10°

24°

Provincia-Emilia

Influenza A, a Vaio si aspettano 400 ricoveri in più in 15 settimane

Influenza A, a Vaio si aspettano 400 ricoveri in più in 15 settimane
Ricevi gratis le news
1

 E' pronto anche in città il piano pandemico per l'influenza A. In base agli studi dell'Azienda Usl, l'aumento degli ammalati inizierà già a partire da novembre, mentre il picco è stimato fra la metà di dicembre e la metà di gennaio.  Il direttore del Presidio ospedaliero, Gianluca Giovanardi, ha parlato del piano pandemico.
 «Occorre precisare che noi ci aspettiamo una forma influenzale  normale, ma dai numeri più ampi, poichè la popolazione non è immunizzata. Contrariamente al solito 10 per cento si ammalerà il 20-25 per cento. E quindi ammalandosi più persone, di conseguenza, occorreranno più richieste di prestazioni sanitarie e più medici, che avranno maggiore impatto sui servizi sanitari. Le settimane con il picco sono stimate fra la quinta e l’undicesima. Ci sarà dunque una fase di accelerazione, di picco e discesa». 
«I nuclei di cure primarie sono già stati allertati e potenzieremo la guardia medica sulle 24 ore, per quanto riguarda il Distretto. L’ospedale funzionerà bene se funzioneranno i servzi territoriali. Prevediamo un incremento di accessi al Pronto Soccorso e ovviamente un maggior numero di ricoveri. Nelle 15 settimane ci aspettiamo circa 400 ricoveri in più rispetto alla normale epidemia influenzale, con il picco nella sesta e settima settimana, con 80 ricoveri nelle due settimane di picco. Ci stiamo organizzando in ospedale per garantire i posti letti e per gestire l’impatto con un numero di operatori sanitari adeguato. Per avere adeguati posti letto ci stiamo orientando a ridurre e a rimandare gli interventi non programmati. Sono stimati uno o due casi su cento in condizioni cliniche gravi che necessitano di  ricovero». 
«Ci stiamo preparando fra Fidenza e San Secondo a garantire 50 posti letto per questi pazienti. Quindi dovremo agire su due livelli: uno sui posti letto e uno sugli operatori sanitari. Occorre aggiornare i nostri medici e gli infermieri per quanto riguarda le norme igieniche e le vaccinazioni. Rivolgiamo dunque un appello ai nostri medici e agli infermieri per la vaccinazione, in quanto ogni giorno perduto di assistenza è un punto in meno. E poi se non vaccinati,  rappresentano un veicolo di infezione dal lavoro alla famiglia. La vaccinazione è raccomandata, con priorità per gli operatori sanitari. La distribuzione del vaccino sarà prima alla Regione e quindi alle Aziende Ausl, dal 15 ottobre al 15 novembre». 
«Abbiamo avuto alcuni casi sospetti a Vaio, ma per il momento non era influenza A. Si tratta di un virus nuovo e per questo la popolazione è sensibile, ma i sintomi sono uguali all’influenza tradizionale. Occorre dunque rivolgere un messaggio di attenzione pur in uno scenario di tranquillità». 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • gianluca

    21 Settembre @ 07.56

    Almeno in quest'ospedale ci stanno informando di essere pronti al tour de force. Speriamo che gli altri ospedali prendano esempio

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Bruce Springsteen, oggi il Boss compie 69 anni

compleanno

Bruce Springsteen, oggi il Boss compie 69 anni

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

fashion week

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

TELEVISIONE

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

Notiziepiùlette

Giulia: «Volate oltre l'odio»
Ghiretti insultata sul web

Giulia: «Volate oltre l'odio»

Ultime notizie

Le cime tempestose di Kate Bush

IL DISCO

Le cime tempestose di Kate Bush

di Michele Ceparano

Lealtrenotizie

Schianto contro un'auto a Collecchio: grave un motociclista

incidente

Schianto contro un'auto a Collecchio: grave un motociclista

controlli

Ponte Taro: otto in una notte alla guida sotto l'effetto di alcol o droga

via emilio lepido

Ladri nella notte da Pittarosso: sparita la cassaforte

Lavori

Ponte sul Taro, arrivano i droni

PRIMO PIANO

I negozi e la domenica: "Aperti, sono comodi", "no, meglio stare in famiglia" Videoinchiesta

Viaggio tra commesse, clienti, negozianti: ecco cosa pensano della proposta del ministro Di Maio di chiudere gli esercizi la domenica

VIA TOSCANA

Il rumore dei treni? Fuori legge notte e giorno

4commenti

Varano Melegari

Mirko Reggiani, morire a 42 anni

LUTTO

Addio alla prof Bacchi, una vita per la scuola

Via Mantova

Dopo l'incidente, i residenti insorgono: «Qui tutti corrono troppo»

lesignano

Incidente sulla pista da motocross: è gravissimo

CALCIO

Gervinho non ricorda Tino?

2commenti

COLORNO

Tortél Dóls, il sindaco contrattacca la Confraternita

gazzareporter

La segnalazione: "Capolinea del bus davanti a passo carrabile?"

Mariano

«Via Parasacchi, pericolo erbacce»

libri

Jeffery Deaver, il maestro del thriller americano  torna a Parma

incidente

Auto finisce nel canale: un ferito grave a Polesine

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il dovere di restituire. La lezione di Dallara

di Michele Brambilla

LA PEPPA

La ricetta - Mini budini salati

ITALIA/MONDO

genova

Toti: "Il ponte si può costruire in 12-15 mesi: non accetteremo ritardi"

vezzano sul crostolo

Pizzaiolo coltiva marijuana in un bosco, preso con la "fototrappola"

SPORT

Pallavolo

Battuta l’Olanda 3-1. La Polonia è l'ultima qualificata della Final-Six

5a giornata

Ancora Ronaldo: Juve a punteggio pieno. Roma ko, Milan pari. E quel Parma lì... Risultati, classifica

SOCIETA'

l'indiscrezione

Versace in vendita a un gruppo americano?

il caso

Bennett in tv: "Asia? La chiamavo mamma. Lei mi ha violentato"

1commento

MOTORI

SERIE SPECIALE

La Mini Countryman imbocca... Baker Street

RESTYLING

Jeep: è l'ora del nuovo Cherokee. La vera novità? Costa meno