13°

28°

Provincia-Emilia

Tangenziale, altre polemiche. Il Comune: noi sempre attenti

Tangenziale, altre polemiche. Il Comune: noi sempre attenti
Ricevi gratis le news
0
L’estate nocetana è caratterizzata dall'incandescente botta e risposta tra il sindaco Giuseppe Pellegrini, sostenuto dal consigliere Fabio Fecci, e Giorgio Sartor, dai banchi della minoranza, sul tema della «tangenziale di Noceto». 
In particolare, il capogruppo Sartor, in un  articolo pubblicato sulla Gazzetta di domenica scorsa, ha detto che  «ora, l’importante è la mitigazione del traffico pesante in attesa della tangenziale» e che  bisogna smetterla «di  scaricare le colpe su altri». 
Il consigliere  Fecci ha affidato ad una nota la sua replica sottolineando che   «dal 1999, anno del mio insediamento come sindaco a Noceto, la questione tangenziale è diventata una delle questioni prioritarie per la mia Amministrazione, anche se durante gli anni del precedente mandato si era seriamente considerato il problema». 
«Per brevità - ha sottolineato Fecci -   tralasciando i passaggi avvenuti prima, passerei al 2004, quando l'ex ministro Lunardi, che avevamo fortemente investito della questione, riuscì a far inserire la tangenziale di Noceto fra gli investimenti di Autocisa sgravando Noceto e la Provincia del costo dell’opera, per arrivare a maggio del 2006, data in cui lo stesso ministro mi comunicò che il Cipe aveva approvato il progetto della Tirreno-Brennero nel quale è compresa come opera accessoria la nostra tangenziale. Nel 2007 io stesso mi recai a Roma presso la segreteria del Ministro Antonio Di Pietro, che non ho mai accusato come sostiene Sartor di avere in odio Noceto, per sollecitare la questione delle concessioni autostradali ad Autocisa, questione che rimase poi in fase di stallo durante tutto il Governo Prodi, per essere poi fattivamente ripresa in mano dall’attuale Governo, tanto che ora si attende solo un parere tecnico della Commissione Europea sull'iter procedurale».
«E' questo - ha fatto sapere Fecci - l’unico passaggio che ora si frappone all’inizio concreto dei lavori: stiamo facendo come sempre quanto è in nostro potere affinché la questione abbia una rapida soluzione. Mi pare che il professor Giorgio Sartor, che sicuramente ha dimostrato di avere dimestichezza con la matematica facendo il conto dei mesi e dei giorni dei vari governi, ne abbia decisamente meno per quanto riguarda la conoscenza dei meccanismi che regolano la pubblica amministrazione, sempre vincolati da regole e normative a cui bisogna, obbligatoriamente attenersi. Per quanto riguarda poi le eventuali soluzioni alternative al passaggio del traffico pesante a Noceto sulla Provinciale, devo dire che più volte sono state da noi considerate, anche di concerto con la Provincia, per poi arrivare però alla conclusione che al momento non sono ipotizzabili: l’assetto della nostra rete viaria alternativa non è tale da poter sostenere il transito dei mezzi pesanti. Si creerebbero situazioni di pericolo e rischi certamente maggiori rispetto a quelli attuali». 
«Credo - ha evidenziato Fecci - che la soluzione più ragionevole sia attendere ancora un poco che si sblocchi l’ultimo passaggio di cui parlavo prima, nella certezza che ormai siamo prossimi alla conclusione della vicenda. Aggiungo che già nel 2008 sono stati convocati tutti i proprietari dei terreni interessati dal passaggio della tangenziale, i quali hanno già formalmente espresso il loro consenso a dare inizio ai rilievi ed alle indagini propedeutiche: per questo li ringrazio della preziosa collaborazione, che dimostra che hanno compreso l’importanza di questa opera, di cui tutti i cittadini potranno beneficiare». 

L’attuale sindaco Pellegrini, che negli scorsi anni ricopriva la carica assessore ai Lavori pubblici, ha aggiunto: «Ricordo, fra gli ultimi passaggi, il protocollo d’intesa fra noi siglato nel 2008 sulla progettazione preliminare, che ci ha finalmente permesso di arrivare nello scorso febbraio alla presentazione in Provincia del progetto elaborato da Autocisa. Non trovo giusto l’attacco del consigliere Sartor che ci accusa di fare annunci, credo che i fatti dimostrino che sono state messe in campo sempre azioni concrete, compresa quella di sollecitare ed incalzare, su più fronti, gli enti aventi parte in causa affinché questa infrastruttura possa essere realizzata: non dimentichiamo che parliamo di un’opera non di competenza del Comune di Noceto, per la quale volentieri ci assumeremmo ogni responsabilità diretta, ma di qualcosa che investe enti superiori i quali, a più livelli, devono necessariamente coordinare sinergie di azione e tempistiche, nel contesto degli attuali quadri normativi. In questi giorni vi sono stati stretti contatti con il Ministro Matteoli, il quale ci ha confermato il suo diretto interessamento nel seguire la pratica, ipotizzandone la conclusione nei prossimi mesi».  

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Selfie in montagna e maltempo d'agosto: Gazzareporter, ecco le foto premiate

FOTO

Selfie in montagna e maltempo d'agosto: Gazzareporter, ecco le foto premiate

S-Chiusi in galleria

parma centro

Con "S-Chiusi in galleria" il teatro riapre i negozi sfitti

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

fashion week

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

10 edifici scolastici della nostra città: li riconosci tutti?

GAZZAFUN

10 edifici scolastici della nostra città: li riconosci tutti?

Lealtrenotizie

Paura a Soragna per un bimbo in bicicletta urtato da un'auto

Si è attivato anche l'elicottero del 118

INCIDENTE

Paura a Soragna per un bimbo in bicicletta urtato da un'auto

incidente

Schianto contro un'auto a Collecchio: grave un motociclista

guardia di finanza

Frode fiscale internazionale, coinvolta anche una squadra di basket di Parma

16 indagati e sequestro per 25 milioni. Come funzionava il sistema di sponsorizzazioni

controlli

Ponte Taro: otto in una notte alla guida sotto l'effetto di alcol o droga

1commento

via emilio lepido

Ladri nella notte da Pittarosso: sparita la cassaforte

PRIMO PIANO

I negozi e la domenica: "Aperti, sono comodi", "no, meglio stare in famiglia" Videoinchiesta

Viaggio tra commesse, clienti, negozianti: ecco cosa pensano della proposta del ministro Di Maio di chiudere gli esercizi la domenica

Varano Melegari

Mirko Reggiani, morire a 42 anni

LUTTO

Addio alla prof Bacchi, una vita per la scuola

VIA TOSCANA

Il rumore dei treni? Fuori legge notte e giorno

4commenti

MONTAGNA

Corniglio, 14enne infortunata durante una gita con classe: interviene il Soccorso alpino

Lavori

Ponte sul Taro, arrivano i droni

curiosità

Parma-Brescia, una volta scesi dal treno... il confronto tra le stazioni Foto

1commento

lesignano

Incidente sulla pista da motocross: è gravissimo

Via Mantova

Dopo l'incidente, i residenti insorgono: «Qui tutti corrono troppo»

arte

Restaurata la Cassetta Farnese di Capodimonte: presto sarà (temporaneamente) a Parma

CALCIO

Gervinho non ricorda Tino?

2commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le offese a Giulia e l'odiatore che è in noi

di Anna Maria Ferrari

EDITORIALE

Il dovere di restituire. La lezione di Dallara

di Michele Brambilla

ITALIA/MONDO

GENOVA

Tredicenne litiga con la mamma, si butta dal balcone e muore

decreto sicurezza

Salvini: "Via tutti i campi rom entro fine legislatura"

SPORT

Pallavolo

Italia nel girone con Serbia e Polonia

5a giornata

Ancora Ronaldo: Juve a punteggio pieno. Roma ko, Milan pari. E quel Parma lì... Risultati, classifica

SOCIETA'

CASTELFRANCO EMILIA

Sparano a uno straniero ed esultano: indagini in corso

il caso

Bennett in tv: "Asia? La chiamavo mamma. Lei mi ha violentato"

4commenti

MOTORI

ANTEPRIMA

Finalmente e-Tron: l'elettrico secondo Audi Fotogallery

RESTYLING

Jeep: è l'ora del nuovo Cherokee. La vera novità? Costa meno