14°

27°

Provincia-Emilia

Beduzzo, quasi 500 firme per difendere la scuola

Beduzzo, quasi 500 firme per difendere la scuola
Ricevi gratis le news
0

Alex Botti
Sono state  quasi 500 le persone che hanno firmato la petizione lanciata da alcuni genitori dei bambini della scuola di Beduzzo, assieme a quelli di Corniglio. Una petizione che verrà presentata agli assessorati ai servizi scolastici del Comune di Corniglio, della Provincia di Parma, e a tutti gli organi competenti.
L’obbiettivo è quello di difendere il servizio e la qualità dell’istruzione dei loro figli,  minacciati dalle nuove leggi che potrebbero entrare in vigore già dal prossimo anno scolastico. Infatti, a causa dei recenti tagli effettuati dal governo, inizialmente sembrava che la scuola di Beduzzo (così come numerose altre scuole della montagna) rischiasse di essere chiusa. Ora invece la situazione è diversa: la scuola non chiuderà ma i bambini verranno riuniti in classi che, per essere costituite, dovranno essere composte da un minimo di 18 alunni.
La conseguenza diretta per la scuola elementare di Beduzzo sarebbe che i circa 30 bambini che la frequentano, verrebbero divisi in sole 2 classi. Si ritroverebbero così  bambini con preparazioni a livelli diversi e con necessità istruttive eccessivamente diverse tra loro. Come spiegano i genitori,  «non è giusto che i nostri bambini abbiamo un’istruzione condizionata da queste cose solo perchè frequentano una scuola di montagna. Come potranno poi essere alla pari con la preparazione dei loro coetanei cresciuti, per esempio, a Parma? La riteniamo una scelta eccessivamente discriminante e dannosa per il futuro per i nostri bambini».
Scelta che, come scrivono nella petizione «porterebbe inoltre ad un ulteriore impoverimento del nostro territorio con conseguenze sociali gravi. Tante giovani famiglie si troverebbero nella situazione di dover valutare dove mandare i propri figli a scuola, fatto che potrebbe portare anche ad un trasferimento  in altri comuni, con danni a tutto il territorio». È sulla base di queste convinzioni che i genitori hanno avviato la raccolta firme, chiedendo che le scuole rimangano aperte, attive, ed in grado di offrire un’adeguata offerta formativa agli studenti del territorio.
Nel frattempo si attende il 27 febbraio, data in cui si saprà se anche alle scuole del cornigliese saranno applicate le nuove leggi, o se vi sarà modo di poter accedere al progetto di sperimentazione «Fare scuola per costruire il futuro», alternativa che permetterebbe di avere maggiori esiti nell’applicazione della legge.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Benny Benassi  ricorda Avicii: "E' stato bello conoscerti e aprire il tuo show a Ibiza"

MUSICA

Benny Benassi ricorda Avicii: "E' stato bello conoscerti e aprire il tuo show a Ibiza" Foto

Se una pin-up incontra "mister barba"... Foto fra stile e ironia

PARMA

Se una pin-up incontra "mister barba"... Foto fra stile e ironia

Cina

FOTOGRAFIA

Le città del futuro e le case come alveari: la Cina "mai vista" Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

De André a  “Rimini”

IL DISCO

De André a “Rimini”

di Michele Ceparano

Lealtrenotizie

Morto improvvisamente a 47 anni Filippo Virgili, lavorò per il Papa

Noceto

Morto improvvisamente a 47 anni Filippo Virgili, lavorò per il Papa

RISSE NELLA NOTTE

Via d'Azeglio, la lite finisce a morsi di pitbull

Incidente a Pastorello

Federico Miodini, «il Miodo» giovane padre innamorato della vita

Soragna

Ragazzi rapinati, notte di terrore alla «Ponzella»

Intervista

Carminati: «Tosca è una tavolozza perfetta»

Incidente a Coltaro

Luigi Bertolotti «un amico meraviglioso, ottimo lavoratore»

AMORE SENZA FINE

Laura e Raffaele, marito e moglie muoiono a 24 ore di distanza

FIDENZA

Svincolo killer, finalmente i lavori per renderlo sicuro

PARMENSE

Ancora sangue sulle strade: morti due uomini a Coltaro e Pastorello

In entrambi i casi, le auto sono uscite di strada

indagini

Alcol a bimba di 4 anni: famiglia denunciata per maltrattamenti

I protagonisti della vicenda abitano a Parma

2commenti

ANTEPRIMA GAZZETTA

Due incidenti mortali in provincia: sulla Gazzetta il ritratto delle vittime

Le vittime sono Federico Miodini, che lascia due bimbi piccoli, e Luigi Bertolotti

tg parma

Mille persone a Corcagnano per ricordare Giulia Demartis Video

infortuni

Infermeria Parma calcio, cattive notizie per Munari e Lucarelli

3commenti

VERITA' CHOC

Il bimbo morto a 18 mesi aveva assunto metadone

5commenti

scomparso

Alla ricerca di Claudio: elicottero e squadre di terra a San Secondo e Cozzano

viabilità

Terrore in tangenziale Nord: auto contromano in corsia di sorpasso

2commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La generazione che rinuncia a educare i propri figli

di Michele Brambilla

2commenti

IL VINO

«5 Stelle Sfursat di Nino Negri» rigore ed equilibrio unici

di Andrea Grignaffini

ITALIA/MONDO

NEW YORK

Stop alle auto a Central Park dopo un secolo Video

GIAPPONE

Morta la donna più longeva. Ora la seconda più anziana è in Toscana: ha 115 anni

SPORT

MOTOGP

Austin, domina Marquez. Iannone 3°, Rossi 4°. Dovizioso leader del Mondiale

1commento

TENNIS

Nadal trionfa a Montecarlo: è l'undicesima volta!

SOCIETA'

lutto

Morte di Avicii: "Non ci sono sospetti criminali"

low cost

Aerei, arrivano i sedili a forma di sella da cavallo per l'ultima classe Foto

1commento

MOTORI

ANTEPRIMA

Bmw M2 Competion, 410 Cv più "democratici"

NOVITA'

Kia Picanto X-Line: la citycar diventa crossover