10°

19°

provincia

Unione montana appennino Parma est: No alla chiusura dei presidi Avis della montagna

Il Presidente Bovis: “A rischio la montagna e i suoi donatori”. In tutta la provincia chiusi 19 presidi sui 48 presenti

Unione montana appennino Parma est: No alla chiusura dei presidi Avis della montagna
Ricevi gratis le news
0

 

Un no fermo alla soppressione dei punti Avis comunali di raccolta sangue nel territorio della montagna. A ribadirlo è il Presidente dell'Unione Montana Appennino Parma Est Stefano Bovis: «La chiusura dei presidi Avis non rappresenta soltanto la fine di un servizio importante per tutti i cittadini quale quello svolto finora dai tanti volontari in essi impegnati, ma anche la perdita di una significativa realtà di aggregazione e ritrovo per la popolazione anziana del nostro territorio, che si vede così sottratto un ulteriore riferimento culturale e sociale. Resta lo sconcerto per l'ennesima ferita inferta ai comuni della nostra montagna».
La chiusura dei punti prelievo comunali fa seguito alla riforma dell'organizzazione delle sedi Avis inserita nel Piano Sangue 2013-2015, deliberato dalla Regione, e all’approvazione delle linee guida emanate dal Centro Nazionale Sangue: in base al nuovo regolamento, infatti, molte delle sedi locali non sono più rispondenti ai criteri stabiliti per l'accreditamento dei servizi sanitari, nei quali è appunto compresa la raccolta del sangue. Nella sola provincia di Parma sono 19 i punti interessati dalla chiusura sui 48 presenti, la gran parte dei quali nel territorio della montagna.
«La sede di Calestano - spiega Giuseppe Dellapina, presidente del locale presidio - è chiusa dal 31 dicembre 2013 a causa del mancato accreditamento, dovuto all'inadeguatezza dei locali a disposizione: da allora ci siamo subito attivati per capire se sussiste l'opportunità di riuscire ad avere spazi più ampi per poter quindi riaprire la sede al più presto. Se da una parte comprendiamo il principio che guida l’Avis provinciale, che è quello di avere pochi punti raccolta ma più grandi e in grado di fornire un bacino più ampio di sangue, dall'altra non possiamo che criticare tempi e modi di questa scelta». Di parere concorde è anche Giacomino Rozzi, presidente della sezione di Monchio delle Corti: «al momento il nostro presidio è chiuso perché la Commissione dell'accreditamento l'ha ritenuto non sicura rispetto ai criteri richiesti, essendo la sala donatori troppo piccola e distante rispetto al punto ristoro. Siamo molto amareggiati da questa decisione, anche perché fin dall'apertura del presidio nel 1999 non abbiamo mai avuto alcun problema o inconveniente. La decisione di chiudere il punto prelievo è stata presa dall'alto e non possiamo che subirla: siamo però preoccupati dalla ripercussioni che avrà, visto che in molti donatori ci hanno già comunicato che faranno fatica e non potranno recarsi a donare per questioni logistiche e lavorative».
«Purtroppo sia la Regione che il Comitato Provinciale non ci ha concesso le condizioni di poter proseguire ad effettuare la donazione del sangue qui a Palanzano perché la nostra sede, essendo su due piani, non risponde ai requisiti richiesti - afferma Celestino Rossi, presidente della locale sezione Avis -. A oggi i nostri donatori sono costretti ad andare a Lagrimone, ma non tutti possono farlo: abbiamo calcolato che la diminuzione nella sola nostra sezione sarà di circa il 50 %. Così si perdono la montagna e i suoi donatori».
«Come Unione non possiamo che dirci contrari a questa decisione - conclude Bovis - e chiedere che si salvaguardi una realtà preziosa come quella dei presidi Avis comunali, mantenendo un centro specifico che consenta di mantenere le perdite naturali di donatori che ci saranno e soprattutto di mantenere un'importante presenza e presidio sul territorio».

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

2commenti

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Gli amici di Santa Maria del Piano alla "Vecchia volpe": ecco chi c'era - Foto

feste pgn

Gli amici di Santa Maria del Piano alla "Vecchia volpe"  Ecco chi c'era: foto

Grande Fratello: Benedetta Mazza e Stefano Sala sempre più vicini nella "Casa" - Foto e video

GRANDE FRATELLO

Nella Casa e in piscina, Benedetta Mazza e Stefano sempre più vicini Foto Video

Continua il "tour" dei reali. Ma Meghan è costretta a sfoltire l'agenda

AUSTRALIA

Continua il "tour" dei reali. Ma Meghan è costretta a sfoltire l'agenda Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

KATE FINN, la donna morta nel cercare il cibo perfetto

VELLUTO ROSSO

Teatro Due: Kate Finn, la donna morta nel cercare il cibo perfetto Video

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Raid al peperoncino sul bus: una donna incinta e due bambini all'ospedale

Foto del lettore Massimo Mari

Paura

Raid al peperoncino sul bus: una donna incinta e due bambini all'ospedale

L'INCHIESTA

Centro commerciale, quei richiami (inascoltati) di Enac al Comune

WEEKEND

Campora e le altre (castagnate) e il bis del tartufo: l'agenda della domenica

Inchiesta

La gente dell'Oltretorrente: «Circondati dagli ubriaconi»

2commenti

SERIE A

C'è la Lazio al Tardini: il Parma è incerottato ma ha ancora fame Diretta dalle 15

FIDENZA

Basket e polemiche : «L'Academy non lascia ''liberi'' i nostri figli»

80enne truffata

«C'è una perdita di gas, metta l'oro in frigorifero»

FIDENZA

«Cibo abbandonato lungo la strada, temiamo siano bocconi avvelenati»

SOLIDARIETA'

Bielorussia: Parma dona un pulmino ai bimbi dell'orfanotrofio di Babici

Tep e Cral Tep hanno acquistato un mezzo che martedì sarà portato in Bielorussia da due autisti del gruppo "Moto Tep"

1commento

Borgotaro

Inaugurata la nuova centrale idroelettrica

Langhirano

Oltre 11 milioni di euro spesi in slot machine

La testimonianza: «Ho perso tutto, ho pensato di farla finita»

meteo

Godiamoci l'ultima domenica "estiva": da lunedì arriva il freddo. Ma Parma si salva Video

APPENNINO

Campionato mondiale del fungo: 9 squadre del Parmense a Cerreto Laghi Foto

FIAMME GIALLE

Parma Urban District: i nomi e i retroscena dell'inchiesta

5commenti

montagna

La "guerra delle castagne", i proprietari: «Basta furti»

1commento

12Tg Parma

Furto al chiosco della Cittadella: l'amarezza del gestore Video

Il gestore: "Quando c'era il custode queste cose non accadevano"

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Alitalia e il ritorno dello Stato imprenditore

di Paolo Ferrandi

CHICHIBIO

Trattoria Mussi, semplicemente la buona cucina di montagna

ITALIA/MONDO

tragedia

Bimbo di 6 anni muore travolto da un armadio in casa del nonno a Latina

rieti

20enne ucciso durante una battuta di caccia al cinghiale. Il colpo esploso da un compagno

SPORT

MONDIALI

Pallavolo, premi per le azzurre De Gennaro, Sylla, Egonu, Malinov

GIAPPONE

MotoGp: Marquez è campione del mondo. "Mi è uscita la spalla dopo il giro d'onore"

SOCIETA'

USA

Quanta paura: l'aereo atterra in autostrada

Siena

Palio straordinario vinto dai gialloblù della Tartuca con il cavallo scosso

MOTORI

MOTO

Prova Harley-Davidson Sport Glide

ANTEPRIMA

X7, il Suv di lusso di Bmw Fotogallery