21°

30°

polemiche

Da Pge a Iren: scontro infinito tra M5s e Dall'Olio

«Ho pagato la multa, ma il fermo è rimasto»
Ricevi gratis le news
0

Gli strascichi della polemica che riguarda il caso Parma Gestione Entrate, con la dura replica del gruppo M5s al capogruppo Pd Nicola Dall'Olio. E lo stesso Dall'Olio che accende un nuovo focolaio di scontro spostando l'attenzione sulla vicenda Iren. Ecco le ultime tappe della vicenda politica.

Il M5s: "Amministrazione attiva da subito sul fronte Pge"

"A Nicola Dall'Olio, capogruppo del partito che può vantare il record nazionale di esponenti politici indagati, inquisiti, arrestati e condannati, moltitudine che quotidianamente si accresce di nuove ed illustri new entries, non par vero di poter uscire per un attimo dall'angolino e vociare contro il Sindaco Pizzarotti e l'Amministrazione Comunale sulla vicenda PGE". Inizia così il comunicatop di replcia del M5s Parma al capogruppo Pd.
"Dall'Olio se la prende, in particolare, con il Sindaco per un’affermazione ovvia e sacrosanta: oltre gli 840 milioni di debiti, l'Amministrazione ha ereditato un fardello pesante di "partecipate" contro le quali, in via di principio, il Movimento 5 Stelle ha impostato da sempre le sue battaglie nazionali e locali.
Ma le affronta con senso di responsabilità e tenendo conto, una volta giunto ad amministrare, dei vincoli normativi e delle concrete possibilità di intervento, nell'interesse dei cittadini nella continuità dei servizi ed a tutela del Comune, per evitare ulteriori oneri dovuti alla eventuale rescissione anticipata di contratti in essere.
Ciò precisato, all'esponente del partito campione d'Italia di indagati, inquisiti, arrestati e condannati, che parla di "triste parabola di un Movimento", ricordiamo che si parla di avvisi di garanzia in cui nessun esponente della Amministrazione M5S risulta coinvolto e che il Comune risulterebbe, se le vicende fossero confermate, parte lesa. Checché ne farfugli Dall'Olio, Sindaco, Assessori e Consiglieri hanno fatto e continueranno a fare della correttezza, della trasparenza e dell'onestà, personale e politica, la via maestra della propria azione amministrativa". continua la nota.
"Sui fatti, anche a fronte delle segnalazioni pervenute, il Comune di Parma e PGE si sono immediatamente attivati per effettuare i controlli sull’iter delle notifiche, attività esternalizzata alla società DocMail, e su tutte le procedure applicate da PGE, affidando l'incarico a PriceWaterhouseCoopers di compiere tempestive e approfondite analisi sui processi interni.
L'Amministrazione si è impegnata, non appena disponibili gli esiti delle verifiche, a darne la più ampia diffusione ed adottare le decisioni conseguenti: l'Amministrazione Comunale e il Movimento 5 Stelle di Parma, contrariamente al PD, non hanno carrozzoni o banche da difendere, ne' padri di ministri da beneficiare.
Sulla vicenda amministrativa interna si è giustamente inserita l'indagine giudiziaria volta ad evidenziare eventuali reati penali e le rispettive responsabilità, indagine rispetto alla quale l'Amministrazione Comunale ha manifestato assoluto rispetto e la più ampia collaborazione, nell'interesse dei cittadini di Parma.
Se emergeranno irregolarità amministrative o procedurali, i responsabili saranno perseguiti a norma di contratti, regolamenti e codice civile.
Se la magistratura accerterà reati, i responsabili saranno puniti in base al codice penale.
Due cose devono essere chiare:
1) il CdA di PGE, che si è dimesso anche per il forte impatto mediatico della vicenda, ha comunque avuto mandato fino al momento delle dimissioni, di operare per verificare eventuali situazioni anomale; la magistratura accerterà anche la correttezza con cui è stato svolto.
2) Ci sono persone che hanno violato il codice della strada ed altro e sono state giustamente sanzionate.
Se qualche funzionario non ha correttamente eseguito le procedure di notifica, o addirittura le ha omesse o falsamente attestate, non solo ha commesso reati, ma ha anche arrecato danno alle casse comunali, e sarà chiamato a risarcire il danno.
Infine, al Capogruppo PD in Consiglio Comunale Nicola Dall'Olio, a proposito di parabole, consigliamo di consultare un antennista e di orientare la sua verso Roma, Largo del Nazareno: li troverà, in materia di indagati inquisiti, arrestati e condannati, ampio materiale di riflessione.

Dall'Olio (Pd): "Se Parma ha perso peso e funzioni in Iren è per colpa del sindaco Pizzarotti"

Sulla vicenda del patto di sindacato di IREN si assiste all’ennesima mistificazione della realtà da parte di Pizzarotti che si erge a difensore degli interessi dei parmigiani nei confronti di Torino, Genova e Reggio Emilia. Peccato che in questi 4 anni non lo abbia mai fatto e abbia perseguito in IREN solo i suoi di interessi e quelli dei suoi amici Bagnacani e Rossi lautamente pagati per non fare nulla di utile per il territorio.

E’ stato Pizzarotti a decidere nel 2014 di uscire dal Patto di sindacato, perdendo quel ruolo che non ha mai voluto esercitare nell’interesse di Parma, quando poteva benissimo rimanervi. La realtà è che voleva mano libera per pagare i debiti di STT con il patrimonio delle azioni, invece di chiedere alle banche di fare la loro parte, e per finanziarsi un po’ di opere elettorali. I 4 milioni di azioni messi in vendita con il bilancio 2016 per fare cassa sono una scelta di questa amministrazione, che non si giustifica certo con il debito o altre panzane.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Vip e fake news, quando la bufala corre sul web: e c'è ci casca Gallery

social

Vip e fake news, quando la bufala corre sul web: e c'è ci casca Gallery

Tweet inopportuni, Disney licenzia il regista dei Guardiani della Galassia

choc

Tweet inopportuni, Disney licenzia il regista dei Guardiani della Galassia

Trintignant, "per me la carriera è finita"

cinema

Trintignant, "per me la carriera è finita"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

La folle guerra dell'Onu al Parmigiano

IL CASO

La folle guerra dell'Onu al Parmigiano: il commento

di Claudio Rinaldi

9commenti

Lealtrenotizie

Anna Maria Bianchi

lutto

Parma (e non solo) piange Anna Maria Bianchi: domani il rosario, lunedì i funerali - Video

dal ritiro

Parma, contro il Foggia (3-1) "buona forma fisica e applicazione degli schemi" Video

incidente

Schianto con la moto a Collecchio: grave un 21enne, in fuga l'amico 26enne Foto

soccorso alpino

85enne scivola su un sentiero a Lagdei e poi si sente male

Festa della lavanda alla Fattoria di Vigheffio Guarda chi c'era

Jihad

Terrorista iracheno arrestato a Parma torna libero e chiede lo status di rifugiato

1commento

GAZZAREPORTER

Piove, "acqua alta" in via D'Azeglio

1commento

gazzareporter

Caduto un pilastro in via Verona: "tragedia sfiorata" Foto

3commenti

guardia di finanza

Falsi crediti Iva per 14 milioni di euro. Denunciati 59 responsabili Video

E' caccia ai due imprenditori "menti" del sistema: sono irreperibili. Sequestrati quattro fabbricati nel Parmense

SENTENZA

Public money, ecco tutte le condanne

Cinema

Ciak, a Parma si gira: la mappa dei set

3commenti

weekend

Sgranfignone, anatra, disfide tra cuochi: il sabato è a tutto gusto L'agenda

Scuola

I bravissimi della maturità: diplomati con 100 e 100 e lode

1commento

sicurezza

I "furbetti del semaforo di Corcagnano... Video

2commenti

truffa

Mette in vendita online un orologio "fantasma": denunciato 23enne di Langhirano

12 tg parma

Dalla tangenziale Nord al Lungoparma: tutti i cantieri in corso e al via Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Governo, il nemico è nelle scelte quotidiane

di Luca Tentoni

DIGITALE

Ecco la Summer Promo: 2 mesi di Gazzetta a prezzo di 1

ITALIA/MONDO

ROMA

Scontrino omofobo: ristorante offende coppia gay. E dal web parte il boicottaggio

2commenti

PIEMONTE

Temporali sull'Astigiano e sul Torinese, ingenti i danni

SPORT

il commento

Vettel in pole: la netta superiorità della Ferrari

ciclismo

Tour: 14ª tappa, Fraile 1° sul traguardo di Mende

SOCIETA'

social

Il bimbo e il cane giocano divisi dalla staccionata Video

il disco

I Pooh alla ricerca del Graal

MOTORI

IL TEST

Il futuro secondo Bmw? Elettrificato:25 novità da qui al 2025

Motori

Jeep Wrangler, il mito Usa è sempre pronto a tutto