14°

27°

corniglio

Cai e ambientalisti contro la motocavalcata

 Cai e ambientalisti contro la motocavalcata
Ricevi gratis le news
8

 "Crediamo che l’assordante, puzzolente e pericolosa presenza dei mezzi motorizzati sui sentieri del nostro Appennino sia già abbastanza dilagante, e che davvero non sia il caso di estenderla anche alle aree protette". E' quello che sostengono Cai, Legambiente e WWF sostengono in un comunicato che vuole essere - scrivono - " un grido d’allarme sull’ennesima manifestazione motoristica che mette a repentaglio l’integrità del patrimonio ambientale del nostro Appennino".

Nel mirino c'è la "Motocavalcata di Corniglio", in programma domenica prossima. 
"Secondo quanto riportato dalla stampa è previsto un raduno di fuoristrada enduro nel territorio d di Corniglio, con un percorso di circa 90 km. che dovrebbe interessare anche zone comprese all'interno del Parco dei Cento Laghi e del Parco Nazionale dell'Appennino Tosco-Emiliano.
La manifestazione si svolgerebbe addirittura con il patrocinio del Comune di Corniglio.
Le nostre Associazioni hanno chiesto formalmente di poter verificare gli atti e le procedure che sono state avviate per poter effettuare tale manifestazione, onde verificarne la correttezza e la coerenza rispetto alle norme di legge", si legge nella nota.

"Al di là degli aspetti tecnico-legali, vogliamo però esprime il nostro sconcerto per una manifestazione in palese contrasto con i più elementari criteri di tutela di un territorio, continuamente citato per il suo valore ambientale e per la sua vocazione al turismo di qualità, ed invece lasciato in balìa di battistrada dentati e marmitte assordanti.

Vorremmo inoltre sapere se corrisponde al vero che tale raduno di fuoristrada motorizzati interessa percorsi all'interno del Parco dei Cento Laghi e del Parco Nazionale. Se così fosse, ci chiediamo se siano state richieste e ottenute tutte le necessarie autorizzazioni. A nostro giudizio, questo sarebbe in palese contrasto con gli scopi e le finalità di un Parco, e ci riserviamo di verificare la coerenza con le norme che regolano il funzionamento di tali organismi che dovrebbero avere la tutela del loro territorio di competenza come fine principale.

Riteniamo che la decisione di autorizzare, se formalmente valida, contrasti apertamente con la nuova immagine che si vuole dare a questo splendido territorio, all’indomani del riconoscimento di Riserva Mab Unesco.

Per tutte queste ragioni, - conclude il comunicato - invitiamo gli organi competenti a riconsiderare l'opportunità di permettere una tale manifestazione che, tra l'altro, rappresenterebbe un precedente davvero deleterio. Crediamo che l’assordante, puzzolente e pericolosa presenza dei mezzi motorizzati sui sentieri del nostro Appennino sia già abbastanza dilagante, e che davvero non sia il caso di estenderla anche alle aree protette."

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Bastet

    10 Luglio @ 14.37

    io vedo persone che tengono al verde,pulire greti quando non sono tenuti a farlo! e cosa gliene viene? nulla! sti tizi puliranno i sentieri.....ma per poi rovinarli!!!!puliscono perché gliene viene qualcosa! che poi....io a pulire i sentieri ci vedo gente che va a frutti di bosco e funghi....me compresa! E NON ME NE VIENE NULLA! " per poter passare puliscono i sentieri, sono sempre i primi ad accorgersi di un'incendio boschivo e darne l'allarme. L'età media è vicina ai 40anni, quindi uomini responsabili, e rispettosi. Invece i pseudoambientalisti cosa producono per evitare le inondazioni che hanno distrutto intere proprietà di nostri concittadini? Cosa fanno per liberare i sentieri e accorrere in caso di bisogno? Come si comportano per incentivare il turismo?" si commenta da se! si chiama "neuroni in ferie" ....prossimamente al cinema! robe dell'altro mondo

    Rispondi

    • Gianluca

      10 Luglio @ 16.21

      Non si capisce molto il tuo ragionamento, scusa magari sono imbambito...

      Rispondi

  • Gianluca

    10 Luglio @ 14.30

    Signori pseudo ambientalisti cattocomunisti, ricordatevi che le strade a fondo naturale percorse in motocicletta di naturale (perdonatemi la ripetizione) hanno solo il nome, sono strade, costruite dall'uomo. Se volete proprio tutelare il territorio, andate a vedere disboscamenti selvaggi con ruspe, abbandoni di rifuti e via dicendo. Certo che è comodo fare propaganda ambientalista dietro un pc, seduti su una comoda poltroncina... e dimenticavo con l'aria condizionata...

    Rispondi

  • fonta

    10 Luglio @ 13.07

    Esiste una legge da rispettare in questi casi: LEGGE REGIONALE 26 luglio 2013, n. 14, se organizzato a norma di tale legge non vedo dove sia il problema. Ognuno ha il diritto costituzionale di muoversi liberamente sul suolo nazionale rispettando le leggi. Il paese non è esclusiva di nessuno !!!!

    Rispondi

  • Ragastàs

    10 Luglio @ 12.03

    Motoenduristi creano turismo (tanto), per poter passare puliscono i sentieri, sono sempre i primi ad accorgersi di un'incendio boschivo e darne l'allarme. L'età media è vicina ai 40anni, quindi uomini responsabili, e rispettosi. Invece i pseudoambientalisti cosa producono per evitare le inondazioni che hanno distrutto intere proprietà di nostri concittadini? Cosa fanno per liberare i sentieri e accorrere in caso di bisogno? Come si comportano per incentivare il turismo? Mi viene in mente il caso di Monza, protestano sino a che non vengono euroconsigliati che, le cose son fatte per l'interesse di tutti.

    Rispondi

  • Bastet

    10 Luglio @ 11.31

    ma...scusate....i boschi sono luoghi di pace e tranquillità! il raduno di quad e moto anche no! dai su.....oggi,se vai in un bosco o rischi di essere impallinato da dei cretini che vanno a caccia (e tanti manco quando la stagione è aperta)....o rischi di essere investito?!?! ma scherziamo???? i boschi sono da tutelare!!! non da distruggere! e parliamoci chiaro...non tuteli un bosco,facendoci gare di trial ,quad,moto ....

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Bellezze...mondiali (sugli spalti) Gallery

tifo e tifose

Bellezze...mondiali (sugli spalti) Gallery

Traversetolo: calici e musica sul tramonto

FESTE PGN

Traversetolo: calici e musica sul tramonto Foto

Morto Vinnie Paul, batterista e co-fondatore Pantera

musica

E' morto Vinnie Paul, batterista dei Pantera

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Sea&No», la pescheria gastronomica di qualità

CHICHIBIO

«Sea&No», la pescheria gastronomica di qualità

di Chichibio

1commento

Lealtrenotizie

La gelosia come ossessione: in carcere il partner-aguzzino

Violenza

La gelosia come ossessione: in carcere il partner-aguzzino

Ballottaggi

Affluenza in calo a Salso: alle 19 ha votato il 37% Video

Anteprima gazzetta

Incidente nel Reggiano, grave un motociclista parmigiano Video

football americano

Panthers battuti dai Giants Bolzano nella semifinale scudetto

La sconfitta arriva al Tardini per 30-25

Cantieri

Opere incompiute: le date del taglio del nastro

3commenti

pericolo

Voragine in via Volturno, via Musini La foto

1commento

appuntamenti

Dopo la rugiada, una domenica di eventi nel Parmense Agenda

cus parma

Triathlon Campus e Duathlon Francigeno Guarda chi c'era

evento

Il dj set di Digitalism, ha chiuso il Cittadella Music festival Gallery

2commenti

Turismo

Pochi wc pubblici. Botta e risposta fra Comune e Confesercenti

7commenti

calcio e tribunale

Caso whatsapp-Parma (e match Frosinone), il Palermo: "Siamo parte lesa"

10commenti

Rapina

Incappucciato aggredisce una donna per rubarle l'auto: arrestato

12 tg parma

Disabili e lavoro: a Parma numeri in crescita ma liste d'attesa ancora lunghe Video

FIDENZA

Sicurezza, in arrivo 84 «occhi intelligenti»

Fontanellato

Morto il direttore della banda

BENECETO

L'abbraccio della maestra e dell'ex allieva

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Come potranno motivare una condanna?

di Michele Brambilla

LA PEPPA

Fusilli estivi, pasta fredda protagonista

ITALIA/MONDO

belluno

Turista si lancia dalla cima di un monte con tuta alare e muore

REGGIO EMILIA

Urla in casa, arrivano i carabinieri e sequestrano marijuana

SPORT

calcio

Giappone e Senegal, gol e spettacolo: finisce 2-2

RUSSIA 2018

Colombia travolgente: la Polonia è già fuori

SOCIETA'

cani

Sos per Tito, uno splendido esemplare di bracco ungherese

cina

Il bus si ribalta e i passeggeri volano fuori dal finestrino

MOTORI

MOTORI

Hyundai i20: restyling di sostanza

RESTYLING

La nuova Jeep Renegade in 5 mosse