14°

26°

Provincia-Emilia

«Mia madre malata grave non doveva essere dimessa»

«Mia madre malata grave non doveva essere dimessa»
Ricevi gratis le news
0

«Se vogliamo avere e costruire una grande sanità non dobbiamo cadere in questi tentativi di sfruttamento delle persone deboli e indifese». Va giù duro Franco Buratti, presidente dell'associazione «Liberi» per la tutela della salute mentale, sulla vicenda della 91enne, ricoverata domenica per un malore a Vaio, che i medici dell'ospedale fidentino avrebbero voluto dimettere dopo aver prestato le cure del caso. Per i medici l'anziana - che vive a Salsomaggiore assieme al figlio -   sarebbe potuta tornare a casa, e ricevere lì le terapie di cui aveva bisogno. 

Una decisione contestata dal figlio,  un pensionato sessantenne e anche lui  con problemi di salute: «Sono solo ad occuparmi di mia madre. Ha bisogno di aiuto per mangiare e per la riabilitazione e  deve essere costantemente accudita:  non riesce ad alzarsi dal letto e le devono essere somministrate flebo. Come posso farcela?», dice Emanuele Gatti, vice-presidente di «Liberi».
Nel braccio di ferro sulle dimissioni è intervenuto anche Buratti, che domenica  sera ha suggerito a Gatti di ricorrere contro la decisione dei medici di Vaio. Con una lettera inviata   ai vertici dell'Ausl di Parma  e dell'ospedale di Vaio, il figlio della 91enne ha chiesto formalmente - adducendo sentenze e leggi - che la madre non venisse dimessa perchè «gravemente ammalata e non autosufficiente e non sempre in grado di programmare il proprio futuro, mentre lo scrivente, parente più prossimo all'ammalata, non è in grado di fornire le necessarie cure al proprio congiunto».
L’Azienda Usl di Parma ribatte sostenendo di aver fatto finora il possibile.  «La signora  - spiega Maria Cristina Aliani, direttore medico del presidio ospedaliero di Fidenza-San Secondo - ha effettuato tre accessi in pronto soccorso nell'agosto 2009 per patologie diverse. Alla valutazione di triage le è sempre stato assegnato un codice verde, e agli accessi dell’11 e del 18 agosto è stata riaffidata al medico curante, confermando il codice verde. Per la paziente risulta inoltre attivata dal proprio medico, dal 24 agosto, l’assistenza domiciliare del Nucleo cure primarie di Salsomaggiore».
«All’ultimo accesso del 31 agosto  - ricorda Aliani - è seguito un ricovero in Medicina d’urgenza dopo un periodo di osservazione breve intensiva. La paziente viene trattenuta, come riportato sulla scheda di osservazione breve, per stipsi ostinata e per motivazioni di carattere socio-familiare. Considerata la dimissione difficile,   è stata attivata la valutazione dell’Unità di valutazione geriatrica, che già era a conoscenza del caso in quanto la paziente era stata ricoverata in due occasioni nello scorso anno in Ortopedia a Fidenza e trasferita in entrambe le occasioni in Lungo degenza a S.Secondo». 
 «Negli ultimi tre anni  - prosegue la dirigente Ausl - la paziente ha avuto nove accessi in pronto soccorso, di cui tre (compreso l’ultimo), seguiti da ricovero».
 «Il caso - conclude Aliani  - è in carico da anni ai servizi territoriali sociali e sanitari. Negli ultimi anni  numerose proposte assistenziali sono state avanzate dai servizi territoriali sociali e sociosanitari, che hanno però finora trovato adesione solo parziale da parte del nucleo familiare. Sono stati ugualmente garantiti i supporti di tipo economico, ed in particolare l’assegno di cura è riconosciuto dal 1 marzo 2006 e l’accompagnamento dal 1 maggio 2008. Oltre a questo, altri sostegni di tipo economico sono stati regolarmente garantiti al nucleo familiare».  m.t. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Shalpy fa polemica con Fabio Fazio: "Mi invita ma non mi fa cantare"

Foto dal profilo Twitter di Shalpy

TELEVISIONE

Shalpy fa polemica con Fabio Fazio: "Mi invita ma non mi fa cantare"

Mostra Sex & revolution

FOTOGRAFIA

"Fate l'amore senza paura!": dai libri al porno, un tuffo negli anni della rivoluzione Video Foto

Vasco Rossi: "Ecco perche' ho sempre detto no a Pavarotti"

musica

Vasco Rossi: "Ecco perche' ho sempre detto no a Pavarotti"

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Tutte le foto del  royal baby

FOTOGALLERY

Tutte le foto del royal baby

Lealtrenotizie

L'autobus degli studenti divorato dalle fiamme a Riccò

FORNOVO

L'autobus degli studenti divorato dalle fiamme a Riccò Video

Scarpa e Pezzuto: "Sottovalutate le segnalazioni sulla vetustà e cattiva manutenzione dei mezzi"

1commento

tg parma

Punta un'arma contro la fidanzata del figlio: paura in via Rezzonico Video

il fatto del giorno

Botte alla compagna sotto gli occhi della figlia: condannato Video

tg parma

Cerca di fuggire: pusher "placcato" e arrestato dai carabinieri in Viale Vittoria Video

Un cittadino polacco è stato denunciato per furto

2commenti

SPORT

Centro sportivo di Collecchio: c'è una nuova offerta, si riapre la gara

L'offerta è stata fatta dall'Istituto per il credito sportivo (Ics). Il Parma Calcio 1913 rassicura i tifosi: "Parteciperemo alla prossima asta pubblica"

9commenti

PARMA

Incendio in uno scantinato: vigili del fuoco in zona San Lazzaro

E' successo in via Bondi

LUTTO

Addio a Oddi, pilastro dell'Audace

tg parma

Ok al bilancio di Fondazione Cariparma e via libera al nuovo Cda Video

la segnalazione

"Il parcheggio dell'Ercole Negri pericolosamente al buio da troppo tempo"

PARMA

Uno sprint al tramonto: il 4 maggio torna la Cetilar Run

Ecco il percorso della manifestazione: 8 chilometri dal Parco Ducale alla Cittadella

Parma

Vandalismi all'Itis, la preside chiude il bagno

Soragna

I ragazzini rapinati: abbiamo ancora paura

'NDRANGHETA

Gigliotti deve restare in cella: no del gip alla scarcerazione

FELINO

Invalida per finta e denunciata per davvero

Sosta con un permesso falso sullo stallo per disabili in via Brigate Alpine: un'automobilista originaria del Napoletano scoperta e indagata dai vigili

1commento

IL CASO

Massacro di via San Leonardo, chiesto il rinvio a giudizio di Solomon

PARMA

Casa nel Parco: gioco e lavoro vanno a braccetto Foto

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Governo, quante baruffe. E l'interesse del Paese?

1commento

IL VINO

Il «Troccolone» di Capitoni, il Sangiovese della festa

di Andrea Grignaffini

ITALIA/MONDO

londra

Per il giudice Alfie può andare a casa, ma non in Italia. I medici frenano

piacenza

Due discoteche chiuse per alcol a minorenni

SPORT

CHAMPIONS

La Roma si sveglia tardi: il Liverpool vince 5-2

Gallery sport

Sbk di nuovo a Imola. La madrina? Aida Yespica Fotogallery

SOCIETA'

social

Da odio a sesso, le linee guida di Facebook sui post vietati

curiosità

La filastrocca sull'aereo Pippo recitata nei luoghi di Parma sotto le bombe Video

MOTORI

ANTEPRIMA

Nuova Mercedes Classe A: come uno smartphone

LA NOVITA'

Lamborghini, ecco Urus: un toro travestito da Suv

1commento