13°

25°

Provincia-Emilia

Colorno, rissa tra famiglie: 47enne condannato a sei mesi

Colorno, rissa tra famiglie: 47enne condannato a sei mesi
Ricevi gratis le news
0

Una condanna a sei mesi di carcere, tre patteggiamenti e due multati. E’ questo quanto deciso, ieri mattina, dal giudice monocratico Alessandro Conti nei confronti di sei persone - tutte residenti tra Colorno e Torrile ed appartenenti a due nuclei famigliari - che si erano rese protagoniste di una violenta rissa a Colorno lo scorso settembre.
La sentenza in primo grado del giudice Conti ha stabilito una condanna a sei mesi di reclusione per M.M. 47enne residente nel comune di Torrile, mentre hanno patteggiato 4 mesi e 10 giorni il 22enne F.M., il 19enne G.C. e il 55enne B.S. tutti residenti a Colorno. Duecento euro di multa, invece, per due fratelli - P.F. del '66 e M.F. del '73 - entrambi residenti nel comune di Colorno.
All'origine della rissa che, una volta scoppiata in piazza ebbe un proseguo anche nella caserma dei carabinieri di Colorno, alcuni dissapori tra le famiglie di appartenenza dei  soggetti coinvolti per gli strascichi della fine di una convivenza tra il 22enne F.M. ed una parente dei due fratelli P.F. ed M.F.

L'episodio risale alla sera del 23 settembre 2008 quando, intorno alle 21 e 30, all'interno di un bar di piazza Garibaldi a Colorno vennero alle mani tre persone.  Da una parte i due fratelli P.F. ed M.F. e dall'altra il 22enne F.M: anzichè consumare tranquillamente al bancone, iniziarono a picchiarsi duramente tra loro. I due fratelli, conclusasi la prima parte della zuffa, cercarono di raggiungere la locale stazione dei carabinieri  - distante meno di un chilometro dalla piazza - ma giunti dinnanzi alla caserma di piazzale Mazzoli furono raggiunti nuovamente da F.M.  spalleggiato dal padre M.M. e dal cugino 19enne G.C. A quel punto la rissa riprese nuovamente con il coinvolgimento anche di B.S, cognato dei due fratelli.

Di fatto, proprio nel piazzale antistante la caserma dei carabinieri, andò in scena uno scontro tre contro tre. L'intervento delle forze dell'ordine - che agirono non senza difficoltà - consentì di riportare la situazione sotto controllo, ma furono attimi di alta tensione durante i quali anche i militari colornesi ebbero non pochi problemi nel calmare le sei persone coinvolte nella colluttazione.
Quattro dei protagonisti della rissa - i due fratelli P.F. ed M.F. così come padre e figlio F.M. ed M.M. - furono subito tratti in arresto dagli uomini guidati dal maresciallo Francesco Scianna, mentre le altre due persone coinvolte furono denunciate a piede libero. 
In seguito alla violenta zuffa P.F. ed M.F. fecero ricorso anche alle cure del Pronto Soccorso per aver riportato contusioni in volto poi giudicate guaribili in una decina di giorni. Ieri, infine, la sentenza del giudice con la condanna e i patteggiamenti.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Tutte le foto del  royal baby

fotogallery

Tutte le foto del royal baby

Silvia Olari furto tablet

Foto d'archivio

REGGIO EMILIA

Silvia Olari su Fb: "Mi hanno rubato il tablet". E i Carabinieri lo rintracciano subito

3commenti

Le matricole: il Trash party d'apertura. Le foto della festa

TONIC

Le matricole: il Trash party d'apertura Foto: ecco chi c'era

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Quiche tricolore, cucina patriottica

LA PEPPA

La ricetta - Quiche tricolore, cucina patriottica

Lealtrenotizie

Centro sportivo di Collecchio: c'è una nuova offerta, si riapre la gara

SPORT

Centro sportivo di Collecchio: c'è una nuova offerta, si riapre la gara

L'offerta è stata fatta dall'Istituto per il credito sportivo (Ics). Il Parma Calcio 1913 rassicura i tifosi: "Parteciperemo alla prossima asta pubblica"

5commenti

tg parma

Cerca di fuggire: pusher "placcato" e arrestato dai carabinieri in Viale Vittoria Video

Un cittadino polacco è stato denunciato per furto

Parma

Vandalismi all'Itis, la preside chiude il bagno

PARMA

Incendio in uno scantinato: vigili del fuoco in zona San Lazzaro

E' successo in via Bondi

LUTTO

Addio a Oddi, pilastro dell'Audace

PARMA

Uno sprint al tramonto: il 4 maggio torna la Cetilar Run

Ecco il percorso della manifestazione: 8 chilometri dal Parco Ducale alla Cittadella

Soragna

I ragazzini rapinati: abbiamo ancora paura

IL CASO

Massacro di via San Leonardo, chiesto il rinvio a giudizio di Solomon

'NDRANGHETA

Gigliotti deve restare in cella: no del gip alla scarcerazione

FELINO

Invalida per finta e denunciata per davvero

Sosta con un permesso falso sullo stallo per disabili in via Brigate Alpine: un'automobilista originaria del Napoletano scoperta e indagata dai vigili

PARMA

Casa nel Parco: gioco e lavoro vanno a braccetto Foto

CARABINIERI

Scompare da San Secondo: Claudio Lombino ritrovato a San Polo d'Enza

Il 29enne era scomparso venerdì, lasciando a casa portafogli e cellulare

INTERVISTA

Baronchelli e Bugno, ciclisti-bersaglieri

Serie B

L'Empoli strapazza il Frosinone, il Parma resta al secondo posto

Lucarelli esorta tutti su Fb: "Non esiste sconfitta nel cuore di chi lotta"

1commento

MEMORIA

I luoghi della Resistenza a Parma

TERREMOTO

Il Bardigiano trema: 7 scosse in un'ora

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Governo, quante baruffe. E l'interesse del Paese?

IL VINO

Il «Troccolone» di Capitoni, il Sangiovese della festa

di Andrea Grignaffini

ITALIA/MONDO

Varese

L'omicidio di Lidia Macchi: ergastolo per Stefano Binda

FRANCIA

Corruzione: in stato di fermo il finanziere Vincent Bolloré

SPORT

RUGBY

Zebre: pullman per i tifosi sabato a Treviso

parma calcio

Al Tardini la nascita delle Parma Legends e il raduno di “Serie A: Operazione nostalgia” Foto

SOCIETA'

SOS ANIMALI

Cani da adottare Foto

INTERVISTA

Pin-up e "mister barba", parla la modella: "Ecco come ho creato il servizio fotografico" Video

MOTORI

LA NOVITA'

Lamborghini, ecco Urus: un toro travestito da Suv

1commento

NOVITA'

Kia Picanto X-Line: la citycar diventa crossover