18°

Provincia-Emilia

Truffatori «di professione»: fallisce il colpo a San Secondo

Ricevi gratis le news
0

 Paolo Panni

Hanno scelto San Secondo per compiere la loro ennesima truffa. Ma nel centro della Bassa, anzichè terreno fertile hanno trovato persone che non si sono fatte raggirare e hanno così finito per aggiungere, al loro «curriculum» non certo invidiabile, nuovi guai con la giustizia. 
Protagonisti della vicenda, due pregiudicati della provincia di Taranto, entrambi 40enni, specializzati nel mettere a segno truffe un po' in tutta Italia e, ora, anche nel Parmense. 
I due sono arrivati a San Secondo paventando un chiaro interesse verso l’acquisto di una struttura ricettiva del territorio, nella quale per altro hanno soggiornato per un mese, senza saldare un solo centesimo del conto che dovevano pagare. 
Durante la loro permanenza hanno anche organizzato feste e ritrovi con amici e conoscenti fingendo di vivere nell’oro. 
Ma quando il titolare della struttura ricettiva li ha messi alle strette affinché pagassero il conto, si sono allontanati con la scusa di voler andare a prelevare i soldi al bancomat e, invece, sono spariti nel nulla. 
Nel corso della loro permanenza, fingendo interesse verso l’acquisto del locale, hanno cercato di truffare i proprietari dello stesso tentando di far sot-
toscrivere loro documenti fideiussori coi quali avrebbero dovuto garantire un prestito, per poi essere successivamente saldati. 
I proprietari del locale hanno tutt'altro che «abboccato» e si sono rifiutati di firmare i documenti, chiedendo anzi il pagamento immediato del conto relativo al loro soggiorno nella Bassa. 
Come sempre accade in questi casi, la banca chiedeva ai due uomini garanzie per concedere il prestito ed entrambi hanno chiesto ai proprietari della struttura ricettiva di garantire per loro il finanziamento sostenendo che, una volta ottenuto il denaro, si sarebbero impegnati a rilevare l’attività. I rischi, come si può immaginare, per la proprietà erano enormi. Intuito che la cosa era poco chiara, gli stessi proprietari si sono rivolti ai carabinieri della stazione di San Secondo, comandati dal maresciallo Antonio Iannucci. 
I militari hanno immediatamente effettuato tutta una serie di precisi accertamenti ed è emerso che i due individui in questione, che si erano già dati «alla macchia» sono truffatori professionisti con tutta una lunga serie di precedenti che spaziano dai reati contro il patrimonio e contro la persona alla ricettazione, dal traffico di stupefacenti per arrivare addirittura all’associazione a delinquere. I due sono stati denunciati per insolvenza fraudolenta e tentata truffa: reato portato avanti in modo continuato e in concorso.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

E' iniziato il Grande Fratello Vip. Benedetta Mazza: "Cerco l'amore" Video

TELEVISIONE

E' iniziato il Grande Fratello Vip. Benedetta Mazza: "Cerco l'amore" Video

Harlem Gospel Choir

Auditorium Paganini

Arriva l'Harlem Gospel Choir

Ricordando... un'estate in piscina: foto da Campora

PGN

Ricordando... un'estate in piscina: foto da Campora

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Parma-Brescia, una volta scesi dal treno... il confronto tra le stazioni Foto

LA CURIOSITA'

Parma-Brescia, una volta scesi dal treno... il confronto tra le stazioni Foto

di David Vezzali

3commenti

Lealtrenotizie

Blitz nei centri massaggi, dalle tenutarie ai personaggi tuttofare: ecco i retroscena

L'INCHIESTA

Blitz nei centri massaggi, dalle tenutarie ai personaggi tuttofare: ecco i retroscena

1commento

PARMA

Scontro auto-bici in via Zarotto: un ferito

Fuga di gas nella notte: vigili del fuoco in via Gobetti

FIDENZA

Stazione, 23enne aggredita da un extracomunitario

3commenti

PARMA

Lavori in Cittadella: arrivano operai e ponteggi Foto

LAUREA

La farfalla Giulia è diventata dottoressa

3commenti

LUTTO

Addio ad Armido Guareschi, ex patron della Lampogas

LANGHIRANO

Castello di Torrechiara chiuso, rabbia e proteste

2commenti

Corniglio

Sesta diventa un set per il film di Giovanni Martinelli

Teatro Due

Jeffery Deaver presenta stasera il nuovo romanzo

EXPORT

A Parma boom nel secondo trimestre: +13%

CALCIO GIOVANILE

«Mio figlio col braccio rotto, ma nessuno ferma l'azione»

3commenti

Fontevio

Choc anafilattico, vivo per miracolo. La farmacista: "Ecco come l'ho salvato" Video

16 novembre

Le "stelle" illuminano la città: per il terzo anno la Guida Michelin presentata a Parma

PARMA

Sparano "per gioco" a un distributore e una finestra: denunciati tre giovani Foto

La pistola era ad aria compressa. La finestra è stata danneggiata. Sono intervenuti i carabinieri

MODENA

Pugni e testate alla capotreno sul Bologna-Parma: denunciata 26enne

3commenti

dopo 12 anni

Esproprio ex Federale: Comune costretto a pagare 1,6 milioni di euro

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il non-detto dietro la legge di stabilità

di Domenico Cacopardo

L'ESPERTO

Terreni comunali: quando è possibile l'usucapione

di Arturo Dalla Tana*

ITALIA/MONDO

BOLOGNA

Il ragazzo ucciso scrisse: "Se mi volete morto, la fila è lunga"

RIMINI

Prostituzione e droga: sequestrato il night "Lady Godiva", 19 misure di custodia cautelare

SPORT

BASEBALL

Parma Clima: Yomel Rivera raggiunge i compagni in Arizona

Lega pro

Berlusconi compra il 100% del Monza. Galliani ancora al suo fianco

SOCIETA'

GUSTO LIGHT

La ricetta "green" - Vellutata delicata ai cannellini

Reggio

Disfunzione erettile, in Italia ne soffrono tra 3 e 5 mln

MOTORI

ANTEPRIMA

Finalmente e-Tron: l'elettrico secondo Audi Fotogallery

RESTYLING

Mazda CX-3 dà ancora fiducia al diesel