19°

29°

Provincia-Emilia

La famiglia sul banco degli imputati

La famiglia sul banco degli imputati
Ricevi gratis le news
0

 

 

 

di Marco Severo

Sono sette le schede preparate dai ragazzi dell’Istituto comprensivo di Trecasali per l’inchiesta «Bulli di casa nostra». Ciascuna contiene un quesito teso a delineare, fra gli adolescenti di una parte della Bassa, il grado di conoscenza del bullismo.

Per diverse settimane gli alunni della Terza A hanno distribuito i moduli nei bar, negli oratori, nelle altre sezioni della scuola invitando 100 propri coetanei a rispondere alla domande.

Ne è emerso uno spaccato assai attendibile sul livello di conoscenza e consapevolezza dei giovanissimi riguardo alla questione: è più un sondaggio sulla percezione del bullismo, che un’indagine sul fenomeno: «Del resto è proprio dando la parola ai protagonisti - dice Aida Zenato, insegnante di Lettere e coordinatrice del lavoro - che si riesce a comprendere meglio le ragioni di un certo comportamento».

Lo ribadiscono anche Daniele e Filippo, due degli studenti di Terza A, che hanno curato il progetto: «Il bullismo - sottolineano - è parte del nostro mondo. Con questo intendiamo dire che noi ragazzi, che lo vogliamo o meno, ci troviamo ogni giorno a fare i conti con questo problema. Ecco perché ci interessa e ne siamo bene informati».

I quesiti proposti nelle schede della rilevazione sono: «Bullismo o microcriminalità?», «Identikit del bullo: come agisce, dove e quando», «Quali sono gli atti di bullismo più frequenti?», «Siete mai stati vittime, spettatori o bulli voi stessi?», «Perché tanti fanno i bulli?», «Quando i genitori sono responsabili?», «Come deve intervenire la società?».

Oltre alla capacità di discernere fra bullismo e piccolo atto delinquenziale - il 73 per cento degli intervistati sa distinguere fra un gruppo di ragazzi che allaga la scuola e Alessandro che, invece, ogni giorno deve dare dei soldi a Piero se non vuole essere picchiato - a impressionare è forse la serie di risposte che riguardano i luoghi nei quali il bullo preferisce agire.

Il 52 per cento degli interpellati ha infatti risposto «a scuola», il luogo in teoria più sicuro e affidabile.

«Il risultato che fa pensare maggiormente - evidenziano Omar e Pier Giuseppe - è quel 52 per cento che riguarda gli episodi di bullismo a scuola. E’ vero che noi ragazzi passiamo in aula e nei corridoi molto tempo, ma è anche vero che lì ci sono tanti adulti, i quali possono vedere ciò che facciamo. Se i bulli agiscono proprio lì è forse perché sanno che se vengono pescati con le mani nel sacco al massimo dovranno ascoltare una bella ramanzina».

«Questo, secondo noi - dicono i ragazzi della terza A di Trecasali - non solo toglie loro la paura di essere presi, ma anzi accresce la voglia di "sfidare gli adulti"».

Significativi anche i riscontri sulle responsabilità dei genitori: «Il dato che più colpisce - riflettono Federica, Francesca, Arianna e Ramanpreet - è il 67 per cento di preferenze che ha ottenuto l’opzione di risposta "quando non parlano con i propri figli". La maggior parte degli intervistati, quindi, pensa che il fatto di sentirsi trascurati dalla madre e dal padre sia causa di comportamenti sbagliati».

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Lory Del Santo

Lory Del Santo

dramma

Lory Del Santo: "Mio figlio Loren si è tolto la vita"

Miss Italia, spuntano foto di nudo, Carlotta rischia il titolo

Il caso

Miss Italia, spuntano foto di nudo, Carlotta rischia il titolo

"A du pass": aperitivo italo-rumeno. Ecco chi c'era: foto

FESTE PGN

"A du pass": aperitivo italo-rumeno Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Disoccupazione: come funziona la Naspi

L'ESPERTO

Disoccupazione: come funziona la Naspi

di Paolo Zani*

Lealtrenotizie

Residenti e commercianti: «Via Bixio non è una strada di spacciatori. C'è gente tranquilla e belle botteghe»

Dopo il blitz

Residenti e commercianti: «Via Bixio non è una strada di spacciatori. C'è gente tranquilla e belle botteghe»

3commenti

SICUREZZA

Nuove videocamere e altri 7 vigili urbani

1commento

Vigatto

Emergenza viabilità, tangenziale «rimandata»

1commento

FONTANELLATO

Brucia la corte dei Boldrocchi: addio al recupero?

Intervista

Pertusi: «Nel mio sangue scorre Verdi»

COLLECCHIO

Sagra della Croce, pochi bagni chimici

Pieveottoville

E' morta Renata Barbieri, «colonna» del volontariato

Libro

Un saggio su Bartali, eroe mito del Novecento

san leonardo

Furgone in fiamme all'incrocio tra via Venezia e via Trento. Video: lo spaventoso incendio - 2

2commenti

SPETTACOLI

Verdi Off - La grande notte in piazza Duomo Tutti gli appuntamenti

Si comincia con la danza verticale "Full Wall" e l'installazione "Macbeth"

PARMA

Sicurezza: 60 nuove telecamere e più agenti di polizia municipale Video

Ecco i progetti annunciati dal Comune

6commenti

Crédit Agricole

Giampiero Maioli insignito Cavaliere della Legione d’Onore dall'Ambasciata Francese

anteprima gazzetta

Sicurezza a Parma, il caso ora è politico: "Ma ai parmigiani interessa che si faccia qualcosa"

1commento

LAGASTRELLO

Un fungaiolo cade in un dirupo e muore fra il Parmense e la Lunigiana

Il recupero del corpo è difficile, perché si trova in una zona impervia

PARMA

I ladri prelevano 1750 euro con il bancomat dopo il borseggio sul bus

6commenti

carabinieri

Salumi contraffatti: sequestri a Parma (Reggio e Piacenza) Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Sicurezza: nessuno volti le spalle alla città

di Filiberto Molossi

GAZZAFUN

10 piazze della nostra provincia: in quale comune siamo?

ITALIA/MONDO

cagliari

In attesa del medico impegnato in una consulenza: "Tutta colpa di un negro"

INDIA

Panico in volo: passeggeri, sangue da naso e orecchie

SPORT

EUROPA LEAGUE

Zampata di Higuain: il Milan stende il Dudelange

Serie C

Sospese fino a data da destinarsi le gare dell'Entella

SOCIETA'

milano

Risse e furti, la Questura chiude per 10 giorni i "Magazzini generali"

sospetto

Test di medicina, picco su Google: "Qualcuno ha barato"

MOTORI

VOLKSWAGEN

T-Roc diesel, doppio "Porte aperte"

ANTEPRIMA

Honda, il nuovo CR-V. Come va in 5 mosse