18°

28°

Provincia-Emilia

Sorbolo esternalizza i servizi educativi, i sindacati: "Scelta sbagliata"

Ricevi gratis le news
0

"L’amministrazione neoeletta del Comune di Sorbolo decide di esternalizzare una nuova sezione di nido per l’anno scolastico 2009-2010, adducendo come motivazione non tanto la volontà di aumentare il numero di iscritti riducendo la lista d’attesa, ma piuttosto la necessità di far quadrare il bilancio dell’Ente, rispettando le disposizioni delle leggi finanziare che danno indicazione di diminuire le spese del personale per garantire il contenimento della spesa pubblica - scrivono i sindacati in una nota stampa - Inoltre le spese previste e messe a bilancio per l’assunzione di un nuovo educatore, verrebbero dirottate su altri settori del Comune per l’assunzione di un dipendente da destinarsi ad un’area diversa da quella educativa".

"A fronte di tale decisione FP CGIL, CISL FP, UIL FPL, RSU del Comune di Sorbolo e le segreterie confederali esprimono stupore e deciso disaccordo, in quanto con la precedente Giunta Comunale, di cui faceva parte l’attuale sindaco, si era concordato, attraverso un accordo stipulato tra le parti, di mantenere la gestione diretta di almeno due sezioni delle quattro in funzione all’interno del nido, a garanzia della qualità del servizio erogato e per permette di mantenere in capo all’Amministrazione la gestione del progetto educativo - continua il comunicato - Oggi la nuova Giunta stravolge le decisioni prese dalla precedente amministrazione e affida la gestione di un’altra sezione alle cooperative sociali, venendo meno agli accordi presi in precedenza e appaltando non solo un servizio alla persona ma soprattutto un pezzo di storia, di cultura e di tradizione di un’intera comunità. A trent’anni dalla sua apertura, il nido Arcobaleno vede svendere per questioni economico-politiche la professionalità e la serietà dei suoi educatori e operatori. Per l’ennesima volta le politiche dell’infanzia e della cultura  vengono accantonate in nome del tetto di spesa del personale, con la chiara consapevolezza che appaltare un altro pezzo di nido comunale significa condannarlo ad una lenta e progressiva estinzione. L’amministrazione comunale nell’arco di pochi anni, arriverà, di questo passo, a cedere totalmente le redini della gestione del nido ad un appalto esterno, scegliendo di rinunciare ad occuparsi direttamente dell’accoglienza, della cura e dell’educazione dei bambini di Sorbolo".

"Tutto il personale, unitamente alle organizzazioni sindacali, intende evitare che questo avvenga. Si invita quindi l’attuale Amministrazione a rivedere la propria decisione, mantenendo fede agli accordi presi con la precedente. Si chiede a politici ed amministratori che esprimano la precisa volontà politica di tutelare il servizio, continuando a prendersi carico della questione educativa così come un’amministrazione di trent’anni fa fece aprendo un servizio fortemente voluto e desiderato dalle famiglie e dai cittadini. Sull’onda di quella spinta il nido comunale chiede di rimanere attivo con le sue due sezioni, per poter continuare ad erogare la professionalità e la serietà che in questo cammino ha contraddistinto educatori e operatori".
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Asia Argento

GOSSIP

Asia Argento, compleanno con ringraziamento a X Factor. Riammessa?

Corona: in appello pena ridotta da 1 anno a 6 mesi

MILANO

Corona: (in tribunale con il figlio) in appello pena ridotta da 1 anno a 6 mesi

Lory Del Santo

Lory Del Santo

dramma

Lory Del Santo: "Mio figlio Loren si è tolto la vita"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Verdi Off - La danza verticale “Full Wall” e l'installazione “Macbeth”

SPETTACOLI

Verdi Off - La grande notte in piazza Duomo Tutti gli appuntamenti

Lealtrenotizie

L'hacker: «Frequenti siti porno, ora paga»

SEXY RICATTO

L'hacker: «Frequenti siti porno, ora paga»

Montechiarugolo

Addio a Carboni, il sindaco che amava la sua terra

WEEKEND

Tra street food in Ghiaia, sport in Cittadella e mercatini: l'agenda del sabato

Meteo

Settembre da record: dall'11 al 20 i giorni più caldi in 140 anni. E la pioggia non arriva.

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

4commenti

COLLECCHIO

Polemica sui bus vecchi, il Comune: «In arrivo nuovi mezzi»

Emergenza

Droga: consumatori insospettabili e sempre più giovani

Colorno

Tortél Dóls: ora è guerra tra confraternita e sindaco

CRAC

Spip, chiesti 2 anni e 10 mesi per Buzzi. Frateschi e Costa rischiano 2 anni e mezzo

Scuola

Cattedre vuote: a Parma mancano 1.260 insegnanti. E 300 bidelli

Qualità dell’aria

Parma attiva il piano regionale: da ottobre a marzo banditi anche i diesel euro 4

12 TG PARMA

"Svuotato il conto dalla sera alla mattina": la testimonianza del pensionato truffato Video

anteprima gazzetta

"Visiti siti porno, paga o diciamo tutto": anche a Parma la truffa on line del momento

Varano

E' l'ora della Dallara Academy: due piani di storia, idee e futuro Gallery

70 anni

Maxiraduno: Salso diventa la capitale mondiale dell'Ape Piaggio Le foto

ricordo

In tutte le librerie Feltrinelli, il valzer del Gattopardo dedicato a Inge Video: Parma

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Lega, 5 Stelle e progetti di alleanze europee

di Luca Tentoni

EDITORIALE

Sicurezza: nessuno volti le spalle alla città

di Filiberto Molossi

ITALIA/MONDO

milano

Ultimo saluto a Inge, rivoluzionaria fino alla fine Fotogallery

PIACENZA

Si ribalta il trattore, grave un agricoltore di Alseno

SPORT

VOLLEY

L'Italia travolge la Finlandia nel primo match della seconda fase

Moto

Ora è ufficiale: la Fim ritira a Fenati la licenza per il 2018

SOCIETA'

hi-tech

Debutta il nuovo iPhone. Fan in coda, ma meno che in passato

milano

Risse e furti, la Questura chiude per 10 giorni i "Magazzini generali"

MOTORI

RESTYLING

Jeep: è l'ora del nuovo Cherokee. La vera novità? Costa meno

VOLKSWAGEN

T-Roc diesel, doppio "Porte aperte"