12°

26°

ZIBELLO

Cannoni storici, l'ombra della vendita. Il Comune nega

I dubbi del consigliere di opposizione e la replica dell'amministrazione. Vighi: «Montato un caso per disfarsene». Pagani: «Vogliamo valorizzarli»

Cannoni storici, l'ombra della vendita. Il Comune nega
Ricevi gratis le news
0
 

Sono sotto i «riflettori» i due cannoni di piazza Cavour che, da decenni, si trovano nelle immediate vicinanze del monumento ai Caduti di tutte le guerre di Zibello. Di recente l’opinione pubblica si è divisa dopo che il parroco don Gianni Regolani ha chiesto di spostarli (anche semplicemente modificandone la posizione) in quanto puntati contro la chiesa parrocchiale.

Un’immagine, secondo don Gianni, di cattivo gusto. Ancor di più, a detta dello stesso sacerdote, se si considera che sono posizionati a ridosso di un monumento in cui sono riportati i nomi di caduti che hanno perso la vita proprio a causa degli effetti delle armi da guerra. Una posizione che ha fatto discutere trovando pareri discordi. Da evidenziare che, quelli in questione, sono gli unici cannoni alpini della prima guerra mondiale presenti in provincia di Parma. Ed è proprio partendo dal loro valore storico che Elia Vighi, consigliere di opposizione, ha deciso di intervenire, animato dalla preoccupazione che «sui cannoni si stia montando un caso che potrebbe invece nascondere una diversa volontà politica: quella di vendere i cannoni». Eventualità sulla quale Vighi si dice contrario, ricordando che i due reperti bellici sono sempre appartenuti alla locale sezione dei Combattenti e reduci.

Nei mesi scorsi, anche col suo voto favorevole, sono quindi stati acquisiti al patrimonio comunale. Non usa mezzi termini, Vighi, a parlare di «patrimonio di Zibello» ricordando anche che «Il desiderio e la volontà dei combattenti e reduci di Zibello, che purtroppo ora non sono più qui per poterla esprimere pubblicamente, è sempre stata quella di mantenerli qui, accanto al monumento ai caduti. Una volontà chiara che deve essere tenuta necessariamente in conto, a mio avviso».

Vighi quindi ricorda che «i due cannoni per decisione della passata amministrazione, in accordo con il parroco e la sezione combattenti erano stati rivolti verso il monumento. Poi sono stati prelevati e quando sono stati ricollocati sono stati rivolti contro la chiesa. Allora - propone - chi li ha spostati o il Comune li riposizionino come erano, cioè rivolti verso il monumento in modo da evitare nuove polemiche. Oltretutto con questa soluzione si sarebbero evitare anche le ultime polemiche».

Al di là del come posizionare i due reperti, tuttavia, il consigliere di opposizione rimarca che il suo timore «è che si voglia fare tanto clamore per avere la possibilità e la scusa di alienarli. Anche a fronte del fatto che c’è sempre stato molto interesse nei loro confronti. Già durante il precedente mandato amministrativo - ha ricordato - diversi avevano avanzato richieste per acquisirli ma rispettando la volontà di chi aveva combattuto per la pace e la libertà del nostro Paese l’amministrazione non ha mai voluto monetizzare quello che rappresentava e rappresenta il sacrificio, il dolore, il valore, il coraggio di chi ha combattuto, sofferto per la libertà di pensiero, di parola, di stampa, di culto. Di certo - aggiunge - nessuno avrebbe voluto utilizzarli perché quando si usano gli armamenti militari il prezzo è quello della vita, ma purtroppo la storia è piena di guerre. I monumenti ai caduti in giro per l’Italia ci ricordano che numerosi uomini hanno dato la vita per questo Paese garantendogli un futuro, garantendoci la libertà».

Breve e chiara la replica del vicesindaco Piero Pagani che ha tenuto a «tranquillizzare il collega e tutta la cittadinanza sul fatto che l’amministrazione non ha mai pensato di vendere i cannoni , ma sta dialogando sia con il parroco che con l’associazione Combattente e reduci per trovare una giusta posizione dei due reperti per valorizzarli ulteriormente».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

2commenti

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Swinging Ballroom Closing Party: ecco chi c'era alla festa

FESTE

Swinging Ballroom Closing Party: ecco chi c'era alla festa Foto

Nathalie Caldonazzo

Nathalie Caldonazzo

ROMA

Incidente stradale per la Caldonazzo: ferita

Quanta Parma a Vinitaly (Guarda chi c'era)

manifestazione

Quanta Parma a Vinitaly (Guarda chi c'era)

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Formazione e specializzazione: le armi vincenti per trovare lavoro

CONSIGLI

Formazione e specializzazione: le armi vincenti per trovare lavoro

Lealtrenotizie

Colpì il giardiniere a badilate: arrestato commerciante di Langhirano

carabinieri

Colpì il giardiniere a badilate: arrestato commerciante di Langhirano

1commento

polizia

Aggressione nella notte in via D'Azeglio

Dieci anni

Beve soda caustica: bambina di Bari salvata al Maggiore

1commento

segnalazione

San Leonardo, bossoli di arma da fuoco sul marciapiede

via zanardelli

Il pensionato e l'officina in nero: sequestro e multa da 10mila euro Video

6commenti

ALLUVIONE

La Procura replica all'attacco di Pizzarotti: «Parole scomposte»

10commenti

reggio emilia

Cellulare rubato passa di mano, due denunciati a Montechiarugolo, due a Felino

Inchiodati grazie al tracciamento, ma il telefono è sparito

CALCIO

D'Aversa: "Il sistema di gioco si decide in base ai giocatori disponibili" Video

bardi

Cade nel bosco mentre fa legna: soccorsi difficili per un 67enne ferito

mostra

"Il terzo giorno": foto-cronaca di un debutto

gazzareporter

Rissa fra ragazze: volano bottiglie di birra (e infrangono un portone)

Stazione

Chiude il piano dei senzatetto

1commento

Traversetolo

Ancora liquami nel Termina: è allarme

7commenti

CARABINIERI

Sul ponte di Ragazzola con il rosso: pioggia di multe

1commento

Volanti

Nonnina terribile minaccia la vicina con la scopa: denunciata

COLORNO

Dopo l'incidente scappa: «inchiodato» dalle telecamere

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La crisi e l'alibi del voto regionale

di Luca Tentoni

L'ESPERTO

Termovalvole: se non si usa il riscaldamento si paga solo la quota fissa

di Mario Del Chicca*

1commento

ITALIA/MONDO

ancona

Dimentica lo zaino con un chilo di marijuana sul treno: arrestato

1commento

bari

Norman Atlantic, dopo 3 anni chiuse le indagini per 32 persone

SPORT

tg parma

Franco Carraro a Parma: "Il nuovo ct? Io chiamerei Donadoni" Video

Rugby

L'addio di Manici: "Il mio corpo dice basta, ora farò l'allenatore" Video

SOCIETA'

TELEVISIONE

E' morto Marco Garofalo, coreografo di "Amici"

amsterdam

Ecco il primo supermarket senza plastica Video

MOTORI

NOVITA'

Kia Picanto X-Line: la citycar diventa crossover

ANTEPRIMA

Ford, ecco la nuova Focus. Da 20mila euro Fotogallery