20°

32°

Provincia

Comuni Ricicloni: Legambiente premia Fidenza, Felino, Traversetolo e Soragna

Assegnati i riconoscimenti ai comuni più virtuosi nella gestione dei rifiuti

Comuni Ricicloni: Legambiente premia Fidenza, Felino, Traversetolo e Soragna
Ricevi gratis le news
0

Quattro comuni del Parmense ottengono il riconoscimento che Legambiente riserva ai "Comuni Ricicloni", per i migliori risultati nella gestione dei rifiuti. Fra i Comuni sopra i 25mila abitanti Fidenza sale sul podio per i minori quantitativi smaltiti (premiati anche Piacenza per la miglior raccolta differenziata della carta e San Giovanni in Persiceto, nel Bolognese, per differenziata, quantitativi smaltiti e raccolta dell'organico). 

Nella categoria dei Comuni fra 5mila e 25mila abitanti Legambiente premia Traversetolo (menzione speciale per la raccolta del legno) e Felino (miglior percentuale di raccolta differenziata, anche grazie alla tariffa puntuale che premia i cittadini più virtuosi), oltre a Berra (Ferrara), Monte San Pietro (Bologna), Podenzano (Piacenza) e San Mauro Pascoli (Forlì-Cesena). 

Soragna ottiene un riconoscimento per la miglior percentuale di raccolta differenziata (sopra quota 80%) fra i Comuni con meno di 5mila abitanti. Sul podio in questa categoria anche Sarmato (Piacenza), Masi Torello, Formigana e Migliaro (Ferrara). 

 

Ecco il comunicato di Legambiente: 

Legambiente ha presentato oggi a Finale Emilia l'annuale rapporto sui “Comuni Ricicloni dell'Emilia-Romagna – VI Edizione”, che premia i migliori risultati conseguiti nel 2012 dalle amministrazioni comunali in tema di gestione dei rifiuti urbani.
 
Quella dei Comuni Ricicloni è un’iniziativa che Legambiente sviluppa da anni a livello nazionale, mentre è da 6 anni che si è dato vita ad un’edizione regionale dello studio. Questa VI edizione è stata realizzata in collaborazione con Geovest e Comune di Finale Emilia, e con il supporto di con il supporto di Altares, Consorzio Servizi Specialtrasporti, GF Ambiente, ITambiente, Ibiplast, La Vetri, Move&do, Panini S.r.l., Rilegno, Sartori Ambiente.

Anche quest’anno, quindi, per la giornata di premiazione è stato scelto un territorio duramente colpito dal sisma ed un partner - Geovest - che ha dovuto confrontarsi con le difficoltà nella gestione della raccolta e smaltimento in una situazione di emergenza.
 
Scopo dell’indagine è lanciare una sana competizione tra i Comuni, premiando le situazioni di eccellenza e proponendole come modello da emulare anche nelle altre realtà della regione. L’obiettivo finale è quello di rendere sempre più marginale il ricorso a discariche e inceneritori attraverso l’incremento del recupero di materia grazie alla raccolta differenziata e a decise  politiche di riduzione dei rifiuti. Tutto questo legato a doppio filo con la necessità di premiare economicamente chi produce meno rifiuti e di disincentivare chi ne produce di più, con la leva della tariffazione puntuale.
 
“Il Piano rifiuti regionale – dichiara Lorenzo Frattini, presidente di Legambiente Emilia-Romagna - che sta prendendo corpo in queste settimane, ha tra gli obiettivi, certamente condivisibili, l’azzeramento delle discariche e il progressivo spegnimento degli inceneritori. Crediamo che le azioni messe in campo nei comuni premiati dalle nostre classifiche, con standard altissimi nella corretta gestione dei rifiuti e nelle pratiche di riduzione, debbano essere la stella polare per la stesura del piano. Di fronte ad un obiettivo ambizioso di riduzione rifiuti del 25%, serve con urgenza anche un Programma regionale di riduzione rifiuti,  ed un’azione forte sulla diffusione della tariffa puntuale, per premiare attraverso la leva economica cittadini e amministrazioni virtuose, penalizzando invece tutti i soggetti che pesano sull’ambiente ”
 
“Due anni fa – continua Lidia Castagnoli di Legambiente Emilia Romagna – abbiamo depositato insieme ad altre associazioni ambientaliste una proposta di Legge di iniziativa popolare, sottoscritta da molte amministrazioni locali in rappresentanza di oltre un milione di cittadini emiliano romagnoli. Una proposta giunta in assemblea regionale grazie ad 8 Consiglieri, che deve rapidamente trovare un risultato non annacquato dalla mediazione in aula. E’ il momento che la richiesta dal basso di buone politiche ambientali che puntano ad inserire meccanismi di premialità economica per i Comuni con risultati più virtuosi, a mettere risorse su azioni di riduzione e riciclaggio e a penalizzare invece chi smaltisce di più, arrivi finalmente a compimento unitamente al Piano rifiuti regionale”.
 
Al questionario di Legambiente hanno risposto – fornendo i dati relativi al 2012 – 104 comuni, che coprono quasi il 60% della popolazione regionale. Per il secondo anno consecutivo arrivano ai primi posti della classifica anche comuni del ferrarese. Rimane consolidata l'ormai storica presenza di comuni parmensi, seguiti dai piacentini, mentre si assiste all’ingresso di realtà nuove dal bolognese e dal forlivese.

Il calcolo della raccolta differenziata segue le modalità nazionali dell’ISPRA che non tiene conto degli ingombranti e degli inerti.
Tra i premiati nella categoria dei Comuni sopra i 25.000 abitanti, si riconfermano Fidenza (PR) che registra il minor quantitativo di rifiuti totali smaltiti e San Giovanni in Persiceto (BO), che entra prepotentemente in questa classifica con il secondo posto per minor smaltimento, ed il primo posto per maggior percentuale di raccolta differenziata e miglior raccolta dell’organico. Il premio va anche a Piacenza, che si piazza sul podio per la miglior raccolta differenziata di carta.
 
Nella categoria dei Comuni tra 5000 e 25000 abitanti spicca il risultato di Monte San Pietro (BO) per i minor quantitativi di rifiuti smaltiti, seguito da Berra (FE) che ottiene il secondo posto di questa classifica. Felino (PR) si aggiudica il premio per la miglior percentuale di raccolta differenziata; Podenzano (PC) e San Mauro Pascoli (FC) sono premiati rispettivamente per la miglior raccolta differenziata della carta e dell’organico.
 
Tra i Comuni sotto i 5000 abitanti i premi vanno a Formignana (FE) e Migliaro (FE) rispettivamente primo e secondo per minor quantitativi di rifiuti a smaltimento; Soragna (PR) risulta ancora imbattuta per la miglior percentuale di raccolta differenziata;  Sarmato (PC) e Masi Torello (FE) vincono rispettivamente le classifiche per miglior raccolta differenziata della carta e dell’organico.
 
Infine, in questa sesta edizione è stata inserita la menzione speciale del Consorzio Rilegno, per la miglior raccolta differenziata del legno, andata al Comune di Traversetolo (PR) che per un soffio non ha vinto anche la classifica per la miglior percentuale di raccolta differenziata, battuto al fotofinish da Felino.
 
Fuori dal podio i comuni capoluogo di provincia (salvo Piacenza per la raccolta della carta), che sono ancora lontani dalle realtà più virtuose, situazione solo in parte giustificata per le difficoltà legate alle dimensioni. Da segnalare comunque Rimini, Reggio e Piacenza in cima alle relative classifiche.
 
Va sottolineato, infine, che anche quest'anno in quasi tutti i comuni premiati la modalità adottata per la raccolta dei rifiuti sia il porta a porta: ciò conferma come il raggiungimento di risultati di eccellenza sia strettamente legato a questo metodo di gestione. 

Il rapporto completo sui Comuni Ricicloni

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Furto in casa Gassmann: rubati anche i cimeli di papà Vittorio

Alessandro Gassmann in una foto d'archivio

ROMA

Furto in casa Gassmann: rubati anche i premi di papà Vittorio

Scarlett Johansson è l'attrice più  pagata  del 2018 secondo Forbes

CINEMA

Scarlett Johansson è l'attrice più pagata del 2018 secondo Forbes Foto

Un giorno in piscina: «Colline d'acqua», suggestivo scenario Foto

TABIANO

Un giorno in piscina: «Colline d'acqua», suggestivo scenario Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Gazzareporter: ecco i tre vincitori. E adesso... "Racconta l'estate"

FOTO

Gazzareporter: "Racconta l'estate" Gallery

Lealtrenotizie

Mirko, morto sotto il ponte per lo zelo per il lavoro

Monchio

Mirko, morto sotto il ponte per lo zelo per il lavoro

PIAZZA GHIAIA

Fotografa un gruppo di immigrati: minacciato e aggredito

VIABILITA'

Via Pontasso, riparte il cantiere del sovrappasso

WEEKEND

Trota e torta fritta, castelli e cavalli: è l'agenda della domenica

Intervista

Maxx Rivara: «Gli Emotu a Deejay on stage»

FIDENZA

Da via Illica al sottopasso di via Mascagni: la mappa dei cantieri

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

4commenti

Collecchio

«Perché via Verdi è così trascurata?»

Corniglio

La chiesa di Graiana riaperta dopo 10 anni

IL PERSONAGGIO

Mazzadi, l'Indiana Jones della Valtaro

genova

Trovato il corpo di Mirko: originario di Monchio era l'ultimo disperso. Muore un ferito: le vittime sono 43

carabinieri

Arriva anche a Parma la droga etnica: due arresti in via Cenni

terremoti

Scossa di 2.4 nella zona di Borgotaro: avvertita da diverse persone

parma

Il minuto di silenzio in piazza Garibaldi per le vittime del crollo del ponte Video

1commento

Lago Santo

Allarme per un bimbo disperso. Ma era al rifugio con i genitori

parma calcio

Parma, mercato ricco ma poche uscite. Voci su Marchisio Video

Ma la società crociata per ora smentisce

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Manovra finanziaria tra equilibrismo e magia

di Marco Magnani

1commento

COMMENTO

La Freccia di Ferragosto e Parma «interconnessa»

di Francesco Bandini

3commenti

ITALIA/MONDO

Svizzera

Rifiutano la stretta di mano. Niente cittadinanza

genova

Crollo del ponte, l'ad di Autostrade Castellucci: "Mi scuso profondamente"

2commenti

SPORT

Serie A

Parte a rilento l'avventura di DAZN

Serie A

La Juve batte il Chievo, Ronaldo, 90 minuti senza gol

SOCIETA'

Pietrasanta

Struttura in legno in riva al Twiga, il capogruppo Pd chiede spiegazioni

1commento

Alopecia

Far ricrescere i capelli si può: nuova tecnica tutta italiana

MOTORI

NOVITA'

La Opel Corsa diventa GSI. E ha 150 Cv

TECNOLOGIA

Ford mette un freno alla guida... contromano. Ecco Wrong Way Alert