16°

28°

Provincia-Emilia

Buoni spesa per celiaci: accordo Asl-Coop

Ricevi gratis le news
6

Via libera ai buoni spesa dell’Asl per celiaci in 76 punti vendita di Coop Adriatica in Emilia- Romagna. Da questo mese le persone intolleranti al glutine - sono quasi 6mila i malati diagnosticati nella nostra regione - potranno utilizzare per i propri acquisti gli appositi tagliandi rilasciati dalle aziende sanitarie anche in nove ipermercati e 67 supermercati della Cooperativa di consumatori a Bologna, Ravenna, Rimini e Forlì-Cesena. L’accordo è stato preso alla luce dei risultati ottenuti dalla sperimentazione che, tra il 2007 e il 2008, ha interessato otto negozi Coop sotto le Due Torri, facendo registrare un incremento del 98% delle vendite di prodotti per celiaci. Fino ad allora, infatti, i buoni Asl potevano essere spesi solo nelle farmacie.

«Si tratta di un servizio di forte valenza sociale, che è stato ben accolto - afferma Maurizio Faccin, direttore Servizi di rete di Coop Adriatica -. Nel periodo di sperimentazione, nella sola area di Bologna e Imola, ben il 35% persone affette da questa intolleranza ha scelto di usare i tagliandi nei nostri punti vendita, con un risparmio medio sull'acquisto dei prodotti che va dal 15 al 35%».

Pagare la spesa alle casse della Cooperativa con i buoni Asl è semplice, grazie a un procedimento informatizzato.
«Abbiamo inoltre avviato i contatti con le Asl di Parma, Piacenza e Reggio Emilia - prosegue Faccin - per consentire ai celiaci che abitano in queste città di usare i tagliandi anche nei nostri negozi, per esempio quando trascorrono le vacanze nelle località turistiche della Riviera romagnola».

Oltre all’Emilia-Romagna - che è stata tra le prime Regioni a recepire la normativa nazionale a favore di una maggiore accessibilità dei prodotti senza glutine - il servizio potrebbe estendersi in futuro anche ai punti vendita di Coop Adriatica in Veneto, Marche e Abruzzo.

La celiachia è un’intolleranza permanente al glutine, la sostanza proteica presente nell’avena, nel frumento, nel farro, nel kamut e nell’orzo, che può provocare danni gravissimi all’intestino. In Italia si stima che ne soffra una persona ogni 100/150; sarebbero quindi 400mila i potenziali malati, anche se finora ne sono stati diagnosticati circa 85mila, dei quali oltre 5.600 in Emilia-Romagna. La dieta senza glutine è la sola terapia che consente al celiaco di mantenere un buono stato di salute e Coop ha dedicato alle persone affette da questa intolleranza una linea di 60 prodotti specifici.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Gra

    31 Dicembre @ 11.39

    @ IC: basta una biopsia intestinale che dimostra che i villi muoiono anche senza sintomi, io sono stata appena diagnosticata e i sintomi si sono manifestatati solo tardivamente, ma i miei villi sono MORTI comunque da anni!

    Rispondi

  • LC

    30 Dicembre @ 22.33

    Poppi, ti faccio una domanda semplice semplice: citami cortesemente uno studio clinico(non dico tre studi clinici... non dico due studi clinici... me ne basta UNO!!!) che dimostri che la dieta priva di glutined apporta dei benefici in coloro che non hanno la variante "florida" (con diarrea, malassorbimento, ecc.) di celiachia. Tu citami uno studio metodologicamente valido (cioè un "classico" RCT [Randomized Controlled Trial] basato su end-point clinici) e io mi rimangio tutto e chiedo scusa a tutti e a te per primo. Poppi, ricorda: UN SOLO STUDIO. UNO SOLO. NON DUE. UNO. Me lo sai citare UNO???

    Rispondi

  • www.gazzettadiparma.it

    30 Dicembre @ 18.42

    STOP alle offese fra lettori. Si può esprimere la propria opinione ma senza offendersi gli uni gli altri. Grazie.

    Rispondi

    • poppi

      30 Dicembre @ 18.54

      Non era mia intenzione offendere nessuno la frase ingnoranza era intesa come non conoscienza del problema ,ma quando la cosa ti tocca da vicino a volte ci si lascia andare con un linguaggio poco consono

      Rispondi

  • LC

    30 Dicembre @ 17.40

    E intanto il contribuente paga. E’ uno scandalo. Esiste(va) una celiachia senza “se” ed senza “ma” che per motivi misteriosi è oggi praticamente scomparsa. Era una celiachia “florida” in cui il soggetto soffriva di diarree importanti e “avvizziva” piano piano, ma d’altra parte lo stesso paziente si ristabiliva se evitava l’introduzione alimentare di glutine. Questa celiachia pericolosa, come detto, oggi è misteriosamente scomparsa. Oggi, con indagini sofisticate, si riscontrano dei sofisticati markers di celiachia in soggetti che non hanno alcun disturbo gastrointestinale, ma che vengono ad essere trattati come malati. Ma nessuno sa che reali vantaggi debbano attendersi questi soggetti cosiddetti celiaci allorquando sono messi a fare la dieta senza glutine. Nessun studio è infatti stato fatto per valutare il beneficio di tale dieta. Ma io, come contribuente, intanto pago per la loro dieta :-(

    Rispondi

    • poppi

      30 Dicembre @ 18.27

      Poverino parli cosi perchè la tua ignoranza in materia non arriva oltre,io ti auguro solamente di non dovere mai affrontare il problema,ricordati se non ne sei al corrente che tutti gli individui possono diventare celiaci in qualsiasi momento ed età !!! quindi prima di esprimere opinioni medita e collega la lingua al cervello

      Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

TELEVISIONE

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

Asia Argento

GOSSIP

Asia Argento, compleanno con ringraziamento a X Factor. Riammessa?

Lory Del Santo

Lory Del Santo

dramma

Lory Del Santo: "Mio figlio Loren si è tolto la vita"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Le cime tempestose di Kate Bush

IL DISCO

Le cime tempestose di Kate Bush

di Michele Ceparano

Lealtrenotizie

Schianto a Vicopò: viabilità nel caos, si attivano i residenti (che protestano)

incidente

Schianto a Vicopò: viabilità nel caos, si attivano i residenti (che protestano)

incidente

Auto finisce nel canale: un ferito grave a Polesine

meteo

L'autunno debutta col caldo, ma da martedì temperature in calo

Oltretorrente

Oltretorrente, la notte di "Zorro": compaiono (e poi spariscono) le figurine di pusher e clienti Foto

2commenti

Ghiretti insultata sul web

Giulia: «Volate oltre l'odio»

2commenti

Via d'Azeglio

Blitz nei kebab, i commercianti: «Avanti così».

1commento

WEEKEND

Il saluto all'estate? Pic-nic a castello, sport e profumo di porcini: l'agenda

LUTTO

Addio a Elide La Vecchia, poetessa anarchica e gentile

Denuncia

I cacciatori: «Aggrediti dagli animalisti»

4commenti

viabilità

Oggi chiuso il Ponte sul Taro. Ponte sul Po Boretto-Viadana, possibili sensi unici alternati

1commento

FIDENZA

Anziano stroncato da un infarto al cimitero

Fontanellato

Bocconi avvelenati a Parola: due cagnoline salvate in extremis

PARMA

Gervinho, che gol!

1commento

12 TG PARMA

Controlli dei carabinieri in piazza della Pace, un 34enne arrestato Video

Assistenza pubblica

Trent'anni di automedica

Varano

E' l'ora della Dallara Academy: due piani di storia, idee e futuro Gallery Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il dovere di restituire. La lezione di Dallara

di Michele Brambilla

CHICHIBIO

«Locanda Marzolara» generosa tradizione e tanta qualità

di Chichibio

ITALIA/MONDO

ASTI

Il pick-up del padre lo investe: muore un bimbo di tre anni

brescia

Carabiniere dà fuoco ai peluches della figlia e la chiude nella casa in fiamme

SPORT

MotoGp

Ad Aragon vince Marquez davanti a Dovizioso. Rossi solo ottavo

Tour Championship

Il ritorno della tigre: tutti pazzi per Tiger Woods Video

SOCIETA'

verona

Sciame di calabroni durante una gara podistica, in sette all'ospedale

gazzareporter

Quando il fungo pesa 2,5 kg...

MOTORI

RESTYLING

Jeep: è l'ora del nuovo Cherokee. La vera novità? Costa meno

VOLKSWAGEN

T-Roc diesel, doppio "Porte aperte"