18°

28°

Provincia-Emilia

La discussione in Consiglio - I disservizi costano alle Ferrovie 13 milioni di euro in multe

Ricevi gratis le news
0

La riunione del Consiglio comunale mattutino vede il consenso di tutte le parti politiche per una difesa a muso duro della Pontremolese. Da sinistra a destra, tutti concordano sul fatto che difendere la ferrovia significa difendere la montagna dallo spopolamento. E sul fatto che con Rfi e Trenitalia si debba parlare chiaro: devono fare la loro parte per una buona gestione di orari, convogli e strutture sul territorio.

È un consenso a 360 gradi: oltre ai gruppi consiliari, nella sala d'attesa della stazione di Borgotaro ci sono amministratori di Provincia e Regione. Partecipano il presidente della Provincia Vincenzo Bernazzoli, il vicepresidente Pier Luigi Ferrari (qui però in veste di consigliere comunale borgotarese), l'assessore alla Mobilità Andrea Fellini, il consigliere provinciale della Lega Nord Giovanni Battista Tombolato. Per la Regione c'erano l'assessore ai Trasporti Alfredo Peri, il vicepresidente dell'Assemblea legislativa Luigi Giuseppe Villani, il consigliere Renato Del Chiappo. In sala anche i sindaci della zona: Ferrando Botti (Albareto), Giuseppe Conti (Bardi), Luigi Lucchi (Berceto), Carlo Berni (Bedonia), oltre al «padrone di casa» Salvatorangelo Oppo.
Alcuni problemi del passato sono stati risolti: gli ascensori per arrivare ai binari 2 e 4 funzionano; una copertura evita che si riempiano di neve le scale verso il sottopasso; nell'orario del 2009 grazie alla Regione sono stati aggiunte 8 coppie di treni.
Questo non toglie comunque che, per dirla con il sindaco di Borgotaro Salvatorangelo Oppo, «in questo periodo le cose non funzionano. Ci sono stati disservizi continui per più giorni. Sono legati probabilmente alle avverse condizioni meteo, però per la montagna queste cono condizioni normali». Oppo dice che «le istituzioni devono sedersi a un tavolo e discuterne. La stazione è abbandonata a se stessa: noi siamo disponibili a intervenire. Possiamo fare piccole manutenzioni se le Ferrovie non riescono più a gestire le stazioni periferiche. Di solito è difficile parlare con le Ferrovie: ci sono difficoltà a individuare un interlocutore preciso. E non deve chiudersi tutto con questa giornata».
Questo sarebbe comunque un «rattoppo». Dal Consiglio emerge con forza l'idea che le istituzioni devono restare unite e discutere dei problemi con il gruppo Ferrovie.
L'assessore regionale Alfredo Peri sottolinea l'aumento delle corse operato nel 2009 dalla Regione. Spiega che, per il terzo anno, grazie ai soldi delle multe a Trenitalia per i disservizi (13 milioni di euro) sarà possibile restituire l'abbonamento gratuito ai pendolari. Le multe però non sono una soluzione.
Favorevole all'azione del Tavolo istituzionale è anche Luigi Giuseppe Villani, che sottolinea: «Bisogna fare in modo  che il convitato di pietra Trenitalia abbia un rapporto più lineare con chi ha stipulato un contratto di servizio (la Regione, ndr). Penso che l'esecutivo regionale non si sottrarrà a questo. Sui trasporti locali c'è stato un depauperamento di risorse che vediamo da almeno 8 anni».

Pier Luigi Ferrari e Ferrando Botti (a sua volta pendolare fino al 1991) ricordano le conquiste raggiunte dai pendolari negli anni '70, anche a costo di manifestazioni e forti proteste. Conquiste che ora si stanno perdendo, a colpi di disagi quotidiani.
Anche il sindaco di Bardi Giuseppe Conti è un pendolare. Prende il bus, non il treno, ma questo non gli impedisce di portare la solidarietà dei pendolari della Valceno. E agli amministratori riuniti in stazione, Conti chiede di non dimenticare le esigenze del trasporto su strada, che - dice - va reso più sicuro.
Da questo genere di trasporto pubblico bisogna spostare utenti a favore della ferrovia, puntualizza il presidente Vincenzo Bernazzoli, che sottolinea l'importanza strategica della Pontremolese. «Alle Ferrovie sulla Pontremolese non ci credono e non vogliono investirci! - ha detto Bernazzoli -. Non è un mistero, per nessuno. Questo non ci spaventa, anzi dobbiamo insistere». (A. V.)
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Asia Argento

GOSSIP

Asia Argento, compleanno con ringraziamento a X Factor. Riammessa?

Corona: in appello pena ridotta da 1 anno a 6 mesi

MILANO

Corona: (in tribunale con il figlio) in appello pena ridotta da 1 anno a 6 mesi

Lory Del Santo

Lory Del Santo

dramma

Lory Del Santo: "Mio figlio Loren si è tolto la vita"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Verdi Off - La danza verticale “Full Wall” e l'installazione “Macbeth”

SPETTACOLI

Verdi Off - La grande notte in piazza Duomo Tutti gli appuntamenti

Lealtrenotizie

L'hacker: «Frequenti siti porno, ora paga»

SEXY RICATTO

L'hacker: «Frequenti siti porno, ora paga»

Montechiarugolo

Addio a Carboni, il sindaco che amava la sua terra

WEEKEND

Tra street food in Ghiaia, sport in Cittadella e mercatini: l'agenda del sabato

Meteo

Settembre da record: dall'11 al 20 i giorni più caldi in 140 anni. E la pioggia non arriva.

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

4commenti

COLLECCHIO

Polemica sui bus vecchi, il Comune: «In arrivo nuovi mezzi»

Emergenza

Droga: consumatori insospettabili e sempre più giovani

Colorno

Tortél Dóls: ora è guerra tra confraternita e sindaco

CRAC

Spip, chiesti 2 anni e 10 mesi per Buzzi. Frateschi e Costa rischiano 2 anni e mezzo

Scuola

Cattedre vuote: a Parma mancano 1.260 insegnanti. E 300 bidelli

Qualità dell’aria

Parma attiva il piano regionale: da ottobre a marzo banditi anche i diesel euro 4

12 TG PARMA

"Svuotato il conto dalla sera alla mattina": la testimonianza del pensionato truffato Video

anteprima gazzetta

"Visiti siti porno, paga o diciamo tutto": anche a Parma la truffa on line del momento

Varano

E' l'ora della Dallara Academy: due piani di storia, idee e futuro Gallery

70 anni

Maxiraduno: Salso diventa la capitale mondiale dell'Ape Piaggio Le foto

ricordo

In tutte le librerie Feltrinelli, il valzer del Gattopardo dedicato a Inge Video: Parma

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Lega, 5 Stelle e progetti di alleanze europee

di Luca Tentoni

EDITORIALE

Sicurezza: nessuno volti le spalle alla città

di Filiberto Molossi

ITALIA/MONDO

milano

Ultimo saluto a Inge, rivoluzionaria fino alla fine Fotogallery

PIACENZA

Si ribalta il trattore, grave un agricoltore di Alseno

SPORT

VOLLEY

L'Italia travolge la Finlandia nel primo match della seconda fase

Moto

Ora è ufficiale: la Fim ritira a Fenati la licenza per il 2018

SOCIETA'

hi-tech

Debutta il nuovo iPhone. Fan in coda, ma meno che in passato

milano

Risse e furti, la Questura chiude per 10 giorni i "Magazzini generali"

MOTORI

RESTYLING

Jeep: è l'ora del nuovo Cherokee. La vera novità? Costa meno

VOLKSWAGEN

T-Roc diesel, doppio "Porte aperte"