettosa. Una città nella quale dopo l’eliminazione dalla coppa uefa i tifosi hanno celebrato la “squalificazione”. Se questo miracolo è accaduto a Parma mi piace pensare che non sia un caso. Che non sia per i soldi di Tanzi, ma per la passione di Ceresini e della sua gente".

Racconta di essere uscito dall'incontro a Collecchio con tante sorprese. "Parma deve essere orgogliosa di questa squadra ultima in classifica. Venerdì scorso ero presente a Collecchio all’incontro con Sindaco e giocatori. Ho scoperto un gruppo di ragazzi che tengono a questa squadra più di quanto avrei immaginato. Ho visto un capitano impersonare quel simbolo che nel calcio oggi è merce sempre più rara. Ho visto un allenatore pensare prima di tutto al bene dei suoi ragazzi. Da parte dei senatori non una parola sui propri stipendi, ma preoccupazione per quelli dei dipendenti e dei ragazzi più giovani. E tanta rabbia per chi si preoccupa del Parma solo ora che rischia di rovinargli il giochino dei diritti televisivi e delle scommesse".

E plaude ai tifosi: "I tifosi in tutto ciò hanno dimostrato ancora una volta di saper essere la parte migliore del calcio. Qualcuno, dopo la sconfitta casalinga contro il Cesena ha ignobilmente tentato di dipingere un quadro che non esiste, raccontando di una squadra sotto ricatto dai tifosi. L’immagine del Frambo con il dito puntato verso Cassano è invece il simbolo di un modo di vivere il calcio che sa far convivere passione e civiltà. Così come la manifestazione di ieri davanti allo stadio. Un modo di intendere il tifo che ha molto da insegnare a tanti ipocriti che il calcio lo governano. Ipocriti che hanno permesso ad alcuni signori di impadronirsi del Parma e di farsi beffa della sua storia e dei suoi valori. Presi in giro da mezzi uomini che non sanno cosa sia il rispetto".

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Movimento

    24 Febbraio @ 18.34

    Ben detto! Bosi invece e' un uomo tutto di un pezzo!

    Rispondi

  • SILENZIOSO

    24 Febbraio @ 18.16

    Bene, Bosi, detto questo, cosa intendete fare ? Muovervi con determinazione, capacità e inventiva come fece Ubaldi che riuscì a salvare la squadra attraverso i suoi rapporti con politici non amici (Marzano) o vi basta sfruttare la platea mediatica per lucrare qualche voto in più, visto che non ve la passate benissimo ? Ce lo faccia sapere

    Rispondi

  • VELENOSO

    24 Febbraio @ 15.44

    l'HO SEMPRE DETTO, NEL MOMENTO DEL BISOGNO E DELLE DIFFICOLTA' SI VEDONO I VERI UOMINI E NOI ABBIAMO UNA SQUADRA DI VERI UOMINI

    Rispondi

  • federicot

    24 Febbraio @ 14.39

    federicot

    secondo me c'è una intera città di boccaloni ....

    Rispondi

    • Vercingetorige

      24 Febbraio @ 17.39

      POCO MA SICURO "FEDERICOT" ! Basta vedere i risultati delle ultime Elezioni Comunali !

      Rispondi

      • federicot

        24 Febbraio @ 19.15

        federicot

        perchè c'era scelta?

        Rispondi

  • BRUNO C.

    24 Febbraio @ 12.29

    BEN DETTO ! ! !

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Via Emilia Est: il lungo aperitivo. Ecco chi c'era: foto

Arte&Gusto

Via Emilia Est: il lungo aperitivo Ecco chi c'era: foto

Beyoncé vuole girare un video al Colosseo ma arriva lo stop: è già occupato da Alberto Angela

ROMA

Colosseo off limits per Beyoncé: è già occupato da Alberto Angela, ilarità sul web Foto

Realcake dinastico

LONDRA

Servita al battesimo di Louis la torta nuziale dei principi. Sette anni dopo

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

La folle guerra dell'Onu al Parmigiano

IL CASO

La folle guerra dell'Onu al Parmigiano: il commento

di Claudio Rinaldi

5commenti

Lealtrenotizie

Picchia a sangue la ex e la rapina

Nella zona di via Mordacci

Picchia a sangue la ex e la rapina

«IO STO CON TE»

La casa in cui ripartono i padri separati

OBIETTIVO 2020

San Francesco del Prato, nato il Comitato per i restauri

Calestano

Bianchi festeggia i 50 anni di volo libero

ALBARETO

Entra fumo nell'appartamento: intossicate due donne

Addio

Collecchio piange Ivana Tanzi, stilista raffinata

Capitan Lucarelli

«Il mio Parma gettato nel fango»

PROFESSORE

Arfini spiega i cibi dop agli australiani

Viale Duca Alessandro

Paura per un uomo armato di coltello

2commenti

CARABINIERI

Ruba la borsa di un medico a San Secondo: arrestata 50enne Video

Anteprima Gazzetta

Processo al Parma, la rabbia di Capitan Lucarelli

PARMA

Un'auto e un camion a fuoco: doppio intervento dei vigili del fuoco Foto

Denunciato

Il commesso ruba nel proprio negozio

2commenti

MUSICA

Il concerto di Mannarino a Fontanellato: ecco chi c'era Foto

12Tg Parma

Max Bugani (5 Stelle): "Pizzarotti in Regione? Meglio di Bonaccini" Video

2commenti

POLEMICA

Onu contro il Parmigiano, Beltrami: «Grave errore demonizzarlo»

4commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Maltrattare gli animali, tradire l'amicizia

di Filiberto Molossi

1commento

DIGITALE

Ecco la Summer Promo: 2 mesi di Gazzetta a prezzo di 1

ITALIA/MONDO

politica

Salvini querela Saviano: "I suoi post su Facebook ledono il ministero"

A14

Motociclista va contromano in autostrada: "Avevo dimenticato lo zainetto"

SPORT

Sport

Stelle del Fair-play brillano a Firenze

formula 1

Hamilton rinnova con la Mercedes fino al 2020

SOCIETA'

CHICHIBIO

"Trattoria della pieve", la tradizione e i sapori del paese

VERONA

Sberla in faccia a uno studente, condannata prof di matematica

MOTORI

Motori

Jeep Wrangler, il mito Usa è sempre pronto a tutto

MOTORI

"Spiaggina 58": rinasce la 500 della Dolce Vita