17°

28°

soragna

Dibattito aperto sul futuro dell'ex organotrofio

Cadute le ipotesi di farlo diventare una Casa della salute o della musica.

Ex orfanotrofio di Soragna

Ex orfanotrofio di Soragna

Ricevi gratis le news
0

 

Bruno Colombi
Da diversi anni, sia negli ambienti istituzionali sia in quelli privati, si sente parlare di quello che sarà il futuro degli storici ambienti dell’ex orfanotrofio Meli Lupi annessi alla seicentesca chiesa della Beata Vergine del Carmine e costituenti, fino al 1780, il complesso conventuale dei Padri Carmelitani.
Gli edifici hanno una loro storia: passarono di proprietà dell’Orfanotrofio, poi dell’Ipab che venne per legge creata, ed infine del Comune di Soragna.
In passato le numerose Amministrazioni succedutesi alla guida del Comune di Soragna, tramite anche la Regione Emilia Romagna, non mancarono di interessarsi di questo complesso che andava sempre più degradandosi, diventando fatiscente ed in certi punti anche pericoloso.
Ora è sorto il problema dell’utilizzo degli ambienti già sede dell’ex orfanotrofio, ed in merito ad esso sono state fatte due proposte: una quella di realizzare la Casa della salute con servizi e strutture sanitarie, e l’altra dare vita ad una Casa della musica con capitale privato e da attuarsi con il sistema di un project financing.
Sulla loro eventuale fattibilità abbiamo voluto interpellare il sindaco Salvatore Iaconi Farina che, insieme agli assessori Maria Luisa Pezzani e Federico Giordani, si sta interessando del difficile problema.
«Circa la Casa della salute l’impegno finanziario dell’Amministrazione di Soragna, specialmente negli attuali momenti di crisi economica, sarebbe stato troppo ingente ed impossibile da sopportare, alla luce anche dei vincoli dettati dal vigente patto di stabilità. Vero che c’erano stati contatti con alcune importanti aziende locali, ma poi i loro indirizzi sono stati destinati ad altre opere. Anche per la Casa della musica si sono presentate le stesse difficoltà economiche che hanno frenato l’iniziale entusiasmo dei primi privati interessati. Vero che con il project financing potrebbero sorgere altre possibilità di interventi da parte di privati operatori per garantire il recupero e la ristrutturazione dell’immobile: sulla destinazione d’uso delle nuove strutture sarebbe poi sempre aperto il dialogo ed il confronto fra le parti politiche di Soragna, purchè non ci sia soltanto demagogia e faziosità ma un reale interesse per impedire che l’ex orfanotrofio finisca in un cumulo di macerie e Soragna perda definitivamente questo significativo tassello del suo patrimonio storico e culturale».
Bruno Colombi
Da diversi anni, sia negli ambienti istituzionali sia in quelli privati, si sente parlare di quello che sarà il futuro degli storici ambienti dell’ex orfanotrofio Meli Lupi annessi alla seicentesca chiesa della Beata Vergine del Carmine e costituenti, fino al 1780, il complesso conventuale dei Padri Carmelitani.Gli edifici hanno una loro storia: passarono di proprietà dell’Orfanotrofio, poi dell’Ipab che venne per legge creata, ed infine del Comune di Soragna.In passato le numerose Amministrazioni succedutesi alla guida del Comune di Soragna, tramite anche la Regione Emilia Romagna, non mancarono di interessarsi di questo complesso che andava sempre più degradandosi, diventando fatiscente ed in certi punti anche pericoloso.Ora è sorto il problema dell’utilizzo degli ambienti già sede dell’ex orfanotrofio, ed in merito ad esso sono state fatte due proposte: una quella di realizzare la Casa della salute con servizi e strutture sanitarie, e l’altra dare vita ad una Casa della musica con capitale privato e da attuarsi con il sistema di un project financing.Sulla loro eventuale fattibilità abbiamo voluto interpellare il sindaco Salvatore Iaconi Farina che, insieme agli assessori Maria Luisa Pezzani e Federico Giordani, si sta interessando del difficile problema.«Circa la Casa della salute l’impegno finanziario dell’Amministrazione di Soragna, specialmente negli attuali momenti di crisi economica, sarebbe stato troppo ingente ed impossibile da sopportare, alla luce anche dei vincoli dettati dal vigente patto di stabilità. Vero che c’erano stati contatti con alcune importanti aziende locali, ma poi i loro indirizzi sono stati destinati ad altre opere. Anche per la Casa della musica si sono presentate le stesse difficoltà economiche che hanno frenato l’iniziale entusiasmo dei primi privati interessati. Vero che con il project financing potrebbero sorgere altre possibilità di interventi da parte di privati operatori per garantire il recupero e la ristrutturazione dell’immobile: sulla destinazione d’uso delle nuove strutture sarebbe poi sempre aperto il dialogo ed il confronto fra le parti politiche di Soragna, purchè non ci sia soltanto demagogia e faziosità ma un reale interesse per impedire che l’ex orfanotrofio finisca in un cumulo di macerie e Soragna perda definitivamente questo significativo tassello del suo patrimonio storico e culturale».

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

TELEVISIONE

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

Asia Argento

GOSSIP

Asia Argento, compleanno con ringraziamento a X Factor. Riammessa?

Lory Del Santo

Lory Del Santo

dramma

Lory Del Santo: "Mio figlio Loren si è tolto la vita"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Le cime tempestose di Kate Bush

IL DISCO

Le cime tempestose di Kate Bush

di Michele Ceparano

Lealtrenotizie

Giulia: «Volate oltre l'odio»

La Ghiretti insultata sul web

Giulia: «Volate oltre l'odio»

Via d'Azeglio

Blitz nei kebab, i commercianti: «Avanti così».

WEEKEND

Il saluto all'estate? Pic-nic a castello, sport e profumo di porcini: l'agenda

LUTTO

Addio a Elide La Vecchia, poetessa anarchica e gentile

FIDENZA

Anziano stroncato da un infarto al cimitero

Denuncia

I cacciatori: «Aggrediti dagli animalisti»

Assistenza pubblica

Trent'anni di automedica

SERIE A

Inglese e Gervinho fanno esultare il Tardini. Parma-Cagliari 2-0 Foto

2commenti

parma calcio

D'Aversa promuove Gervinho: "Per Parma fa la differenza" Video

viabilità

Domani chiuso il Ponte sul Taro. Ponte sul Po Boretto-Viadana, possibili sensi unici alternati Video

PARMA

Gervinho, che gol!

Fontanellato

Bocconi avvelenati a Parola: due cagnoline salvate in extremis

ricerche in corso

Albareto, soccorsi attivati per un altro fungaiolo disperso

APPENNINO

E' morto il fungaiolo colto da malore nei boschi di Albareto

Si tratta di un 80enne di Bergamo

12 TG PARMA

Controlli dei carabinieri in piazza della Pace, un 34enne arrestato Video

parma

Lavoro nero: sospesa la licenza a un kebab di via D'Azeglio. Multati altri locali

Controlli interforze in diverse zone della città

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

E' Berlusconi l'arma anti Di Maio di Salvini

di Vittorio Testa

CHICHIBIO

«Locanda Marzolara» generosa tradizione e tanta qualità

di Chichibio

ITALIA/MONDO

Medicina

Primo trapianto di faccia in Italia. E' su una donna

governo

Pensioni: ipotesi quota 100 con 36-37 anni contributi

1commento

SPORT

Pallavolo

L'Italia perde con la Russia al quinto set, ma è già in final-six Foto

Moto

Super pole di Lorenzo, pasticcio Valentino Rossi: 18esimo

SOCIETA'

gazzareporter

Quando il fungo pesa 2,5 kg...

Ivrea

"Vorrei vedere il mare per l'ultima volta": l'ambulanza si ferma vicino alla spiaggia

MOTORI

RESTYLING

Jeep: è l'ora del nuovo Cherokee. La vera novità? Costa meno

VOLKSWAGEN

T-Roc diesel, doppio "Porte aperte"