18°

30°

Provincia-Emilia

E' tornato a casa il benzinaio rapinato a Sorbolo

E' tornato a casa il benzinaio rapinato a Sorbolo
Ricevi gratis le news
0

 Cristian Calestani

Ha trascorso una notte in ospedale in osservazione, ma ora sta meglio ed ha già fatto ritorno a casa. Rimane però lo choc per essersi trovato davanti un bandito, per aver ricevuto un colpo in testa e per  essere stato rapinato dell’incasso di giornata.
E’ fortunatamente rientrato l’allarme sulle condizioni di salute del 31enne di Brescello colpito al capo con il calcio di una pistola durante la rapina portata a compimento all’Agip di Sorbolo che gestisce, da alcuni mesi, insieme al fratello. 
Ieri la saracinesca del gabbiotto del distributore di via Mantova è rimasta quasi sempre abbassata. Solo verso l’ora di pranzo il fratello della vittima dell’aggressione è entrato nel gabbiotto per compiere alcune operazioni insieme al procuratore della struttura. 
Molto probabilmente si è trattato soltanto di attività di routine volte a garantire quantomeno il corretto funzionamento del self-service e per riordinare quanto la sera prima era stato messo a soqquadro. 
Adesso all’interno del gabbiotto lo schermo del pc non più è rovesciato sul tavolo, così come il registratore di cassa non è più fuori posto;  ma nonostante siano scomparsi i segni tangibili della rapina, fanno ancora male i ricordi di quegli attimi in cui il gestore della struttura è stato aggredito, picchiato e rapinato. 
«Una persona viene qui per fare il proprio lavoro e poi succedono questi episodi» aveva sussurato lunedì serà, subito dopo la rapina, un’amica della famiglia della vittima accorsa immediatamente, insieme a tanti parenti, alla stazione di servizio.
Ssecondo quanto ricostruito dai carabinieri di Sorbolo,  in collaborazione con i colleghi della Compagnia di Parma, il gestore era giunto al distributore intorno alle 19.30 di lunedì (giornata di riposo per la stazione di servizio) probabilmente per ritirare i contanti presenti all’interno della colonnina del self-service. 
I rapinatori - ancora non si sa con certezza quanti anche perché il distributore non sarebbe dotato di telecamere - hanno sicuramente atteso quel momento per entrare in azione. 
Il gestore avrebbe tentato di difendersi sarebbe stato colpito in testa con il calcio della pistola dai rapinatori: un colpo violento che lo ha fatto cadere a terra stordito. Ad accorgersi di quanto accaduto è stato un automobilista giunto per fare rifornimento che ha notato la presenza del gestore a terra nel gabbiotto e ha dato l'allarme. 
Il gestore è stato trasportato in ospedale dove nella notte tra lunedì e ieri è stato sottoposto a una Tac per valutare l’entità del trauma cranico commotivo riportato. Ieri il ritorno a casa, anche se ancora visibilmente sotto choc per quanto successo. 
Parecchi commercianti di Sorbolo hanno espresso solidarietà alla vittima della rapina, ma hanno anche espresso la loro paura per lo stato di perenne insicurezza del loro lavoro. 
Dopo l’episodio di lunedì la loro paura è aumentata ulteriormente. «Quando esco con l’incasso lo faccio accompagnata da almeno un’altra persona» ha raccontato Simona Dall’Aglio della tabaccheria di via Marconi. «Dispiace per la vittima di questo episodio - dicono alla «Ferrari» di via Mantova - lavora qui da poco, è un bravo ragazzo. A lui non possiamo che esprimere tutta la nostra solidarietà e vicinanza». 
Ma se ci si ferma a parlare di microcriminalità con un esercente è inevitabile che tutti, nel passato più o meno recente, abbiano il loro non certo invidiabile episodio da raccontare. 
E’ il caso di Elisa Allodi che un paio di anni fa subì un furto nel suo negozio di ottica. Oppure del barista Maurizio Cotti: il suo «Non solo bar» è stato violato dai ladri per cinque volte nel giro di pochi mesi. 
«La verità è una sola: non siamo protetti: le leggi italiane non ci tutelano», dice un altro commerciante. Graziano Agnetti, invece, è benzinaio alla Esso e ha raccontato di alcuni tentativi di rapina andati a vuoto in passato. «Ormai qui siamo nel Far West - aggiunge - ci sono pochi controlli: i vigili non si vedono mai, mentre i carabinieri hanno carenze di personale». 
Ma tra tanti commenti negativi, c'è anche chi non vede tutto nero. «Siamo qui da poco - dice Cinzia Del Miglio de «Il posticino» - un po' di paura c'è sempre, ma direi che Sorbolo è ancora un posto tranquillo. Episodi come quello di lunedì sera, per fortuna, sono ancora situazioni isolate».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

TELEVISIONE

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

Asia Argento

GOSSIP

Asia Argento, compleanno con ringraziamento a X Factor. Riammessa?

Lory Del Santo

Lory Del Santo

dramma

Lory Del Santo: "Mio figlio Loren si è tolto la vita"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Le cime tempestose di Kate Bush

IL DISCO

Le cime tempestose di Kate Bush

di Michele Ceparano

Lealtrenotizie

Inglese e Gervinho fanno esultare il Tardini. Parma-Cagliari 2-0 Foto

SERIE A

Inglese e Gervinho fanno esultare il Tardini. Parma-Cagliari 2-0 Foto

2commenti

parma calcio

D'Aversa promuove Gervinho: "Per Parma fa la differenza" Video

parma

Lavoro nero: sospesa la licenza a un kebab di via D'Azeglio. Multati altri locali

Controlli interforze in diverse zone della città

1commento

APPENNINO

E' morto il fungaiolo colto da malore nei boschi di Albareto

Si tratta di un 80enne di Bergamo

viabilità

Ponte sul Po tra Boretto e Viadana, possibili sensi unici alternati Video

SEXY RICATTO

L'hacker: «Frequenti siti porno, ora paga»

3commenti

NUOTO

Commenti beceri verso Giulia Ghiretti: denuncia (e tanto sostegno) via Facebook

L'atleta paralimpica pubblica la schermata con alcuni commenti per i quali si definisce "disgustata"

2commenti

Varano

E' l'ora della Dallara Academy: due piani di storia, idee e futuro Gallery Video

sicurezza stradale

Massese, allarme per quelle righe orizzontali ormai "fantasma"

politica

Pizzarotti sulla vicenda Casalino: "Le minacce sono il metodo 5 Stelle"

Verdi Off

Danza verticale e giochi di luce: pubblico con il fiato sospeso in piazza Duomo Foto Video

ECONOMIA

Rinnovato il contratto integrativo in Barilla: previsto premio da 10.800 euro in 4 anni

PARMA

Viale Vittoria: cartello anti-spaccio già strappato e gettato nella campana del vetro Foto

4commenti

WEEKEND

Tra street food in Ghiaia, sport in Cittadella e mercatini: l'agenda del sabato

Emergenza

Droga: consumatori insospettabili e sempre più giovani

Qualità dell’aria

Parma attiva il piano regionale: da ottobre a marzo banditi anche i diesel euro 4

15commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

E' Berlusconi l'arma anti Di Maio di Salvini

di Vittorio Testa

CHICHIBIO

«Locanda Marzolara» generosa tradizione e tanta qualità

di Chichibio

ITALIA/MONDO

Medicina

Primo trapianto di faccia in Italia. E' su una donna

governo

Pensioni: ipotesi quota 100 con 36-37 anni contributi

SPORT

Moto

Super pole di Lorenzo, pasticcio Valentino Rossi: 18esimo

GOLF

Secondo giro del Tour Championship: Molinari in difficoltà

SOCIETA'

gazzareporter

Quando il fungo pesa 2,5 kg...

Ivrea

"Vorrei vedere il mare per l'ultima volta": l'ambulanza si ferma vicino alla spiaggia

MOTORI

RESTYLING

Jeep: è l'ora del nuovo Cherokee. La vera novità? Costa meno

VOLKSWAGEN

T-Roc diesel, doppio "Porte aperte"