14°

26°

Provincia-Emilia

Langhirano - Scuola, genitori all'attacco

Langhirano - Scuola, genitori all'attacco
Ricevi gratis le news
1

 E’ di questi giorni un comunicato del Comitato genitori in cui viene espresso il disappunto dei suoi membri nei confronti delle recenti affermazioni dell’amministrazione in merito alla questione scuola.

«Facendo un rapidissimo confronto tra le varie dichiarazioni dell’amministrazione comunale, appaiono evidenti diverse contraddizioni - si legge nel documento -. A proposito di un eventuale rientro alla Bruno Ferrari, il sindaco Bovis ha più volte pubblicamente dichiarato che sarebbe stato categoricamente escluso anche temporaneamente.   Questa decisione era stata motivata dal fatto che la ristrutturazione del vecchio edificio sarebbe stata eseguita in funzione di una destinazione d’uso differente rispetto all’attuale, pertanto terminato il ripristino, non sarebbe stata più idonea ad ospitare una scuola. Un successivo ulteriore cambio di destinazione d’uso, sarebbe quindi un inutile spreco di denaro pubblico». 
«Facciamo presente - continua il Comitato genitori della scuola - che ci opporremo con estrema determinazione e con tutte le risorse necessarie per impedire un temporaneo rientro nella vecchia Ferrari».
Ma le polemiche riguardano anche la gestione del finanziamento per il recupero del vecchio edificio danneggiato dal terremoto: «E' stato ribadito con decisione dal sindaco e dagli assessori che un finanziamento erogato per una ragione specifica non può essere utilizzato per altre ragioni - continua il Comitato genitori -. Nel nostro caso, il denaro erogato dallo Stato per il ripristino della Ferrari deve essere utilizzato esclusivamente per questa operazione. E’ semplice capire le ragioni di questa regola che naturalmente condividiamo. Tuttavia dopo alcune riflessioni, sorge spontanea una domanda. Com'è possibile che lo Stato, in determinati casi, obblighi ad eseguire operazioni non convenienti ed economicamente svantaggiose? Alla luce di questa domanda abbiamo fatto una breve ricerca ed abbiamo constatato che in realtà non è tutto vero quanto affermato». 
«L’affermazione corretta - tiene a sottolineare il Comitato genitori - è che un finanziamento erogato per un dato motivo deve essere utilizzato esclusivamente per quel motivo. Ma nel caso in cui questa operazione perdesse di significato o fosse un investimento palesemente sconveniente, l’amministrazione potrebbe chiedere, ed in alcuni casi ottenere, il cambio di destinazione d’uso del finanziamento. Se gli organi superiori che dispongono l’erogazione del finanziamento considerano sensate ed inopinabili le motivazioni del cambio di destinazione, lo stesso denaro può essere utilizzato per un’altra ragione che diventerebbe da quel momento in poi, la causale dell’erogazione del finanziamento». 
«Un caso che portiamo ad esempio, si è verificato nel comune di Montefano (Mc) il quale nel 2007 ha chiesto ed ottenuto dalla regione Marche il cambio di destinazione d’uso di un finanziamento regionale erogato originariamente per la ristrutturazione e messa a norma antisismica dell’edificio scolastico e successivamente, dopo la richiesta di cambio, destinato all’acquisto di un nuovo edificio scolastico». 
«Alla luce di quanto esposto  - conclude la nota diffusa dal Comitato dei genitori della scuola langhiranese - sarebbe doveroso quantomeno documentarsi per far sì che gli importi erogati possano essere utilizzati per investimenti più lungimiranti ed utili».G.C.
 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Maurizio

    22 Settembre @ 13.19

    Maria Star ha detto: «C'è stata una strumentalizzazione pesante da parte della sinistra che ha cercato di far credere che la piaga sociale del precariato abbia origine con questo Governo». Negli anni '80 e '90 si è proceduto ad abilitazioni di massa. 125.000 persone sono entrate nelle graduatorie e altrettante sono state chiamate a fare supplenze brevi senza aver superato concorsi. «La scuola è stata trattata come un ammortizzatore sociale e oggi se ne pagano le conseguenze». Lei Come al solito accusa la Sinistra, come se la Sinistra di oggi fosse la stessa di 20 o 30 anni fa. Ma i conti in tasca loro del Governo attuale se li sono fatti più che bene!E non sono certo migliori di chi li ha preceduti in Sessant'anni! Intanto il mercatificio di Abilitazioni a noi è costato molti soldi, anni e anni di studio e anni e anni di precariato e di esperienza che lei non ha e non ha mai fatto prima di ricoprire una carica così importante. Vergogna! Vogliamo Umberto Eco alla Pubblica Istruzione

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Nadia Toffa per la prima volta senza parrucca

social network

La prima volta di Nadia Toffa senza parrucca: selfie con la mamma

Swinging Ballroom Closing Party: ecco chi c'era alla festa

FESTE

Swinging Ballroom Closing Party: ecco chi c'era alla festa Foto

Quanta Parma a Vinitaly (Guarda chi c'era)

manifestazione

Quanta Parma a Vinitaly (Guarda chi c'era)

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Il terzo giorno": foto-cronaca di un debutto

LA MOSTRA

"Il terzo giorno": foto-cronaca di un debutto

Lealtrenotizie

Operazione antidroga a Parma: cinque arresti

polizia

Operazione antidroga a Parma: cinque arresti

VIA SIDOLI

Scende dall'autobus: 83enne assalita e rapinata

FURTI

Notte di raid nelle assicurazioni: cosa cercavano i ladri?

2commenti

Addio

Giancarlo Bonassi, l'antesignano delle guide turistiche

L'agenda

"Nel segno del giglio" e non solo: un sabato tra dischi in vinile, libri e musica

Tribunale

Picchia e perseguita la fidanzata: condannato a due anni

SALSO

Elezioni, spunta una nuova lista civica: Salso Futura

Busseto

Rapina alla Banca popolare di Lodi, due condannati

Cooperativa Molinetto

Un viaggio in Islanda per coronare un sogno

Intervista

Franconi Lee: «Tosca al Regio come un thriller di Hitchcock»

via zanardelli

Il pensionato e l'officina in nero: sequestro e multa da 10mila euro Video

8commenti

carabinieri

Colpì il giardiniere a badilate: arrestato commerciante di Langhirano

1commento

FATTO DEL GIORNO

Strattonano un'anziana, la fanno cadere e la rapinano alla fermata del bus

2commenti

PARMA

Un logo per la Barilla, concorso al Toschi: ecco le studentesse premiate Foto

Un concorso per premiare i dipendenti con 25 anni di anzianità in azienda

polizia

Aggressione nella notte in via D'Azeglio

1commento

segnalazione

San Leonardo, bossoli di arma da fuoco sul marciapiede

3commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La crisi e l'alibi del voto regionale

di Luca Tentoni

NOSTRE INIZIATIVE

"Il terzo giorno": la mostra in 8 pagine speciali

ITALIA/MONDO

MUSICA

Il produttore e dj svedese Avicii è stato trovato morto in Oman: aveva 28 anni Foto

Genova

Cinque Terre, misteriosa macchia bianca in mare

SPORT

MOTOGP

Austin: Iannone il più veloce. Quarto Rossi

RUGBY

I giocatori delle Zebre allenano i piccoli giocatori Foto

SOCIETA'

GAZZAFUN

“La morta in Tär" e le belle storie in dialetto: rispondi al nostro quiz

usa

"Carrie" tifa per l'amica "Miranda" governatrice di New York

MOTORI

NOVITA'

Kia Picanto X-Line: la citycar diventa crossover

NOVITA'

Audi A7 Sportback: linea da coupé, qualità da ammiraglia