13°

28°

calestano

Fiera del Tartufo: una chiusura in grande stile

L'assessore Bertani: "Grazie a tutti i volontari". Ieri l'ultima domenica della manifestazione con pienone di pubblico nonostante la pioggia.

Fiera del tartufo a Calestano

Ultima domenica per la fiera del tartufo a Calestano

Ricevi gratis le news
0

 

Antonio Rinaldi 
Chiusura in bellezza per la ventitreesima Fiera Nazionale del Tartufo Nero di Fragno.
Anche ieri migliaia di persone sono giunte nel borgo della Val Baganza da varie zone della provincia, ma anche da molto più lontano come per esempio nel caso di un nutrito gruppo di una ventina di camperisti provenienti dal lontano Trentino.
Come sempre il massimo afflusso si è avuto a partire dal mezzogiorno, quando i posti a sedere nei ristoranti del paese risultavano esauriti, come anche quelli del tendone nella piazza dell’Arena Malpeli, dove per sedersi a mangiare bisognava affrontare una lunga coda (e nel corso del pomeriggio è stata esaurita ogni specialità proposta).
Al mattino un nutrito gruppo di escursionisti ha affrontato l’escursione guidata al Monte Bosso, ammirando gli splendidi colori dell’autunno in Val Baganza, per poi finire l’avventura a tavola, proprio nel tendone della Protezione civile a mangiare i classici testaroli e canestrini di funghi, ovviamente insaporiti con il tartufo.
Nel pomeriggio, mentre qualche goccia di pioggia iniziava a cadere, per fortuna senza troppa convinzione, le note della banda di Albareto risuonavano per le vie del centro dove i tartufini vendevano gli ultimi tartufi trovati in settimana (in lieve ripresa i ritrovamenti rispetto alla settimana scorsa) e la gente curiosava e acquistava fra i consueti banchi dei prodotti tipici e i banchi del gruppo «Bontà e benessere» giunti dal Veneto.
All’imbrunire, sotto i portici del borgo si è svolta la cerimonia di premiazione del trofeo Gino Tanzi: Gabriella Tanzi, figlia dello storico tartufino cui è dedicato il trofeo, e Vittorio Bertani della Proloco (in rappresentanza della presidente Loredana Bruschi) hanno incoronato Giovanni Olivieri, il tartufino che ha trovato il tartufo più grande durante le settimane della fiera (del peso di 300 grammi, ritrovato 10 giorni fa e presentato in fiera la scorsa settimana).
Olivieri così entra nell’albo d’oro della fiera insieme a Domenico Graiani che la settimana scorsa ha vinto il trofeo Coruzzi per il miglior cane da cerca.
Con le luci della sera la fiera e il paese si sono poi pian piano svuotati.
Roberto Bertani, assessore al turismo, commenta soddisfatto la riuscita della fiera: «Penso che nonostante il tempo molto incerto durante tutte le domeniche, la Fiera sia andata molto bene. Il pubblico è stato molto numeroso, sia nelle vie di Calestano che nei ristoranti e negli agriturismi. E' difficile quantificare il numero di persone, ma il numero di macchine che sono transitate ogni domenica e hanno affollato i parcheggi è stato evidente a tutti; abbiamo stimato che circa un terzo dei visitatori arrivava dalle provincie e regioni limitrofe; anche il programma quest’anno è stato ancora più ricco di quello degli scorsi anni e ha contribuito al successo della manifestazione, insieme alla migliore comunicazione. Vanno davvero ringraziati tutti i volontari di tutte le associazioni del paese che hanno reso possibile anche quest’anno la fiera».
Antonio Rinaldi 
Chiusura in bellezza per la ventitreesima Fiera Nazionale del Tartufo Nero di Fragno.Anche ieri migliaia di persone sono giunte nel borgo della Val Baganza da varie zone della provincia, ma anche da molto più lontano come per esempio nel caso di un nutrito gruppo di una ventina di camperisti provenienti dal lontano Trentino.Come sempre il massimo afflusso si è avuto a partire dal mezzogiorno, quando i posti a sedere nei ristoranti del paese risultavano esauriti, come anche quelli del tendone nella piazza dell’Arena Malpeli, dove per sedersi a mangiare bisognava affrontare una lunga coda (e nel corso del pomeriggio è stata esaurita ogni specialità proposta).Al mattino un nutrito gruppo di escursionisti ha affrontato l’escursione guidata al Monte Bosso, ammirando gli splendidi colori dell’autunno in Val Baganza, per poi finire l’avventura a tavola, proprio nel tendone della Protezione civile a mangiare i classici testaroli e canestrini di funghi, ovviamente insaporiti con il tartufo.Nel pomeriggio, mentre qualche goccia di pioggia iniziava a cadere, per fortuna senza troppa convinzione, le note della banda di Albareto risuonavano per le vie del centro dove i tartufini vendevano gli ultimi tartufi trovati in settimana (in lieve ripresa i ritrovamenti rispetto alla settimana scorsa) e la gente curiosava e acquistava fra i consueti banchi dei prodotti tipici e i banchi del gruppo «Bontà e benessere» giunti dal Veneto.All’imbrunire, sotto i portici del borgo si è svolta la cerimonia di premiazione del trofeo Gino Tanzi: Gabriella Tanzi, figlia dello storico tartufino cui è dedicato il trofeo, e Vittorio Bertani della Proloco (in rappresentanza della presidente Loredana Bruschi) hanno incoronato Giovanni Olivieri, il tartufino che ha trovato il tartufo più grande durante le settimane della fiera (del peso di 300 grammi, ritrovato 10 giorni fa e presentato in fiera la scorsa settimana).Olivieri così entra nell’albo d’oro della fiera insieme a Domenico Graiani che la settimana scorsa ha vinto il trofeo Coruzzi per il miglior cane da cerca.Con le luci della sera la fiera e il paese si sono poi pian piano svuotati.Roberto Bertani, assessore al turismo, commenta soddisfatto la riuscita della fiera: «Penso che nonostante il tempo molto incerto durante tutte le domeniche, la Fiera sia andata molto bene. Il pubblico è stato molto numeroso, sia nelle vie di Calestano che nei ristoranti e negli agriturismi. E' difficile quantificare il numero di persone, ma il numero di macchine che sono transitate ogni domenica e hanno affollato i parcheggi è stato evidente a tutti; abbiamo stimato che circa un terzo dei visitatori arrivava dalle provincie e regioni limitrofe; anche il programma quest’anno è stato ancora più ricco di quello degli scorsi anni e ha contribuito al successo della manifestazione, insieme alla migliore comunicazione. Vanno davvero ringraziati tutti i volontari di tutte le associazioni del paese che hanno reso possibile anche quest’anno la fiera».

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Selfie in montagna e maltempo d'agosto: Gazzareporter, ecco le foto premiate

INIZIATIVA

Selfie in montagna e maltempo: Gazzareporter, ecco le foto premiate

S-Chiusi in galleria

parma centro

Con "S-Chiusi in galleria" il teatro riapre i negozi sfitti

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

fashion week

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

10 edifici scolastici della nostra città: li riconosci tutti?

GAZZAFUN

10 edifici scolastici della nostra città: li riconosci tutti?

Lealtrenotizie

Paura a Soragna per un bimbo in bicicletta urtato da un'auto

Si è attivato anche l'elicottero del 118

INCIDENTE

Paura a Soragna per un bimbo in bicicletta urtato da un'auto

incidente

Schianto contro un'auto a Collecchio: grave un motociclista

guardia di finanza

Frode fiscale internazionale, coinvolta anche una squadra di basket di Parma

16 indagati e sequestro per 25 milioni. Come funzionava il sistema di sponsorizzazioni

IL FATTO DEL GIORNO

Lavori in viale Europa: molti disagi

controlli

Ponte Taro: otto in una notte alla guida sotto l'effetto di alcol o droga

1commento

via emilio lepido

Ladri nella notte da Pittarosso: sparita la cassaforte

PRIMO PIANO

I negozi e la domenica: "Aperti, sono comodi", "no, meglio stare in famiglia" Videoinchiesta

Viaggio tra commesse, clienti, negozianti: ecco cosa pensano della proposta del ministro Di Maio di chiudere gli esercizi la domenica

Varano Melegari

Mirko Reggiani, morire a 42 anni

LUTTO

Addio alla prof Bacchi, una vita per la scuola

VIA TOSCANA

Il rumore dei treni? Fuori legge notte e giorno

4commenti

INTERVISTA

I fotografi svelano i "segreti" delle chiese di Colorno. In attesa del "PhotoLife"... 
Video Foto

L'associazione Color's Light compie 30 anni e propone la mostra "Le chiese di Colorno" in Reggia

Lavori

Ponte sul Taro, arrivano i droni

Golf

Molinari presenta la Ryder Cup che si gioca questa settimana a Parigi Video

lesignano

Incidente sulla pista da motocross: è gravissimo

GAZZAREPORTER

Pratospilla, un altro porcino gigante

Via Mantova

Dopo l'incidente, i residenti insorgono: «Qui tutti corrono troppo»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le offese a Giulia e l'odiatore che è in noi

di Anna Maria Ferrari

EDITORIALE

Il dovere di restituire. La lezione di Dallara

di Michele Brambilla

ITALIA/MONDO

REGGIO EMILIA

Incendio in una ditta di luminarie natalizie. Il Comune: "Chiudete le finestre"

GENOVA

Tredicenne litiga con la mamma, si butta dal balcone e muore

SPORT

CICLISMO

Il Giro d'Italia 2019 partirà da Bologna. Crono-prologo sul monte di San Luca

Pallavolo

Italia nel girone con Serbia e Polonia

SOCIETA'

curiosità

Parma-Brescia, una volta scesi dal treno... il confronto tra le stazioni Foto

1commento

CASTELFRANCO EMILIA

Sparano a uno straniero ed esultano: indagini in corso

MOTORI

ANTEPRIMA

Finalmente e-Tron: l'elettrico secondo Audi Fotogallery

RESTYLING

Jeep: è l'ora del nuovo Cherokee. La vera novità? Costa meno