13°

25°

Provincia-Emilia

Torrechiara, il paese "rinato" grazie alle donne

Torrechiara, il paese "rinato" grazie alle donne
Ricevi gratis le news
0

Chiara Cacciani
Questa è la storia di come a Torrechiara i  sussulti della terra -lasciato il loro strascico di danni e paura - siano riusciti a ridare un senso alla parola «comunità»; e di come dalle macerie del terremoto  sia nata un'opportunità di rinascita.
A «riprendersi» il loro paese sono state le donne. Hanno iniziato le nonne, che di fronte all'edificio «ferito» della scuola materna e allo spettro della sua vendita e chiusura, si sono ritrovate  in una battaglia comune: salvare  un luogo  simbolo, presente nei ricordi di tutte e donato dalle suore alla  parrocchia. Poi si sono aggiunte le mamme, vecchie o nuove residenti che fossero.
Sono in tutto una cinquantina le «Donne di Torrechiara» - come si sono ribattezzate  - e da allora non hanno mai smesso di incontrarsi, parlare. E proporre, proporre in continuazione: soluzioni ai bisogni del paese, iniziative, idee per il futuro.    I fondi per recuperare la scuola materna sono in arrivo, ma da allora - da quello «straordinario» aprile in cui è nato spontaneamente il  gruppo -  sono successe tante cose: strane, interessanti,  che di certo hanno cambiato il quotidiano del paese. «Forse - raccontano - ci voleva proprio il terremoto per far scattare tutto  questo: l'amicizia tra di noi, la voglia di metterci in gioco, la volontà di non delegare sempre agli altri - al Comune, per esempio - ma di partecipare alle decisioni  che riguardano il paese. Perchè chi meglio degli abitanti può sapere cosa serve?».
 Basta borbottii e lamentele, la parola d'ordine è  «concretezza». E le donne sono partite dalle piccole cose: una micro-area pedonale in piazza Leoni. «Sono solo tre panchine, ma sono sempre  affollate. Qui d'estate c'era più movimento che a Langhirano: alcuni ragazzi del capoluogo venivano apposta per ritrovarsi con i nostri». Già, i ragazzi. Sono loro l'altra  «conquista»: «Vedendo che noi ci ritrovavamo, anche i nostri figli hanno iniziato a incontrarsi. E da allora non si sono più lasciati. Ci aiutano, e durante le vacanze si sono autogestiti con una sorta di “centro estivo”». E così sono salite a tre le generazioni in campo a fare di nuovo comunità. 
     Hanno stilato un «manifesto», le «Donne di Torrechiara». Con le  idee a costo zero e altre che   richiedono un impegno  da parte degli enti. Una priorità è legata all'accesso al paese. Il loro motto è: «Vogliamo un traffico a misura di Torrechiara e non una Torrechiara a misura dei mezzi di trasporto». Tradotto nella pratica, al Comune - con cui stanno collaborando -è stata proposta una regolamentazione della viabilità per evitare parcheggio e velocità «selvaggi»: «Abbiamo chiesto il rifacimento della segnaletica, la creazione di stalli  fuori dalla piazza in attesa del  nuovo parcheggio, dissuasori, e la creazione di una Ztl nel borgo basso per salvaguardare la sosta dei residenti e ampliare l'area pedonale».
Ma c'è anche il risvolto legato ai pullman turistici: «I gruppi potrebbero scendere in piazza Leoni, prevedendo eventualmente   bus navetta per chi ha difficoltà ad affrontare la salita a piedi. E' un modo per avere più sicurezza lunga la stretta strada che porta al castello, ma anche per rilanciare la piazza. Scommettiamo che se tanta gente passerà  a piedi, anche il borgo cambierà e rifioriranno le attività commerciali?».
Da gruppo spontaneo  le «Donne di Torrechiara» si trasformeranno in associazione, e allora si romperà ufficialmente  il «tabù» degli uomini. «I nostri mariti dicono che siamo bravissime, ma il paese ha bisogno di tutti».          
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Tutte le foto del  royal baby

fotogallery

Tutte le foto del royal baby

Silvia Olari furto tablet

Foto d'archivio

REGGIO EMILIA

Silvia Olari su Fb: "Mi hanno rubato il tablet". E i Carabinieri lo rintracciano subito

3commenti

Le matricole: il Trash party d'apertura. Le foto della festa

TONIC

Le matricole: il Trash party d'apertura Foto: ecco chi c'era

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Quiche tricolore, cucina patriottica

LA PEPPA

La ricetta - Quiche tricolore, cucina patriottica

Lealtrenotizie

Centro sportivo di Collecchio: c'è una nuova offerta, si riapre la gara

SPORT

Centro sportivo di Collecchio: c'è una nuova offerta, si riapre la gara

L'offerta è stata fatta dall'Istituto per il credito sportivo (Ics). Il Parma Calcio 1913 rassicura i tifosi: "Parteciperemo alla prossima asta pubblica"

5commenti

tg parma

Cerca di fuggire: pusher "placcato" e arrestato dai carabinieri in Viale Vittoria Video

Un cittadino polacco è stato denunciato per furto

Parma

Vandalismi all'Itis, la preside chiude il bagno

PARMA

Incendio in uno scantinato: vigili del fuoco in zona San Lazzaro

E' successo in via Bondi

LUTTO

Addio a Oddi, pilastro dell'Audace

PARMA

Uno sprint al tramonto: il 4 maggio torna la Cetilar Run

Ecco il percorso della manifestazione: 8 chilometri dal Parco Ducale alla Cittadella

Soragna

I ragazzini rapinati: abbiamo ancora paura

IL CASO

Massacro di via San Leonardo, chiesto il rinvio a giudizio di Solomon

'NDRANGHETA

Gigliotti deve restare in cella: no del gip alla scarcerazione

FELINO

Invalida per finta e denunciata per davvero

Sosta con un permesso falso sullo stallo per disabili in via Brigate Alpine: un'automobilista originaria del Napoletano scoperta e indagata dai vigili

PARMA

Casa nel Parco: gioco e lavoro vanno a braccetto Foto

CARABINIERI

Scompare da San Secondo: Claudio Lombino ritrovato a San Polo d'Enza

Il 29enne era scomparso venerdì, lasciando a casa portafogli e cellulare

INTERVISTA

Baronchelli e Bugno, ciclisti-bersaglieri

Serie B

L'Empoli strapazza il Frosinone, il Parma resta al secondo posto

Lucarelli esorta tutti su Fb: "Non esiste sconfitta nel cuore di chi lotta"

1commento

MEMORIA

I luoghi della Resistenza a Parma

TERREMOTO

Il Bardigiano trema: 7 scosse in un'ora

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Governo, quante baruffe. E l'interesse del Paese?

IL VINO

Il «Troccolone» di Capitoni, il Sangiovese della festa

di Andrea Grignaffini

ITALIA/MONDO

Varese

L'omicidio di Lidia Macchi: ergastolo per Stefano Binda

FRANCIA

Corruzione: in stato di fermo il finanziere Vincent Bolloré

SPORT

RUGBY

Zebre: pullman per i tifosi sabato a Treviso

parma calcio

Al Tardini la nascita delle Parma Legends e il raduno di “Serie A: Operazione nostalgia” Foto

SOCIETA'

SOS ANIMALI

Cani da adottare Foto

INTERVISTA

Pin-up e "mister barba", parla la modella: "Ecco come ho creato il servizio fotografico" Video

MOTORI

LA NOVITA'

Lamborghini, ecco Urus: un toro travestito da Suv

1commento

NOVITA'

Kia Picanto X-Line: la citycar diventa crossover